Secondo week end di VNL per i nazionali dell’Allianz Powervolley

Al via a Rimini le gare della Volleyball Nations League da giovedì fino a sabato

IN SINTESI: Secondo week end di gare nella Volleyball Nations League di Rimini al via oggi (fino a sabato) in cui sono impegnati anche i tesserati dell’Allianz Powervolley Milano. Riflettori puntati sul Giappone di Ishikawa (che si è raccontato su Olympic Channel, intervista completa disponibile qui), che sfiderà Serbia, Brasile e Francia. Proprio i francesi (con Patry e Chinenyeze) cercano altre tre vittorie per rimanere a punteggio pieno. Riscatto è invece la parola d’ordine dell’Italia di Sbertoli e Mosca che, contro Bulgaria, Iran ed il Canada di Maar, cerca i primi punti della manifestazione. Al pari dell’Olanda di coach Piazza che vuole assaporare il gusto della vittoria provandoci contro la Slovenia di Urnaut, Germania ed Argentina.

MILANO – Si torna in campo per il secondo week end di gare della Volleyball Nations League nella bolla di Rimini. Dopo tre giorni di riposo e allenamento, le 16 squadre impegnate nella manifestazione sono pronte a tornare in campo giovedì fino a sabato. I tesserati dell’Allianz Powervolley saranno così protagonisti di nuove sfide e di nuovi scontri per difendere i colori della propria nazionale.

Il primo week end ha messo in risalto l’ottima performance di Yuki Ishikawa: il capitano del Giappone (che si è raccontato su Olympic Channel, intervista completa disponibile qui) ha messo a segno 25 punti, guidando i nipponici a 3 vittorie nel primo week end. Ora le sfide con Serbia, Brasile e Francia per testare le ambizioni della nazionale del Sol Levante. Non da meno sono propri i francesi, con Patry e Chinenyeze (e dello scoutman Perrone) subito protagonisti. Le Bleus sono a punteggio pieno (al pari del Brasile) e in questo fine settimana di partite sfideranno Brasile, Serbia e Giappone. Cerca riscatto l’Italia di Sbertoli e Mosca: dopo le tre sconfitte con Polonia, Slovenia e Serbia, gli azzurri si misureranno con Bulgaria, Iran ed il Canada di Stephen Maar. Con gli stessi obiettivi scenderà in campo l’Olanda di coach Piazza (del preparatore Rossi e del fisioterapista Rampazzo): gli orange cercano il primo successo nella manifestazione nei confronti con la Slovenia di Urnaut, Germania ed Argentina. Si preannuncia così una manifestazione ricca di sorprese e grandi giocate, giusto viatico per preparare al meglio l’appuntamento delle Olimpiadi di Tokyo, obiettivo anche di Matteo Piano che a partire da oggi fino al 12 giugno sarà impegnato al Centro Giulio Onesti di Roma con gli altri azzurri agli ordini del ct Blengini per arrivare pronti alla manifestazione a cinque cerchi.

Credit photo: FIVB

Share