L’Allianz Powervolley ritrova coach Piazza e l’opposto Nimir

SHARE

Tornati a Milano gli “olandesi” che si aggregano al gruppo; Piano, Sbertoli e Pesaresi in partenza per la World Cup in Giappone

MILANO – La quinta settimana di preparazione in vista dell’inizio del campionato dell’Allianz Powervolley Milano si colora di orange: gradito ritorno a Milano per coach Roberto Piazza e per l’opposto Nimir Abdel-Aziz. Entrambi, dopo la sconfitta subita dall’Olanda contro la Germania agli ottavi di finale degli Europei di volley 2019, sono infatti rientrati subito nel capoluogo lombardo per aggregarsi agli altri componenti della squadra che già da un mese si stanno allenando sotto le direttive del vice coach Marco Camperi e del preparatore Giovanni Rossi.

Roberto Piazza ha tenuto il suo primo allenamento dopo l’esperienza europea: la squadra ha quindi a potuto contare sull’apporto del proprio allenatore che fin da subito ha richiesto massima predisposizione e concentrazione da parte del gruppo, privo ancora dei nazionali impegnati nella competizione europea. I riflettori ora sono puntati sui tre atleti dell’Allianz Powervolley rimasti in corsa per la vittoria finale: la Francia di Clevenot, vincendo 3-0 contro l’Italia di Piano e Sbertoli, ha ottenuto il pass per la semifinale contro la Serbia, contro la quale sfiderà il suo nuovo compagno di squadra Nemanja Petric che, con la sua nazionale, ha liquidato nei quarti per 3-2 l’Ucraina. La Slovenia di Jan Koazamernik, battendo invece la Russia per 3-1, sfiderà i campioni del mondo della Polonia nell’altra semifinale.

Gli impegni nazionali tuttavia non si esauriranno con gli Europei: sono state infatti diramate anche le convocazioni della Nazionale Italiana che parteciperà alla prossima World Cup, evento internazionale che si terrà in Giappone dall’1 al 15 ottobre: i convocati della formazione meneghina nella lista del ct Blengini sono Matteo Piano, Riccardo Sbertoli e Nicola Pesaresi; i primi due sono appena rientrati dall’esperienza europea e ripartiranno immediatamente nei prossimi giorni per il torneo giapponese che mette a confronto le migliori due squadre di ogni continente per ranking mondiale, il Giappone in quanto paese ospitante e la formazione campione del mondo in carica.