Milano – Perugia: statistiche, record e probabili formazioni

MILANO – Domenica, alle 19.00, riflettori puntati sul secondo faccia a faccia tra Allianz Powervolley Milano e Sir Safety Conad Perugia, sfida che mercoledì scorso si è aperta con il risultato più clamoroso dei Quarti di finale playoff scudetto, la vittoria corsara dei meneghini al tie break nel quartier generale dei Block Devils di Vital Heynen. La squadra dominatrice della Regular Season ha le carte in tavola per riequilibrare la serie dei Quarti contro l’ottava forza della fase a gironi, approdata ai Play Off dopo tre gare nel Turno Preliminare contro Verona. Decisivo per l’epilogo di Gara 1 il calo degli umbri, che si erano addirittura portati in vantaggio di due set prima di accusare una flessione contro il sestetto di Roberto Piazza, tecnico sempre attento allo studio degli avversari. L’Allianz ha avuto la forza d’animo e i muscoli di reagire in uno dei palazzetti più ostici d’Italia e ora crede nell’impresa. Perugia vuole Gara 3, mentre un successo in casa consegnerebbe a Piano e compagni il pass per le Semifinali e al Campionato la più grande sorpresa del volley recente.

PRECEDENTI: 15 (12 successi Perugia, 3 successi Milano)

PRECEDENTI IN STAGIONE: 3 gare– 2 in Regular Season (2 successi Perugia), nei Quarti Play Off (1 successo Milano)

PRECEDENTI AI PLAY OFF: 1 gara – 1 nei Quarti 2020/21 (1 successo Milano)

EX: Alessandro Piccinelli a Milano nel 2017/18, Nicola Daldello a Perugia nel biennio 2011-2012

RECORD: In carriera: Luka Basic – 1 punto ai 200, Jean Patry – 3 punti ai 700

DIRETTA TV
Il match delle 19.00 Allianz Powervolley Milano – Sir Safety Conad Perugia sarà visibile in diretta streaming sulla piattaforma Eleven Sports.

PROBABILI FORMAZIONI

Allianz Powervolley Milano: Sbertoli – Patry, Kozamernik – Piano, Ishikawa– Urnaut, Pesaresi (L). All. Piazza.

Sir Safety Conad Perugia: Travica – Muzaj, Russo – Solè, Leon – Plotnytskyi, Colaci (L). All. Heynen.

Arbitri: Pozzato – Sobrero. Terzo Arbitro: Lambertini

Impianto: Allianz Cloud di Milano.

Share