Milano – Perugia: cronaca, tabellino ed highlights

SHARE

CRONACA MILANO – PERUGIA

Gara 2 dei quarti di finale playoff scudetto

Primo set:
Patry e Kozamernik confezionano in partenza il 2-1 di Milano, ma è proprio l’opposto francese ad attaccare out per il primo vantaggio Perugia (3-4). Diagonale di Ishikawa (5-5), ma il primo break lo piazza Perugia con il muro di Solè su Patry (5-7). Immediata parità con il muro di Kozamernik su Plotnyitskyi (7-7), poi Urnaut conferma il 9 pari con una bella diagonale. Vantaggio Milano con il muro a tre di Milano (decisivo Urnaut) su Leon (10-9), poi break Allianz Powervolley con il primo tempo di Piano (11-9). Ace di Kozamernik con il +3 dei padroni di casa, cui segue il time out di Heynen. Subito parità Perugia con il doppio ace di Leon (13 pari), poi è Urnaut a togliere le castagne dal fuoco in mani out (14-13). Out l’attacco di Leon (17-16), poi è break Milano con Patry (18-16). Gran primo tempo di Kozamernik, con l’invasione di Travica che porta Milano sul 20-17. Muro vincente di Perugia su Piano (20-19), poi Patry chiude un prezioso punto per Milano (21-19). Altro contrattacco Milano con Urnaut (22-19), con lo sloveno che attacca il pallone del 23-20 dopo l’ottima ricezione di Ishikawa sul servizio potente di Leon. Ace di Urnaut (24-20), poi muro di Solè su Urnaut (24-22). Errore di Piano in primo tempo (24-23), con Weber che attacca il pallone del 25-23.

Secondo set:
Primo +3 Milano con Ishikawa che chiude il pallone che si insacca nel muro Perugia (5-2), ma è ancora Milano a trovare il punto del 6-2 con il muro di Sbertoli. Primo tempo vincente per Kozamernik (9-5), poi tocco magico di Patry sotto rete (11-6). Accorcia Perugia con Solè in primo tempo (12-9), che sfrutta l’errore di Urnaut per toccare quota 10 e -2. Ishikawa trova la palla morbida che cade nel campo di Perugia (14-11), con il giapponese che trova il tocco di Travica a muro che porta Milano sul 16-12. Ace di Sbertoli (17-12), con il muro Perugia su Urnaut che porta il parziale sul 18-15. Ishikawa in pipe sigla il 19-15, con il muro di Vernon Evans su Patry che avvicina Perugia (19-17). Ancora Perugia con il canadese che trova lo smash del 20-19, fino al 20 pari trovato da Ter Horst a servizio. Mosca in primo tempo trova il 22-21, con il vantaggio Sir che arriva sull’errore di Weber (22-23). Leon attacca il pallone che poi consegna il 23-25 a Perugia.

Terzo set:
Ace di Patry per il 3-1 iniziale, che replica per il 4-1. Ancora Patry che trova il terzo ace di fila (5-1), poi mani out Patry (7-3). Kozamernik non sbaglia in primo tempo (10-6), cui risponde Russo in primo tempo (11-8). Break Perugia con l’ace di Plotnytskyi (11-9), con Sbertoli che colpisce da vero attaccante e firma il 13-10. Ancora Sbertoli che si ripete sotto rete (14-11), ma Plotnytskyi chiude il contrattacco Perugia pe ril 14-13. Muro Patry su Ter Horst (15-13), poi il pareggio arriva sull’errore di Kozamernik dopo un concitatissimo videocheck che costa il match a Piazza, allontanato per le eccessive proteste. Muro di Sbertoli su Plotnytskyi (18-16), con il 20 pari di Perugia sul muro di Russo su Kozamernik. Vantaggio Sir con Plotnytskyi (21-22), con Solè che chiude per il 23-25.

Quarto set:
Urnaut spara per il 3-4, con Patry che attacca per il 6 pari. Ishikawa porta avanti Milano (7-6), ma Perugia si riporta avanti di un punto con il muro su Patry (8-9). Avanti Milano sull’errore di Ter Horst (11-10), con il muro di Urnaut sull’olandese per il +2 (12-10). Altro muro di Urnaut per il 15-12, con Perugia che risponde con il muro di Solè su Piano (15-14). Parità Perugia sul 17-17, che mette il becco davanti sull’attacco out di Ishikawa (17-18). +2 Sir con Leon (17-19), che allunga ancora proprio con il cubano-polacco (18-21). Ancora Perugia che erige un muro invalicabile per Milano (18-23), chiude Perugia con Leon per il 20-25.

TABELLINO

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – SIR SAFETY CONAD: 1-3 (25-23, 23-25, 23-25, 20-25)

Allianz Powervolley Milano: Kozamernik 10, Daldello 0, Sbertoli 5, Maar 0, Weber 1, Patry 16, Piano 5, Mosca 1, Ishikawa 12, Urnaut 15, Pesaresi (L). N.e.: Staforini (L), Basic, Meschiari. All. Roberto Piazza.

Sir Safety Conad Perugia: Piccinelli 0, Ricci 3, Vernon Evans 3, Travica 0, Ter Horst 14, Leon 28, Zimmerman 0, Solè 12, Russo 7, Colaci (L), Muzaj 2, Plotnytskyi 12. N.e.: Biglino (L), Atanasijevic. All. Vital Heynen.

NOTE 

Durata set: 29’, 35’, 34’, 33’. Durata totale: 2 h e 11’.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 6, battute sbagliate 9, muri 9, attacco 44%, 41% (17% perfette) in ricezione.

 Sir Safety Conad Perugia: battute vincenti 5, battute sbagliate 19, muri 13, attacco 57%, 52% (41% perfette) in ricezione.

Arbitri: Pozzato – Sobrero. Terzo Arbitro: Lambertini

Impianto: Allianz Cloud di Milano.

MVP: Leon

HIGHLIGHTS