Semaforo ‘Rosso’ a Sora. La Biosì Indexa batte la Revivre 3-0

SHARE

10a Giornata SuperLega UnipolSai
Semaforo “Rosso” a Sora. La Revivre Milano
fermata dalla Biosì Indexa per 3-0
 

Biosì Indexa SORA – Revivre MILANO 3-0 (25-18, 25-18, 25-22)
BIOSÌ INDEXA SORA: Marrazzo, Corsetti (L) n.e., Gotsev 7, Tiozzo n.e., Lucarelli, Santucci (L), Kalinin 7, Rosso 21, Mattei 7, Seganov 2, Mauti n.e., Sperandio, Miskevic 15, De Marchi. All. B. Bagnoli

REVIVRE MILANO: Cortina (L), Hoag 6, Galaverna, Sbertoli 4, Tondo 8, Skrimov 6, Nielsen n.e., Rudi (L) n.e., De Togni n.e., Galassi 5, Dennis 7, Bonfinfante n.e., Marretta 3. All. Monti
NOTE: BIOSÌ INDEXA SORA: 13 muri, 6 ace, 14 errori in battuta, 61% in attacco, 21% (8% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 6 muri, 1 ace, 11 errori in battuta, 47% in attacco, 48% (23% perfette) in ricezione.

Semaforo “Rosso” per la Revivre Milano a Sora. Rosso è il cognome del capitano della Biosì Indexa Sora Mattia Rosso che trascina la propria formazione verso una vittoria casalinga meritata per 3-0. Dopo la positiva prestazione di mercoledì contro Padova, la Revivre Milano mostra decisamente un altro volto: subisce per due set interi la battuta ed il muro sorano non riuscendo poi ad impostare il proprio gioco. Solo nel terzo parziale la squadra di Luca Monti entra con altro piglio ma manca di convinzione nel finale, con i padroni di casa che ne approfittano per conquistare il secondo successo stagionale dopo quello ottenuto contro Monza.
Mattia Rosso è il miglior realizzatore della gara con 21 punti, seguito dai 15 di Miskevich. Sora mette a terra ben 13 muri contro i 6 di Milano e 6 ace contro l’uno soltanto della Revivre. Per i meneghini nessun giocatore riesce a passare la doppia cifra: Tondo sigla più punti di tutti (8), seguito da Dennis (7) e la coppia Skrimov-Hoag (6).
Una sconfitta pesante per la Revivre Milano in chiave qualificazione alla Del Monte Coppa Italia. I tre punti presi oggi da Sora avvicinano pericolosamente i laziali a -1 punto dai lombardi, aprendo decisamente i giochi per uno dei dodici posti disponibili per la Coppa Italia.
La settimana prossima la Revivre Milano sarà impegnata nuovamente in trasferta. Domenica 20 novembre sarà la Bunge Ravenna l’avversaria di De Togni e compagni.

IL MATCH:

STARTING SEVEN:
BIOSÌ INDEXA SORA:
Seganov-Miskevich, Mattei-Gotsev,Rosso-Kalinin, Santucci (L)
REVIVRE MILANO: Sbertoli-Dennis, Tondo-Galassi, Marretta-Hoag, Cortina (L)

1° SET. Che inizio per i padroni di casa che con 3 muri ed un ace di Rosso volano subito sul + 4 (7-3, tempo Monti). Miskevich e ancora Rosso aumentano il divario (12-6). Milano soffre in ricezione e Sora ne approfitta sempre con l’opposto bielorusso in contrattacco (16-9). Divario incolmabile da parte della Revivre (dentro anche Galaverna per Dennis sul 21-12)
Statistiche 1° Set:
Best scorer:
SORA: Rosso 6, Miskevich 5 MILANO: Tondo 4, Dennis 3.
Muri: SORA: 4 (Mattei 2). MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): SORA 1/3 (Rosso 1). MILANO: 1/3 (Tondo 1).
Attacco: SORA: 68%. MILANO: 38%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). SORA: 27%(13%). MILANO: 55%(18%).

2° SET. Sono sempre la battuta ed il muro di Sora a far scappare immediatamente i padroni di casa (5-1). Sul 7-2 per Sora è il momento di entrare in campo per Skrimov, ma Miskevich non blocca la sua serie in battuta (2 aces per l’8-2 ed il time out Monti). La Revivre tenta con Alessandro Tondo di rientrare (14-8) ma Misckevich ed una difesa impreparata milanese riallungano il divario (16-8, time out Monti). Sora non molla un colpo, sia a muro sia in battuta ed arriva fino al 24-13. Il turno al servizio di Sbertoli rende meno cospicuo il divario a fine set (25-18)
Statistiche 2° Set:
Best scorer:
SORA: Rosso 7, Miskevic 6: MILANO: Hoag 3.
Muri: SORA: 5 (Gotsev 2). MILANO: 1 (Tondo 1).
Battute (Ace/Errori): SORA 4/4 (Rosso 2, Miskevic 2). MILANO: 0/4 .
Attacco: SORA: 63%. MILANO: 50%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). SORA: 27%(7%). MILANO: 20%(10%).

3° SET. Entra con altro atteggiamento la Revivre che trova il primo vantaggio del match con il turno al servizio di Tondo e le giocate di Skrimov (3-8, tempo Bagnoli). Sora si riavvicina pericolosamente sempre con Rosso e sempre con il servizio di Gotsev (ace del 10-11, tempo Monti). Il muro di Miskevic su Skrimov e l’errore di Dennis ribaltano la situazione a favore di Sora (18-16). Milano pareggia (20-20) ma sul finale Sora riesce a conquistarsi due palle match. E’ un errore in attacco di Skrimov a chiudere set e gara (25-22).
Statistiche 3° Set
Best scorer:
SORA: Rosso 9, Miskevich 4. MILANO: Skrimov 4, Galassi 3.
Muri: SORA: 4 (Rosso 2). MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): SORA 1/7 (Gotsev 1). MILANO: 0/4.
Attacco: SORA: 54%. MILANO: 55%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). SORA: 40%(19%). MILANO: 72%(44%).