Pronostico rispettato. Lube – Revivre 3-0 nell’anticipo.

SHARE

5a Giornata Ritorno SuperLega UnipolSai
Pronostico rispettato con la Lube che vince 3-0 l’anticipo.
Revivre in partita solo ad inizio primo set.

 

Cucine Lube CIVITANOVA – Revivre MILANO 3-0 (25-19, 25-16, 25-17)
Cucine Lube CIVITANOVA: Sokolov 17, Candellaro 4, Pesaresi (L), Kaliberda n.e., Juantorena 10, Casadei, Stankovic 8, Kovar 9, Christenson 4, Cester n.e., Grebennikov, Corvetta, Cebulj n.e.. All. Blengini
Revivre MILANO: Cortina (L), Hoag 9, Galaverna 1, Sbertoli 4, Tondo 1, Skrimov 5, Nielsen 3, Rudi (L) n.e., De Togni 1, Galassi 3, Bonfinfante, Starovic 3, Marretta 2. All. Monti
NOTE: CUCINE LUBE CIVITANOVA: 10 muri, 8 ace, 15 errori in battuta, 53% in attacco, 51% (28% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 3 muri, 4 ace, 14 errori in battuta, 32% in attacco, 46% (24% perfette) in ricezione.

Pronostico rispettato. La Cucine Lube Civitanova vince l’anticipo della 5a giornata di ritorno di SuperLega UnipolSai dominando la gara per 3-0. Troppo il divario tra le due formazioni, con i marchigiani che si confermano in uno stato di forma al top e la Revivre che invece non trova le motivazioni giuste per impensierire i capo classifica della SuperLega, rimanendo in penultima posizione in classifica in attesa dei risultati di domenica. A parte la fase iniziale del primo set in cui De Togni e compagni riescono a stare vicini ai marchigiani, la gara non è mai stata in discussione, con coach Monti che ha dato spazio praticamente a quasi tutta la panchina. Nel terzo parziale il tecnico milanese prova a spostare Hoag (9 punti totali, il migliore di Milano) da opposto (3 punti in 2 set per Starovic, con il 20% di efficienza in attacco) inserendo poi Marretta e Nielsen (al posto di Skrimov, 5 punti per lui) tentando si sorprendere i marchigiani, trovando un positivo atteggiamento di squadra ma troppo poco per impensierire gli avversari.

Luca Monti (Allenatore Revivre Milano): “Dopo le due gare di apertura di ritorno, avevamo molte aspettative nel derby, ma li abbiamo preso una bastonata che stiamo pagando tutt’ora. Oggi mi è piaciuto l’atteggiamento del primo set, poi sono venuti fuori tutti i nostri limiti. Ci manca soprattutto continuità nei ruoli chiave come quello di posto due, soprattutto chiedo il giusto atteggiamento durante le partite, cosa che non c’è stata stasera. Ho provato a cambiare le carte nel terzo set spostando Hoag da opposto. Una soluzione a cui avevo pensato ma non ho mai provato in allenamento, e chiedo scusa ai ragazzi per questo. Continuare a perdere comunque fa male e lo stiamo dimostrando, non riuscendo a giocare sciolti e con la giusta concentrazione”.

IL MATCH.

Le formazioni in campo:
Cucine Lube Civitanova:
Christenson-Sokolv, Candellaro-Stankovic, Juantorena-Kovar, Pesaresi (L).
Revivre Milano: Sbertoli-Starovic, De Togni-Galassi, Skrimov-Hoag, Cortina (L)
 

1° SET. Inizio alla pari per le due formazioni, con Milano che tiene ottimamente il campo (12-12, out di Kovar). Ace di Hoag e Revivre avanti (12-13) anche se sono due errori in attacco di Skrimov e Starovic a far allungare la Lube (20-17). Ace di Juantorena (21-17) e primo set in archivio per i padroni di casa (25-19).
Statistiche 1° Set:
Best scorer:
CIVITANOVA: Sokolov 5, Juantorena 5. MILANO: Hoag 4, Skrimov 3
Muri: CIVITANOVA: 4. MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): CIVITANOVA: 2/8. MILANO: 2/4 (Tondo 1).
Attacco: CIVITANOVA: 52%. MILANO: 26%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CIVITANOVA: 53%(13%).MILANO: 53%(35%).

2° SET. La Lube inizia da dove aveva finito, con un ace di Juantorena che regala il +3 ai suoi (4-1). Altra battuta punto, questa volta di Kovar per il 9-3 Civitanova. Con Starovic la Revivre prova a rientrare (10-7), ma due errori rigettano Milano a -6 (14-8) e l’ace di Sokolov a -7 (17-10). Il set fila via liscio per i marchigiani con Candellaro che chiude il parziale (25-16).
Statistiche 2° Set:
Best scorer: CIVITANOVA: Sokolov 7, Kovar 4. MILANO: Hoag 2, Skrimov 2, Galassi 2, Starovic 2
Muri: CIVITANOVA: 3 MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): CIVITANOVA: 4/5. MILANO: 1/5.
Attacco: CIVITANOVA: 58%. MILANO: 38%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CIVITANOVA: 50%(42%).MILANO: 47%(21%).

 

3° SET. Cambio di formazione e di giocatori per Monti. Dentro Marretta, in coppia con Skrimov, e Hoag spostato a fare l’opposto. Skrimov murato e dentro Nielsen (4-1). Cambi che non sortiscono effetti, soprattutto se Sokolov continua a martellare dai nove metri (13-5). Non ci sono sorprese fino alla fine del set, con la Lube che chiude la pratica (25-17).
Statistiche 3° Set:
Best scorer: CIVITANOVA: Sokolov 5, Stankovic 5. MILANO: Hoag 3, Sbertoli 3, Nielsen 3.
Muri: CIVITANOVA: 3 MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): CIVITANOVA: 2/2. MILANO: 1/5
Attacco: CIVITANOVA: 50%. MILANO: 33%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CIVITANOVA: 50%(33%).MILANO: 39%(17%).