Chinenyeze: “Con Milano per migliorare insieme”

Le prime parole da nuovo giocatore dell’Allianz Powervolley del centrale ex Vibo

IN SINTESI: Quarto francese della storia dell’Allianz Powervolley in Superlega (dopo Clevenot, Basic e Patry), Chinenyeze mette subito in chiaro idee ed ambizioni che lo hanno portato a sposare il progetto di Milano. «Sono molto contento di firmare qui – le sue prime parole registrate prima della partenza per la VNL –. So che Milano è una grande città così come grande è il club. Mi sento molto carico per iniziare una nuova stagione, la mia terza in Italia». Nello spogliatoio troverà un amico come Patry: «Sono contento di giocare con Jean, mi ha parlato molto bene di Milano. Sono molto carico per iniziare l’anno: con coach Piazza e con la squadra posso sicuramente crescere ancora. So di essere giovane ma voglio fare tante cose importanti con Milano. Questo per me è un passo in avanti e penso di poter mettere a disposizione della squadra le mie qualità: insieme possiamo toglierci delle soddisfazioni».

MILANO – Sarà il quarto francese della storia di Milano in Superlega: dopo Clevenot, Basic e Patry, Chinenyeze sarà il nuovo volto Bleus dei meneghini. Il posto 3 nativo di Coudekerque-Branche (comune dell’Alta Francia) vestirà per il 2021/22 la maglia dell’Allianz Powervolley e raggiunge, allo stato attuale, Matteo Piano e Leandro Mosca nel reparto dei centrali a disposizione di coach Piazza.

«Sono molto contento di firmare qui a Milano – racconta Babar nell’intervista registrata prima della sua partenza per la VNL di Rimini con la nazionale francese –. So che Milano è una grande città così come grande è il club. Mi sento molto carico per iniziare una nuova stagione, la mia terza in Italia».  Idee chiare come chiara è la voglia di crescere con questa maglia: «Penso di essere un centrale molto forte in attacco, mentre a muro posso fare sicuramente meglio. Con questa squadra e con coach Piazza so che potrò migliorarmi molto». Nello spogliatoio troverà un amico oltre che un compagno di squadra in nazionale: «Patry? Speriamo di fare bene quest’estate con la maglia della nazionale sia alla VNL, sia alle Olimpiadi ed anche all’Europeo. Sono contento di giocare con Jean, mi ha parlato molto bene di Milano. Sono molto carico per iniziare l’anno con Milano e di giocare con lui». Giocatore sorridente in campo e fuori Chinenyeze non nasconde le sue ambizioni: «So di essere giovane ma voglio fare tante cose importanti con Milano. Questo per me è un passo in avanti e penso di poter mettere a disposizione della squadra le mie qualità e spero di fare la miglior stagione possibile come ogni anno. Questo è un obiettivo molto importante per me e con Milano so che potremo fare veramente tante cose positive. Ho già visto i giocatori della squadra dell’anno prossimo e penso che ci potremo togliere delle soddisfazioni: spero infatti di poter andare in semifinale l’anno prossimo perché abbiamo le carte per farlo, sono fiducioso». Ma come dovranno chiamarlo ora i suoi nuovi tifosi? «Il mio nome è Barthelemy: cinque anni fa i miei amici mi chiamavano Bart perché più semplice rispetto al nome completo. Un giorno un allenatore del corrispettivo del ‘Club Italia’ in Francia mi ha chiamato Babar e da lì è rimasto così. Per i tifosi Babar o Bart è uguale, sicuramente spero di vederli presto al palazzetto per divertirci insieme dando un bello spettacolo in campo l’anno prossimo».

VIDEO INTERVISTA CHINENYEZE

Share