Milano – Verona: cronaca, tabellino ed highlights

CRONACA MILANO – VERONA

Gara 1 del Turno Preliminare di Superlega

Primo set:
Milano si presenta con Sbertoli-Patry, Ishikawa-Urnaut in posto 4, Piano e Kozamernik al centro con Pesaresi libero. Subito muro Ishikawa su Jensen, con Sbertoli a trovare l’ace del 2-0. Allunga ancora Milano con la diagonale vincente di Patry (4-1), con il muro vincente di Piano su Jensen per l’8-5. Altro contrattacco meneghino con Ishikawa che chiude una palla sporca (10-6), con il primo tempo di Kozamernik per l’11-6. Altro muro per Milano con Patry che trova il 14-8, seguito da Piano su Jensen per il +7 meneghino (15-8). Milano allunga ancora con la rigiocata orchestrata da Sbertoli che apparecchia per Urnaut che non sbaglia per il +8 (18-10), cui risponde Verona con due punti consecutivi (18-12). Smash Sbertoli sul servizio bomba di Urnaut (20-13), poi ancora un muro (il settimo nel parziale di squadra) di Sbertoli per il 23-14. Kozamernik consegna 9 set ball a Milano (24-14), poi il set si chiude sul tocco di seconda di Sbertoli (25-16).

Secondo set:
Magia di Sbertoli per liberare senza muro Patry (5-4), con il primo tempo di Kozamernik che sigla il 9-7 dei meneghini. Muro di Urnaut e Milano trova il +3 (10-7), con Piano che chiude uno scambio ricche di difese per il 13-8. Patry gioca mani out e Milano allunga sul +6 (14-8), con il francese che trova ancora un altro punto su assist di Urnaut (18-12). Ace di Sbertoli (19-12), poi punto nei 3 metri di Urnaut (21-14). Prova ad accorciare Verona con l’invasione da seconda linea di Patry (23-18), con Piazza costretto a spendere il suo primo time out. Il set poi si chiude sull’attacco vincente di Urnaut (25-19).

Terzo set:
Parte meglio Verona che trova il +2 in apertura (3-5), cn il +3 che arriva sul servizio vincente di Asparuhov con il primo time out di Piazza. Muro Kozamernik su Jaeschke (6-9), ma il muro subito da Patry porta Verona sul 7-11. Errore di Urnaut che vale l’8-13 di Verona, con altro pallone out, questa volta con Piano, per il 9-15 di Verona. Piazza prova la carta Maar per Urnaut sul 9-16, con il bel primo tempo sull’asse Daldello-Piano (11-17). Ace di Piano ed è 12-17, poi altro primo tempo top di Kozamernik su regia di Daldello (13-18). Pipe di Maar che sigla il 15-19, ma il muro subito da Patry spinge avanti Verona (17-22). Chiude il set il mani out di Jaeschke (20-25).

Quarto set:
Il primo tempo di Kozamernik ed il muro di Patry valgono l’immediato 2-0. Break Milano con l’attacco millimetrico di Patry, poi pallonetto vincente di Ishikawa e l’Allianz Powervolley trova il 5-2. Accorcia Verona con Aguenier (5-4), con gli scaligeri che trovano la parità sul muro inflitto a Kozamernik (6-6). Patry trova un potente mani out (8-7), ma l’attacco out dell’opposto francese consegna il primo vantaggio a Verona (8-9) che allunga sul muro subito da Urnaut (8-10). Pipe di Ishikawa con Milano che rimane ad un break di distanza (10-12), poi la parallela di Asparuhov vale il 12-15 per Verona. Troppo larga la diagonale di Jaeschke (14-15), con la parità che arriva sul primo tempo out di Caneschi (15-15). Altro errore di Verona (doppia di Bonami) e Milano si trova sul 16-15, con il mani out di Patry a chiudere un’azione insistita dei meneghini (18-17). Contrattacco Allianz Powervolley chiuso da Piano (19-17), poi Patry trova il pertugio del 21-19. Errore di Ishikawa ed il punteggio segna 21-21, con l’ace millimetrico di Asparuhov per il 23-24. Patry sotto rete attacca per il 25-24, poi Urnaut in diagonale ed è 27-26. Ancora Urnaut da seconda linea (30-29), con l’ace finale di Ishikawa per il 32-30.

TABELLINO

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO –  NBV VERONA: 3-1 (25-16, 25-19, 20-25, 32-30)

Allianz Powervolley Milano: Kozamernik 9, Daldello 0, Sbertoli 7, Maar 3, Weber 0, Patry 21, Piano 15, Ishikawa 9, Urnaut 16, Pesaresi (L). N.e.: Staforini (L), Basic, Meschiari, Mosca. All. Roberto Piazza.

NBV Verona: Kaziyski 22, Caneschi 6, Aguenier 14, Asparuhov 6, Jensen 1, Spirito 4, Jaeschke 15, Donati (L), Bonami (L). N.e.: Magalini, Peslac, Zanotti. All. Rado Stoytchev.

NOTE 

Durata set: 23’, 28’, 26’, 41’. Durata totale: 1h e 58’.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 7, battute sbagliate 14, muri 12, attacco 50%, 40% (20% perfette) in ricezione.

NBV Verona: battute vincenti 3, battute sbagliate 11, muri 10, attacco 45%, 53% (30% perfette) in ricezione.

Arbitri: Braico – Goitre. Terzo Arbitro: Manzoni.

Impianto: Allianz Cloud di Milano.

MVP: Sbertoli

HIGHLIGHTS

Share