Revivre Segrate in Finale per lo Scudetto U19

SHARE

Finali Nazionali CRAI Under 19
Revivre Segrate in Finale per il tricolore. Battuta la Lube 3-1 in Semifinale. Domani contro Padova per lo scudeTto

 

A Bormio, in Alta Valtellina, la Revivre Segrate fa sognare. Oggi pomeriggio la formazione del Volley Segrate 1978, settore giovanile della Powervolley Milano, ha battuto per 3-1 la Lube Volley in Semifinale e domani mattina alle ore 11.00 giocherà la Finale per il tricolore Under 19 contro la Kioene Padova, già incontrata e battuta nella fase a gironi.

Al Pentagono di Bormio, la Revivre Segrate si impone per 3-1 (19-25, 25-21, 25-23, 25-21) in rimonta sulla Cucine Lube Civitanova al termine di una sfida senza respiro. Nel primo set equilibrio assoluto fino al 18-19, poi è la Lube a staccarsi grazie alle battute di Recine e Bussolari; nel secondo Segrate, che nelle partite di oggi ha potuto contare sull’apporto del palleggiatore della nazionale Riccardo Sbertoli, scappa sul 10-6 e sul 15-10. la Lube prova più volte a riavvicinarsi (16-14, 22-20) ma è Gamba a siglare il break decisivo. Terzo set da brividi: Civitanova si porta avanti 16-13 e 20-14, Segrate non demorde e dal 22-18 mette a segno un parziale di 1-7 (con tanto di fallo di formazione avversario sul 23-23) che la porta in vantaggio. Nel quarto set i gialloblu sono sempre avanti (10-5, 16-10) e dopo 4 set point annullati chiudono 25-21.

La Semifinale contro la Lube è stata la chiusura di tre giorni perfetti per la Revivre Segrate. Giovedì 11 e venerdì 12 maggio nella fase a gironi, la formazione di Monica Cresta ha dominato la Pool C battendo in successione Padova (3-1), Zinella VIP Bologna (3-1) e Spinnaker Albisola (3-0). Poi altro 3-1 rifilato all’Albisola negli Ottavi di Finale. Una serie di risultati frutto di un grandissimo gioco di squadra e che ha spianato poi la strada oggi con l’arrivo a Bormio di Riccardo Sbertoli che nelle fasi delicate dei match da dentro/fuori ha dominato con i propri compagni di squadra prima sulla forte Materdomini Castellana Grotte (3-0) nei Quarti di Finale e successivamente sulla Lube Civitanova (3-1) in Semifinale.

Jacopo Fantini (Schiacciatore Revivre Segrate): “Sapevamo fin dall’inizio che ci saremmo potuti giocare le nostre carte contro la Lube ma anche che sarebbe stata una partita difficile. Abbiamo continuato a crederci anche quando siamo andati sotto: siamo rimasti in partita con la testa e ce la siamo giocata punto a punto fino alla fine. Riccardo Sbertoli è un grande valore aggiunto per questa squadra, però la partita l’abbiamo vinta tutti insieme e ne siamo felici. Adesso andiamo a prenderci lo scudetto, daremo certamente il massimo, qualunque sia l’avversaria”.