Il girone di andata della Revivre si chiude con la sconfitta a Perugia

SHARE

13a Giornata SuperLega UnipolSai
Il girone di andata della Revivre Milano si chiude con la sconfitta a Perugia (3-0) 

 

Sir Safety Conad PERUGIA – Revivre MILANO 3-0 (25-20, 25-21, 25-18)
Sir Safety Conad PERUGIA: Buti 10, Tosi (L), Chemokozhev, Franceschini, Russell, Zaytsev 7, Della Lunga, Mitic, Berger 13, Atanasijevic 13, De Cecco 4, Bari (L), n.e., Birarelli n.e., Podrascanin 9. All. Bernardi

REVIVRE MILANO: Cortina (L), Hoag n.e., Galaverna n.e., Sbertoli, Tondo 6, Skrimov 13, Nielsen n.e., Rudi (L), De Togni n.e., Galassi 7, Dennis 1, Bonfinfante, Starovic 8, Marretta 5. All. Monti
NOTE: Sir Safety Conad PERUGIA: 11 muri, 1 ace, 15 errori in battuta, 63% in attacco, 57% (28% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 1 muri, 2 ace, 14 errori in battuta, 46% in attacco, 34% (16% perfette) in ricezione. Durata Set: 26’, 25’, 25’.

Rispettato il pronostico al PalaEvangelisti di Perugia con la Sir Safty Conad che si prende l’intera posta in palio battendo la Revivre Milano con il massimo scarto (3-0). I meneghini giocano due set comunque a buoni livelli, cercando di mantenersi sempre vicina ai fortissimi padroni di casa. Nel primo parziale è una decisione dubbia arbitrale a far pendere l’ago della bilancia a favore di Perugia, mentre nel secondo set la classe di De Cecco e le bordate di Atanasijevic e Berger fanno la differenza. Nel terzo parziale si innalza il muro di Perugia (5 nel set) e per la Revivre c’è poco da fare. In casa Milano 13 punti per Todor Skrimov e positive prove per Marretta (5 punti) e Galassi (7).

Ora la Revivre Milano avrà un’intera settimana di tempo per lavorare e prepararsi nel migliore dei modi alla gara di domenica contro l’Exprivia Molfetta. Contro i pugliesi si apre il girone di ritorno e De Togni e compagni sono chiamati ad una pronta riscossa dopo la prima metà di stagione decisamente sfortunata. Staff tecnico e medico dovranno lavorare sodo per recuperare gli infortunati (oggi assenti ancora De Togni e Hoag) e garantire nelle prossime gare un roster completo ed in forma che possa scalare la classifica e abbandonare l’attuale ultima posizione.

IL MATCH:

STARTING SEVEN:
SIR SAFETY CONAD PERUGIA:
De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Buti, Zaytsev-Berger, Tosi (L). .
REVIVRE MILANO: Sbertoli-Dennis, Tondo-Galassi, Hoag-Skrimov, Cortina (L)

1° SET. Revivre che rimane vicina ai padroni di casa fino al e 14-12. Galassi va al servizio, battuta giudicata “IN” dal primo arbitro ma il secondo, dopo aver visto il Video Check cambia la decisione. La palla però non viene mostrata nei maxi schermi e nascono le proteste di Milano. Ne approfitta Perugia con Atanasijevic al servizio che firma il break fino al 18-12. La Revivre comunque lotta nonostante il divario. Chiude Perugia 25-20 complice il servizio fuori di Galassi.
Statistiche 1° Set:
Best scorer:
PERUGIA: Berger 6, Atanasijevic 5. MILANO: Skrimov 5, Galassi 3, Starovic 3.
Muri: PERUGIA: 5 (Berger 2). MILANO: 1 (Galassi).
Battute (Ace/Errori): PERUGIA 0/4. MILANO: 0/4.
Attacco: PERUGIA: 70%. MILANO: 50%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). PERUGIA: 65%(41%). MILANO: 55%(35%).

2° SET. Costretto al time out Luca Monti dopo l’allungo di Perugia con Atanasijevic (10-6). Ace di Tondo per il -2 (11-9), ma De Cecco risponde sempre dai nove metri (13-9). Peurgia prende ancora margine (attacco di Berger per il 20-13), ma la Revivre con tranquillità non demorde e si porta nuovamente vicina (23-20, tempo Bernardi). Perugia comunque è tranquilla e chiude 25-21.
Statistiche 2° Set:
Best scorer:
PERUGIA: Atanasijevic 5, Berger 4. MILANO: Skrimov 4, Marretta 3, Starovic 3.
Muri: PERUGIA: 1 (Buti). MILANO: 0 .
Battute (Ace/Errori): PERUGIA 1/5. MILANO: 1/4.
Attacco: PERUGIA: 57%. MILANO: 47%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). PERUGIA: 41%(18%). MILANO: 20%(5%).

3° SET. La Sir prende immediatamente in mano la situazione del match, con un muro di Podrascanin su Starovic e l’errore di Marretta (14-8). Altri due muri dei Perugini per il +8 (16-8). Luca Monti cambia inserendo Boninfante e Dennis al posto di Sbertoli e Starovic. Troppo ampio il divario, Perugia chiude il parziale ed il match (25-18).
Statistiche 3° Set
Best scorer:
PERUGIA: Podrascanin 6, Atanasijevic 3, Berger 3, Buti 3. MILANO: Skrimov 4, Starovic 2, Galassi 2.
Muri: PERUGIA: 5 (Podrascanin 2). MILANO: 0 .
Battute (Ace/Errori): PERUGIA 0/6. MILANO: 1/6.
Attacco: PERUGIA: 65%. MILANO: 39%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). PERUGIA: 69%(23%). MILANO: 28%(6%).