Splendida Revivre. Il Derby è nostro. Battuta Monza 3-1 e terzo posto in classifica

SHARE

2a Giornata Andata Regular Season SuperLega UnipolSai
E’ una splendida Revivre. Il Derby è nostro. Vittoria per 3-1 su Monza e terzo posto in classifica

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO – GI GROUP MONZA 3-1 (25-20, 25-23, 20-25, 25-21)
Durata set: 28’, 29’, 28’, 28’. Tot: 1 ora e 53 minuti
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 28, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 16, Daldello, Sbertoli 3, Tondo n.e., Schott 6, Piano 2, Galassi 1, Averill 8, Fanuli (L), Preti. All. Giani
GI GROUP MONZA: Buti 5, Arasomwan n.e., Dzavoronok 12, Brunetti n.e., Finger 5, Shoji 2, Walsh n.e., Rizzo (L), Langlois, Botto 12, Terpin, Beretta 8, Hirsch 15. All. Falasca
NOTE: REVIVRE MILANO: 8 muri, 10 ace, 22 errori in battuta, 45% in attacco, 41% (23% perfette) in ricezione. GI GROUP MONZA: 5 muri, 7 ace, 20 errori in battuta, 44% in attacco, 44% (18% perfette) in ricezione.

Seconda gara di SuperLega UnipolSai e secondo successo per la Revivre Milano che alla prima assoluta casalinga della stagione tra Regular Season, Coppa Italia e amichevoli batte per 3-1 (25-21, 25-23, 20-25, 25-21) e conquista altri 3 punti dopo i 2 conquistati a Trento sette giorni fa.
Una super prova della squadra di Andrea Giani che regala la gioia ai tanti tifosi accorsi questa sera al PalaYamamay ed in particolare ad una grande sostenitrice della squadra: la Signora Margerita, mamma del Presidente Lucio Fusaro, che questa sera ha festeggiato 91 anni.
Un match bello, equilibrato e combattuto da ambo le parti dove a fare la differenza è stato ancora una volta il servizio: 10 ace per Milano, decisivi nei 3 set vinti meneghini, 7 per Monza, 5 piazzati solamente nel terzo parziale. Alla fine però ha prevalso Milano che ha dimostrato ancora una volta la decisa impronta voluta sia nel carattere che nel gioco dal proprio allenatore Andrea Giani. Terzo posto in classifica per la Revivre.
MVP della gara è ancora una volta Nimir Abdel-Aziz: 28 punti, 50% in attacco 1 muro e 6 aces. Serata super anche per Kevin Klinkenberg, secondo miglior realizzatore dell’incontro con 16 punti (57% in attacco, 2 muri ed 1 ace, quello della vittoria). Per Monza 15 i punti messi a terra da Hirsch, partito inizialmente dalla panchina, 12 per Botto e 12 per Dzavoronok.

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Schott-Klinkenberg, Fanuli (L).
Gi Group Monza: Shoji-Finger, Buti-Beretta, BottoDzavoronok, Rizzo (L).

1° SET
Danno veramente spettacolo le due squadre con lunghe azioni che strappano gli applausi del PalaYamamay. Molto equilibrio con Monza che prova indue frangenti a scappare (5-7 e 9-11). Giani chiama time out dopo il muro di Botto su Nimir (10-13). La Revivre però rimane lì vicina e con Ruben Schott prima accorcia in contrattacco (14-15, bella difesa di Klinkenberg) poi tira due ace del pareggio e sorpasso (17-16, tempo Falasca). Rientro in campo ed altra battuta vincente per il tedesco (18-16) e attacco out di Dzavoronok (19-16, tempo Monza). Dilaga ora la Revivre con un muro di Nimir su Laglois (21-17, dentro Hirsch). Klinkenberg regala la prima palla set a Milano (24-19), chiude un errore di Hirsch (25-20).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 5, Schott 4, Klinkenberg 4. MONZA: Dzavoronok 3, Finger 3.
Muri: MILANO: 2, MONZA: 2
Battute (Ace/Errori): MILANO: 4/8, MONZA: 0/4.
Attacco: MILANO: 41%, MONZA: 32%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 56%(38%). MONZA: 41%(18%).

2° SET.
Partenza sprint di Monza grazie al servizio (2-5), ma la tenacia di Klinkenberg a muro ed in attacco e l’ace di Nimir riportano prima la parità (6-6) e poi al nuovo sorpasso (7-6). Altro punto di Nimir in battuta (8-6), anche se due errori millimetrici di Schott in attacco riavvicinano Monza (10-10). Questa volta gli applausi dopo una azione combattuta li prende la Revivre (17-16) che prova ancora a scappare dopo l’invasione do Finger (18-16). Nuovo pareggio di Monza (19-19) che si porta avanti con Dzovoronok (19-20, tempo Giani). Nimr tira la bomba che mette in difficoltà Monza in attacco (22-21, tempo Monza) e poi trova l’ace del 23-21. Piano manda out (23-23, tempo Giani), mentre Nimir risolve una situazione difficile tirando una palla di coraggio (24-23, dentro Cebulj per Schott, esordio per lo sloveno). L’olandese è scatenato ed i rigiocata chiude il secondo set (25-23).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 11. MONZA: Dzavoronok 3.
Muri: MILANO: 1, MONZA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 4/6, MONZA: 1/6.
Attacco: MILANO: 40%, MONZA: 44%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 33%(22%). MONZA: 39%(17%).

3° SET.
La Revivre tenta subito di mettere punti di distacco tra se e Monza (attacco di Schott, 9-7 e tempo Monza). Botto pesca l’ace del pareggio (9-9) poi è Hirsch a trovare la tripletta dai nove metri (11-14) seguito da Dzavoronok (13-18). In campo Daldello e Galassi per Sbertoli e Piano. Passaggio a vuoto della Revivre, che prova a recuperare nel finale (dal 17-24 al 20-24) ma Monza ne approfitta per accorciare le distanze (20-25, pipe in campo di Botto)
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 8, Klinkenberg 4. MONZA: Hirsch 7, Botto 5
Muri: MILANO: 0. MONZA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/5, MONZA: 5/7.
Attacco: MILANO: 38%, MONZA: 43%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 29%(12%). MONZA: 62%(25%).

4° SET.
Equilibrio spezzato dal turno al servizio di Nimir che oltre dai nove metri punge anche in attacco (14-11). Monza recupera con Dzavoronok in attacco (18-17) e poi pareggia a quota 19-19. Grande difesa di Averill e ottimo contrattacco di Klinkenberg che costringono Monza all’errore (21-19). Klinkeberg esulta dopo il muro stampato su Hirsch (22-19, tempo Falasca) e anche dopo l’attacco del 24-21. Chiude l’ace di Klinkenberg (25-21).
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 8, Klinkenberg 6. MONZA: Hirsch 6, Beretta 5.
Muri: MILANO: 5. MONZA: 1
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/3, MONZA: 1/3.
Attacco: MILANO: 65%, MONZA: 59%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 47%(21%). MONZA: 38%(14%).