Camperi: “Ogni partita va giocata con il coltello tra i denti”

SHARE

MILANO – Il 3-0 con cui Milano ha battuto Ravenna consegna all’Allianz Powervolley la vetta del girone dei playoff 5° posto ma anche la matematica certezza che i meneghini giocheranno la semifinale e la giocheranno in casa. Con 13 punti e 5 vittorie in 5 partite, Piano e compagni sono certi come minimo del secondo posto (in virtù del miglior quoziente set). Contro i romagnoli la squadra è scesa in campo con determinazione, portando a casa l’intera posta in palio con il massimo scarto. A commentare la prestazione di squadra è Marco Camperi, vice allenatore e pedina fondamentale nello staff tecnico di coach Piazza: «Sono contento che abbiamo raggiunto l’obiettivo minimo di giocare la semifinale: continueremo comunque con la stessa idea di vincere il girone per poter giocare semifinale ed eventuale finale in casa. Contro Ravenna è stata una partita anche bella da vedere: si sono incontrate due squadre che hanno caratteristiche di gioco simili, due squadre che tendono ad allungare gli scambi quando vanno in difficoltà. Si sono visti infatti scambi lunghi in cui bisogna portare pazienza e non aver fretta di chiudere i colpi.  Sicuramente nei primi due set la differenza l’ha fatta il nostro muro, sia chiudendo punti diretti sia toccando molto, poi il terzo è stato un set differente in cui si è aperto un gap grosso, in cui probabilmente la squadra è calata di attenzione e abbiamo permesso agli avversari di rientrare con qualche disattenzione ma sempre avendo il controllo della partita. Con Verona adesso ci attende un’altra battaglia, perché abbiamo visto che le squadre non ci stanno a perdere: se faranno un po’ di turnover i ragazzi che entrano saranno vogliosi di mettersi in mostra. Sappiamo che ogni partita sarà da giocare con il coltello tra i denti».

Unisciti anche tu al MURO ROSSO