Vittoria netta della Revivre Milano su Sora.

SHARE

9a Giornata Andata Regular Season SuperLega UnipolSai
Vittoria netta della Revivre su Sora. 3 punti per i meneghini che salgono a quota 12. Nimir Abdel-Aziz MVP

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO – BIOSÌ INDEXA SORA 3-0 (25-21, 25-19, 25-20)
Durata set: 28’, 25’, 27’. Tot: 1 ora, 20 minuti
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 21, Piccinelli (L), Klinkenberg 1, Daldello, Tondo, Schott 10, Perez, Piano 5, Galassi, Averill 7, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 9. All. Giani
BIOSÌ INDEXA SORA: Marrazzo, Penning 1, Caneschi 5, Fey 1, Lucarelli n.e., Santucci (L) n.e., Nielsen 4, Rosso 3, Mattei 1, Duncan n.e., Seganov 2, Mauti (L), Petkovic 17. All. Barbiero
NOTE: REVIVRE MILANO: 7 muri, 10 ace, 17 errori in battuta, 47% in attacco, 42% (16% perfette) in ricezione. BIOSÌ INDEXA SORA: 4 muri, 0 ace, 16 errori in battuta, 43% in attacco, 35% (14% perfette) in ricezione.

Con una prova convincente la Revivre Milano si aggiudica per 3-0 la sfida della 9a giornata di Andata di Regular Season di SuperLega UnipolSai contro la Biosì Indexa Sora. Piano e compagni concedono poco alla formazione laziale che al PalaYamamay di Busto Arsizio non riescono a cancellare lo 0 nella casella delle vittorie stagionali. E’ il quarto successo invece per la Revivre Milano che sale a 12 punti in classifica e incorona ancora una volta Nimir Abdel-Aziz quale MVP di giornata. Per l’opposto olandese altri 21 punti messi in cascina, 14 in attacco (54% in attacco), 1 muro e ben 6 aces. In doppia cifra per Milano anche un ottimo Ruben Schott, 10 punti, 4 ottenuti in battuta. 100% in attacco per Taylor Averill che completa la serata anche con 2 muri. Per Sora il solo Dusan Petkovic ottiene la sufficienza questa sera con 17 punti (61% in attacco). Coach Giani ha fatto esordire anche il nuovo arrivato Angel Perez, subentrato a Nicola Daldello (perfetto in regia questa sera) a metà del terzo parziale.

MVP: Nimir Abdel-Aziz (Revivre Milano).
Spettatori: 1.639

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Daldello-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Schott-Cebulj, Piccinelli/Fanuli (L).
Biosì Indexa Sora: Seganov-Petkovic, Caneschi-Mattei, Nielsen-Fey, Mauti (L).

1° SET
Chiamato subito in causa Averill che firma il primo break della gara (3-1), seguito dal muro di Piano su Mattei (6-3) e l’ace di Nimir (7-3). Con l’ex Nielsen e a muro Seganov, Sora ristabilisce il pari a quota 11 (tempo Giani), trovando il sorpasso sul turno al servizio proficuo di Petkovic (11-12). Milano però riprende le redini del gioco sul turno al servizio di Cebulj e con gli attacchi di Nimir (17-15). Gioca sciolta la Revivre, aumenta il proprio vantaggio e chiude il primo set (25-21)

2° SET.
Partenza a razzo per la Revivre in apertura: doppio ace per uno scatenato Ruben Schott (5-1) e time out chiesto immediatamente da coach Barbiero. La Revivre continua a spingere in battuta: prima Nimir (11-4) poi Cebulj (13-5) mandano Revivre avanti di 8 lunghezze. Sora però si riavvicina sul turno al servizio di Seganov e Giani usa immediatamente i suoi due time out (13-8 e 13-9). Il tecnico di Milano chiede maggiore continuità: il lungolinea di Nimir riporta il +6 e la Revivre con un gioco corale ben orchestrato da Daldello chiude anche il secondo parziale (25-19) con un ace di Schott (il terzo nel set).

3° SET.
Sul turno al servizio di Daldello la Revivre innalza il proprio muro (4-0, tempo Sora e coambio con Marrazzo per Seganov). Milano aumenta il proprio divario con Cebulj e le difese di Piccinelli (16-10). Giani così decide per un doppio cambio: dentro Galassi per Averille e Perez per Daldello. Esordio in SuperLega per il palleggiatore di Porto Rico. Nonostante un tentativo di aggancio di Sora (20-16 con il solito Petkovic), Milano tiene stretto il vantaggio e chiude set e match (25-20).