La Revivre espugna Vibo Valentia in 3 set. MVP Klemen Cebulj

SHARE

7a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre espugna Vibo Valentia in 3 set.
MVP Klemen Cebulj

 

IL TABELLINO
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – REVIVRE MILANO 0-3 (17-25, 24-26, 23-25)
Durata set: 31’, 32’, 31’. Tot: 1 oro, 34 minuti
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 6, Coscione 1, Marra (L), Lecat 12, Izzo, Corrado, Massari 7, Domagala 3, Torchia, Verhees 4, Patch 10, Presta. All. Fronckowiak
REVIVRE MILANO: Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 13, Sbertoli, Tondo 6, Schott 1, Perez 1, Piano 7, Galassi 2, Averill 4, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 17. All. Giani
NOTE: TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: 7 muri, 2 ace, 15 errori in battuta, 48% in attacco, 41% (12% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 4 muri, 4 ace, 15 errori in battuta, 55% in attacco, 50% (26% perfette) in ricezione.

Con un netto 0-3 la Revivre Milano espugna Vibo Valentia e si aggiudica in 1 ora e 34 minuti di gioco l’anticipo della 7a di ritorno di SuperLega UnipolSai. Coach Andrea Giani deve fare a meno nuovamente di Nimir Abdel-Aziz, rimasto a Milano per completare la riabilitazione dall’infortunio agli addominali, e tiene Sbertoli a riposo dopo la distorsione accusata contro Piacenza, ma nonostante ciò la sua squadra scende in campo con il solo obiettivo di portare a casa i tre punti in palio. I meneghini ci riescono, controllando bene il primo set e chiudendo con cinismo e voglia di vincere i due più combattuti successivi parziali. MVP a fine gara è stato eletto Klemen Cebulj: 17 punti con il 72% in attacco, 1 muro e 3 aces. Segue a ruota una grande serata di Kevin Klinkenberg, protagonista del successo nel secondo parziale e autore di 13 punti, 50% in attacco e 2 muri. Ottime le prova anche di Fabio Fanuli che ha ricevuto con il 50% di positiva ed il 26% di perfette e di Matteo Piano in attacco (78% con 7 punti totali).

La Revivre rientrerà a Milano nella giornata di sabato 3 febbraio e osserverà un giorno di riposo: il rientro al lavoro è previsto per domenica pomeriggio al centro Pavesi di Milano con una seduta tecnica. Mercoledì 7 febbraio si torna a giocare con la sfida al PalaYamamay contro Modena (prevendita su www.vivaticket.it).

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia:
Coscione-Patch, Verhees-Costa, Massari-Lecat, Marra (L).
Revivre Milano: Perez-Tondo, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Piccinelli (L).

1° SET
Tondo firma due punti consecutivi (attacco e muro), Cebulj ferma a uno Lecat e Milano fugge (3-6). Sbagliato il giudizio arbitrale al Video Check su una palla nettamente toccata dal muro di Vibo su attacco di Tondo (5-8). Il +4 arriva però con la pipe di Cebulj (5-9, tempo Vibo). Errore di Massari in attacco (dopo un’altra svista arbitrale), ace di Cebulj e Milano allunga (6-11). Quarto video check chiesto da Giani che ravvede il tocco del muro di Vibo (10-14), poi errore di Patch in attacco (10-16). Piano contrattacca vincente (13-20), poi difende in tuffo regalando un nuovo break point a Klinkenberg (16-23). Bella la pipe di Cebulj che regala la prima palla set alla Revivre (17-24), chiude Averill attento a rete contro Costa (17-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: VIBO V.: Lecat 4, Patch 3, Costa 3. MILANO: Cebulj 7, Piano 3, Tondo 3.
Muri: VIBO V.: 2. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): VIBO V.: 0/4. MILANO: 2/2.
Attacco: VIBO V.: 46%. MILANO: 52%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VIBO V.: 36%(9%). MILANO: 43%(14%).

2° SET.
L’ace di Cebulj dopo un inizio equilibrato costringe Fronckowiak al tempo (5-7). Altra grande azione di Milano che chiude positivamente con Klinkenberg (5-8). Sul servizio di Verhees Vibo ricuce lo strappo (9-9), interrotto da un grande muro di Klinkenberg su Patch (9-10). Palla out di Tondo e Vibo passa a condurre nel set (12-11, tempo Giani). Tondo si fa perdonare in difesa consentendo il contrattacco di Cebulj (13-14). Dentro Galasi per Averill. Ace di Massari e altro errore di Tondo, Vibo scappa (16-14, tempo Giani). Dentro Schott per Tondo e Giani sceglie di giocare con tre schiacciatori in campo. Attacco out di Patch e Milano pareggia (20-20), poi sorpassa con l’ace di Cebulj (22-23, tempo Vibo). Klinkenberg protagonista nel finale: chiamato più volte in causa da Perez mette a terra palloni pesanti (24-25), poi ferma Domagala a muro per la vittoria del set (24-26)
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: VIBO V.: Lecat 4, Patch 3. MILANO: Klinkenberg 8, Cebulj 4.
Muri: VIBO V.: 3. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): VIBO V.: 1/5. MILANO: 2/7.
Attacco: VIBO V.: 42%. MILANO: 54%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VIBO V.: 47%(21%). MILANO: 47%(42%).

3° SET.
Torna Tondo in campo, mentre viene confermato Galassi che sfrutta una grande alzata di Perez (1-3). Cebulj colpisce in pipe (6-9), Patch manda fouri la diagonale del +4 Revivre (8-12). Fase centrale del set con molte imprecisioni da una parte e dall’altra della rete, fino all’ace fortunato di Verhees che costringe al tempo Giani (16-18). Dentro ancora Schott per Tondo. Fallo di formazione di Milano e Vibo recupera un altro punto (19-20) e pareggia con Lecat dopo la bella battuta di Massari (23-23). Milano alla prima palla match sfrutta una grande difesa di Klinkenberg per contrattaccare punto con Cebulj (23-25).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: VIBO V.: Lecat 4, Patch 4, Massari 4. MILANO: Cebulj 6, Piano 3, Klinkenberg 3.
Muri: VIBO V.: 2. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): VIBO V.: 1/6. MILANO: 0/6.
Attacco: VIBO V.: 57%. MILANO: 60%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VIBO V.: 39%(6%). MILANO: 59%(18%).