Training for Future: Djokic e Staforini accolgono le ragazze dell’Atletico Barona

SHARE

MILANO – Dopo il grande successo di venerdì scorso che ha avuto come protagonisti Matteo Maiocchi e le ragazze del GS Boys, torna questo venerdì un altro appuntamento del progetto Training for Future sostenuto dalla Fondazione BPM. Il legame tra le società sportive affiliate al CSI Milano e la società Powervolley continua nella sua missione di alleanza educativa,  gli incontri infatti prevedono oltre a dei momenti di gioco e di divertimento, anche un importante momento di condivisione riguardo a temi di caratura sociale che i ragazzi sviluppano insieme ai nostri campioni. L’appuntamento di venerdì 25 febbraio vedrà coinvolto l’ASD Atletico Barona che incontrerà il nostro martello svizzero Jovan Djokic e il giovane libero Matteo Staforini.

L’ASD N&C Atletico Barona nasce nel 2004 all’interno della Parrocchia SS. Nazaro e Celso alla Barona al fine di promuovere l’attività sportiva per i bambini ed i giovani del territorio, quale strumento educativo e di sostegno alla crescita dei più piccoli; è regolarmente affiliata al CSI (Centro Sportivo Italiano) dal 2004, e al CONI dal 2009. L’obiettivo principale dell’associazione é sempre stato quello di poter offrire una proposta sportiva accessibile a tutti, pur mantenendo alta la qualità dei valori socio-educativi insiti in quello sport che è un prezioso strumento di prevenzione nei confronti delle possibili “derive educative” cui i giovani sono sottoposti, specialmente nell’ambito di contesti socio-culturali fragili. Per perseguire meglio questo obiettivo, nel tempo l’Atletico Barona ha costruito collaborazioni tuttora attive con Fondazione Cariplo, con scuole e altre realtà del territorio e con Fondazione Laureus creando una rete capace di attivare risorse personali, percorsi sociali, e incontri con figure adulte che possano diventare riferimenti importanti nel percorso di crescita di ogni giovane. L’under 17 dell’Atletico Barona è una squadra nata con l’unione di due categorie. Dopo un anno di conoscenza, tra alti e bassi causati dalle sospensioni della pandemia, si è formato un gruppo molto unito e coeso nonostante sia composta da elementi estremamente diversi. In questo primo periodo di lavoro abbiamo potuto notare grandi miglioramenti, sia da parte di chi è appena entrato nel mondo della pallavolo sia da chi vi è ormai da anni. La cosa certa è che tutte loro hanno grande voglia di fare e di giocare!

L’esperienza che vivranno con i campioni della serie A – dice Elettra Saggese, loro allenatrice – sarà un’occasione di crescita personale e di gruppo. Un momento che lascerà loro un segno e magari darà una spinta in più per affrontare la seconda parte del campionato“.

Insieme svilupperemo il tema dell’amicizia, un valore importante tanto nella vita quanto nello sport. Il sogno di giocare con un campione è diventato realtà e lo sarà per tante altre squadre che hanno inviato la propria richiesta per partecipare al progetto Training for Future con Powervolley.

Unisciti anche tu al MURO ROSSO