La Revivre Milano delude a Latina (sconfitta 3-1) nella decisiva Gara 3.

SHARE

Play Off Challenge UnipolSai
La Revivre Milano delude a Latina (sconfitta 3-1). La Top Volley avanza, Milano finisce la propria stagione.

 

Top Volley LATINA – Revivre MILANO 3-1 (23-25, 29-27, 25-16, 25-21)
Top Volley Latina: Sottile 4, Maruotti 4, Rossi 6, Fei 16, Ishikawa 10, Gitto 14; Fanuli (L), Klinkenberg 13, Pistolesi, Penchev 4, Quintana n.e., Strugar, Cacioppola (L) n.e. All. D.Bagnoli
Revivre Milano: Cortina (L), Hoag 11, Galaverna n.e., Sbertoli 3, Tondo, Skrimov 10, Nielsen 1, Rudi (L), De Togni 7, Galassi 4, Bonfinfante, Adamajtis 28, Marretta. All. Monti
NOTE: Top Volley LATINA: 5 muri, 10 ace, 13 errori in battuta, 55% in attacco, 47% (17% perfette) in ricezione. Revivre MILANO: 10 muri, 5 ace, 18 errori in battuta, 56% in attacco, 41% (16% perfette) in ricezione. Durata Set: 24’, 31’, 18’, 25’.

Finisce amaramente la stagione della Revivre Milano che esce a testa bassa dal PalaBianchini di Latina in Gara 3 dei Play Off Challenge UnipolSai. Dopo l’ultimo posto in Regular Season la squadra di Luca Monti non riesce a superare lo scoglio del primo turno della post season e termina con largo anticipo il proprio cammino in SuperLega.
Il passaggio ai Quarti di Finale si decideva a Gara 3 e la partenza di Milano è stata anche positiva, conquistando in rimonta il primo parziale (23-25). Quattro set ball sciupati nel secondo set da Sbertoli e compagni hanno permesso a Latina di pareggiare (29-27, dal 22-24 Milano), che poi hanno alzato definitivamente bandiera bianca nel terzo e nel quarto set. Gli unici a non gettare la spugna fino alla fine per Milano sono stati capitan De Togni e la sua grinta e i punti messi a segno da Adamajtis (28, miglior realizzatore dell’incontro). Troppo poco invece l’apporto del resto della squadra che stasera fatica molto in ricezione (solo il 16% di perfetta con 10 ace subiti) e non trova continuità in attacco (11 punti per Hoag, 10 per Skrimov, 4 per Galassi). Latina pesca dal mazzo Klinkenberg (13 in due set e mezzo giocati) e si appoggia su Fei (16) e Gitto (14) per festeggiare la vittoria e la conquista dei Quarti di Finale.
Si chiude il sipario quindi sulla stagione 2016/17 della Revivre Milano. Una stagione sicuramente povera di soddisfazioni in cui sfortuna e mancanza di risultati hanno minato il gruppo di Luca Monti, partito ad inizio stagione con ben altre ambizioni. Ci sarà tempo per riflettere sulla stagione conclusa e pensare a quella futura: le prossime settimane saranno cruciali in casa Revivre per progettare il proprio destino.

MVP: Carmelo Gitto (Top Volley Latina)

Danilo Cortina (Revivre Milano): “Latina aveva qualche cosa in più ed è uscita di squadra ma anche con alcune individualità come Fei. Noi non abbiamo sfruttato l’occasione di chiudere venerdì in casa”.
Carmelo Gitto (Top Volley Latina): “All’inizio c’è stata un pò di tensione, ma poi siamo usciti con grinta. Il terzo set è stato decisivo. Ora ci attende Piacenza e dobbiamo dare il meglio se vogliamo andare alle Finali”.

IL MATCH.

Le formazioni in campo:
Top Volley Latina:
Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Penchev-Ishikawa, Fanuli (L).
Revivre Milano: Sbertoli-Adamajtis, De Togni-Galassi, Skrimov-Hoag, Cortina (L).

1° SET. Galassi firma due punti consecutivi ad inizio parziale e Milano in vantaggio (1-4), ma Latina pareggia e sorpassa con l’errore di Sbertoli in alzata e l’ace di Ishikawa (10-9). Skrimov ferma a muro Ishikawa e la Revivre torna avanti (16-17), ma gli errori in battuta di Milano si susseguono (sei fino a questo momento) mentre il giapponese di Latina trova l’ace del nuovo +1 (18-17, tempo Monti). Altra battuta punto di Latina con Cortina in evidente difficoltà (21-19, tempo Monti). Invasione di Sottile (22-22), due errori di Ishikawa che poi viene fermato a muro e Milano chiude a proprio favore il primo set (23-25).
Statistiche 1° Set
Best scorer:
LATINA: Fei 6, Ishikawa 6. MILANO: Adamajtis 8, Skrimov 5.
Muri: LATINA: 2/3. MILANO: 0/6.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 0. MILANO: 4.
Attacco: LATINA: 48%. MILANO: 75%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 56%(33%). MILANO: 55%(14%).

2° SET. Costretto subito al time out Monti dopo l’ace di Gitto (6-3). Il pari arriva con due errori dei padroni di casa (7-7, out Rossi). Adamajtis porta avanti i suoni in fase break (8-9) e sul turno di Sbertoli al servizio la Revivre scava un bel vantaggio con De Togni a muro (8-13, dentro Klinkenberg e Maruotti). Hoag firma i primi punti del match, Adamajtis è scatenato anche a muro (9-15). Latina però non molla e torna a-2 con Fei e le disattenzioni di Milano (14-16). Altri 2 errori gravi di Milano con Skrimov che spara fuori e tira in rete subito dopo (16-16, dentro Nielsen al suo posto), con Latina che prova la fuga (20-18). Ancora con Sbertoli al servizio, la Revivre recupera e sorpassa (21-22). Skrimov ferma Fei con un gran muro (22-24), Latina annulla entrambe le palle set (24-24). Gli arbitri usano il Video Check a proprio favore annullando due palle set a Milano, e Latina ne approfitta (27-26). Alla seconda palla set Latina chiude (29-27)
Statistiche 2° Set
Best scorer:
LATINA: Klinkenberg 6, Fei 5. MILANO: Adamajtis 11, Hoag 6.
Muri: LATINA: 2. MILANO: 6.
Battute (Ace/Errori): LATINA:1/3 . MILANO: 0/4.
Attacco: LATINA: 47%. MILANO: 52%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 46%(8%). MILANO: 40%(20%).

3° SET. Monti sostituisce dopo due ace subiti Hoag con Nielsen (6-2). Cambio che non sortisce effetti con Latina che punisce ancora al servizio con Fei (9-3). Torna Hoag (11-5), ma il set ormai è compromesso (12-5, ace di Klinkenberg). Ingresso in campo anche per Dante Boninfante per un impreciso Sbertoli (15-6). La Revivre alza bandiera bianca, con una ricezione imbarazzante nel parziale e Latina chiude agilmente (25-16).
Statistiche 3° Set
Best scorer:
LATINA: Gitto 6, Rossi 5. MILANO: Adamajtis 4.
Muri: LATINA: 1. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 5/4. MILANO: 1/4.
Attacco: LATINA: 81%. MILANO: 67%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 55%(0%). MILANO: 29%(5%).

4° SET. Prova a rimanere in partita Milano con gli ace di Skrimov e Sbertoli (7-8). Altra battuta punto della Revivre, con Hoag, che tenta una mini fuga (8-11, tempoBagnoli). Tornano le improecisioni in ricezione con Rudi prima e con Hoag e Marretta poi (14-12, tempo Monti). Altro time out di Monti con la Revivre che sembra abbandonare ogni speranza di recupero (17-14). Così è: Latina gestisce in tranquillità il cambio palla e chiude set e match 25-21.
Statistiche 4° Set
Best scorer:
LATINA: Klinkenberg 4, Ishikawa 4. MILANO: Adamajtis 5, Hoag 3.
Muri: LATINA: 2. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 1/4. MILANO: 3/4.
Attacco: LATINA: 58%. MILANO: 38%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 37%(21%). MILANO: 40%(25%).
 

Unisciti anche tu al MURO ROSSO