Strepitosa Revivre contro Modena: vittoria al tie break e 2 punti da Play Off. MVP Klemen Cebulj

8a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
Strepitosa Revivre contro Modena: vittoria al tie break e 2 punti da Play Off.
Prima vittoria storica contro Modena per Milano.
MVP Klemen Cebyulj.

 

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO - AZIMUT MODENA 3-2 (22-25, 25-16, 23-25, 25-16, 20-18)
Durata set: 30’, 24’, 28’, 24’, 28’. Tot: 2 ore, 14 minuti
REVIVRE MILANO: Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 15, Sbertoli, Tondo 5, Schott 11, Perez 1, Piano 12, Galassi 14, Averill 1, Preti n.e., Fanuli (L), Cebulj 24. All. Giani
AZIMUT MODENA: Bruninho 1, Franciskovic, Van Garderen 3, Tosi (L) n.e., Rossini (L), Ngapeth S. 2, Ngapeth E. 30, Bossi 2, Holt 6, Marra n.e., Pinali 7, Urnaut 8, Mazzone 10. All. Stoytchev
NOTE: REVIVRE MILANO: 16 muri, 9 ace, 23 errori in battuta, 48% in attacco, 47% (21% perfette) in ricezione. AZIMUT MODENA: 5 muri, 7 ace, 20 errori in battuta, 41% in attacco, 41% (18% perfette) in ricezione.

L’ace di Klemen Cebulj alla sesta palla match per la Revivre Milano fa esplodere di gioia il PalaYamamay che festeggia la prima storica vittoria del club meneghino contro Modena. Si chiude 20-18 al tie break la sfida dell’8a di ritorno tra la squadra di Andrea Giani e quella di Radostin Stoytchev, dopo una battaglia durata 2 ore e 14 minuti. Le due squadre falcidiate dagli infortuni (out Nimir Abdel-Azizi per Milano e la coppia Sabbi-Argenta per Modena) lottano per tutta la gara cercando soluzioni alternative e uomini chiave per portare la contesa a proprio favore. Modena si aggiudica primo e terzo set spinta dalle giocate di Earvin Ngapeth (30 punti), Milano risponde dominando secondo e quarto parziale con un doppio 25-16 e tenendo la concentrazione nel delicato finale di quinto set dove l’MVP di serata Klemen Cebulj (24 punti, 54% in attacco, 2 muri ed 1 ace) esce per crampi sul 13-12 per poi rientrare stoicamente e regalare con una battuta vincente 2 punti d’oro in chiave Play Off per la Revivre Milano. Coach Giani rivoluziona la squadra più volte nel corso del match, inserendo Galassi nel secondo parziale (7 punti nel secondo set con3 muri) e giocandosi nel quarto set la carta Cebulj come opposto inserendo Schott e Sbertoli. Mosse azzeccate ma sopratutto una prova, l’ennesima, di squadra e di cuore di una Revivre che per i Play Off batte un colpo decisamente importante. Una menzione particolare per la coppia di centrali Piano-Galassi: il capitano firma 13 punti con il 64% in attacco, 1 ace e ben 5 muri, Galassi sigla 14 punti, con il 64% in attacco, 1 ace e 6 muri (in totale la Revivre ha messo a terra 16 muri). Ma anche la coppia Klinkenberg-Schott questa sera ha contribuito alla grande al successo (14 punti il belga, 11 per il tedesco) oltre alla grande prestazione di Fanuli in seconda linea.


MVP:
Spettatori: 2316
Incasso: 20.908,42

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Perez-Tondo, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Piccinelli (L).
Azimut Modena: Bruninho-Urnaut, Holt-Mazzone, Ngapeth-Pinali, Rossini (L).


1° SET
Milano parte carica sul turno al servizio di Kilnkenberg: due rigiocate punto ed un muro tutto firmato Klemen Cebulj (4-1). Ace fortunato di Ngapeth, Cebulj manda out la parallela ed ace di Mazzone: così Modena ricuce e sorpassa (5-6). Muro di Piano su Pinali (7-6) seguito da quelli di Klinkenberg su Urnaut (11-9, tempo Stoytchev). Pari di Modena (11), altro muro di Piano (15-13). La Revivre spreca un paio di occasioni per allungare e Modena ringrazia (15-15). L’Azimut è fortunata su una serie di rimpalli e riesce a tornare avanti con Ngapeth (18-19, tempo Giani). Out di Tondo (18-20, tempo Giani) poi Giani prova ad inserire Galassi e Schott per Averill e Tondo (18-21). Out del tedesco (18-22), Galassi in battuta riaccorcia (22-23), ma Modena chiude alla prima occasione con l’errore di Cebulj (22-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 4, Piano 4. MODENA: Ngapeth 7, Mazzone 5.
Muri: MILANO: 5. MODENA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/3. MODENA: 2/5.
Attacco: MILANO: 31%. MODENA: 38%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 32%(16%). MODENA: 50%(15%).

2° SET.
Giani conferma Galassi per Averill che ferma immediatamente Mazzone (2-1). Due errori consecutivi della Revivre (3-5) seguiti dai due di Modena (5-5) e dall’ace di Tondo (6-5). Bel servizio di Cebulj che costringe Urnaut all’errore in attacco (8-6, tempo Stoytchev). Galassi ferma Ngapeth (10-7), poi stoppa Mazzone e conclude in contrattacco una bellissima azione (13-9, dentro Bossi per Mazzone). Magia di Perez in palleggio e poi ace di Klinkenberg, Milano fugge (15-9, tempo Modena). Ancora Galassi in contrattacco (16-9) con la Revivre che tiene il vantaggio grazie ad un ottimo Cebulj (20-13, dentro Swan Ngapeht per il fratello). Il piccolo Ngapeth ferma Tondo (21-15) ma poi subisce l’ace di Perez (24-16). Chiude il muro di Galassi su Bossi (25-16).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Galassi 7, Klinkenberg 3. MODENA: Pinali 3, Ngapeth 2, Urnaut 2.
Muri: MILANO: 4 (Galassi 4). MODENA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 3/5. MODENA: 3/2.
Attacco: MILANO: 58%. MODENA: 33%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 54%(23%). MODENA: 30%(15%).

3° SET.
Modena prova a reagire con le giocate di Ngapeth (7-9) e le difese di Pianli (7-10, dentro Schott per Tondo). Dopo unsecondo set in ombra, il francese di Modena trascina i suoi sul +4, costringendo Giani al tempo (9-13). Il divario tra le due squadre aumenta complice l’out di Cebulj (10-16). Milano prova a recuperare contrattaccando con lo sloveno (12-16, tempo Modena) che non si ferma continuando a martellare in battuta ed in attacco come opposto (14-16). Altro time out Giani sull’ace del neo entrato Bossi (15-19) che punisce ancora l’immobile Klinkenberg (15-20). Break decisivo per la vittoria di Modena del parziale, nonostante l’accellerata nel finale di Milano sul servizio di Schott che porta dal 18-24 al 23-24 (23-25, primo tempo Mazzone)
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 8, Schott 4. MODENA:Ngapeth 10.
Muri: MILANO: 3. MODENA: 3.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/4. MODENA: 3/3.
Attacco: MILANO: 58%. MODENA: 52%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 33%(19%). MODENA:45%(25%).

4° SET.
Prova a mescolare le carte Giani con Schott in campo, Cebulj spostato da opposto e Sbertoli in regia. Prova Milano in tre occasioni a staccare Modena (4-2, 6-4, 8-6). Stoytchev inserisce Van Garderen per Urnaut (8-6) poi chiede time out sulla rigiocata punto di Cebulj (10-7). Il neo entrato modenese firma il -1 (10-9) ma poi subisce l’ace di Klinkenberg (14-11) e quello di Schott (18-14, tempo Modena). Pinali manda out in diagonale (19-14) e Schott continuna a martellare dai nove metri (20-14). Altro errore di Pinali (22-15, confermato dal Video Check), ace di Piano (23-15) chiude il tapin di Klinkenberg (25-16)
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 4, Klinkenberg 4, Schott 4. MODENA: Van Garderen 3, Ngapeth 3.
Muri: MILANO: 2. MODENA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 3/4. MODENA: 1/4.
Attacco: MILANO: 52%. MODENA: 34%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 69%(31%). MODENA: 40%(10%).

5° SET.
Bruninho si appoggia subito su Ngepeth per trovare l’immediato allungo (1-3, tempo Giani). Ace di Klinkenberg che pizzica la linea (3-3) con il belga che di furbizia regala il punto del sorpasso al cambio di campo (8-7). Qualche errore di troppo in battuta per Milano e Modena alla prima palla break torna avanti con Ngapeth (10-11, tempo Giani). Gran muro di Piano su Urnaut (13-12, crampi per Cebulj) che poi regala il match point in attacco (14-13). 6a palla match per Milano: Cebulj, rientrato dopo la sostituzione, tira l’ace della vittoria (20-18).
STATISTICHE 5° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 6, Klinkenberg 4. MODENA: Ngapeth 8, Urnaut 2.
Muri: MILANO: 2. MODENA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/8. MODENA: 0/4.
Attacco: MILANO: 46%. MODENA: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 60%(20%). MODENA: 36%(27%).

Ultimo aggiornamento: 07-02-2018 23:30