Revivre vicina al successo. Conquistato un punto a Piacenza.

SHARE

6a Giornata SuperLega UnipolSai
Maratona al PalaBanca. La LPR Piacenza ha la meglio sulla Revivre Milano al tie break dopo 2 ore e 31 di gioco.
Sfida tra opposti cubani: 31 punti per Dennis, pazzesco Hernandez con 39 punti.

 

LPR PIACENZA – Revivre MILANO 3-2 (40-38, 26-28, 29-31, 25-22, 13-15)
LPR PIACENZA: Manià (L), Parodi, Alletti 6, Papi 1, Marshall 20, Tzioumakas n.e., Zlatanov n.e., Yosifov 3, Tencati 1, Hierrezuelo 4, Hernande 39, Clevenot 22, Cottarelli. All. Giuliani

REVIVRE MILANO: Cortina (L), Hoag 23, Galaverna n.e., Tondo 7, Nielsen 8, Rudi (L) n.e., De Togni 9, Galassi 3, Dennis 31, Bonfinfante 1, Starovic n.e., Marretta 9. All. Monti
NOTE: LPR PIACENZA: 12 muri, 7 ace, 25 errori in battuta, 53% in attacco, 48% (29% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 14 muri, 8 ace, 22 errori in battuta, 46% in attacco, 37% (23% perfette) in ricezione.

E’ stata un’autentica maratona pallavolistica quella che è andata in scena questa sera al PalaBanca di Piacenza nella 6a giornata di andata di SuperLega UnipolSai. 2 ore e 31 minuti di gioco, cinque set tirati, combattuti e sempre equilibrati hanno sancito la vittoria della LPR Piacenza contro una Revivre Milano che, nonostante tutte le avversità, ha dimostrato ancora una volta che la squadra c’è ed è compatta. Una gara lunga, giocata sul filo dell’equilibrio dal primo all’ultimo punto e con il verdetto sempre incerto. Piacenza si aggiudica il primo parziale dopo 43 minuti (40-38), ma la Revivre risponde aggiudicandosi, sempre ai vantaggi, i successivi due tempi (26-28, 29-31). La vittoria della LPR nel quarto set manda tutti al tie break dove la Revivre Milano ha condotto praticamente per tutto il parziale fino agli ultimi due punti firmati da un super Hernandez (39 punti per l’opposto cubano di Piacenza) che regala il terzo successo consecutivo al tie break agli emiliani. Per la Revivre Milano ci sono da segnalare i 31 punti di Dennis e i 22 di Hoag ed il punto in classifica conquistato che porta Milano a 5 punti.
 

Nicholas Hoag (Revivre Milano):È stata una partita lunga, combattuta fino alla fine. Piacenza è un’ottima squadra e stasera ha avuto un Hernandez super. Abbiamo giocato comunque molto bene secondo me, vincendo due set e lottando dall’inizio alla fine. Ci è mancato un pizzico di cattiveria nel finale del primo e quinto set, ma abbiamo portato a casa un punto veramente importante dimostrando ancora una volta che non molliamo mai. Ora ci attende un’altra gara molto difficile martedì contro Verona, altra ottima formazione con giocatori di assoluto livello. Recuperiamo energie e poi proviamo ad ottenere qualcosa di importante anche contro di loro”.

IL MATCH:

STARTING SEVEN:

LPR PIACENZA: Hierrezuelo-Hernandez, Tencati-Alletti, Marshall-Clevenot, Manià (L)

REVIVRE MILANO: Boninfante-Dennis, De Togni-Galassi, Marretta-Hoag, Cortina (L)

 

1° SET. De Togni ferma Hernandez a muro e Milano prova subito la fuga (6-8). Marretta scatenato in contrattacco regala il +3 (9-12), mentre il muro di Galassi su Clevenot il +4 (9-13). Giuliani prova a cambiare, inserendo Yosifov per Tencati e Papi per Clevenot. I padroni di casa provano a rientrare proprio con Yosifov (14-16) ma il cambio palla della Revivre e l’ace di Dennis riportano i meneghini sul +4 (18-22, time out LPR). Break degli emiliani con Papi protagonista in difesa (20-22, tempo Monti). Black out in casa Revivre, con Piacenza che ne approfitta guadagnando la prima palla set (24-23). Dennis tiene a galla la Revivre (24-24, 25-25) ed è lui a regalare la prima palla set alla propria squadra (28-29). Clevenot risponde dai nove metri (30-29), ma ancora Dennis, questa volta a muro, concede il sorpasso (33-34). Marretta viene fermato da Hernandez (35-34), contro sorpasso con Hoag (37-38) che poi ha la palla del set ma manda fuori. Hernandez regala il nuovo vantaggio (39-38) e l’errore di Dennis permette a Piacenza di chiudere il parziale (40-38).
Statistiche 1° Set:
Best scorer:
PIACENZA: Hernandez 7, Marshall 7. MILANO: Dennis 12, Hoag 6.
Muri: PIACENZA: 4 (Hierrezuelo 2). MILANO: 4 (De Togni 2).
Battute (Ace/Errori): PIACENZA 1/9 (Clevenot 1). MILANO: 2/6 (De Togni 1, Dennis 1).
Attacco: PIACENZA: 52%. MILANO: 46%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). PIACENZA: 61%(30%). MILANO: 37%(23%).

2° SET.
Statistiche 2° Set: Nonostante la sconfitta del primo set, Milano parte accelerando nel secondo (1-5). Piacenza recupera subito con Hernandez (6-6) ma la Revivre prova ancor ad allungare con Marretta e due ace di Hoag (8-12). Sul turno al servizio di Hernandez, la LPR piazza un break di 8-0 (dal 10-14 al 18-14). De Togni riavvicina i suoi a muro (19-17) e ottima chiamata di Monti al Video Check che vede una invasione a muro di Hierrezuelo (19-18). Out di Hernandez e pareggio Revivre (19-19) ed ace di Hoag per il sorpasso (21-22, tempo Giuliani). Pipe di Hoag per la prima palla set Revivre (23-24). Alletti ferma Dennis per il 25-24 LPR, ma Tondo (entrato per Galassi) mette a terra il primo tempo del nuovo vantaggio (24-25). Errore di comunicazione nella metà campo piacentina e match in parità (26-28).

Statistiche 2° Set:
Best scorer:
PIACENZA: Hernandez 10, Clevenot 8. MILANO: Hoag 9, Dennis 5.
Muri: PIACENZA: 1 (Alletti 1). MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): PIACENZA 4/4 (Hernandez 4). MILANO: 1/3 (Hoag 3).
Attacco: PIACENZA: 61%. MILANO: 48%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). PIACENZA: 42%(35%). MILANO: 39%(17%).

3° SET. Tondo in campo al posto di Galassi per la Revivre. Out di Marshall e di Clevenot e subito Milano in fuga (8-11). Il francese di Piacenza si fa perdonare al servizio con un turno lungo che vale il pareggio (12-12) e qualche azione dopo a muro a uno su Hoag (15-14). Marretta blocca per la seconda volta Hernandez (20-20), mentre Dennis a bilanciere regala il sorpasso (20-21, tempo Piacenza). Imprecisione nella metà campo di Milano e Piacenza ne approfitta con Marshall per guadagnare la prima palla set (24-23, tempo Monti). Piacenza ha due palle per chiudere ma Marshall prima viene murato da De Togni e poi manda out (27-27). Al servizio poco dopo va Tondo: 2 ace per il centrale meneghino, il primo confermato dal Video Check ed il secondo che colpisce Hernandez (29-31).
Statistiche 3° Set
Best scorer:
PIACENZA: Hernandez 7, Marshall 7. MILANO: Dennis 8, Marretta 4.
Muri: PIACENZA: 3. MILANO: 5.
Battute (Ace/Errori): PIACENZA 2/6 (Clevenot 2). MILANO: 3/8 (Tondo 2).
Attacco: PIACENZA: 42%. MILANO: 41%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). PIACENZA: 35%(22%). MILANO: 26%(13%).

 

4° SET. Il tentativo immediato di fuga di Milano (4-6) viene ben arginato da Piacenza che poi trova in Hernandez e nel muro di Clevenot la contro fuga (13-9). Dentro Rasmus Nielese per Marretta, questa la scelta di Monti. Rosicchia punti la Revivre con Nielsen in attacco e l’insidioso servizio di Boninfante (16-15). Altro break Piacenza, con Milano che fatica ad uscire dalla Posizione 1 (19-15, tempo Monti). Ancora due punti recuperati da Milano (20-18), ma questa volta Piacenza è proiettata verso la vittoria del set (25-22).
Statistiche 4° Set
Best scorer:
PIACENZA: Hernandez 7, Clevenot 4. MILANO: Nielsen 6, Hoag 4.
Muri: PIACENZA: 3. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): PIACENZA 0/3. MILANO: 0/3 (Hoag 3).
Attacco: PIACENZA: 48%. MILANO: 48%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). PIACENZA: 53%(35%). MILANO: 55%(41%).
 

5° SET. Nielsen e la forza in difesa di Milano costringono Giuliano al time out (2-5). Piacenza si fa sotto con Hernandez (8-9) e pareggia lo scambio dopo (9-9). Due servizi corti di Clevenot sul finale di set prendono impreparata la ricezione di Milano, con Hernandez che prima blocca a muro Hoag (14-13) e poi sfrutta il contrattacco per il 15-13 finale.
Statistiche 5° Set
Best scorer:
PIACENZA: Hernandez 7. MILANO: Dennis 3.
Muri: PIACENZA: 1. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): PIACENZA 0/3, MILANO: 0/2.
Attacco: PIACENZA: 69%. MILANO: 53%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). PIACENZA: 45%(18%). MILANO: 25%(17%).