Revivre tenace, un punto strappato a Modena.

SHARE

8a Giornata Andata Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre sfiora l’impresa. Da Modena si esce con 1 punto meritato e con il recupero di Fanuli.
 

IL TABELLINO
AZIMUT MODENA – REVIVRE MILANO 3-2 (25-19, 21-25, 25-21, 26-28, 15-11)
Durata set: 26’, 27’, 30’, 35’, 18’. Tot: 2 ore,16 minuti
AZIMUT MODENA: Bruninho 1, Argenta n.e., Van Garderen 12, Tosi (L), Rossini (L), Ngapeth S., Ngapeth E. 25, Sabbi 16, Bossi 1, Holt 7, Marra n.e., Pinali, Urnaut n.e., Mazzone 9. All. Stoytchev
REVIVRE MILANO: Abdel-Aziz 30, Piccinelli (L), Klinkenberg 14, Daldello, Tondo, Schott, Piano 7, Galassi 4, Averill 6, Preti n.e., Cebulj 22. All. Giani
NOTE: AZIMUT MODENA: 16 muri, 11 ace, 15 errori in battuta, 51% in attacco, 36% (13% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 9 muri, 11 ace, 28 errori in battuta, 49% in attacco, 38% (23% perfette) in ricezione.

Modena rimane un tabù per la Revivre Milano ma la squadra di Andrea Giani lotta nuovamente come un leone strappando un punto al PalaPanini. In settimana il tecnico di Milano aveva come obiettivo di stare in campo il più possibile: obiettivo raggiunto con 2 ore e 16 minuti di gioco in cui la Revivre ha tenuto testa alla quotata Azimut Modena, cedendo solamente al tie break (25-19, 21-25, 25-21, 26-28, 15-11). Il pensiero di espugnare il caldissimo campo modenese (oltre 4600 presenze) ha sfiorato più di una volta la mente della formazione meneghina che ha lottato palla su palla senza mai arrendersi. La risposta immediata nel secondo set al primo vinto da Modena ha fatto capire che sarebbe stata una partita lunga e combattuta: così è stato e Milano, che un pizzico di amaro in bocca comunque può avercelo per non essere riuscita ad ottenere la vittoria, esce con un punto meritato dal PalaPanini. E’ una gara bella, avvincente con Nimir Abdel-Aziz sempre top scorer dell’incontro (30 punti), seguito dall’ottima serata di Cebulj (22) e Klinkenberg (14). Daldello trova sempre più intesa con i propri compagni, mentre la notizia più positiva è il rientro di Fabio Fanuli, utilizzato in fase di ricezione, dopo l’infortunio di Perugia.
Modena deve sudare per strappare il successo finale: Ngapeth (25) offre come sempre grande spettacolo e risolve più di una occasione bollente alla sua squadra. Van Garderen ben sostituisce Urnaut, risultando decisivo nel rush finale del tie break. Finisce al tie break, un risultato giusto che mantiene Modena in seconda posizione mentre Milano stacca di una lunghezza Vibo e Latina, occupando in solitaria l’ottava piazza.
 

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Azimut Modena: Bruninho-Sabbi, Holt-Mazzone, Ngapeth-Van Garedern, Rossini (L).

Revivre Milano: Daldello-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Schott-Cebulj, Piccinelli (L).

1° SET
Nimir a muro ed in battuta ricuce lo strappo creato ad inizio parziale da Modena (5-5). Ace di Cebulj, e vantaggio Milano (6-7). Continui sorpassi e controsorpassi con Modena che riesce a sfruttare l’ace di Sabbi ed il contrattacco di Nigapeth per un mini allungo (13-11, tempo Giani). Altra battuta di Sabbi, altro contrattacco di Ngapeth (14-11),. L’opposto di Modena continua a martellare dai nove metri e Giani ferma ancora il gioco (16-11). Modena prende le misure a muro su Nimir ed il block di Holt vale il 21-13. Nimri al servizio riduce notevolmente le distanze (21-18), Holt replica (23-18) con Modena che chiude 25-19.
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MODENA: Ngapeth 8, Sabbi 4. MILANO: Nimir 7, Cebulj 4. .
Muri: MODENA: 4. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 3/2. MILANO: 3/5.
Attacco: MODENA: 56%. MILANO: 34%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 27%(13%). MILANO: 32%(14%).

2° SET.
Dentro Klinkenberg per Schott e Fanuli per Piccinelli. Partenza a parti invertite nel secondo set. 2-5 Milano, pareggio e sorpasso Modena 6-5 con gli ace di Van Garderen (tempo Giani). Il muro di Piano su Van Garderen regala il pari (10-10) ma l’out di Nimir manda Modena ancora sul +2 (12-10). Doppio ace di Cebulj (12-13) ed invasione di Van Garderen, il + 2 questa volta è di Milano (13-15). Time out Stoytchev dopo una lunga azione chiusa da Nimir (15-17). Mazzone in primo tempo pareggia (18-18), Nimir abbatte Ngapeth in battuta e torna a +2 (18-20). Difesa di Piccinelli, contrattacco vincente di Nimir (21-24). Klinkenberg ferma Van Garderen e Milano pareggia (21-25)
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MODENA: Van Garderen 7, Ngapeth 2. MILANO: Nimir 6, Cebulj 4, Klinkenberg 5.
Muri: MODENA: 1. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 2/3. MILANO: 3/7.
Attacco: MODENA: 43%. MILANO: 56%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 41%(12%). MILANO: 42%(37%).

3° SET.
Tosi, ex di turno, prende il posto di Rossini. Altra bella partenza di Milano, con Averill attento a muro e Klinkenberg positivo in fase break (4-6). Risponde Modena con Sabbi che al servizio crea qualche grattacapo alla ricezione di Milano (8-6). Ace di Holt, Giani chiede time out (11-8). La Revivre rosicchia un punto con Nimir in contrattacco (11-10), Ngapeht in battuta scava ancora del margine tra le due squadre (15-11, tempo Milano). Ace di Klinkenberg (18-16), tempo Stoytchev. Due chiamate inspiegabili dell’arbitro penalizzano Milano (19-16, giallo per Nimir), ma Milano non molla con l’ace di Nimir (20-19, time out Modena). Nonostante una lunga pausa, Nimir trova l’ace del pareggio (20-20), ma Modena sfrutta una ricezione imprecisa di Fanuli per il nuovo +2 (22-20) e poi Mazzone arpiona il pallonetto di Nimir (23-20). Modena chiude (25-21)
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MODENA: Sabbi 5. Ngapeth 4, Mazzone 4. MILANO: Nimir 9, Cebulj 4.
Muri: MODENA: 4. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 3/3. MILANO: 3 /5.
Attacco: MODENA: 64%. MILANO: 58%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 35%(12%). MILANO: 24%(10%).

4° SET.
Nimir prima e Cebulj poi in battuta costringono Stoytchev a fermare il gioco (1-5). Bruninho scatenato in difesa (4-6). Piano non riesce a mettere palla a terra, Galassi fa il suo debutto nella gara (5-6) e Bruninho continua a mettere pressione anche in battuta (6-6). La pipe di Cebulj mantiene avanti la revivre (9-10), ma l’ace di Holt manda avanti Modena (13-12). Cebulj ferma Van Garderen (17-18, tempo Modena), Nimir contrattacca punto dopo la bella battuta di Cebulj (19-21), Ngapeth spara out (20-23). Il francese tira la battuta che mette in difficoltà Milano (22-23) poi Sabbi mura a 1 Klinkenberg (23-23), Averill manda out (25-24). Ace Klinkenberg (25-26), gran battuta di Averill che costringe Modena all’errore (26-28)
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MODENA: Ngapeth 6, Sabbi 5. MILANO: Cebulj 6, Nimir 5.
Muri: MODENA: 2. MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 2/6. MILANO: 2/7.
Attacco: MODENA: 41%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 30%(0%). MILANO: 48%(24%).

5° SET.
Torna Piano in campo al posto di Averill, rimane Galassi. Klinkenberg ferma Holt , primo break per la Revivre (1-3), risponde Ngapeth su Nimir (3-3). Si prosegue punto a punto, con Ngapeth che firma un mini break (7-6), subito ricambiata dalla ricezione lunga di Tosi ed il tapin vincente di Galassi (7-8).Cambio di campo e Galassi ferma la pipe di Ngapeth (7-9, tempo Modena). Modena pareggia con il muro di Bruninho su Cebulj (10-10) e poi passa con il muro di Holt su Nimir (12-11, tempo Giani). Va Garderen continua a trovare il campo in battuta e Modena ne approfitta (13-11) trovando anche l’ace del 14-11. Holt ferma Nimir, Modena chiude (15-11).
STATISTICHE 5° SET:
Best scorer: MODENA: Ngapeth 4, Holt 3. MILANO: Cebulj 3, Nimir 3.
Muri: MODENA: 4. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 1/1. MILANO: 0/4.
Attacco: MODENA: 41%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 30%(0%). MILANO: 48%(24%).