Un segno rosso sul volto: la Revivre Axopower Milano mura la violenza sulle donne

SHARE

I biancorossi aderiscono alla campagna “#Nonènormalechesianormale” durante il warm up di Milano – Verona.

MILANO – La Revivre Axopower Milano scende in campo in favore delle donne: nel giorno in cui ricorre la giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, i giocatori biancorossi avranno un segno rosso sotto l’occhio durante il warm up della partita contro Verona. La Powervolley ha infatti aderito alla campagna “Non è normale che sia normale”, presentata a Montecitorio dalla vicepresidente della Camera Mara Carfagna. Sarà infatti possibile condividere post sui social (e una foto con il segno del rossetto sotto l'occhio) utilizzando l’hashtag #nonènormalechesianormale per diffondere il messaggio. Questo segno rafforza la volontà della società del presidente Lucio Fusaro di contribuire, attraverso lo sport, ad attuare attività di sensibilizzazione ed educazione su un argomento che necessità di essere affrontato, discusso affinché se ne parli in famiglia e nei luoghi di lavoro, e si associa all’iniziativa, già lanciata in settimana, che prevede un biglietto scontato per le donne in occasione della partita contro gli scaligeri. Per tutte le donne, infatti, che si presenteranno in cassa sarà previsto uno sconto del 50% sul prezzo ordinario (per i settori argento e primo anello non numerato) per assistere alla sfida tra Revivre Axopower Milano e Calzedonia Verona del 25 novembre (ore 18.00) al PalaYamamay di Busto Arsizio valida per la nona giornata di Superlega. Per info aggiuntive sarà possibile inviare una mail a biglietteria@powervolleymilano.it.