Il palio di Siena per la Revivre Axopower Milano: domani trasferta toscana contro l’Emma Villas

Giani: “Di scontato non c’è nulla, guardiamo al nostro percorso un passo alla volta”

MILANO – Trasferta toscana con vista su Siena per la Revivre Axopower Milano che domani torna in campo alle ore 18.00 per l’ottava giornata di Superlega. Avversari di turno saranno i padroni di casa dell’Emma Villas che, ancora fermi a 0 vittorie in questa stagione, cercano il rilancio tra le mura amiche del PalaEstra. Confronto complicato per i ragazzi di Andrea Giani che, dopo l’amara sconfitta nel derby nel turno precedente, non possono permettersi passi falsi nella rincorsa alle zone alte della classifica.

Non vive certamente un periodo facile la neopromossa Siena del presidente Gianmarco Bisogno che, dopo aver allestito in estate un roster eccellente con una diagonale di altissimo livello con la stella iraniana Marouf al palleggio e in posto 2 il cubano ex Molfetta, Piacenza e Ankara Hernandez, non è riuscita a centrare la prima gioia stagionale. Otto sconfitte in altrettanti match disputati (Siena, al pari di Civitanova, ha una partita in più in virtù degli impegni nel Mondiale per Club della formazione cuciniera), ma otto sconfitte tutte diverse tra loro. Nelle ultime partite disputate, infatti, i senesi hanno mostrato ampi margini di miglioramento come squadra, costringendo formazioni del calibro di Perugia e della stessa Civitanova a dover tirare fuori il meglio per portare a casa l’intera posta in palio. Un processo analogo a quello della formazione di Giani (nella costruzione dell’alchimia di gruppo e del gioco) che, set dopo set, sta trovando i giusti meccanismi del proprio sistema di gioco. Nimir è totalmente recuperato e va ad aggiungersi alle bocche da fuoco a disposizione dello staff tecnico guidato da Andrea Giani.

Sarà una sfida inedita quella tra le due società, accumunate dalla stessa volontà di stupire e di portare la grande pallavolo nelle rispettive città. Una vittoria darebbe uno slancio importante alle ambizioni della Powervolley che, domenica prossima, ospiterà Verona per quello che potrebbe essere uno sconto diretto per le posizioni a ridosso delle prime quattro della classe. Prima però c’è Siena che, come insegna questo emozionante campionato, non va assolutamente sottovalutata. Parola di Andrea Giani: «Nessuna squadra è facile da affrontare: gli avversari saranno sempre capaci di metterci in difficoltà e nelle difficoltà dobbiamo saper giocare. Dobbiamo fare sempre un passo alla volta, di scontato non c’è nulla. Noi guardiamo alla nostra strada e al nostro percorso».

 

STATISTICHE
Non ci sono confronti tra le due società: sarà la prima sfida tra Revivre Axopower Milano ed Emma Villas Siena.

Nessun ex tra Milano e Siena.

 

 

DIRETTA TV

Il match Emma Villas Siena - Revivre Axopower Milano sarà visibile in diretta streaming a partire dalle ore 18.00 su Legavolley Channel.

PROBABILI FORMAZIONI

Emma Villas Siena: Marouf - Hernandez, Gladyr - Spadavecchia, Ishikawa - Maruotti, Giovi (L). All. Cichello.

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Abdel Aziz, Kozamernik – Piano, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.

Arbitri: Goitre – Sobrero  - Terzo arbitro: Pasquali

Impianto: PalaEstra– Siena

Ultimo aggiornamento: 17-11-2018 14:00

Marco Izzo: «Lavoro per raggiungere i massimi livelli: contro Siena sarà tosta, guai ad abbassare la

Il regista, ai microfoni di RMC Sport Network, commenta il periodo della Powervolley in vista della trasferta toscana.

MILANO - È un Marco Izzo senza maschere quello che si è rivelato ai microfoni di RMC Sport Network durante la trasmissione “Al Var dello Sport” condotta da Alessandro Rimi e Fabio Donolato. Il regista milanese, che domani compirà 24 anni, ha analizzato il momento della Revivre Axopower Milano a due giorni dalla sfida in Toscana contro l’Emma Villas Siena, toccando diversi temi tra cui il rapporto con Andrea Giani, la sua ambizione con la maglia biancorossa ed il sogno di vestire un giorno l’azzurro.

Come valuti questo inizio di campionato: dopo un inizio non facile ora la Revivre Axopower Milano sta trovando la sua identità?
«Dopo le uscite iniziali poco felici, ci siamo assestati e abbiamo cominciato a trovare i giusti meccanicismi. Stiamo giocando sempre meglio, ma siamo ancora in una fase di crescita perché siamo una squadra giovane che ha bisogno di ancora più tempo rispetto a quei gruppi più esperti. Stiamo lavorando tanto e con qualità e nel giro di poco tempo raggiungeremo un livello di gioco sempre migliore, preparandoci a quelle partite che saranno più difficili ed ardue».

Questa estate avevi detto “Mi sento elettrizzato e pronto per questa avventura a Milano”: come ti trovi in questa nuova avventura?
«Mi trovo davvero benissimo, si è formato un bel gruppo e confermo quanto ho detto in estate. Più si va avanti e più le sfide si fanno toste e difficili ed il mio entusiasmo aumenta. Sono contentissimo perché riusciamo a lavorare molto bene con la guida di Andrea Giani e dello staff tecnico. Speriamo di poter fare sempre meglio e raggiunger e più vittorie possibile».

A proposito di Giani: cosa si prova ad essere allenatore da un allenatore che, da giocatore, ha vinto tutto ed è un simbolo della pallavolo italiana e mondiale?
«È davvero strano: sono cresciuto accendendo la tv e vedendo un personaggio simile vincere e stravincere competizioni mondiali. Sono onorato e contentissimo di poter essere allenato da lui, è un grande allenatore, capace di trasmettere le sue esperienze che avuto sia da giocatore sia da coach».

A 24 anni, quale è la tua ambizione?
«La mia ambizione è sempre stata tanta: sono andato via da casa a 14 anni per il volley e per me è una scommessa di vita. Ho tanta passione ma ci metto sempre tanto lavoro. Faccio un passo alla volta cercando di ottenere un qualcosa in più. Sono a disposizione della squadra nel cercare di aiutare i miei compagni e la squadra a vincere, giocare bene ed esprimere un bel gioco».

Nella tua ambizione, c’è anche il sogno della Nazionale?
«Sarebbe un sogno per me. Sicuramente lavoro per arrivare ai massimi livelli e vestire la maglia azzurra sarebbe incredibile. Mi trovo nella situazione perfetta perché qui a Milano sono in un grande gruppo».

Tornando al campionato, domenica Milano sarà impegnata nella trasferta di Siena. Che partita ti aspetti?
«Ci aspetta una partita tosta perché è il tema di questo campionato. Ci sono squadra che si sono rinforzate con giocatori di livello internazionale e Siena è una di queste. Ha un roster molto competitivo, anche se i risultati in questo momento non dicono questo e vivono un momento difficile. Noi non dobbiamo sottovalutarli e dobbiamo non dar loro modo di uscire da questo periodo. Vogliamo portare a casa il risultato».

Chi vedi favorita per la vittoria finale? Perugia è in testa alla classifica a punteggio pieno…
«È forse un po' presto per dirlo se Perugia sia favorita, anche se con Leon è ancora più forte. È un giocatore che davvero sta dimostrando di poter spostare gli equilibri. Sono i favoriti di questo campionato, ma al pari di Civitanova, Trento e Modena: poi saranno i dettagli a fare la differenza, ma sicuramente stanno dimostrando di essere i più forti».

Come valuti il tuo percorso personale nel mondo del volley? Cambieresti qualcosa nella tua carriera?
«Non cambierei nulla delle mie esperienze. Tutto ciò che ho vissuto mi ha portato ad essere la persona che sono. Cerco di migliorarmi ogni giorno, di essere un giocatore ed un uomo migliore e vuol dire che quello che mi è successo è servito, nel bene e nel male».

 

PODCAST

Ultimo aggiornamento: 16-11-2018 13:00

Milano apre le porte del Forum: la sfida contro Zaytsev e Velasco si giocherà ad Assago

Dopo il successo del mondiale di volley, il Forum sarà il palcoscenico del match tra la Revivre Axopower e Modena.

MILANO – Segnatevi questa data: 13 gennaio 2019. Non sarà una data come tutte le altre, perché la Revivre Axopower Milano ha scelto di riaprire le porte del Forum di Assago per offrire un altro grande spettacolo di volley. Dopo il grande successo, infatti, della tappa milanese dei mondiali 2018 di pallavolo, l’impianto polifunzionale sarà allestito per diventare il palcoscenico della sfida tra Revivre Axopower Milano – Azimut Leo Shoes Modena, valida per la quarta giornata di ritorno del 74° campionato italiano di Superlega.

Giani e Velasco, Nimir Abdel Aziz e Zaytsev, ma anche Piano ed Anzani: una kermesse di altissimo livello che il pubblico milanese, lombardo ed italiano potrà ammirare all’interno delle mura del Mediolanum Forum. A due mesi esatti dalla sfida di ritorno, infatti, la società del presidente Lucio Fusaro comunica ufficialmente che la sede del confronto sarà lo stesso impianto che ha accolto più di 12.000 persone in occasione dei mondiali di volley. «Abbiamo deciso di giocare qui il ritorno con Modena per offrire a questo pubblico la presenza non solo dei nostri giocatori, come Nimir e Piano, ma anche di grandi atleti come Zaytsev ed i suoi compagni di Modena»: così il numero uno biancorosso si era espresso ai microfoni del TGR Lombardia lo scorso settembre in occasione proprio della tappa milanese della rassegna iridata. La macchina societaria è dunque già al lavoro per organizzare l’evento, in attesa del rientro della squadra, previsto per gennaio, in città all’Allianz Cloud (ex PalaLido), prossima casa pallavolistica della Revivre Axopower. Nelle prossime settimane, sui canali social della società e sul sito ufficiale www.powervolleymilano.it, saranno comunicati tutti i dettagli per poter partecipare all’attesissimo match tra Milano e Modena al Forum di Assago. 

Ultimo aggiornamento: 13-11-2018 12:00

Giani ed Izzo post derby: “Ripartiamo dalla reazione avuta con qualità ed energia”

Il palleggiatore ed il tecnico commentano lucidamente la sfida contro i brianzoli persa al tie break.

MILANO – Day after per la Revivre Axopower Milano che, dopo la sconfitta nel derby lombardo contro Monza al tie break, si prepara ad affrontare una lunga settimana di lavoro in vista del prossimo impegno di campionato contro Siena del 18 novembre. Lunedì di riposo per i ragazzi di Andrea Giani che, chiuso il tour de force di 4 partite in 11 giorni con 7 punti conquistati sui 12 disponibili (frutto di 2 vittorie e 2 sconfitte, di cui l’ultima al tie break), hanno la possibilità di recuperare energie psico-fisiche utili per affrontare al meglio i prossimi impegni cui sarà chiamata la compagine ambrosiana.

Rimane ancora molto amaro in bocca dopo la partita contro i rivali di Monza, una sfida che Milano aveva consegnato ai suoi avversari, dopo aver letteralmente sprecato un vantaggio di 6 punti nel primo set, considerato da tutti praticamente conquistato. «C’è sicuramente un grande dispiacere per il risultato – è il commento di Marco Izzo a fine gara -, la chiave è stata proprio quel primo set perché avevamo 6 punti di vantaggio e quando sei così avanti e riesci a gestire il cambio palla, allora è facile che puoi chiudere il set a tuo favore Siamo stati bravi a recuperare fino al 2-2, anche se poi siamo calati nel tie break ed anche sul finire del quarto set, tornando ad essere fallosi a servizio e, nella lotteria degli errori, vince chi sbaglia meno. Dispiace sicuramente, ma è stata molto buona la reazione che abbiamo avuto». Dello stesso avviso del palleggiatore è il tecnico Andrea Giani che, con lucidità e schiettezza, analizza quanto accaduto contro i brianzoli: «Il primo set era in pugno, poi purtroppo abbiamo praticamente sprecato tutto il vantaggio che abbiamo acquisito. È chiaro che quando sei avanti, devi avere la lucidità di chiudere quei parziali alla luce di quel vantaggio che ci eravamo costruiti. Ma questo è il volley e finché non cade l’ultimo pallone il set non è chiuso. In queste situazioni anche i giocatori devono assumersi la propria responsabilità». Una responsabilità condivisa tra tutti i giocatori cui Giani ha potuto fare affidamento per riuscire a recuperare una partita che, sul 2-0 per Monza, sembrava chiusa: «Ho a disposizione un gruppo di 13 giocatori che danno il massimo – prosegue Giani –, anche ieri ho potuto contare su tutto il roster. sarà una stagione difficile dove ognuno deve sempre mettere in campo non solo la sua qualità, ma anche tutta la sua energia. Quando siamo andati sotto 2-0, grazie ai cambi in corso d’opera abbiamo avuto la caparbietà di recuperare la partita. Faccio i complimenti a Izzo che è stato bravo nel cambiare la distribuzione e la velocità della palla, modificando il nostro modo di attaccare, cui è seguito anche un buon lavoro con in difesa».


VIDEO GIANI
 

Analisi chiare, come è chiaro che Milano deve ripartire da quella reazione, concentrata in un mix di tecnica, grinta, orgoglio e carattere, che ha permesso di recuperare dal 2-0 al 2-2. «È stata una reazione a 360 gradi – continua il regista, numero 5 della Revivre Axopower –, dal terzo set abbiamo ripreso fiducia nei nostri mezzi e siamo stati bravi nel gestire il cambio palla. Ci saranno tante partite così, combattute punto a punto: noi non dobbiamo demordere e prima o poi la spunteremo noi, per questo bisogna andare avanti, lavorando sodo». Chiosa finale per Andrea Giani: «Dobbiamo continuare a lavorare, cercando e trovando le nostre certezze. Anche se abbiamo perso, questa partita è utile perché possiamo ripartire da quel recupero e da quella energia che abbiamo messo in campo. La squadra sta cambiando molto dall’inizio della stagione, sappiamo quali sono i nostri punti forti e quali i nostri punti deboli».


VIDEO IZZO

Ultimo aggiornamento: 12-11-2018 15:00

Derby amaro per la Revivre Axopower: Milano cade 3-2 in casa contro Monza

Partita a due facce per la formazione di Giani: sotto 2-0 (dopo un +6 sprecato), Milano torna in gioco ma al tie break cede 11-15.

BUSTO ARSIZIO – Derby amaro per la Revivre Axopower Milano che, nell’impianto del PalaYamamay di Busto Arsizio, cede al tie break contro i rivali di Monza dopo quasi due ore e mezza di sfida. È una Milano a due facce quella vista nella settima giornata di Superlega, capace di sprecare un vantaggio di 6 punti nel primo parziale, poi vinto dai brianzoli, andare sotto 2-0, ma altresì capace di trovare la forza di portare la battaglia al tie break, dove, nella bagarre finale, è stata più determinata Monza a fare suo il match.

Dall’inferno al paradiso, chiudendo il tutto nel purgatorio del tie break: è questo il percorso della Powervolley di Andrea Giani che parte bene di fronte ai 1700 spettatori giunti al PalaYamamay conducendo con diligenza e costanza il gioco. Sul 20-14 e sul +6 del primo set per i padroni cambia l’inerzia del match: Monza recupera clamorosamente, trascinata dai colpi di Ghafour, poi MVP del match, aggiudicandosi un parziale tanto determinate quanto insperato. Una svolta importante nell’economia del derby, soprattutto a livello mentale per i brianzoli che, nel secondo parziale, hanno vita facile contro una Milano irriconoscibile che ha notevolmente faticato in attacco (27%). Il cambio in corsa, con Izzo e Nimir per Sbertoli e Hirsch, ha permesso agli ambrosiani di avere un piglio diverso, riuscendo a disputare una partita diversa da quella disputata fino a quel momento. Il terzo parziale si chiude con una positività in attacco del 61%, dimostrazione di una squadra che è ancora altalenante in alcune fasi dei match di questo campionato, in cui permangono ancora gli errori a servizio (saranno 29 a referto) e poca lucidità nel gioco di contrattacco.

È tuttavia doveroso ripartire dagli aspetti positivi di una sfida che Milano ha avuto la caparbietà di recuperare: si riparte dai 21 punti di Nimir, entrato a gara in corso, ed ormai pienamente recuperato, così come dall’ottimo gioco al centro che Izzo ha saputo sviluppare nella fase centrale della sfida. Ma si ripartirà anche dall’analisi di errori che, se limati, permetteranno a Milano di fare il salto di qualità. Rimane certamente il rammarico di questo derby perso, come commenta l’opposto olandese Nimir Abdel Aziz: «Siamo delusi e dispiaciuti per il risultato: eravamo stati bravi nel recuperare una partita che noi stessi avevamo portato sul 2-0 per Monza, dopo quel primo set in cui abbiamo sprecato i 6 punti di vantaggio». «Non è bastata questa reazione – prosegue il posto 2 –, anche se eravamo fiduciosi di portare a casa la vittoria. Commettiamo ancora alcuni errori che non ci permettono di essere puliti in attacco: lavoreremo in settimana per arrivare pronti alla sfida con Siena»

 

LA PARTITA

Primo set:
Milano prova a spingere subito con la battuta: prima Hirsch e poi Piano mettono in difficoltà la seconda linea brianzola (ace di Piano per il 3-2), ma Monza risponde presente a muro con le mani di Beretta a bloccare l’opposto tedesco (3-3). Ancora la Revivre Axopower dai 9 metri con il doppio ace di Sbertoli (6-3), seguito da quello di Clevenot per il 7-4. Soli spende il primo time out sul +4 Milano (10-6), ma è ancora la Revivre Axopower a spingere: Maar attacca da seconda linea, seguito poi dall’attacco out di Ghafour (14-9). Pesaresi si supera in difesa consentendo a Maar di chiudere il punto del 17-12, poi è ancora il canadese a spingere il pallone nella metà campo brianzola per il +6 (18-12). Monza non riesce a diminuire lo svantaggio e sul 20-14 Soli spende il secondo time out: Ghafour è bravo a conquistarsi cambio palla e a piazzare il contrattacco del 20-16. Entra a referto anche Nimir (doppio cambio con Izzo per Sbertoli e Hirsch) per il 22-17. Monza si rifà sotto con il muro sulla pipe di Maar e l’errore di Clevenot: Giani, sul 22-20, richiama i suoi in panchina. Hirsch rimette la testa fuori con la diagonale del 23-21, ma ancora l’iraniano rimette tutto in parità per il 23-23. Maar subisce il muro del 23-24, poi ai vantaggi è il muro di Dzavornok su Clevenot a chiudere il set 25-27.


Secondo set:

Monza, sulle ali dell’entusiasmo del recupero, spinge in apertura di set. Sul 3-1 per i brianzoli, Giani gioca la carta Basic per un Maar in evidente difficoltà. Clevenot trova il muro del 3-4, ma il pareggio arriva con il monster block di Kozamernik per il 5-5. Monza ritorna sul +3 e sul 5-8 Giani inserisce Nimir per Hirsch, chiamando successivamente time out. Il ritmo non cambia ed è ancora Monza ad allungare con l’attacco di Nimir murato dagli avversari (6-11). Giani richiama per la seconda volta in panchina i suoi dopo l’ace del 6-13 di Ghafour che si ripete per il 6-14. Bossi, entrato per Kozamernik, interrompe il turno al servizio di Ghafour, permettendo, con il muro di Piano su Beretta, di rosicchiare due punti ai brianzoli (9-15). Nimir prova a scaldare il braccio dai 9 metri con l’ace del 12-17. Basic vola attaccando il pallone del 15-21, ma lo stesso francese subisce il muro di Beretta per il 15-23. Clevenot serve out, offrendo a Monza 7 set point capitalizzali al meglio dalla diagonale di Plotnytskyi (17-25).

 

Terzo set:

Nimir in battuta forza il braccio, con Milano brava a portarsi sul 3-0 con il primo tempo di Piano. Orduna piazza l’ace del 2-3, ma ancora Nimir gioca il mani out del 4-2. Yosifov trova l’ace del 5-5 in posto 5, mentre finisce out la parallela di Nimir (+1 Monza). Murone di Clevenot su Ghafour per il break di Milano (8-6). Basic trova il pertugio in diagonale che consente ai padroni di casa di mantenere il +2 sui brianzoli (11-9), ma poi è lo stesso olandese a chiudere il contrattacco del 12-9. Non basta il time out di Soli, perché Nimir è scatenato e chiude in diagonale il 13-9. Milano non molla il colpo e continua a tenere invariato il vantaggio, che diventa +5 sul 18-13, quando Soli chiama time out. Nimir viene murato per il 21-18, ma poi è bravo a giocare il block out per il 22° punto di Milano. Il posto 2 di Milano supera il muro per il 24-20, consegnando 4 set ball ai suoi. Clevenot in diagonale dice 25-21 e 1-2.  

 

Quarto set:
Basic e Piano spingono subito in avanti Milano per il 3-1, con lo stesso Piano a piazzare il murone dell’8-5 su Ghafour. Monza fatica a tenere il ritmo partita e Soli è costretto a spendere il suo secondo time del parziale già sull’11-6. Nimir è inarrestabile, l’attacco di Plotnytskyi è out e Milano vola sul 15-9. Kozamernik piazza il muro del 16-9, Galliani tenta per Monza il recupero, ma è ancora Nimir ad alzare la voce per il 17-12, con Izzo bravissimo ad innescare Piano per il primo tempo del 19-13. Piano stampa il terzo muro del suo match per il 20-15, ma dall’altra parte è Ghafour ad aprire le mani su Clevenot per il 20-17. Buti prova a tenere vive le speranze brianzole (23-21), che torna sul -1 con l’invasione di Kozamernik. Nimir viene murato per il 24-24, con il 26-24 messo a segno da Basic in diagonale che porta le squadre al tie break.

 

Quinto set:
Monza parte bene sfruttando l’errore di Nimir e trovando l’ace dai 9 metri di Dzavoronok (1-4). Nimir e l’errore di Plotnytskyi portano la Revivre Axopower a -1 (3-4). Al cambio campo Monza è avanti 5-8 grazie al tocco sotto rete di Dzavoronok, poi Basic piazza un doppio colpo per l’8-9. Clevenot non sfrutta il contrattacco in pipe del possibile 9-9, ma è ancora Nimir a tenere i suoi attaccati a Monza. Yosifov mette a terra il pallone del 10-12, mentre Clevenot subisce il muro di Plotnytskyi (10-13).

 

IL TABELLINO

Revivre Axopower Milano – Vero Volley Monza: 2-3

Parziali: 26-28, 17-25, 25-21, 26-24, 11-15

Revivre Axopower Milano: Nimir 21, Basic 10, Kozamernik 4, Izzo, Sbertoli 2, Maar 4, Hirsch 5, Piano 10, Bossi 1, Clevenot 15, Pesaresi (L). Ne: Hoffer (L), Gironi. All. Giani

Vero Volley Monza:  Buti 2, Calligaro, Dzavoronok 17, Orduna 3, Galliani 3, Arasomwan, Rizzo (L), Ghafour 24, Botto 1, Yosifov 9, Beretta 2, Giannotti, Plotnytskyi 15. N.e.: Picchio (L) All. Soli.

NOTE

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 8 muri, 5 ace, 29 errori in battuta, 41% in attacco, 46% (23% perfette) in ricezione.

VERO VOLLEY MONZA: 14 muri, 6 ace, 20 errori in battuta, 43% in attacco, 47% (16% perfette) in ricezione.

 

 

Ultimo aggiornamento: 11-11-2018 21:00

Derby da quinto posto: domani al PalaYamamay va in scena Milano – Monza

Giani tiene alta l’attenzione: “Vincere genera fiducia, ma Monza è una squadra temibile. Sarà un derby lottato”

MILANO – Derby con vista quinto posto per la Revivre Axopower Milano! Torna di scena al PalaYamamay di Busto Arsizio la Superlega con la formazione di Andrea Giani impegnata nel settimo turno di campionato contro i rivali della Vero Volley Monza. Sarà una sfida dal sapore particolare quella che vedrà contrapposti ambrosiani e brianzoli, entrambi appaiati a quota 10 in classifica. La sfida, tutta lombarda, mette in palio molto più dei tre punti: una vittoria permetterebbe, infatti, di staccare l’avversario e guadagnare il quinto posto in classifica solitario.

Ogni derby che si rispetti è sempre una partita a sé: concetto che vale anche per Milano – Monza che domani torneranno ad affrontarsi sul taraflex del PalaYamamay. Si torna in campo per la settima di Superlega che chiude il ciclo di ferro, iniziato lo scorso 01 novembre, che ha visto entrambe le squadre giocare quattro partite in undici giorni. Se Milano ha iniziato questo tour de force con una pesante sconfitta contro Modena, Monza ha invece ottenuto un importante successo contro Padova; percorso nettamente inverso per le due società nelle successive due partite, con Milano che ha conquistato due successi consecutivi contro Castellana Grotte e Sora (entrambi per 3-1), mentre i brianzoli hanno incassato due sconfitte (3-1 contro Padova e 3-2 contro Civitanova). Matteo Piano e compagni cercano importanti conferme dopo le ultime buone prestazioni, potendo contare anche sul ritorno di Nimir Abdel Aziz che, smaltiti i problemi fisici delle scorse settimane, già contro Sora è sceso in campo, offrendo il suo contributo e la sua qualità per il bene della squadra. La Revivre Axopower dovrà fare attenzione ai propri avversari, capaci di mettere in difficoltà e trascinare i cucinieri al tie break con una buona prestazione a muro e a servizio.

«Monza è una buonissima squadra e noi dobbiamo sapere che avremo le nostre risorse per vincere la partita, ragionando set per set, dove ogni punto sarà sudato e lottato». È questo il monito di Andrea Giani: il coach della Powervolley tiene alta l’asticella dell’attenzione in un campionato che, come dimostrano le prime sei giornate ed il cammino stesso della società biancorossa, è ricco di sorprese e di squadre temibili. «Siamo ancora in una fase iniziale di stagione – prosegue Giani – e tante squadre stanno trovando ancora la giusta quadra. Noi siamo partiti non bene ad inizio campionato ed ora stiamo crescendo, potendo contare sul recupero di giocatori che sono fermi da tanti mesi. Stiamo lavorando sul nostro sistema e stiamo trovando la nostra identità. Anche contro Monza cercheremo di fare un passo in avanti per trovare la nostra continuità di rendimento: le vittorie sono importanti perché danno fiducia». Con fiducia, quindi, ma anche speranza e consapevolezza dei propri mezzi, la Revivre Axopower ed il pubblico lombardo si preparano per il derby numero 12 in Superlega tra Milano e Monza.

 

STATISTICHE
Il match Revivre Axopower Milano – Vero Volley Monza sarà il dodicesimo confronto tra le due società ad oggi. Le due società si sono affrontante per la prima volta nel 2013 in A2 (un successo per parte): da lì sono seguite 9 sfide, tutte in Superlega. Milano vanta 6 successi contro i 5 di Monza: nella scorsa stagione la formazione di Giani ha vinto entrambi i match con il medesimo punteggio di 3-1. In casa, nei precedenti 5 incontri, la Revivre Axopower ha gioito una sola volta (lo scorso anno), mentre 4 volta Monza ha ottenuto un successo.

Sono due gli ex dell’incontro, uno per parte: Simon Hirsch a Monza dal 2016 al 2018, Marco Rizzo a Milano nel 2014-2015.

DIRETTA TV

Il match Revivre Axopower Milano – Vero Volley Monza sarà visibile in diretta streaming a partire dalle ore 18.00 su Legavolley Channel.

PROBABILI FORMAZIONI

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Hirsch, Kozamernik – Piano, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.

Vero Volley Monza: Orduna – Ghafour, Beretta – Yosifov, Plotnytskyi– Dzavoronok, Rizzo (L). All. Soli.

Arbitri: Tanasi - Braico - Terzo arbitro: Clemente
Impianto: PalaYamamay– Busto Arsizio (VA)

Ultimo aggiornamento: 10-11-2018 12:30

Clevenot e Kozamernik in coro: “Stiamo trovando le nostre certezze, il nostro gioco cresce”

Il centrale sloveno ed il martello francese, dopo la vittoria contro Sora, si proiettano verso il derby con Monza

MILANO – Si avvicina nel migliore dei modi al derby la Revivre Axopower Milano che, rilanciata in classifica con due vittorie consecutive, prepara la sfida contro Monza di domenica 11 novembre al PalaYamamay di Busto Arsizio. Il successo in terra ciociara contro Sora ha rafforzato le sicurezze della formazione di coach Giani che, nel processo di consolidamento del proprio sistema di gioco, aggiunge tasselli determinanti nel proprio percorso in Superlega.

I tre punti che la Powervolley ha riportato a casa da Veroli sono il frutto del sacrificio di una squadra che sta trovando le proprie certezze e che prova a migliorare il proprio gioco set dopo set. Sono ancora molti, ovviamente i margini di miglioramento di un collettivo che, nella sesta giornata di Superlega, ha comunque concesso molto in termini di errori agli avversari. Ben 26 i falli al servizio per altrettanti punti regalati ai padroni di casa. La crescita di questa squadra, dunque, passa anche da qui: un percorso che si accompagnerà ai miglioramenti già registrati a muro e da un rinnovato gioco in cui sono stati sollecitati i centrali e i posti 4. «Vincere contro Sora era davvero importante – commenta lo schiacciatore Clevenot –. Siamo contenti perché abbiamo fatto una buona partita e ci teniamo stretti questi 6 punti in queste ultime due sfide. Ci abbiamo messo un po’ di tempo per trovare il giusto ritmo in questo campionato: ora abbiamo trovato la giusta confidenza per continuare a fare sempre meglio. Ora però testa al derby, una sfida molto sentita, ma che sarà molto difficile contro un avversario assolutamente temibile».


VIDEO CLEVENOT

 

Se Milano si avvicina al derby con due vittorie consecutive, percorso inverso per Monza che, nelle ultime due gare ha incassato due sconfitte, tra loro diametralmente opposte. Se contro Padova i brianzoli hanno perso nettamente 3-1, contro Civitanova è stata vera bagarre, in cui i cucinieri hanno avuto la meglio solo al tie break. Ma guai ad abbassare l’asticella dell’attenzione, perché ogni derby che si rispetti è sempre una partita a sé.  «Ci avviciniamo alla gara contro Monza in maniera molto positiva – afferma lo slovelo Jan Kozamernik –, ma sappiamo che è un match molto insidioso. La vittoria contro Sora ha un valore molto importante perché, in vista delle prossime sfide che ci attendono, ci ha dato molta sicurezza e giocheremo con molta carica. È pur vero che nel primo set abbiamo sofferto, colpa anche di un viaggio lungo e stancante, ma abbiamo dimostrato che con il duro lavoro in settimana il nostro gioco sta crescendo».


VIDEO KOZAMERNIK

 

Ultimo aggiornamento: 08-11-2018 13:00

Milano espugna 3-1 il PalaCoccia di Veroli il muro invalicabile della Revivre Axopower blocca Sora

Tre punti fondamentali per i ragazzi di Andrea Giani che ribaltano il match dopo un inizio contrato

VEROLI – Importantissimo successo per la Revivre Axopower Milano che piazza il secondo successo consecutivo sul campo di Veroli contro i padroni di casa della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. 3-1 il punteggio finale con una prestazione di carattere dei ragazzi di Andrea Giani, capaci di ribaltare il match dopo l’iniziale svantaggio ed un approccio contratto nel primo set. Alla fine però è vittoria con la Powervolley capace di alzare il proprio muro e imporsi in quattro set con i parziali 25-22, 19-25, 17-25, 23-25.

Bissare la vittoria contro Castellana Grotte aveva un significato determinante per Matteo Piano e compagni: i tre punti che Milano riporta a casa dalla Ciociaria valgono moltissimo nel percorso che questa squadra sta facendo in questa Superlega. Valgono tantissimo i tre punti ma vale ancora di più la reazione che la formazione guidata da Andrea Giani ha avuto nel match. Inizio difficile e complicato per la Revivre Axopower che cede il primo set ai padroni di casa, faticando notevolmente in attacco (35% a fine primo parziale), salvo poi venire fuori di squadra nei restanti set. Guidati da un sontuoso Riccardo Sbertoli in regia, Milano accelera nel match ed erige un muro invalicabile per Sora. Milano ha vinto la partita proprio in quel fondamentale (saranno 12 i muri a fine match), ma è stata la voglia di lottare su ogni pallone a fare la differenza. Determinanti, nell’economia del match, l’ingresso di Nimir per Hirsch e quello di Bossi per Piano. Il posto 3 triestino chiude la partita con 8 punti a referto, ma saranno ben 3 i giocatori della Powervolley ad andare in doppia cifra (Nimir 11 punti, Maar 15 e Clevenot 16). Milano ritrova le sue bande, quindi, e ritrova in particolare il francese Clevenot, che si scrolla la polvere di dosso e si aggiudica il titolo di MVP del match.

Con questi tre punti Milano continua a rilanciarsi in classifica e si proietta in vista del derby di domenica contro Monza. Una sfida importante, come sottolinea il vice allenatore Matteo De Cecco: «Con Monza sarà un match emozionante, ma ci teniamo stretta questa vittoria. Il ritorno di Nimir ci ha dato una grande mano, così come sontuoso è stato l’ingresso di Bossi. Fare i paragoni con lo scorso anno è difficile, ogni partita ci riserva sorprese e cerchiamo di migliorarci giorno dopo giorno».

 

LA PARTITA

Primo set:
Parte subito forte la squadra padrona di casa che si porta subito sul 3-0 con Giani a chiamare subito time out. Il primo punto è di Hirsch con il mani out del 4-1. Milano piazza un break di tre punti, sfruttando il turno in battuta di Maar con l’ace del 5-4. Sora allunga ancora, con la diagonale vincente di Petkovic che vale il 7-4. L’attacco out di Rafael porta Milano nuovamente sotto (8-8) con Clevenot che piazza l’ace per il 9-10. Scambio lunghissimo con grandi difese di entrambe le squadre chiuso da Milano con la parallela di Hirsch (12-13). Break Sora con l’attacco out di Hirsch, seguito dall’immediato cambio palla con la diagonale di Clevenot (15-15). Petkovic attacca con potenza per il 18-17 con Giani che spende il secondo time out del set. Maar tiene il passo dei padroni di casa con due punti per due side out consecutivi (19-19), ma è ancora Petkovic a giocare il contrattacco per il 21-19. Kozamernik piazza il muro del 23-22, poi Petkovic mura Hirsch per il 25-22.


Secondo set:

Sprint Sora ad inizio parziale con Petkovic sugli scudi (3-1), con l’ace di Nielsen in zona di conflitto (5-2), ma Petkovic attacca out e Milano ritorna a ridosso per il 5-4. Maar sfrutta una ricezione slash di Sora (6-6) mentre Giani indovina il videocheck su palla out di Petkovic (7-7). Hirsch forza in battuta e costringe all’errore Sora per il +1 Milano (8-9). Set che prosegue punto a punto con Hrisch e Clevenot che trovano le risposte di Petkovic e Nielsen (12-12). Kozamernik mette in crisi la ricezione di Sora per un break di 3 punti di Milano (13-17), con coach Barbiero a spendere un time out.  Milano spreca la palla del contrattacco del possibile 14-19 con Sora a rifarsi sotto per il 17-19 da cui scaturisce il conseguente time out di Giani. Petkovic accorcia ancora dai 9 metri, ma è Nimir (dopo il doppio cambio con Izzo per Sbertoli e Hirsch) ad armare il braccio per il 18-20. Maar in pipe attacca il punto del 19-22 mentre Clevenot trova il mani out del 23° punto (con cartellino verde per Di Martino). Sbertoli piazza l’ace del 19-24 con Clevenot a chiudere il parziale in diagonale (19-25).

 

 

 

Terzo set:

Equilibrio ad inizio parziale caratterizzato da reciproci errori in battuta. Clevenoti piazza la diagonale del 5-6, mentre Maar a muro dice 6-6. Kozamernik dai 9 metri trova l’ace del 7-8 e Bossi stampa il muro del 7-9 su Petkovic. Ottima gioco in difesa di Milano con il salvataggio di Hirsch che consegna la pipe del 3 a Clevenot. Sbertoli sollecita Maar da seconda linea (10-13), mentre Sbertoli a muro scrive il 10-14. Immediato muro di Kozamernik per il +5 di Milano. Maar mantiene lontana Sora con una bella diagonale mentre Nimir piazza la diagonale in contrattacco del 14-19.  Servizio vincente per Nimir per il 15-21, poi Bossi in primo tempo per il 15-22 (+7 Milano). Ancora Nimir a spingere in attacco dopo l’ottima difesa di Clevenot, con Sbertoli a regalare la magia per il primo tempo di Bossi che chiude il set 17-25.

 

Quarto set:

Nimir riparte dall’ace per lo 0-1. Sprint Milano con la diagonale di Nimir ed il muro di Bossi (1-3). Sora torna in parità con un bel muro su Nimir per il 3-3, ma Kozamernik spinge nuovamente Milano avanti con il muro su Petkovic del 4-6. Sora ancora a raggiungere il pareggio, poi Maar piazza lo smash del 6-8. Sora non molla il colpo e risponde punto su punto con Kedzierski a trovare l’11-11 di seconda intenzione. Petkovic trova lo spiraglio per piazzare la diagonale del 14-13, con Giani a chiamare time out per interrompere il break di 3 punti dei padroni di casa. Due punti consecutivi di Kozamernik riportano la Revivre Axopower avanti (14-15), ma il break arriva con il primo tempo di Bossi (16-18). Parallela al rasoio per Clevenot da posto 4 (18-21) con Celvenot a bloccare la strada a Petkovic a muro (19-22). L’ace di Fey riporta Sora a -1 (21-22), ma da posto 2 Nimir dice 21-23. Kozamernik attacca a rete (23-23), pronto a rifarsi subito con il primo tempo del 23-24. È lo stesso sloveno a chiudere il match con il muro del 23-25.

 

IL TABELLINO

Globo Banco Popolare del Frusinate Sora - Revivre Axopower Milano: 1-3

Parziali: 25-22, 19-25, 17-25, 23-25

Globo BPF Sora: Marrazzo, Kedzierski 1, Caneschi 5, Fey 4, Bonami (L), Rafael 5, Nielsen 6, Esposito 1, Petkovic 24, Di Martino 5. N.e: Farina, Bermudez, Rawiak. All. Barbiero.

Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel Aziz 11, Kozamernik 8, Izzo, Sbertoli 2, Maar 15, Hirsch 7, Piano 1, Bossi 8, Clevenot 16, Pesaresi (L). N.e.: Hoffer (L), Gironi. All. Giani


NOTE

GLOBO BPF SORA: 5 muri, 4 ace, 15 errori in battuta, 43% in attacco, 47% (27% perfette) in ricezione.

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 12 muri, 6 ace, 26 errori in battuta, 46% in attacco, 46% (26% perfette) in ricezione

Ultimo aggiornamento: 07-11-2018 23:00

La Revivre Axopower Milano saluta Alessandro Tondo

La Revivre Axopower Milano saluta Alessandro Tondo. L’opposto pugliese classe 1991 è stato infatti tesserato dalla Gas Sales Piacenza in Serie A2. 


Tondo, che ha iniziato la stagione 2018-2019 in maglia Revivre Axopower, ha disputato 66 match in Superlega con la società milanese, realizzando in tre stagioni 189 punti, frutto di 132 attacchi, 27 ace e 30 muri. La società ringrazia il giocatore per quanto profuso con la maglia di Milano in questi anni e gli augura le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera.

Ultimo aggiornamento: 07-11-2018 10:00

Milano in trasferta a Sora: domani alle 20.30 per la sesta di Superlega

Si entra nel clou del mese di novembre: match ad alta intensità con vista derby di domenica prossima.

MILANO – Entra nel vivo il novembre della Revivre Axopower Milano: dopo la vittoria di domenica nella quinta giornata di Superlega, è già tempo di vigilia per i ragazzi di Andrea Giani che domani sera, alle ore 20.30, affrontano per il sesto turno di campionato la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Rinfrancati dai tre punti conquistati contro Castellana Grotte, i milanesi si sono rilanciati in classifica e, in attesa dell’attesissimo derby di domenica in casa contro Monza, devono superare l’ostacolo ostico dei sorani.

Sarà una trasferta non facile per Matteo Piano e compagni: i padroni di casa, che giocano nell’impianto Pala Coccia di Veroli, hanno dimostrato di poter dire la loro in questo campionato. Dopo un avvio complicato contro Modena e Trento, per Sora sono arrivati punti e prestazioni convincenti contro Siena (vittoria al tie break) e Padova (secco 3-0), salvo poi vedere interrotta la loro marcia domenica scorso contro Verona. Sono cinque i punti in classifica degli avversari di Milano che dovrà fare molta attenzione all’opposto Dusan Petkovic. Il posto 2 serbo, che lo scorso anno ha vinto il premio per il maggior numero di punti realizzati (504 in 26 incontri), ha ripreso a martellare sotto rete e dai 9 metri, per cui sarà fondamentale per la Powervolley un’ottima prova in ricezione e a muro. Con il recupero di Nimir e l’ottimo inserimento di Hirsch, Andrea Giani, da parte sua, potrà fare affidamento su un’ottima batteria di attaccanti di palla alta che potranno mettere in mostra le proprie qualità: sarà compito di Sbertoli a guidare e gestire il gioco d’attacco milanese, potendo contare su due centrali di assoluta qualità come Kozamernik ed il capitano Matteo Piano.

«Dopo la vittoria contro Castellana, andiamo a Sora consapevoli dei nostri mezzi – commenta proprio il palleggiatore classe ’98 –. Sappiamo che dobbiamo limare gli errori che abbiamo commesso per cambiare l’andamento del match e del nostro campionato. Sora è una squadra ostica, ma non vogliamo fermarci e vogliamo continuare a vincere per tornare a casa con punti importanti della classifica». Si scende in campo con l’obiettivo massimo e con uno sguardo a domenica prossima, quando al PalaYamamay di Busto Arsizio, arriverà Monza per il derby lombardo, la cui prevendita è già attiva online sul sito www.midaticket.it.

 

STATISTICHE
Il match odierno Globo Banca Popolare del Frusinate - Revivre Axopower sarà l’ottavo confronto tra le due società dal 2013 ad oggi. Nei 7 precedenti, 4 vittorie totali per Milano e 3 per Sora. Sono due le sfide in A2 (entrambe vinte da Sora), mentre sono quattro i precedenti in Superlega (con 3 vittorie per Milano e 1 per Sora). L’unico precedente in Coppa Italia, nel 2017, finì 3-0 per Powervolley.

Sono due gli ex dell’incontro, entrambi tesserati con Sora: Willian Alejandro Bermudez a Milano nel 2014-2015e Rasmus Breuning Nielsen a Milano nel 2016-2017.

DIRETTA TV

Il match Globo Banca Popolare del Frusinate - Revivre Axopower Milano sarà visibile in diretta streaming a partire dalle ore 20.30 su Legavolley Channel.

PROBABILI FORMAZIONI

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Kedzierski - Petkovic, Di Martino - Caneschi, Nielsen - Joao Rafael, Bonami (L). All. Barbiero.

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Hirsch, Kozamernik – Piano, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.


Arbitri: Luciani - Zavater - Terzo arbitro: Renzi
Impianto: Pala Coccia – Veroli (FR).

Ultimo aggiornamento: 06-11-2018 15:00

Pesaresi: “Una vittoria determinante per il nostro morale. A Sora per i 3 punti”

Il libero di Milano commenta la vittoria contro Castellana. Gli fa eco il tedesco Hirsch: “Vincere aiuterà il nostro carisma”.

MILANO – È  un dolce lunedì per la Revivre Axopower Milano che, dopo aver ottenuto un importante successo nella sfida contro Castellana Grotte, si rimette immediatamente al lavoro per preparare la trasferta di Sora valevole per la sesta giornata di Superlega in programma mercoledì per il turno infrasettimanale di campionato. Ci si avvicina con rinnovato spirito la formazione di Andrea Giani che ha messo in cassaforte tre punti determinanti per il proprio cammino in questa stagione tanto entusiasmante quanto competitiva.

La gara contro i pugliesi ha rilanciato la Powervolley che ha ripreso la sua corsa dopo due battute d’arresto, prima contro Latina e poi contro Modena: la risposta non si è fatta attendere ed è arrivata al PalaYamamay contro la squadra guidata da Paolo Tofoli. «È  stata una vittoria meritata e fondamentale per il nostro cammino e per il nostro morale – afferma Nicola Pesaresi –, perché venivamo da una brutta prestazione contro Modena. Volevamo e cercavamo un immediato riscatto e siamo stati bravi a fare nostra la partita. Come abbiamo detto più volte, in questo campionato non c’è nessun squadra che va sottovaluta e Castellana Grotte lo ha dimostrato. Siamo stati bravi noi ad aggredirli dal primo punto ed andare avanti 2-0, poi siamo calati nel terzo set. Dobbiamo migliorare sulla nostra costanza di rendimento, però era fondamentale portare a casa i tre punti e lo abbiamo fatto».

VIDEO PESARESI: 

La sconfitta di Modena ha avuto i suoi effetti benefici, perché Milano è scesa in campo con la giusta grinta e motivazione: «Siamo partiti con un atteggiamento diverso – continua il libero biancorosso –, volevamo subito riscattarci dopo quella prova. Vogliamo dimostrare che ci siamo e che possiamo giocare una bella pallavolo e lottiamo ogni partita per vincere». Ci proverà subito la Revivre Axopower, che mercoledì scende in campo alle 20.30 contro Sora nell’impianto del Pala Coccia di Veroli. «Sora ha iniziato molto bene questo campionato – conclude Pesaresi – : sarà una trasferta che dobbiamo preparare nel migliore dei modi ed andiamo lì per cercare di portare a casa i tre punti».  Un obiettivo condiviso anche da Simon Hirsch, l’opposto tedesco che, alla sua seconda partita con la maglia di Milano, ha offerto una prestazione di alto livello: «Sono felice di essere a Milano e di poter dare una mano a questo gruppo. Ho bisogno di un po’ di tempo per prendere le giuste misure con il nuovo palleggiatore, devo migliorare in battuta, devo prendere confidenza con questo nuovo palazzetto. Dobbiamo trovare la nostra dimensione: la partita contro Castellana deve essere un esempio per le prossime sfide, in cui giocare sempre punto a punto e questo ci aiuterà a prendere un po’ di sicurezza in campo e migliorare il nostro carisma».

VIDEO HIRSCH: 
 

Ultimo aggiornamento: 05-11-2018 12:00

Milano torna a sorridere: battuta 3-1 Castellana Grotte con Hirsch sugli scudi

Trascinata dal nuovo acquisto tedesco, MVP del match, con 25 punti, arriva la vittoria dopo due sconfitte consecutive.

BUSTO ARSIZIO – Potrà tremare, scivolare o inciampare, ma la Revivre Axopower Milano di Andrea Giani di certo non cadrà mai: Milano torna a sorridere e a vincere e lo fa con una prestazione di spessore contro Castellana Grotte nella quinta giornata di Superlega. Trascinati da un ispiratissimo Hirsch, la formazione milanese si impone in quattro set con i parziali 25-19, 25-17, 21-25 e 25-19.

Non era facile ripartire per la Powervolley Milano dopo la sconfitta di giovedì scorso rimediata contro Modena. Un 3-0 senza appello che avrebbe steso molte squadre come un pugile all’ultimo colpo del ko. Ed invece Giani ha saputo tirare fuori l’orgoglio ed il carattere dei suoi ragazzi che, nell’impianto del PalaYamamay di Busto Arsizio, hanno subito fatto capire con che spirito avrebbero giocato il match. Milano ha, per alcuni tratti, sovrastato l’avversario, approfittando degli errori dei pugliesi ma riuscendo a mettere il proprio opposto, il tedesco Hirsch (MVP della gara), nelle condizioni di poter armare il suo braccio caldo. A fine match, per l’ultimo arrivato in casa Revivre Axopower, saranno 25 punti con il 48% in attacco, ma soprattutto con 3 muri punti e ben 6 ace. È stata una Milano che ha saputo erigere il proprio muro (10 i punti finali nel fondamentale) con il tedesco coadiuvato da Kozamernik e Piano (che supera i 500 muri in carriera), che ha saputo certamente soffrire come accaduto nel terzo set, vinto dagli ospiti, ma che si è prontamente rialzata nel quarto e decisivo parziale. Ci sarà ancora qualcosa da limare come è logico che sia, ma questa Milano che il pubblico ha potuto apprezzare nel secondo set, assolutamente dominato, promette scintille.

La sconfitta di Modena è servita per risvegliare l’orgoglio di una squadra che continuerà a crescere, tentando di portare a casa punti importanti per la classifica, a partire dalla prossima sfida di mercoledì contro Sora. «Proveremo a fare bottino pieno anche contro Sora mercoledì – commenta Riccardo Sbertoli -. Oggi però ci godiamo questi tre punti per i quali siamo felicissimi. Dopo Modena abbiamo capito che l’unico modo per uscire da quel momento era farlo da squadra, sapendo che come collettivo avremmo potuto esaltare i singoli». E così è stato per una Milano che riparte dai 7 punti in classifica e da un sorriso, quello di squadra a fine partita, che ridona serenità ed entusiasmo a tutto l’ambiente.

 

LA PARTITA

Primo set:

Milano tenta il primo allungo con un break di 4 punti con il contrattacco di Piano e l’invasione avversaria ed ancora il punto del capitano (5-1) con Tofoli a giocarsi il primo time out. La diagonale di Zanatta Buiatti e l’attacco out di Hirsch portano i pugliesi a -1 (6-5), poi due punti consecutivi dell’opposto tedesco riportano Milano avanti (8-5). Non ci sta Castellana che si rifà sotto di nuovo con il gigante brasiliano (8-7), ma l’invasione di seconda linea dell’iraniano Mirzajanpourmouziraji riporta i padroni di casa a +4 (11-7). Zingel attacca out in primo tempo e Tofoli richiama per la seconda volta i suoi in panchina (12-7). Sul 15-11 doppio cambio per Giani con Nimir e Izzo per Hirsch e Sbertoli. La rincorsa di Castellana non si arresta e Giani spende il primo time out (16-14). Nimir ritrova confidenza con il campo e mette a terra il suo primo punto del match per il 17-14, con Clevenot a mantenere invariata le distanze con la diagonale da posto 2 del 19-16. La Revivre Axopower allunga sul 21-17 con l’attacco out di Zanatta Buiatti, che diventa 24-18 con il doppio ace di Hirsch. È lo stesso Hirsch con l’attacco mani out a chiudere il set (25-19).

 

Secondo set:

Milano riparte con il turbo con il doppio ace di Hirsch a decretare il 4-0 iniziale con Tofoli a spendere di nuovo il primo time out. Il tedesco continua però a martellare dai 9 metri e una ricezione slash dei pugliesi consegna a Piano lo smash del 5-0. I pugliesi non riescono ad accorciare e il set scorre sul fluido cambio palla giocato da entrambe le formazioni in campo fino all’errore di Mirzajanpourmouziraji (attacco sull’asta e 11-5) con Tofoli nuovamente a giocarsi il secondo time out. Hirsch è scatenato: doppio muro vincente con Kozamernik a piazzare l’ace del 14-5. Castellana rosicchia due punti alla Revivre Axopower (15-8), poi Piano stampa un murone su Zanatta Buiatti. Milano si porta a +9 con l’attacco out degli ospiti, che diventa +10 con il muro di Kozamernik (21-11). Piano in primo tempo consegna a Milano 10 set point con il parziale chiuso 25-17.

Terzo set:

Gli ospiti partono on un ace di De Togni ma Hirsch risponde subito presente. È equilibrio vero nella prima parte di set con Basic e Hirsch a rispondere agli attacchi di Mirzajanpourmouziraji e Zanatta Buiatti. Piano piazza il secondo muro del match (il 500° in carriera) ed è 7-6. Scalda il braccio Zanatta Buiatti che piazza l’ace dell’8-10 e Giani si rifugia nel primo time out del parziale. Castellana Grotte sembra rinvigorita e, trascinata dall’opposto brasiliano, prova a scappare, con il tecnico milanese costretto a spendere il secondo time out sul 13-16. Basic attacca la diagonale del 16-16, ma Castellana riesce a portarsi nuovamente avanti con un break di vantaggio (16-18). Vantaggio che aumenta sul muro pugliese piazzato su Clevenot (18-21), poi l’ace di Wlodarczyk scrive 19-23. Giani gioca la carta Tondo dai 9 metri e Kozamernik sfrutta una ricezione slash per il punto del 21-23.

Quarto set:

Sulle ali dell’entusiasmo, i pugliesi provano a scappare (2-5), ma è Clevenot a tenere in vita i suoi (4-5). Lo stesso francese a mettere in crisi la ricezione pugliese fino al vantaggio di Milano con la parallela di Hirsch (7-6). I pugliesi giocano punto a punto e l’equilibrio regna sovrano. Clevenot piazza il muro del 12-11 su Zingel, ed ancora il francese ad armare il braccio per il 14-12 da posto 4 (con conseguente time out di Tofoli). La Revivre Axopower stacca di nuovo Castellana con la diagonale di Maar ed il muro di Hirsch (19-15), poi è ancora Maar a stampare il muro del 20-15 su Zanatta Buiatti. Hirsch sfodera due ace (23° e 24° punto), poi è l’errore in battuta di Zanatta Buiatti a scrivere la fine del match (25-19).


 

IL TABELLINO

Revivre Axopower Milano – BCC Castellana Grotte: 3-1

Parziali: 25-19, 25-17, 21-25, 25-19

Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel Aziz 1, Basic 3, Kozamernik 9, Izzo, Sbertoli, Tondo, Maar 6, Hirsch 25, Piano 8, Clevenot 12, Pesaresi (L). N.e.: Hoffer (L), Gironi, Bossi. All. Giani

BCC Castellana Grotte: Zingel 6, Cavaccini (L), Falaschi, Scopelliti 1, De Togni 2, Mirzajanpourmouziraji 10, Zanatti Buiatti 20, Studzinski 1, Quartarone, Kovac, Wlodarczyk 11. N.e.: Pace (L), Khuzhov, Agrusti. All. Tofoli.

NOTE

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 10 muri, 7 ace, 20 errori in battuta, 46% in attacco, 42% (20% perfette) in ricezione.

BCC CASTELLANA GROTTE: 4 muri, 5 ace, 15 errori in battuta, 40% in attacco, 31% (13% perfette) in ricezione.

 

Ultimo aggiornamento: 04-11-2018 21:00

Milano subito in campo per ripartire in campionato: domani alle 18.00 arriva Castellana Grotte

Si torna a giocare per la quinta giornata di Superlega: al PalaYamamay Giani sfida Tofoli.

MILANO – Ripartire con una vittoria e iniziare un nuovo percorso: è questo l’obiettivo della Revivre Axopower Milano che domani torna in campo per la quinta giornata del campionato di Superlega. Alle ore 18.00, nell’impianto sportivo del PalaYamamay di Busto Arsizio, a sfidare la formazione di Andrea Giani arriva la BCC Castellana Grotte guidata da Paolo Tofoli.  

Dovrà invertire la rotta la Powervolley Milano dopo le prime quattro giornate di campionato. Una sola vittoria (contro Padova per 3-1) e tre sconfitte: l’avvio shock alla prima con Ravenna (secco 3-0), poi il tie break ceduto a Latina nella terza giornata fino alla netta resa contro Modena del primo novembre. Bisognerà scendere in campo con la giusta mentalità ed il lavoro in questi giorni del tecnico Giani è stato proiettato proprio in questa direzione: trasmettere ai suoi giocatori un forte senso di responsabilità ed appartenenza, elementi necessari per elevare il senso di gruppo e lo spirito di squadra, come analizzato dallo stesso allenatore al termine del match al PalaPanini. Solo così, infatti, la formazione lombarda potrà uscire da questo trend non positivo e tornare a sorridere in campo e fuori. Il calendario offre subito la possibilità di un pronto riscatto contro una squadra che non dovrà essere sottovalutata. Non deve confondere la classifica attuale (i pugliesi sono ultimi in classifica con un punto ed una partita in meno), perché Castellana Grotte è una formazione ostica: l’unico punto strappato in questo campionato, in attesa del recupero del match con Verona, è quello al tie break proprio contro la Modena di Velasco e Zaytsev, ma nelle altre gare i ragazzi di Tofoli hanno messo in difficoltà i loro avversari.

Milano, dalla sua però, ha tutto per centrare il bottino pieno e scenderà in campo per cambiare le sorti di questa stagione. Con un Hirsch in più e con il percorso verso la miglior condizione di Matteo Piano, in attesa di poter disporre pienamente anche dell’opposto titolare Nimir Abdel Aziz, rientrato in panchina già contro Modena. «Veniamo da due sconfitte consecutive diverse - afferma lo schiacciatore francese Trevor Clevenot -: contro Latina abbiamo lottato fino all’ultimo punto, contro Modena invece abbiamo nettamente faticato e non siamo stati in gioco. Proveremo a riscattarci di fronte al nostro pubblico e contro una formazione come Castellana Grotte che non dovremo assolutamente sottovalutare. Faremo del nostro meglio per portare a casa i tre punti ed iniziare così un nuovo campionato».  L’obiettivo è comune per la formazione milanese e tutte le componenti della squadra, dal tecnico fino all’ultimo giocatore, stanno lavorando in questa direzione e con questa predisposizione scenderanno domani in campo per la partita delle ore 18.00 contro Castellana Grotte.

 

STATISTICHE
Il match odierno Revivre Axopower Milano – BCC Castellana Grotte sarà il terzo confronto tra le due società. Le due squadre si sono affrontate per la prima volta nella scorsa stagione con due successi della formazione guidata da Andrea Giani, entrambe per 3-0.

Solo un ex tra Milano e Castellana Grotte: Giorgio De Togni in Lombardia dal 2014 al 2017.

DIRETTA TV

Il match Revivre Axopower Milano – BCC Castellana Grotte sarà visibile in diretta streaming a partire dalle ore 18.00 su Legavolley Channel.

PROBABILI FORMAZIONI

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Hirsch, Kozamernik – Piano, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.

BCC Castellana Grotte: Falaschi – Renana Buiatti, De Togni – Zingel, Wlodarczyk – Mirzajanpour, Cavaccini (L). All. Tofoli.

Arbitri: Puecher-Piana  - Terzo arbitro: Manzoni
Impianto: PalaYamamay – Busto Arsizio (VA).

Ultimo aggiornamento: 03-11-2018 12:00

Modena amarissima, al PalaPanini la Revivre Axopower Milano esce sconfitta 3-0

Mai in partita, la formazione di Giani si arrende ai padroni di casa che lasciano in panchina Zaytsev

MODENA – Non c’è stata partita al PalaPanini di Modena dove la Revivre Axopower Milano era impegnata per la quarta giornata di Superlega. Un secco 3-0 subito dalla formazione guidata da Andrea Giani, incapace di opporre resistenza ai padroni di casa. Nel catino del Palasport modenese (5081 gli spettatori presenti), Milano è mancata di testa, tecnica e carattere. Neanche l’inserimento nello starting six iniziale del nuovo arrivo Simon Hirsch ha dato la svolta ad una squadra che, dopo Latina, incamera la seconda sconfitta consecutiva.

Se un risultato negativo poteva essere preventivabile, di certo nessuno si sarebbe aspettato una resa simile dei biancorossi. La sfida Velasco-Giani viene portata a casa dal tecnico argentino che, lasciando a riposo Zaytsev (non al meglio) per tutta la durata del match, si affida a Pinali in diagonale con Christenson. È proprio l’hawaiano (MVP del match) a sciorinare una grande pallavolo, distribuendo con talento e classe il gioco per i propri attaccanti, che hanno messo in difficoltà la metà campo milanese. Milano è mancata in tutti i fondamentali, faticando in particolare in attacco (33% il dato finale) ed in ricezione. È mancata in tenacia, è mancata in furbizia ma è mancata anche in determinazione. Giani le ha provate tutte, cambiando in corso d’opera con Izzo per Sbertoli e Basic per Maar, ma alla fine, eccezion fatta per qualche recupero importante nel corso del match della Revivre Axopower, capace di break importanti sugli avversari, ad avere la meglio sono stati i gialloblu. Troppi i passaggi a vuoto nel corso della partita che hanno dato il là alla vittoria di Modena.
 

Si torna subito a casa, ora, per riprendere immediatamente il lavoro in palestra: alle porte, infatti, due match in pochi giorni che Milano non potrà certamente sbagliare. Non può esserci medicina migliore che quella di tornare subito in campo. «Questa è una sconfitta pesante – commenta Andrea Giani –, il divario nei punti è sempre stato molto ampio. Quello che manca è trovare dei punti di riferimento all’interno di questo gruppo. I giocatori devono avere il senso di responsabilità del proprio ruolo ed ognuno è importante che acquisisca il suo in questo senso. Ora testa alle prossime partite, Castellana e Sora sono due sfide in cui dovremmo essere bravi a prenderci le nostre responsabilità».

 

LA PARTITA

Primo punto:
Giani lancia dal primo pallone il nuovo arrivato Hirsch in posto 2, mentre Velasco lascia a riposo l’acciaccato Zaytsev. Avvio difficile, tuttavia, per Milano che subisce il servizio velenoso di Anzani: sul 5-0 Giani richiama subito i suoi per il primo time out. È Piano a mettere a terra il primo punto di Milano per il 6-1. Hirsch a muro prova ad accorciare le distanze per il 6-3. Distanza ristabilita dall’ace di Holt che vale l’11-6, dopo la diagonale di Hisch. Milano non riesce a chiudere il punto e, sul contrattacco di Kaliberda in pipe, Giani spende il secondo time out sul 14-6. Il mani out di Hirsch spezza il turno in battuta di Christenson, ed il muro di Piano su Pinali vale il -6 (14-8). Ancora Hirsch a piazzare un muro vincente (16-10), ma è nuovamente Pinali a riallungare nuovamente con l’ace del 20-11 e del +9 Modena. La parallela di Urnaut nei 3 metri e l’ace di Christenson consegnano ai padroni di casa il primo set (25-15). 
 

Secondo set:
Modena parte di nuovo forte, poi, sul 5-2, Giani cambia in regia con Izzo per Sbertoli. Hirsch passa in diagonale per il 7-4, l’ace di Maar rosicchia un punto ai canarini (8-6), ma è nuovamente Giani a spendere il primo time sul 10-6 dopo l’attacco out di Hirsch. Break importante di Milano che con la pipe di Maar arriva a 10-9, costringendo Velasco a spendere il primo time out.  Nuovo allungo Modena che con Urnaut in battuta segna un break di 5-0 con il tecnico lombardo a richiamare nuovamente i suoi in panchina. Clevenot passa in mezzo al muro di Modena, poi il muro vincente di Piano su Holt ed il fallo di Urnaut da seconda linea porta il parziale sul 16-13. La formazione di Velasco, tuttavia, si riporta avanti con le difese di Rossini che permettono ai padroni di casa di tornare sul +6 (20-14). Magie in campo per Christenson, Giani gioca il cambio Basic-Maar, ma la distanza rimane invariata. Basic annulla la prima di 7 set ball per Modena (24-18), ma l’errore in battuta di Izzo consegna ai canarini il secondo parziale (25-18).

 

Terzo set:
Il muro subito da Clevenot segna 3-0 per Modena, dopo il time di Giani (4-0) Kozamernik piazza il muro del 5-3. Holt forza a servizio, Clevenot invade a rete e Modena scappa di nuovo sul 12-5, con la parallela di Pinali e l’ace di Christenson. Milano non punge e l’errore di Clevenot ed il muro subito da Hirsch porta il parziale sul 15-6, con la pipe di Basic a spezzare il turno in battuta di Urnaut. Ci prova Hirsch con il muro su Kaliberda a risvegliare i suoi (15-8); Piano piazza lo smash del 17-8, è Pinali a pungere ancora. Kozamernik in primo tempo e il mani out di Basic portano lo svantaggio a -7 (19-12), invariato fino al colpo di Clevenot in pallonetto (22-15). Basic ammette il tocco a muro sul 23-16 e guadagna il cartellino verde, ma consegna a Modena 8 match point. Lo stesso Basic in diagonale ne annulla uno, ma


 

IL TABELLINO

Azimur Leo Shoes Modena - Revivre Axopower Milano:

Parziali: 25-15, 25-18, 25-17

Azimut Leo Shoes Modena: Rossini (L), Pinali 15, Urnaut 10, Kaliberda 7, Holt 10, Anzani 2, Mazzone 2, Christenson 3, Keemink.  N.e.: Benvenuti (L), Bednorz, Pierotti, Zaytsev, Van Der Ent. All. Velasco.

Revivre Axopower Milano: Basic 5, Kozamernik 4, Izzo, Sbertoli, Tondo, Maar 5, Piano 5, Hirsch 9, Clevenot 4, Pesaresi (L). Ne: Hoffer (L), Gironi, Abdel Aziz, Bossi. All. Giani

NOTE

AZIMUT LEO SHOES MODENA: 8 muri, 5 ace, 11 errori in battuta, 51% in attacco, 31% (17% perfette) in ricezione.

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 6 muri, 1 ace, 14 errori in battuta, 33% in attacco, 35% (18% perfette) in ricezione.
 

Ultimo aggiornamento: 01-11-2018 20:00

Colpo in attacco per Milano: alla corte di Andrea Giani arriva il tedesco Hirsch

Tesserato l’opposto della Germania che arriva in maglia Powervolley per rinforzare il roster a disposizione del coach. 

MILANO – La Revivre Axopower Milano è lieta di comunicare il tesseramento dell’atleta Simon Hirsch. La società del presidente Lucio Fusaro ha infatti completato l’iter documentale per inserire nel roster a disposizione del tecnico Andrea Giani il giocatore tedesco classe 1992. 
Pallavolista particolarmente duttile (è in grado di giocare sia da opposto sia da schiacciatore) e dalle spiccate doti fisiche (205 cm per 96 kg), la sua ultima – e breve - esperienza è stata in Corea del Sud con la maglia degli Suwon Kepco Vixtorm. Per Hirsch, che nell’ultimo periodo si stava già allenando con la Powervolley, si tratta di un ritorno in Italia dopo aver vestito le maglie di Sora, Latina e Monza. Il tedesco, che vestirà la maglia numero 9, va così a rinforzare il reparto di attaccanti in gestione al tecnico Andrea Giani.

LA SCHEDA
Simon Hirchs
Nato a Ulma (Germania)  il 03/04/1992
Ruolo: Opposto/Schiacciatore
Altezza: 205 cm
Nazionalità: Tedesco 

CARRIERA
2018/19 Powervolley Revivre Axopower Milano (dal 31/10/2018)
2018/19 Suwon Kepco Vixtorm
2017/18 Gi Group Monza      
2016/17 Gi Group Monza
2015/16 Ninfa Latina
2014/15 Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
2011/14 Generali Haching (GER)

Ultimo aggiornamento: 01-11-2018 08:00

Giani ritrova Velasco: la sua Revivre Axopower Milano sfida la Modena di Zaytsev

Big match per la Powervolley che, dopo la sconfitta contro Latina, affronta il banco di prova dei canarini.

MILANO – Vigilia dal profumo di big match per la Revivre Axopower Milano che chiude il mese di ottobre con l’ultimo allenamento prima della partenza per Modena. Domani, alle ore 18.00, si torna in campo per la quinta giornata di Superlega: al PalaPanini la formazione guidata da Andrea Giani affronta in trasferta la compagine canarina guidata da Julio Velasco e recente vincitrice della Supercoppa 2018 in quel di Perugia, dopo aver battuto in finale Trento al tie break.

Sarà sfida ardua per la Revivre Axopower che, nel catino del tempio del volley, si troverà di fronte una squadra allestita per lottare per le prime posizioni in classifica e lanciatissima in questo inizio campionato: non solo l’oro nel primo trofeo della stagione sollevato dal nuovo capitano Ivan Zaytsev, ma anche tre vittorie in altrettanti match disputati in campionato (sono 8 i punti in classifica alla luce della sofferta vittoria al tie break contro Castellana Grotte). Modena – Milano rappresenta, dunque, per la Powervolley il miglior banco di prova per il salto di qualità di una squadra che, come sottolineato dal tecnico e dagli atleti stessi, lavora duramente in settimana per assimilare al meglio il sistema di gioco. Dopo la sconfitta di Latina, Milano è chiamata ad una reazione che sia in primis caratteriale, oltre che sul piano del gioco. La sfida ai gialloblu si presenta ovviamente complicata e non sorprenderebbe, di certo, un risultato negativo, ma le prime risposte che i biancorossi dovranno dare saranno sul piano della tenacia. Per questo Andrea Giani ha preparato in maniera maniacale una partita che, anche per il tecnico parmense, ha un sapore speciale.

Giani tornerà, infatti, in quella Modena che lo ha visto protagonista dal 1996 al 2007, conquistando 8 trofei. Ma soprattutto troverà dall’altra parte della panchina Julio Velasco, con cui in nazionale ha conquistato due ori mondiali (1990 e 1994), un argento olimpico (1996), un argento (1991) e due ori europei (1993 e 1995), oltre a quattro ori (1991, 1992, 1994, 1995), un argento (1996) ed un bronzo (1993) nella World League. «La partita contro Modena ha principalmente due aspetti – commenta Andrea Giani – : uno umano, legato dal giocare al PalaPanini, in una palestra per me storica dove, aldilà di quello che si è raggiunto in termini di risultati, ho bellissimi ricordi e dall’incontrare un allenatore straordinario come Julio Velasco. Sotto il profilo tecnico, siamo consci di giocare contro una grande squadra: sarà bello confrontarsi su questo profilo, vogliamo fare uno step in avanti qualitativamente parlando». Si susseguiranno emozioni e ricordi, come anche per il capitano della Revivre Axopower Matteo Piano che, dopo aver vinto il triplete (Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa nel 2016) con la maglia modesene (vestita per 3 anni), ritorna da ex. Tutto questo fino al fischio d’inizio, quando il palcoscenico sarà tutto degli atleti in campo, pronti a dare battaglia per una partita che, forse, vale più dei tre punti in palio.

 

STATISTICHE
Il match Azimut Leo Shoes Modena - Revivre Axopower Milano sarà l’undicesimo confronto tra le due società dal 2014 ad oggi. 9 i successi per Modena, mentre solo una volta Milano è riuscita ad avere la meglio sui canarini: lo scorso 7 febbraio, al PalaYamamay di Busto Arsizio, la Powervolley si impose 3-2. Mai espugnato, invece, il PalaPanini nei 5 incontri precedenti.

Oltre al tecnico Andrea Giani, sono due gli ex del match: Matteo Piano (a Modena dal 2014 al 2017)  ed Elia Bossi (dal 19/12/2011 al 2014, nel 2015-2016 e nel 2017-18).


DIRETTA TV
Il match Azimut Leo Shoes Modena - Revivre Axopower Milano sarà visibile in diretta streaming su Legavolley Channel.

PROBABILI FORMAZIONI

Azimut Leo Shoes Modena: Christenson – Zaytsev, Anzani – Holt, Urnaut – Kaliberda, Rossini (L). All. Velasco.

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Nimir, Kozamernik – Piano, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.

Arbitri: Rapisarda - Florian  - Terzo arbitro: Tundo
Impianto: PalaPanini – Modena.

Ultimo aggiornamento: 31-10-2018 14:00

Giani e Piano inaugurano i campionati sportivi del Politecnico di Milano

Allenatore e capitano hanno presenziato all’evento di presentazione dei campionati sportivi del Politecnico.

MILANO - Raccontare la bellezza dello sport attraverso la propria esperienza di vita: è quello che hanno fatto Andrea Giani e Matteo Piano nel corso dell’inaugurazione dei campionati sportivi del Politecnico di Milano, di cui adidas è official technical sponsor, che si è tenuta nel pomeriggio del 30 ottobre presso l’auditorium della Casa dello Studente del Politecnico.

Calcio, pallavolo e basket: sono queste le tre discipline nelle quali gli studenti del Politecnico si confronteranno con lealtà, rispetto e sana competizione. «Lo sport, ed in particolare la pallavolo, mi ha insegnato ad essere l’uomo che sono – ha dichiarato alla platea Andrea Giani –. Non contano solo le vittorie, ma è importante ciò che sei e come sei. Il come scendi in campo, il come ti alleni durante la settimana, il come ti rapporti ai tuoi compagni. Oggi tutto quello che ho imparato da giocatore, provo a ridarlo ai miei atleti da allenatore». Gli fa eco il capitano della Revivre Axopower Matteo Piano, al quale uno studente ha chiesto cosa ha provato durante il periodo di recupero post infortunio: «La pallavolo mi accompagna nel mio percorso di vita, ma so che oltre lo sport c’è tanto altro. La mia vita, quando smetterò di giocare, probabilmente sarà altro di diverso dal volley, ma perché io sono un tipo curioso cui piace fare tante cose. Ma di certo, in tutto quello che farò, mi porterò dietro il bagaglio di valori che lo sport mi ha trasmesso. Quei valori che mi sono serviti per ripartire dopo l’infortunio».

VIDEO

Ultimo aggiornamento: 31-10-2018 12:00

Novembre mese verita': Milano alla ricerca della propria identita'

Quattro partite in 10 giorni per la Revivre Axopower: si comincia giovedì con Modena fino al derby con Monza dell’11 novembre.

MILANO –  Si è ritrovata in palestra la Revivre Axopower Milano che, dopo la sconfitta al quinto set contro Latina nell’anticipo della terza giornata di Superlega, è al lavoro per preparare l’insidiosa trasferta di Modena. Giovedì 01 novembre, infatti, si apriranno le porte del PalaPanini, con il tempio del volley pronto a veder scendere in campo grandi atleti del presente ma anche del passato. Non solo Zaytsev, Christenson, Piano e Nimir, ma anche e soprattutto Andrea Giani e Julio Velasco: due icone del volley mondiale che si ritroveranno in panchina e lo faranno da “colleghi” prima e da avversari poi, ma solo per la durata del match.

Non sarà una trasferta facile per la compagine milanese, che si prepara ad entrare in un mese di fuoco come novembre. In soli 10 giorni, infatti, saranno quattro le partite che attendono la Revivre Axopower. Modena, Castellana Grotte, Sora fino al derby dell’11 novembre contro Monza: quattro match per trovare la perfetta identità di una squadra che, fino ad ora, sta cercando di assimilare il sistema di gioco voluto e cercato dal tecnico Giani. «Ci attendono della partite molto difficili – commenta Marco Izzo – in un mese davvero arduo. Sicuramente contro le big, come Modena, dovrà venire fuori il nostro carattere. Con il duro lavoro che faremo in palestra, queste partite ci aiuteranno a fare un grosso salto di qualità. Siamo una squadra molto giovane, verremo fuori e daremo del filo da torcere a tutte le squadre». Duro lavoro che passerà da dettagli e minuzie, ma anche dal programma che la squadra seguirà agli ordini di coach Giani e del preparatore atletico Oscar Berti.

Di seguito il programma settimanale della squadra:

Lunedì 29 ottobre: 14.00 – 17.00 (PalaYamamay)

Martedì 30 ottobre: 10.00 – 12.00 (Centro Pavesi) | 19.00 – 21.00 (PalaYamamay)

Mercoledì 31 ottobre: 14.30 – 16.30 (PalaYamamay)

Giovedì 01 novembre: Modena - Milano

Venerdì 02 novembre: 17.00 – 20.00 (PalaYamamay)

Sabato 03 novembre: 16.00 – 18.00 (PalaYamamay)

Domenica 04 novembre: Milano – Castellana Grotte.  

Ultimo aggiornamento: 29-10-2018 15:00

Al tie break passa Latina: la Revivre Axopower Milano si arrende solo al quinto set

Non trova la continuità della vittoria la formazione di Giani: gli alti e bassi del match permettono ai pontini di vincere 3-2 .

BUSTO ARSIZIO – Si arrende al quinto set la Revivre Axopower Milano al cospetto di una coriacea Top Volley Latina. Nella sfida che segna l’apertura della terza giornata del campionato di Superlega, la formazione di casa non riesce a portare a casa la vittoria e si vede costretta a cedere il passo agli ospiti che, guidati da un ottimo Stern e dalla regia di Sottile, si impongono solo nella bagarre del quinto parziale.

È stata una partita a due facce per la Powervolley Milano che, ancora priva di Nimir e con Piano lasciato in panchina (il rientro in campo del capitano avverrà gradualmente), ha alternato sprazzi di buona pallavolo (vedi primo e quarto set) a momenti di stallo in cui è stata brava la formazione pontina ad insinuarsi. Non sono bastati i 24 punti di Alessandro Tondo (di cui 5 ace, con l’opposto pugliese che ha superato in carriera le 100 battute vincenti) ed i 20 del martello francese Clevenot per avere la meglio della Top Volley. Alti e bassi sui quali Milano concentrerà il lavoro in palestra della settimana che porta al novembre di fuoco, con il prossimo match di giovedì 1 nel tempio del volley, il PalaPanini di Modena di Zaytsev e Velasco. Se la fase break della formazione di Giani gira a regime, diversamente oggi la Revivre Axopower è mancata nel cambio palla. Doverosi i complimenti agli avversari che, dopo le due sconfitte iniziali, oggi hanno dato dimostrazione di un’ottima pallavolo con uno Stern sugli scudi (22 punti ed MVP del match), guidati dal palleggiatore Sottile che ha saputo equamente distribuire il pallone per i suoi attaccanti.

Milano torna a casa con il rammarico di aver sì portato il match al tie break, ma di non aver avuto la forza e l’energia necessaria per farlo suo. Rammarico di cui è convinto anche Marco Izzo, che dal quarto parziale ha trovato spazio in campo: «C’è un po’ di rammarico per questa sconfitta: eravamo riusciti a portare il match al tie break – commenta il palleggiatore – e Latina ha vinto per alcuni dettagli, che sono quelli che fanno la differenza. Siamo un gruppo che sta imparando a conoscerci, ma non è una giustificazione. Oggi avremmo voluto vincere, ma dobbiamo fare i complimenti agli avversari per quello che hanno fatto. Ora testa a Modena». E Milano riparte da Modena: e lo farà subito, perché questo campionato può lasciare ferite che solo il campo saprà risanare con il gioco.

 

LA PARTITA

Primo punto:
Regna sovrano l’equilibrio in campo tra le due squadre, con gli attacchi in serie di Clevenot e Tondo cui rispondono i primi tempi di Rossi e le diagonali di Palacios. Il primo allungo è tentato dalla formazione ospite, quando una ricezione slash di Pesaresi consegna a Latina un facile smash ed il punto consecutivo a muro sull’attacco di Tondo porta al +2 (8-10).  Vantaggio annullato dallo stesso Tondo che dai 9 metri piazza l’ace del 12-12, cui segue l’ottimo muro di Kozamernik su Parodi. L’ace di Maar porta al 15-13 con Tubertini che si gioca il primo time out. Giani prova a dare la carica ai suoi rispondendo con un time out sul 18-19 e ma la murata subita da Bossi con Gitto porta al 18-20 ed il nuovo +2 Latina. Il coach milanese gioca la carta Izzo in battuta e da un suo servizio Maar gioca la free ball per il nuovo pareggio (20-20). Ancora il palleggiatore a mettere in difficoltà la ricezione di Tosi da cui nasce il muro di Kozamernik. Sul 22-22 Milano tira fuori gli artigli: l’attacco out di Parodi prima, la diagonale di Maar e il primo out out di Rossi chiudono il set 25-22.

 

Secondo set:
Giani conferma gli stessi che hanno iniziato il primo set ed il turno in battuta di Bossi, unito anche ad alcune magie in campo di Sbertoli, costringono Lorenzo Tubertini a spendere il primo time out sul 5-3. Imperioso il muro di Maar su Parodi per il +3 (7-4) dei milanesi. Latina si rifà sotto con un due punti consecutivi, ma è il canadese Maar a pungere dai 9 metri, mettendo in difficoltà la seconda linea pontina e ristabilendo le distanze (10-7). Giani ferma i suoi sul 10-10 con un time out, poi una magia di Clevenot sblocca la Revivre Axopower. È Pesaresi a guidare i suoi in seconda linea e la muraglia milanese innalzata su Latina porta al 14-12. Due attacchi errati di Latina e l’ace di Stern su Pesaresi valgono il 14-16. Sul 15-18 Giani spende un time out tecnico e motivazionale e dai 9 metri è Tondo a mettere in crisi la seconda linea pontina (da -3 a -1 sul 18-19). Clevenot mette per due volte la sua firma a referto e sul 20-20 Tubertini si rifugia nel time out discrezionale. L’equilibrio si spezza sul finale quando Latina capitalizza subito il primo set ball con il muro di Gitto su Maar per il 23-25.

Terzo set:
Inizio arduo per la Powervolley nel terzo set che subisce in ricezione e concede il +3 ai pontini. Giani inserisce Basic per Maar e subito Clevenot prima e Sbertoli, con un millimetrico ace, riducono la distanza (da 7-10 a 9-10). Milano sbaglia molto e Latina ne approfitta: i colpi di Stern e Palacios, guidati dall’ottima regia di Sottile, portano al 12-16 ed al time out di Giani. Latina sfodera le armi e si porta sul 16-22 (massimo vantaggio del set), con i padroni di casa incapaci di pungere in attacco nonostante un buon gioco di difesa. Neanche l’ingresso di Piano riesce ad incidere nel parziale che, sotto gli attacchi di Parodi e Stern, viene messo in cassaforte dalla formazione di Tubertini per 20-25.

Quarto set:
Il cambio in regia (Izzo per Sbertoli) restituisce un po’ di brillantezza alla Revivre Axopower che, prima con il primo tempo di Kozamernik e poi con l’attacco out di Latina, prova a creare il primo allungo del parziale (5-2). Tubertini si rifugia nel primo time out (8-4), che porta i suoi benefici con Latina che si rifà sotto con Giani che, sul 14-13, richiama in panchina i suoi. I pontini si portano avanti 14-16, ma è Tondo a riprenderli e a portarsi avanti con un doppio ace che dice 17-16. Allungo alimentato dal doppio muro di Izzo che porta la Revivre Axopowe sul +4 (21-17). Il muro di Gitto su Kozamernik costringe Giani a fermarsi nuovamente con gli ospiti che si portano a 1 (23-22). L’errore a servizio di Palacios chiude il set 25-23.

Quinto set:
Latina tenta subito l’allungo, ma Basic non molla e piazza il mani out del 3-3. L’ace di Gittoondo vale il +3 Latina (3-6). Giani prova a scuotere i suoi con il time out e prima Basic in diagonale e poi Tondo a servizio ruggiscono per il 6-6. È la diagonale di Palacios a portare Latina al cambio campo sull’8-7, che diventa 10-8 sul muro subito da Clevenot, che risponde lui stesso con il muro punto del 10-9.
 

IL TABELLINO

Revivre Axopower Milano – Top Volley Latina:

Parziali: 19-25, 25-23, 25-20, 23-25, 11-15

Revivre Axopower Milano: Basic 5, Kozamernik 5, Izzo 2, Sbertoli 1, Tondo 24, Maar 15, Piano 1, Bossi 6, Clevenot 20, Pesaresi (L). Ne: Hoffer (L), Gironi. All. Giani

 

Top Volley Latina: Gavenda, Parodi 13, Gitto 16, Sottile 3, Ngapeth 1, Barone, Tosi (L), Rossi 11, Stern 22, Huang Pei, Palacios 15. N.e.: Caccioppola (L). All. Tubertini.

NOTE

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 7 muri, 8 ace, 15 errori in battuta, 48% in attacco, 42% (18% perfette) in ricezione.

TOP VOLLEY LATINA: 11 muri, 7 ace, 14 errori in battuta, 45% in attacco, 31% (17% perfette) in ricezione.

Ultimo aggiornamento: 27-10-2018 21:00

Milano cerca continuità: domani si scende in campo alle 18.00 contro Latina

Anticipo in diretta su Raisport per la Powervolley di coach Giani che cerca il bis in casa

MILANO – Allenamento di vigilia per la Revivre Axopower Milano che domani scende in campo per l’anticipo di Superlega che apre la terza giornata del campionato. Alle ore 18.00 al PalaYamamay di Busto Arsizio arriva la Top Volley Latina di coach Tubertini, alla ricerca dei primi punti in questo nuovo campionato. La formazione di coach Giani, dopo aver centrato la prima vittoria stagionale nello scorso week end contro Padova, cerca importanti conferme nel suo percorso di crescita, non solo dal punto di vista tecnico ma anche dal punto di vista dei risultati.

Sul taraflex del Palasport di Busto Arsizio scenderanno in campo domani due formazioni diametralmente opposte: le due compagine, infatti, si avvicinano a questa sfida con stati d’animo contrapposti. Se la Revivre Axopower, dopo aver esultato contro Padova (3-1 il risultato finale) ed aver smosso la classifica con i primi tre punti del campionato, ha ritrovato slancio ed entusiasmo, dall’altra parte del campo la squadra pontina è ancora ferma nel fondo della classifica dopo le prime due giornate, avendo incontrato sul suo percorso dapprima i campioni d’Italia in carica di Perugia e poi Monza. Contro la formazione brianzola ci sono stati netti miglioramenti, non confortati tuttavia dal verdetto finale del campo: per questo motivo Piano e compagni non dovranno sottovalutare l’avversario che si troveranno di fronte.

La crescita di Milano passa certamente dalle mani del tecnico Giani che, lavorando sodo in palestra con i suoi ragazzi, è alla ricerca del perfetto equilibrio in campo. L’età media la rende la seconda squadra più giovane del campionato (23,4 anni di età media), diversamente dagli avversari che si trovano dall’altra parte del taraflex. La Top Volley Latina, infatti, mette in campo un’età media di 27,8, dato che la rende la seconda squadra più anziana del campionato. «So di poter contare su tutto il roster che ho a disposizione – dichiara il tecnico Giani –. Siamo una squadra ancora lontana da quella che ho in testa: non dobbiamo trovare alibi, ma con quello che siamo e con quello che abbiamo dobbiamo stare in campo. Se vuoi vincere e vuoi far soffrire gli avversari, bisogna dimostrare di essere squadra. Contro Latina non saremo ancora belli da vedere stilisticamente, ma stiamo lavorando bene. I nostri punti deboli ci sono ma abbiamo altri fondamentali che possono farci chiudere il punto. E poi è l’energia che sapremo mettere in campo che potrà fare la differenza. Sicuramente scendiamo in campo per i 3 punti che ci possono dare continuità». Energia in campo, dunque, per entrambe le squadre: sarà il campo a decidere chi uscirà vincitore e chi vinto.

 

STATISTICHE
Il match Revivre Axopower Milano – Top Volley Latina sarà il sedicesimo confronto tra le due società dal 2014 ad oggi. Attualmente la sfida vede la formazione pontina condurre per 11 successi a 4 sulla compagine milanese. Solo nella scorsa stagione sono stati 4 i confronti: 2 in regular season (3-0 per Milano a Latina, 3-2 per Latina in casa della Powervolley) e 2 nei Play Off 5° posto (due vittorie per Latina). La Revivre Axopower deve certamente invertire il trend casalingo: su 7 match disputati, infatti, si registra solo una vittoria a fronte di sei sconfitte.

 



Solo tre gli ex del match, tutti nelle fila della formazione pontina: Filip Gavenda a Milano nel 2015-2016, Daniele Sottile a Milano nel 2015-2016 (fino al 1/12/15), Federico Tosi a Milano nel 2015-2016.


DIRETTA TV
Il match Revivre Axopower Milano – Top Volley Latina sarà visibile in diretta a partire dalle ore 18.00 su Raisport, canale 57 del digitale terrestre, con la telecronaca di Marco Fantasia ed il commento tecnico di Claudio Galli.

PROBABILI FORMAZIONI

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Tondo, Kozamernik – Bossi, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.

Top Volley Latina: Sottile – Stern, Gitto – Rossi, Parodi – Palacios, Tosi (L). All. Tubertini.

Arbitri: Gnani-Zanussi  - Terzo arbitro: Libardi
Impianto: PalaYamamay – Busto Arsizio (VA).

Ultimo aggiornamento: 26-10-2018 16:00

Piano e l’emozione del rientro in campo: “In anticipo sui tempi di recupero, sono felice”

Milano ritrova il suo capitano dopo 160 giorni dall’operazione al tendine d’Achille.

MILANO - 224 e 160: ma anche 11, 4 e 2. Numeri, apparentemente senza significato, ma con un unico filo conduttore: Matteo Piano. 224, come i giorni dall’ultima partita giocata dal centrale di Asti nella scorsa stagione con la maglia di Milano nei Playoff scudetto contro Modena. Era l’11 marzo e l’allora Revivre Milano, nel tempio del volley modenese, si arrendeva solo al tie break ai canarini. Da lì l’inizio del calvario, che ha portato Piano a restare fermo ai box per il problema al tendine d’Achille, fino al 14 maggio 2018, giorno dell’operazione. 160, come i giorni trascorsi dall’operazione del capitano. Più di 5 mesi per soffrire, ripartire, recuperare e sudare. Fino al rientro in campo, datato 21 ottobre 2018. È il secondo set di Milano – Padova e, dopo aver perso il primo set 19-25, Andrea Giani capisce che è arrivato il momento di giocare la carta del posto 3 astigiano. E lì cambia la partita: 11, come il numero di maglia di Piano, ma come anche i punti totali a referto, con 4 muri e 2 ace.

Oggi l’infortunio sembra essere solo un lontano ricordo, ma chi conosce Matteo Piano – e basta guardarlo negli occhi – capisce che cosa veramente ha provato nel suo percorso di riabilitazione. Un recupero in cui il capitano ha dovuto ovviamente rinunciare alla nazionale nell’anno in cui i mondiali si sono disputati in Italia. Sofferenza certamente fisica ma anche morale per un ragazzone di 207 centimetri, capace però di annullare qualsiasi distanza, anche d’altezza, con chi ha accanto. E tutto questo traspare dall’emozione nelle sue parole dopo la vittoria della squadra di cui è orgogliosamente capitano: «Sono veramente contento per la vittoria. Abbiamo rincorso questo risultato con tutte le nostre forze, lottando punto a punto dopo una settimana impegnativa. So che sono rientrato in campo in anticipo rispetto ai miei tempi di recupero, e sono soprattutto felice che mi abbia premiato questa filosofia, ovvero il valutare le mie condizione giorno per giorno. Durante il match ridevo spesso perché dopo un set e mezzo ero morto fisicamente. Ma ero bello e non potevo fare cosa migliore che continuare a giocare».

Il rientro in campo di Piano ha un grande significato per Milano, non solo per l’aspetto tecnico ma anche per quello che il numero 11 sa trasmettere ai suoi compagni. E lo si evince anche dalle sue parole, che rispecchiano ciò che la Revivre Axopower vuole essere in questa stagione. Prima di tutto squadra, dentro e fuori dal campo, per potersi togliere, step by step, numerose soddisfazioni: «Per il nostro gruppo, per quello che siamo, la vittoria su Padova non poteva che farci bene. Abbiamo una grande base su cui lavorare: ho dei compagni fantastici che sono ottimi giocatori. Tuttavia questo non va di pari passo con il vincere con tutte le partite. Sarà scontato dire che vincere aiuta a vincere: dopo Ravenna, il match casalingo con Padova ci serviva per assaporare il gusto della vittoria. In quella partita era importante che ci appoggiassimo l’uno l’altro ed è quello che ci serve per diventare sempre più squadra».

Milano, dunque, continua a lavorare su questa direttrice. Con un Piano in più, per confermare e migliorare i numeri. Numeri cui si aggiungerà il 28, come gli anni che domani festeggerà il capitano che, con il suo rientro in campo, non poteva farsi regalo migliore.

VIDEO
 

Ultimo aggiornamento: 23-10-2018 12:00

Il ruggito della Revivre Axopower Milano: 3-1 su Padova e primi tre punti della stagione

Pronto riscatto della formazione del tecnico Giani che si impone in 4 set sui patavini. Torna in campo Piano (MVP) dopo 224 giorni.

BUSTO ARSIZIO – È una Revivre Axopower mai doma quella che si è imposta sulla Kioene Padova per 3-1 nella seconda giornata del campionato italiano di pallavolo Superlega Credem Banca. Una prestazione determinata e virtuosa della compagine milanese, capace di riscattare immediatamente la sconfitta all’esordio contro Ravenna e trovare i primi tre punti della stagione. Il ritorno di Matteo Piano in campo, esattamente dopo 224 giorni dalla sua ultima gara ufficiale (la sfida d’andata dei playoff 2017-18 contro Modena dell’11 marzo), ridona vigore alla Powervolley che, tra le mura amiche, trova la forza di ribaltare il match dopo l’iniziale vantaggio ospite, combattendo su ogni palla e su ogni azione.

È una Revivre Axopower più forte anche degli imprevisti, come il forfait dell’ultimo minuto di Nimir Abdel Aziz, bloccato ai box per una lieve discopatia lombare. Lo stesso Nimir, prima dell’inizio del match, ha ricevuto il premio di Lega come miglior realizzatore di ace dalle mani di Massimo Protti, CEO di Axopower e vicepresidente del club. Una Milano capace sì di fare a meno dell’opposto olandese, ma di esultare per il ritorno in campo di Matteo Piano. L’infortunio del maggio scorso sembra ormai un lontano ricordo: proprio il capitano è risultato determinante nell’economia del match, chiudendo la partita come MVP con 11 punti totali realizzati, frutto di 4 muri, 5 attacchi e 2 ace. Oggi però Milano è stata squadra: stilisticamente non bella, per stessa ammissione del tecnico Giani, ma concreta e cinica. Una squadra in crescita, che ha dato prova di margini incredibili di miglioramento. A fare il resto ci hanno pensato i ragazzi in campo che, sfruttando una ritrovata lucidità nella correlazione muro-difesa, hanno completamente ribaltato il match, ritrovando entusiasmo e vivacità.

«Sono veramente felice per questa vittoria - commenta Matteo Piano -. Sono tornato prima del previsto in campo e sono orgoglio di aver ottenuto i tre punti insieme a questi ragazzi. Siamo un bel gruppo e stiamo lavorando sodo per diventare ancora più squadra. Il nostro percorso di crescita passa anche da questo. Ora cerchiamo continuità sabato prossimo contro Latina». Perché la squadra conta più del singolo ed oggi Milano ne ha dato prova in campo.

LA PARTITA

Primo punto:
È del francese Trevor Clevenot il primo punto del match: inizio del set caratterizzato da una lotta punto a punto. Agli attacchi in primo di Kozamernik, la formazione patavina risponde con le diagonali velenose dell’opposto Torres fino al primo break importante del match, targato Padova, capace di portarsi sul +2 (6-8) con l’errore in attacco di Clevenot. La ricezione slash di Maar porta Padova sull’8-14, con Giani costretto a spendere il primo time out del match. La svista arbitrale, che non vede il quarto tocco di Padova, porta il punteggio sul 10-14. Il doppio muro subito da Clevenot, poi sostituito da Basic, genera il +6 (11-17) in favore dei veneti. Il pallonetto di Basic prova a riaccendere le speranze di Milano, ma il primo set si chiude 25-19.
 

Secondo set:
Giani cambia volto a Milano, inserendo Piano e Basic al posto di Bossi e Clevenot. Il doppio inserimento rinvigorisce i padroni di casa che partono forte con l’ace di Sbertoli e muro del capitano, tornato in campo dopo 224 giorni. Il braccio caldo di Maar e l’attacco out di Torres portano Milano sul +3, con Baldovin che si rifugia nel primo time out, ma al rientro in campo è ancora il martello canadese a chiudere in contrattacco per il 6-2. Il doppio ace consecutivo di Piano vale l’8-2 ed il secondo time out di Baldovin. Funziona la difesa orchestrata da Pesaresi che regala a Maar la palla del 10-3, che diventa 11-3 sull’attacco out degli ospiti. Giani spende il primo time per smorzare la possibile rimonta dei veneti (12-7), che accorciano fino al 15-13. La Revivre Axopower prova a riallungare ancora, con la difesa di Basic che scrive il 17-13 grazie al mani out di Maar. Gli ospiti si rifanno sotto fino al 21-21, con grandi contestazioni per il videocheck chiamato da Milano per palla in/out che viene giustamente assegnata ai padroni di casa per il 23-22. Il contrattacco di Maar e il servizio out di Padova chiude il parziale 25-23.

 

Terzo set:
Avvio difficile per Milano, che vede scappare Padova sul 4-0. Il time out del tecnico risveglia la Powevolley, che con Basic ed il muro di Piano accorcia 2-4. Milano riscopre l’arma della difesa per andarsi a giocare due contrattacchi con Piano e Maar (5-7). Il 7-8 porta la firma di Tondo a servizio, fino al pareggio firmato in primo dallo sloveno Kozamernik (9-9). È Piano a provare a spingere sull’acceleratore, prima con un salvataggio di piede e poi con il muro del 14-12. Ostinatamente Padova si riporta avanti, ma è la correlazione muro-difesa di Milano a funzionare, con il parziale che scorre fino al 19-19. Giani gioca il doppio cambio Izzo-Maar ed è proprio il canadese a piazzare il muro del 21-20, seguito dal muro determinante di Tondo che scrive il 23-21. Il canadese Maar chiude con l’attacco del 25-23.

Quarto set:
E’ il muro di Kozamernik sul 5-3 a provare a spaccare il parziale, con il primo allungo tentato dalla compagine milanese. I patavini si rifanno sotto (6-6), ma è ancora Kozamernik a stampare il muro vincente per il 7-6. Il pareggio regge fino al break di Padova (8-10), con il coach Giani a richiamare i suoi per il time out. Basic attacca out, il +3 degli ospiti porta al cambio tutto francese dello stesso Basic con Clevenot. E’ proprio il turno a servizio del numero 17 a mettere in difficoltà i veneti, con l’ace del 12-12. Tondo piazza il poderoso ace del 15-14, con il pallonetto delicato di Kozamernik che vale il 16-14. Il servizio millimetrico di Sbertoli dice 21-18 e +3 per i padroni di casa, ma è necessario ancora un time out per Giani per bloccare il recupero veneto (22-22), arrivato con l’ace di Torres. Ai vantaggi è il punto finale di Kozamernik in battuta a chiudere set e partita (28-26).

 

 

IL TABELLINO

Revivre Axopower Milano – Kioene Padova:

Parziali: 19-25, 25-23, 25-23, 28-26

Revivre Axopower Milano: Basic 7, Kozamernik 9, Izzo, Sbertoli 3, Tondo 12, Gironi, Maar 15, Piano 11, Bossi 1, Clevenot 5, Pesaresi (L). Ne: Hoffer (L), Gironi. All. Giani

 

Kioene Padova: Polo 6, Louati 6, Cirovic, Cottarelli, Cirovic 1, Volpato 9, Torres 22, Premovic, Travica 4, Randazzo 14, Danani (L). Ne: Bassanello (L), Sperandio, Lazzaretto. All. Baldovin.

NOTE

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 9 muri, 8 ace, 20 errori in battuta, 40% in attacco, 44% (18% perfette) in ricezione.

KIOENE PADOVA: 12 muri, 3 ace, 25 errori in battuta, 52% in attacco, 41% (18% perfette) in ricezione.

Ultimo aggiornamento: 21-10-2018 21:00

Milano vs Padova: domani il PalaYamamay apre le porte della Superlega

Seconda giornata di campionato: dopo la sconfitta con Ravenna, Milano cerca il riscatto in casa contro la formazione veneta.

MILANO - Ultimo allenamento per Milano alla vigilia della seconda giornata di campionato. Domani alle ore 18.00 esordio casalingo per la Revivre Axopower che, dopo la sconfitta per 3-0 rimediata nella prima giornata contro Ravenna, apre le porte del Palayamamay di Busto Arsizio (VA) per la sfida contro la Kioene Padova. Milano ha l’occasione per riscattare la prestazione di sabato 13 ottobre, sebbene il match contro i patavini nasconda numerose insidie.

Le due squadre hanno avuto modo di incontrarsi nel pre campionato durante il torneo di Rimini del 6 e 7 ottobre, con la formazione veneta capace di imporsi 3-1 nella finale che assegnava il trofeo. Se Milano ha cambiato molto durante il mercato estivo, Padova ha mantenuto lo zoccolo duro della passata stagione, sostituendo l’opposto Nelli con il portoricano Torres ed inserendo, in organico, atleti affidabili e di prospettiva. Roster alla mano, entrambe le formazioni si candidano ad essere due mine vaganti della stagione. Due formazioni che, tuttavia, si avvicinano entrambe a questa sfida con una sconfitta all’esordio in campionato: i veneti, infatti, sono stati battuti 3-0 in casa da Civitanova.

«Siamo una squadra molto giovane che ha bisogno di tempo per trovare le giuste alchimie, lavorando insieme», dichiara Jan Kozamernik. Il centrale sloveno, alla sua seconda stagione in Italia (la prima con Milano) è certo delle qualità del gruppo: «Ci faremo trovare pronti per la sfida di domani contro Padova. Abbiamo tanta grinta e soprattutto vogliamo mettere in campo tutta la nostra voglia e determinazione per riscattare il match di Ravenna. Sappiamo che la stagione è lunga ed in ogni partita, compresa quella contro i veneti, dovremo mettere in campo tutta la nostra qualità».

Si prospetta, dunque, un match equilibrato e combattuto, con il pubblico che potrà godersi lo spettacolo in campo, anche prima del match quando l’atleta della Powervolley Nimir Abdel – Aziz riceverà il premio di Lega per il maggior numero di ace realizzati nella passata stagione. A colpi di ace, di muro, di primi tempi o pipe, Milano – Padova sarà un match tutto da gustare dal vivo.


STATISTICHE
Il match Revivre Axopower Milano – Kioene Padova sarà l’undicesimo confronto tra le due società dal 2013 ad oggi. Attualmente la sfida è in parità con 5 vittorie a testa per Milano e Padova. Sono 22 i set complessivamente vinti dalla società biancorossa, 20 quelli della società veneta. In incontri casalinghi Milano si è imposta 2 volte, cedendo i tre punti agli avversari in altre 3 occasioni. Percorso inverso per Padova, che nel loro impianto ha perso tre volte contro la Revivre Axopower.

Solo un ex tra le due squadre: Stephen Maar a Padova nel 2016-2017.

DIRETTA TV
Il match Revivre Axopower Milano - Kioene sarà visibile in diretta alle ore 18.00 su Legavolley Channel.

PROBABILI FORMAZIONI

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Abdel Aziz, Kozamernik – Bossi, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.

Kioene Padova: Travica – Torres, Polo – Volpato, Randazzo – Louati, Danani (L). All. Baldovin.

Arbitri: Zavater-Boris.  Terzo arbitro: Lambertini
Impianto: PalaYamamay – Busto Arsizio (VA).

 

Ultimo aggiornamento: 20-10-2018 10:45

Riccardo Sbertoli: “Contro Padova in campo per fare due passi in avanti”

Dopo la battuta d’arresto contro Ravenna, la Revivre Axopower Milano si prepara alla sfida di domenica contro i patavini

MILANO - È tornata a sudare in palestra la Revivre Axopower Milano che, dopo i giorni di riposo previsti dopo la sfida d’esordio in campionato con Ravenna, si è ritrovata per riprende il programma di allenamenti settimanale. Secondo giorno di preparazione per i ragazzi di Andrea Giani che, dopo aver scaricato le tossine della sconfitta in terra ravennate, hanno ripreso la settimana con rinnovate motivazioni per preparare al meglio la gara che la formazione milanese affronterà tra le mura amiche del PalaYamamay di Busto Arsizio contro la Kioene Padova. 

A caricare l’ambiente ci prova un milanese doc come Riccardo Sbertoli: il giovane palleggiatore della Powervolley analizza con lucidità la sconfitta e si proietta con entusiasmo verso la gara di domenica sera. «Nella sfida con Ravenna non siamo mai riusciti ad invertire la tendenza del match – commenta Sbertoli –. Iniziare la stagione con una sconfitta non è mai bello, ma in questo modo abbiamo capito che abbiamo molto da lavorare. Sicuramente abbiamo bisogno di trovare continuità». Certamente rimane molta delusione dalla trasferta di domenica, ma la compagine milanese ha tutte le carte in regola per trasformare quelle emozioni in negativa in adrenalina e carica agonistica: «Siamo tutti delusi da quella partita, anche perché ci stiamo allenando bene ed abbiamo un buon ritmo di gioco in palestra. Con Ravenna si è vista poca squadra. Nei momenti difficili abbiamo avuto poca pazienza e non siamo stati in grado di sfruttare le seconde azioni, di rigiocare sul muro, di fare una difesa tutti insieme. Abbiamo fatto un passo indietro, ora vuol dire che dovremo fare due passi avanti». Sul cammino di Milano, infatti, c’è Padova al PalaYamamay, domenica sera alle ore 18.00. «La prossima è una sfida importantissima per il nostro percorso, ma come lo sono tutte le partite che giocheremo. Il nostro obiettivo è vincerne il più possibile. Con Padova – conclude il regista in maglia numero 6 – sarà dura ma dobbiamo essere più competitivi in tutti le fasi. Dovremo farci  trovare più pronti».
 

Ultimo aggiornamento: 17-10-2018 16:00

Programma allenamenti Revivre Axopower Milano:fino al 21-10-2018

Di seguito il programma degli allenamenti della Revivre Axopower Milano fino al 21-10-2018, giorno della sfida contro la Kioene Padova, valida per la seconda giornata di Superlega. 
I biglietti per il match sono disponibili attraverso la biglietteria online al sito www.midaticket.it

Mercoledì 17-10-2018
Tecnica – Centro FIPAV Pavesi | 9.00 – 12.30 
Tecnica – PalaYamamay | 15.00 – 17.00

Giovedì 18-10-2018
Tecnica – PalaYamamay | 14.30 – 17.00

Venerdì 19-10-2018 
Pesi – Centro FIPAV Pavesi | 9.30 – 11.00
Tecnica – PalaYamamay | 15.00 – 17.30

Sabato 20-10-2018 
Tecnica – PalaYamamay | 14.00 – 16.00

Domenica 21-10-2018
Revivre Axopower Milano vs Kioene Padova – Palayamamay | 18.00 

 

Ultimo aggiornamento: 15-10-2018 10:00

Riccardo Sbertoli premiato dalla FIPAV Lombardia per l’oro ai giochi di Tarragona 2018

Premiata anche la società per il piazzamento ottenuto nella scorsa stagione in campionato

MILANO - Il palleggiatore classe 1998 della Revivre Axopower Milano Riccardo Sbertoli, milanese doc e cresciuto nel settore giovanile della Powervolley, ha ricevuto questa mattina un riconoscimento dalla FIPAV Comitato Regionale della Lombardia per aver ottenuto la medaglia d’oro con la maglia azzurra ai giochi del Mediterraneo di Tarragona del 2018. L’Italia, infatti, di cui Sbertoli è stato uno dei protagonisti, dopo un eccellente percorso nella manifestazione, ha chiuso il torneo al primo posto battendo in finale 3-1 la Spagna. Contestualmente alla premiazione di Sbertoli, durante la cerimonia della FIPAV Lombardia organizzata presso il Centro Pavesi della Federazione di Milano, anche la società del presidente Lucio Fusaro ha ricevuto un riconoscimento per il sesto posto e l’ingresso nei Playoff scudetto conquistati nella stagione 2017-2018 di Superlega.

Ultimo aggiornamento: 14-10-2018 15:00

Post Ravenna – Milano, Giani: “Lavoriamo per innalzare la nostra qualità di gioco”

L’analisi del tecnico biancorosso e del centrale Elia Bossi all’indomani della sconfitta con Ravenna.

MILANO – Risveglio amaro per la Revivre Axopower Milano dopo la sconfitta per 3-0 rimediata all’esordio in Superlega contro la Consar Ravenna. Se il tempo dei giudizi è certamente lontano, il tempo delle analisi è attuale per poter migliorare e lavorare su quegli aspetti che, nell’esordio stagionale, sono mancati o non sono stati attuati dai ragazzi di coach Giani. Se Ravenna ha offerto una prestazione di elevato spessore (lo stesso coach milanese ha sottolineato i complimenti alla formazione di Gianluca Graziosi), dall’altra parte del taraflex la Powervolley ha evidenziato un’affinità da ritrovare sul campo, complice la rivoluzione di squadra operata nel mercato.

Dal punto di vista della prestazione non trova alibi Andrea Giani: il tecnico della Revivre Axopower analizza con lucidità la sfida ravennata, vista come “partita a senso unico”. «Non abbiamo mai giocato il punto a punto – prosegue Giani – e questa la dice lunga sul tipo di gara che abbiamo fatto. Loro ci hanno messo sempre in difficoltà, mentre noi non abbiamo avuto la capacità di stare attaccati alla partita con quello che abbiamo. Non abbiamo mai comunicato tra di noi e non siamo riusciti a giocare da squadra. Abbiamo il dovere di approcciare in maniera diversa alla partita, perché abbiamo i mezzi per giocare punto a punto con qualsiasi squadra: ora sta a noi lavorare sul nostro sistema di gioco per farci trovare pronti alla prossima sfida». Sarà infatti Milano – Padova il prossimo match che vedrà la Revivre Axopower aprire le porte del PalaYamamay di Busto Arsizio domenica 21 ottobre alle ore 18.00.  Servirà più lucidità contro una squadra che Milano ha avuto modo di affrontare nel pre campionato nel torneo di Rimini: «È una formazione che sta lavorando insieme da tempo, assemblata molto bene – conclude il tecnico –. Sappiamo quale può essere il loro potenziale, ma conosciamo le nostre qualità: noi dobbiamo lavorare per innalzare la nostra qualità di gioco».

«Non siamo stati bravi nei momenti di difficoltà – commenta il centrale Elia Bossi, che oggi interverrà su RMC Sport Network nella trasmissione “Ogni maledetta domenica” condotta da Lapo De Carlo e Fabio Donolato – merito anche del nostro avversario. Abbiamo molto materiale sul quale lavorare in settimana per preparaci al meglio alla sfida contro Padova in casa».

VIDEO

 

Ultimo aggiornamento: 14-10-2018 14:30

La Revivre Axopower Milano cade all’esordio: secco 3-0 subito dalla Consar Ravenna

Brutta prestazione degli uomini di Andrea Giani: mai stata in partita, la Powervolley è mancata in difesa, attacco e a servizio.

RAVENNA - Inizia con una sconfitta il cammino della nuova Revivre Axopower Milano nella Superlega 2018-2019. Nell’anticipo della prima giornata del campionato andato in scena al Pala De Andrè di Ravenna, la formazione di Giani si arrende in tre set ai padroni di casa della Consar con i parziali 25-16, 25-14 e 25-15. Non c’è stata mai partita nell’impianto ravennate, dove Milano è mancata in tutti i fondamentali mentre Ravenna ha offerto una prestazione di alto livello, spinta anche dal calore dei 2000 spettatori presenti.
Numeri impietosi nel match, che testimoniano la supremazia sul taraflex di Ravenna (14 muri contro i 7 di Powervolley, 11 ace a 1).
 

Non è certamente l’avvio che si aspettava il tecnico Andrea Giani nel primo match della nuova stagione. È mancata in tanti fondamentali tecnici la Revivre Axopower, ma è mancata soprattutto come squadra. C’è tanto da lavorare in palestra durante la settimana per trovare i giusti equilibri e le giuste alchimie tra i compagni di squadra. L’arrivo tardivo di Nimir, Kozamernik e Maar post mondiale ha certamente ritardato i meccanismi di squadra, ma non può essere una giustificazione, in quanto oggi la Powervolley Milano ha mostrato il fianco agli avversari, concedendo molto in fase difensiva e venendo meno in attacco (39% di positività). L’avvio difficile del primo set (chiuso con 7 muri punto in favore degli avversari) ha probabilmente spento gli entusiasmi dei biancorossi, che non sono stati in grado di sfruttare i propri attaccanti di palla alta e sono mancati a servizio. Il primo ed unico ace, infatti, è arrivato solo nel terzo parziale con la flot di Kozamernik, mentre a fine match sono stati 11 i punti diretti di Ravenna dai 9 metri.

Ci sarà e ci vorrà del tempo per migliorare il percorso di questa squadra e ne è consapevole il tecnico Andrea Giani che, a fine match, commenta così il risultato: «Dobbiamo innanzitutto fare i complimenti ai nostri avversari per la partita che hanno giocato. Quando si perde è perché chi hai avuto di fronte ha giocato meglio di te. Noi dobbiamo lavorare molto perché questa prima partita ha subito dimostrato come sia competitiva questa nuova Superlega. Non dobbiamo fare drammi, ma dobbiamo tornare in palestra e lavorare sodo».
E lo farà certamente Milano che dovrà riscattare questa brutta prestazione nel primo match casalingo di domenica prossima contro Padova al PalaYamamay di Busto Arsizio.

La partita

Primo Set
Avvio shock della Revivre Axopower Milano, che subisce un muro ed un ace consentendo subito a Ravenna di andare 2-0. Il primo punto della stagione per la Revivre Axopower lo sigla Nimir, ma è ancora la solidità del muro ravvenata a fare la differenza. Il primo quarto di set porta i padroni sul +5 (10-5 e time out di Giani), ma l’inerzia del set non cambia. Un doppio ace fortuito prima di Russo e poi successivamente di Rychlicki portano la Consar sul 15-7. Ci provano sia Clevenot sia Bossi a ricucire lo strappo, ma prima Poglajen e poi Rychlicki chiudono il set sul 25-16.

 

Secondo Set
Nessun cambio per il tecnico della Revivre, che punta sulla stessa formazione che ha iniziato il match con Sbertoli-AbdelAziz, Kozamernik-Bossi, Maar-Clevenot con Pesaresi libero: parte nettamente meglio rispetto al primo parziale Milano con la partita che scorre punto a punto fino all’8-8 quando un muro di Verhees ed un doppio ace di Poglajen consento alla Consar di tentare il primo importante strappo. Allungo mai accorciato da Milano e neanche il time out chiamato da coach Giani sul 15-9 ha cambiato le sorti del set. Ravenna forza a servizio e le difficoltà di Milano a muro e in difesa portano il punteggio sul 18-11. Parziale che prosegue sulla falsariga del primo, che si chiude 25-14.

 

Terzo set

Giani dà ancora fiducia ai sei campo ed è Maar ad aprire il terzo set con un ottimo attacco. Ma è nuovamente Ravenna a spingere sull’acceleratore, creando uno strappo che porta il tecnico Giani a spendere il primo time out sul 5-2, dopo un ace subito, in maniera anche sfortunata, da Verhees su Nimr. È Kozamernik a realizzare il primo ace della partita per la Revivre Axopower, ma è ancora la Consar ad allungare con la metà campo biancorossa incapace di arginare le offensive dei padroni di casa. Ci prova Clevenot a dare una svegliata ai suoi: Milano realizza un break importante (da 8-4 a 8-6), ma è ancora il servizio di Ravenna a fare in campo la differenza. Il belga Verhees piazza l’ace del 15-9, consentendo alla Consar di andare sul +7 (16-9), con l’attacco di Nimir fermato dal muro avversario. Due muri di Kozamernik e Nimir provano a tenere in vita Milano, ma Ravenna forza ancora a servizio e uno smash di Russo ferma il punteggio sul 23-14. Chiude il match l’argentino Poglajen a muro sul 25-15.

 


IL TABELLINO
Consar Ravenna - Revivre Axopower Milano: 3-0

Parziali: 25-16, 25-14, 25-14

Consar Ravenna:
Saitta 2, Rychlicki 18, Verhees 11, Russo 9, Poglajen 9, Raffaelli 7, Goi (lib.), Smidl 1. Ne: Di Tommaso, Elia, Marchini, Lavia. All.: Graziosi.,

Revivre Axopower Milano: Sbertoli 2, Abdel-Aziz 6, Kozamernik 5, Bossi 7, Clevenot 8, Maar 9, Pesaresi (lib.), Tondo 1. Ne: Hoffer, Basic, Izzo, Gironi. All.: Giani.
 

ARBITRI: Cesare di Roma e Luciani di Ancona.

NOTE

CONSAR RAVENNA: 14 muri, 11 ace, 7 errori in battuta, 54% in attacco, 56% (35% perfette) in ricezione.


REVIVRE AXOPOWER MILANO: 7 muri, 1 ace, 12 errori in battuta, 39% in attacco, 48% (28% perfette) in ricezione.

Ultimo aggiornamento: 13-10-2018 20:00

Superlega, tutto pronto per l’esordio della Revivre Axopower: domani in campo contro Ravenna

Primo match ufficiale della stagione per la Powervolley. Giani: “Fondamentale iniziare con una vittoria”.  

MILANO - «Finalmente è arrivato l’inizio del campionato: siamo consapevoli che, trattandosi della prima partita, è sempre bene partire con una vittoria». Esordisce così il tecnico della Revivre Axopower Milano Andrea Giani a 24 ore dall’esordio della sua squadra nel nuovo campionato di pallavolo italiana maschile targata Credem Banca. Alle ore 18.00 al Pala De Andrè di Ravenna la formazione milanese affronta infatti i padroni di casa della Consar nel primo match che apre ufficialmente la Superlega 2018-2019.

Dopo 188 giorni dall’ultimo match ufficiale disputato, Milano torna a calpestare il taraflex
in campionato e lo fa con una formazione notevolmente rinnovata. Sono cambiati infatti molti volti nella nuova Powervolley, ma immutata è rimasta la voglia di sorprendere in campo e fuori. A guidare la compagine biancorossa un condottiero d’eccezione come Andrea Giani: «Lo standard di gioco non sarà elevato – prosegue il coach –, in quanto stiamo lavorando insieme da poco tempo, ma questo concetto vale per tutte quelle squadre che hanno avuto giocatori nazionali impegnati nei mondiali e che si sono aggregati al gruppo solo poco fa. Contro Ravenna dobbiamo essere bravi: è una squadra che ha potuto lavorare bene in questa preparazione che gioca una buona pallavolo, ma soprattutto sono un avversario temibile tra le mura amiche». Eppure, statistiche alla mano, nei cinque precedenti tra le due squadre al Pala De Andrè la bilancia pende dalla parte di Milano, con tre vittorie per la Revivre Axopower a fronte delle due della Consar Ravenna. Una Ravenna che, al pari della sua avversaria, ha cambiato molto dopo l’importante affermazione, ottenuta nella passata stagione, con la vittoria della Challenge Cup in finale contro l’Olympiacos. È cambiato l’allenatore (Gianluca Graziosi ha sostituito Fabio Soli), è cambiata la diagonale di posto 2 titolare (Saitta ed Argenta hanno preso il posto di Orduna e Buchegger), sono stati rinnovati i centrali (in posto 3 l’ex Vibo Verhees e il giovane Russo), mentre sono rimasti in banda Raffaelli e l’argentino Poglajen.

 

A fronte di una condizione fisica e di gioco non ancora ottimale, sarà determinante poter scendere in campo al massimo delle proprie potenzialità, dove a far la differenza potrebbe essere un fondamentale come il servizio. Al seguito di Milano non mancherà la passione dei tifosi che seguiranno la squadra per la prima partita della stagione e che hanno organizzato la trasferta in terra ravennate. Per chi volesse unirsi ai sostenitori della Revivre Axopower, è possibile entrare in contatto attraverso le pagine ufficiali Facebook e Istagram (@ultrasvolleymilano).

 

STATISTICHE
Sono 9 i match totali disputati tra Milano e Ravenna. 4 le vittorie della società milanese, 5 quelle della formazione ravennate. Sono invece 5 le sfide nell’impianto sportivo di Ravenna: 3 vittorie per Milano, 2 per Ravenna.

Solo un ex tra le due squadre: Elia Bossi, il nuovo posto 3 della Powervolley, ha vestito la maglia di Ravenna nella stagione 2016-2017.


DIRETTA TV
Il match Consar Ravenna – Revivre Axopower Milano sarà visibile in diretta alle ore 18.00 su Raisport, canale 57 del digitale terrestre, con la telecronaca di Marco Fantasia ed il commento tecnico di Claudio Galli.

PROBABILI FORMAZIONI
Consar Ravenna
: Saitta – Argenta, Verhees – Russo, Poglajen – Raffaelli, Goi (L). All. Graziosi.

Revivre Axopower Milano: Sbertoli – Abdel Aziz, Kozamernik – Bossi, Maar – Clevenot, Pesaresi (L). All. Giani.

Arbitri: Cesare Stefano e Luciani Ubaldo.
Impianto: Pala De Andrè – Ravenna (RA).

Ultimo aggiornamento: 12-10-2018 13:00

Giovane, tecnologica e sorprendente: la Powervolley Milano di coach Giani in rampa di lancio

Svelate le maglie con cui la squadra scenderà in campo nella nuova stagione: la tecnologia degli articoli del marchio adidas affiancherà la società fino al 2021. 

MILANO - «Abbiamo un grande potenziale: se sapremo accrescere la leadership nei nostri atleti, ne gioverà tutta la squadra e potremo andare a giocarcela con le prime quattro». Si è espresso così il tecnico della Revivre Axopower Milano Andrea Giani il giorno della presentazione ufficiale della squadra a Palazzo Pirelli e le sue parole, a due giorni dall’esordio in Superlega di sabato contro Ravenna, assumono ancora più rilevanza. Milano si candida, dunque, come possibile sorpresa della stagione e, mentre stanno per accendersi i riflettori sulla nuova stagione, si sono già accese le luci sulla formazione del capoluogo lombardo. Il successo della conferenza stampa di presentazione, alla presenza del ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e delle istituzioni del territorio, è solo la punta di diamante di una progettualità che vede la società del presidente Fusaro pronta per disputare la quinta stagione in Superlega, ma da sempre pronta a sviluppare progetti permeati di identità sportiva e sociale per il territorio. Una crescita accompagnata anche dall’avvicinamento al mondo Powervolley di grandi realtà, come adidas. Il marchio a tre strisce tedesco ha scelto infatti di puntare su Milano nel mondo del volley, siglando un accordo come sponsor tecnico total look per le prossime tre stagioni sportive.

Proprio in occasione della presentazione ufficiale della squadra sono state svelato le nuove divise, brandizzate adidas volley, con cui capitan Piano e compagni bagneranno il loro esordio in campionato e scenderanno in campo durante la stagione. Gli atleti indosseranno maglia e short della linea “miteam volley, i cui articoli sono progettati per offrire comfort e libertà di movimenti eccezionali in campo e sono realizzati con tessuto climalite®, che allontana l'umidità dalla pelle. La vestibilità slim fit delle divise garantisce eleganza e supporto alla performance, ottimizzata anche dalla tecnologia climacool®, che combatte il calore con tessuti traspiranti in ogni condizione.
 

L’accordo, con cui atleti e staff Powervolley indosseranno anche materiale di rappresentanza adidas, prevede la fornitura di calzature studiate appositamente per il volley. Il modello Crazyflight è creato con materiali innovativi e presenta una silhouette lineare; caratteristica di questa calzatura è la tecnologia boost, le cui capsule immagazzinano energia, rilasciandola ad ogni movimento e salto. La linea Stabil, dotata anch’essa della tecnologia boost, è studiata per garantire dinamicità, grazie all’utilizzo di materiali iper resistenti di ultima generazione. Tutto il materiale tecnico fornito è composto da poliestere riciclato (PES), una fibra sintetica derivata dal riciclaggio di prodotti come bottiglie di plastica e indumenti usati. L’utilizzo di PES riciclato offre molti vantaggi, in quanto permette di risparmiare le risorse e ridurre le emissioni. Tecnologia, comfort ed eleganza adidas a disposizione della Revivre Axopower per una stagione esaltante nella nuova Superlega 2018-2019, a partire dal primo match di sabato 13 ottobre contro Ravenna.

Ultimo aggiornamento: 11-10-2018 10:00

Richiesta accredito stagionale 2018-2019

Powervolley Revivre Axopower Milano comunica che i giornalisti e i fotografi interessati potranno richiedere l’accredito stampa stagionale, valido quindi per l’intera stagione sportiva 2018/19, inviando una mail a questo indirizzo (uff.stampa@powervolleymilano.it) entro il 14 ottobre, con oggetto ‘Richiesta accredito stampa stagionale’. I richiedenti dovranno fornire i seguenti dati:

 

  • Nome
  • Cognome
  • Testata di riferimento
  • Ruolo (giornalista, fotografo, operatore, etc..)
  • Numero di cellulare
  • Indirizzo e-mail
     

L’ufficio stampa confermerà l’accettazione della richiesta via e-mail, all’indirizzo specificato, nei giorni seguenti al termine del 14 ottobre. Il pass sarà ritirabile in cassa accrediti del PalaYamamay il 21 ottobre, il giorno della prima partita interna contro Padova.

Nel corso della stagione sarà possibile anche richiedere l’accredito stampa singolo, valido quindi per un’unica gara, con le stesse modalità dell’accredito stagionale e spedendo la richiesta entro le 48 ore precedenti alla partita casalinga interessata (quindi entro il venerdì in caso di partita la domenica, entro il giovedì in caso di anticipo il sabato o entro il lunedì in caso di turno infrasettimanale).

Per chi avesse già provveduto ad inviare una richiesta di accredito stagionale prima di questa mail, seguirà una risposta entro pochi giorni.

Cordiali saluti

Ultimo aggiornamento: 09-10-2018 00:00

Milano chiude al secondo posto la Rimini Volley Cup

Si chiude il torneo in Riviera per la formazione di Giani, sconfitta 3-1 da Padova.

RIMINI – Chiude al secondo posto la Rimini Volley Cup la Revivre Axopower Milano che, nella finale del torneo, si arrende in quattro set alla Kioene Padova (25-22, 17-25, 14-25, 18-25). Partita atipica dei ragazzi di Andrea Giani, capaci di giocare un primo set ricco di concretezza e ritmo, salvo poi faticare nei successivi tre parziali, dominati dagli avversari. Si chiude, con questo match, la fase pre campionato di Milano, che ora potrà concentrare tutte le energie in vista dell’esordio in campionato previsto per sabato 13 ottobre a Ravenna.
 

Nell’ultimo test match Giani affida le chiavi della squadra a Riccardo Sbertoli, che torna in campo a soli 13 giorni dall’operazione al ginocchio, in diagonale con Abdel Aziz, in banda Clevenot e Maar, Kozamernik e Bossi al centro con Pesaresi libero. Partenza sprint per la Revivre Axoper, capace di condurre sempre il gioco nel primo set (25-22) subendo solo nel finale il ritorno di Padova, ma chiudendo con il 71% in attacco, 3 ace e 3 muri. Secondo parziale di ben altro tenore (17-25), dove la squadra ha faticato molto, mancando di lucidità in fase offensiva (33% in attacco). Il tecnico ha alternato, a partire dal terzo parziale, Izzo a Sbertoli (previsti per il numero 6 milanese due set di gioco) e Basic a Maar, ma ad avere la meglio sono stati nettamente gli avversari, più concreti dei ragazzi di Giani, capaci di ribaltare il match (14-25 il terzo set) e portarsi sul 2-1. La squadra non è riuscita più a trovare la quadratura iniziale, faticando molto nella fase finale dei set, quarto compreso, che Padova ha chiuso 25-18, aggiudicandosi la Rimini Volley Cup. Milano chiude così al secondo posto e, dopo la buona prestazione offerta contro Latina, dovrà analizzare gli errori di questa sfida e limare i dettagli per farsi trovare pronti per la sfida a Ravenna.


IL TABELLINO
Kioene Padova - Revivre Axopower Milano: 3-1

Parziali: 22-25, 25-17, 25-14, 25-18

Kioene Padova:
Polo 10, Louati 18, Cirovic 1, Volpato 9, Torres 18, Travica 2, Randazzo 15, Danani. Ne: Bassanello, Cottarelli, Sperandio, Premovic, Lazzaretto, Ferrato. All. Baldovin.

Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel Aziz 8, Basic 6, Kozamernik 7, Izzo, Sbertoli 1, Tondo 2, Gironi,  Maar 8, Bossi 12, Clevenot 8 Pesaresi (lib.). Ne: Hoffer (lib.), Piano. All. Giani

 

NOTE
KIOENE PADOVA: 9 muri, 11 ace, 12 errori in battuta, 52% in attacco, 52% (24% perfette) in ricezione.


REVIVRE AXOPOWER MILANO: 9 muri, 6 ace, 12 errori in battuta, 41% in attacco, 39% (26% perfette) in ricezione.

Ultimo aggiornamento: 07-10-2018 22:00

Ultimo test per la Revivre Axopower Milano: stasera finale della Rimini Volley Cup

Vittoria per 3-1 nel primo match contro Latina: questa sera si torna in campo per la sfida a Padova ad una settimana dall’esordio in Superlega.

RIMINI – Parte con un successo l’avventura della Revivre Axopower Milano nella Rimini Volley Cup. Nel quadrangolare che si disputa in Riviera la formazione del tecnico Andrea Giani si è imposta 3-1 nella sfida contro Latina. Indicazioni importanti per lo staff tecnico in vista dell’esordio di sabato 13 ottobre contro Ravenna, che potranno essere applicate nel match serale contro Padova, gara finale del torneo.  

Nella gara contro la Top Volley Latina sugli scudi l’opposto Nimir Abdel Aziz e il martello Trevor Clevenot, autore rispettivamente di 19 punti, ma determinante è stato anche il gioco sviluppato al centro, guidato dalla regia di Izzo con Bossi e Kozamernik. Ottima la prestazione di squadra a muro (sono 14 i punti totali conquistati nel fondamentale), così come la condizione fisica degli atleti che, grazie proprio ai test match pre campionato, migliora e si perfeziona in vista del campionato. Questa sera si torna in campo contro Padova (vincitrice nell’altra partita contro Verona per 3-0) per la sfida finale del torneo.

IL TABELLINO
Top Volley Latina - Revivre Axopower Milano: 1-3

Parziali: 18-25, 25-21, 20-25, 24-26

Top Volley Latina:
Gavenda 2, Parodi 15, Gitto 3, Sottile 1, Ngapeth, Barone 3, Tosi (lib.), Rossi 3, Stern 17, Pei Huang, Palacios 6. Ne: Caccioppola. All. Tubertini


Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel Aziz 19, Basic 5, Kozamernik 8, Izzo 3, Tondo 1, Maar 11, Bossi 13, Clevenot 19, Pesaresi (lib.). Ne: Hoffer (lib.), Sbertoli, Gironi, Piano. All. Giani

 

NOTE
TOP VOLLEY LATINA: 6 muri, 2 ace, 8 errori in battuta, 46% in attacco, 38% (15% perfette) in ricezione.


REVIVRE AXOPOWER MILANO: 14 muri, 4 ace, 17 errori in battuta, 48% in attacco, 56% (31% perfette) in ricezione.

 

Ultimo aggiornamento: 07-10-2018 13:00

It’s the Power Day: la Powervolley Milano svela il suo volto

Lunedì 08 ottobre la presentazione ufficiale: tra gli ospiti il ministro dell’Istruzione Bussetti, il presidente FIPAV Cattaneo e l’ex pilota Alain Prost.

MILANO – Tutto pronto per la presentazione ufficiale della Revivre Axopower Milano: lunedì 08 ottobre, alle ore 11.00 presso il Palazzo Pirelli della Regione Lombardia, la società del presidente Lucio Fusaro toglierà il velo, presentandosi ufficialmente alle istituzioni politiche e sportive nazionali e territoriali, agli organi di informazione, agli sponsor e al pubblico presente. Una giornata di festa per dare il via alla settimana che porterà la squadra alla sfida con Ravenna, esordio stagionale nel campionato 2018-2019 di Superlega.

E mentre la squadra è impegnata in questo ultimo week end pre campionato in Riviera per la Rimini Volley Cup in un quadrangolare con Latina, Verona e Padova, la macchina organizzativa societaria, guidata dal presidente e dal direttore generale Adriano Alessandrini, ha ultimato tutti i dettagli per la conferenza stampa in programma lunedì 08 ottobre. Alla presentazione ufficiale parteciperanno le alte cariche politiche ed istituzionali del territorio. Nella fattispecie siederanno al tavolo dei relatori Martina Cambiaghi, assessore allo sport e giovani della Regione Lombardia, Antonio Rossi, sottosegretario della Regione Lombardia con delega ai grandi eventi sportivi, Roberta Guaineri, assessore al turismo, sport e qualità della vita del Comune di Milano. L’evento assumerà maggior lustro in quanto ha manifestato la sua volontà a partecipare in maniera informale Marco Bussetti, ministro dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel governo Conte ed appassionato tifoso della Revivre. Non mancherà la presenza delle istituzioni sportive nella figura del presidente nazionale della Federazione Italiana Pallavolo Bruno Cattaneo, del presidente del Comitato Regionale C.O.N.I. Lombardia Oreste Perri, ed i vertici della FIPAV regionale e provinciale. Ospiti d’eccezione in platea l’ex pilota di Formula 1 Alain Prost e l’ex pallavolista Pasquale Gravina.

Ultimo aggiornamento: 06-10-2018 13:00

Milano impegnata nella Rimini Volley Cup, Giani: “Per la prima volta squadra al completo”

Quadrangolare contro Verona, Latina e Padova. Il centrale Bossi: “Passaggio importante in vista dell’esordio in Superlega”

MILANO - Ultimo week end di precampionato in vista per la Powervolley Milano: sabato e domenica la compagine guidata da Andrea Giani sarà infatti impegnata per la Rimini Volley Cup in un quadrangolare contro Latina, Verona e Padova.

Sarà infatti antipasto di SuperLega: il 13 ottobre, alle ore 18.00, la Revivre Axopower scenderà in campo per il debutto stagionale del campionato 2018-2019.  «Ci prepariamo ad affrontare le ultime amichevoli prima dell’inizio della nuova stagione - commenta il tecnico milanese Andrea Giani -. Di fronte ci sono squadre di buonissimo livello come Padova, Verona e Latina, formazioni costruite non solo per accedere ai playoff ma per dare fastidio anche alle prime quattro. È chiaro che la qualità del gioco non sarà straordinaria in quanto tutte e quattro le squadre hanno fino ad ora lavorato con il roster non a pieno regime e questo torneo sarà la prima volta in cui tutte potranno disporre di tutti gli atleti».

Milano si presenta infatti con la squadra al completo, dopo l’arrivo di Nimir Abdel-Aziz, Jan Kozamernik e Stephen Maar, gli ultimi reduci mondiali, pronta a dare battaglia in questo torneo. Un torneo che sarà un passaggio cruciale in vista dell’esordio stagionale sul campo di Ravenna: ne è convinto il centrale Elia Bossi. «Sicuramente il torneo di Rimini rappresenta per noi una grande occasione dopo il torneo francese per conoscerci ancora meglio e lavorare assieme. Abbiamo la fortuna di avere il roster completo ed abbiamo la possibilità di lavorare bene per arrivare pronti e preparati al torneo di Rimini. Dobbiamo cogliere questa occasione per mettere in pratica ciò su cui abbiamo lavorato nel corso di questa preparazione. È un momento emozionante, perché dopo sei settimane di allenamenti ci stiamo avvicinando all’esordio in Superlega e, dopo aver visto tanta pallavolo di alto livello ai mondiali, finalmente si torna in campo per essere noi i protagonisti del volley giocato».

Ultimo aggiornamento: 04-10-2018 13:00

Trophée International Aesculap, Milano chiude con una vittoria: 3-0 sul Tourcoing

Il prossimo week end si torna in campo per la Rimini Volley Cup: il 13 ottobre esordio in Superlega con Ravenna

CHAUMONT - Torna alla vittoria la Revivre Axopower Milano nell’ultimo match del Trophée International Aesculap. A Chaumont, contro Tourcoing, la formazione milanese chiude la sfida con un perentorio 3-0 con i parziali 25-22, 26-24, 25-22. Si chiude così il torneo francese per la Powervolley (1 vittoria e 2 sconfitte) che, tornando in Italia, potrà lavorare con il roster al completo in vista dell’esordio in Superlega.
Nella vittoria sul Tourcing il tecnico Giani, dopo il turno di riposo concessogli nella sfida con il Tour Volleyball, ha rilanciato dall’inizio Clevenot in diagonale di banda con il suo connazionale Basic, mentre autorevole è stata la prestazione del regista Marco Izzo che ha sollecitato in fase offensiva i due centrali, Bossi e Kuntsmann. Per il posto 3 triestino sono ben 13 i punti messi a terra, frutto di 8 attacchi (67% di positività) e 3 ace, mentre ha chiuso con il 100% (7 su 7) il giovanissimo tedesco.
La squadra continuerà a lavorare in settimana agli ordini del tecnico Andrea Giani: il 13 ottobre, infatti, la Revivre Axopower esordirà in campionato nell’anticipo ufficializzato dalla Lega Pallavolo Serie A contro la Consar Ravenna (diretta Raisport, ore 18.00), ma prima la squadra sarà impegnata il prossimo week end di ottobre nella Rimini Volley Cup al Palasport Flaminio contro Verona, Padova e Latina.

IL TABELLINO
Revivre Axopower Milano – Tourcoing: 3-0
Parziali: 25-22, 26-24, 25-22

Revivre Axopower Milano: Basic 12, Izzo 3, Tondo 7, Gironi 7, Bossi 13, Clevenot 13, Pesaresi (L), Kuntsmann 7. N. e. Sbertoli, Lancianese, Gironi, Hoffer (L). All. Andrea Giani. 
Tourcoing: Schouteten 1, Tuinstra 8, Klyamar 4, Juhkami 13, Pascal 4, Lemay (L), Thoral 12, Drozd 8, Valkiers 2. N.e. Cannessant (L), Coulet, Vedel, Jimenez. All. Igor Juricic

NOTE. 
REVIVRE AXOPOWER MILANO: 
8 muri, 4 ace, 9 errori in battuta, 54% in attacco, 41% (20% perfette) in ricezione.

TOURS VOLLEYBALL: 5 muri, 4 ace, 7 errori in battuta, 51% in attacco, 60% (24% perfette) in ricezione. 

 

Ultimo aggiornamento: 30-09-2018 15:00

Seconda giornata del Trophée International Aesculap: Milano-Tours finisce 3-0

La Revivre è apparsa stanca dopo le fatiche del tie break di ieri contro Chaumont: domani ultimo match con Tourcoing. 


CHAUMONT – Va in archivio la seconda sfida del Trophée International Aesculap a Chaumont: la Revivre Axopower Milano si arrende 3-0 ai campioni di Francia in carica con i parziali 25-12, 25-23, 25-17. È apparsa evidentemente stanca la formazione di Andrea Giani, dopo le due ore di partita disputate ieri contro i padroni di casa dello Chaumont. Il tecnico meneghino ha tenuto a riposo il francese Clevenot, lanciando dall’inizio il classe 2000 Fabrizio Gironi, cercando di gestire le forze degli uomini a sua disposizione. Domani terzo ed ultimo contro Tourcoing, prima del ritorno in Italia dove lo staff tecnico potrà cominiciare a lavorare con tutti gli effettivi, potendo contare sull’arrivo anche di Kozamernik e Maar oltre a Nimir, già a Milano insieme a Matteo Piano.

IL TABELLINO
Revivre Axopower Milano – Tours Volleyball: 0-3
Parziali: 12-25, 23-25, 17-25 


Revivre Axopower Milano: Basic 9, Izzo 1, Tondo 11, Gironi 7, Bossi 2, Pesaresi (L), Kuntsmann (8). N. e. Sbertoli, Lancianese, Clevenot, Hoffer (L). All. Andrea Giani. 

Tours Volleball: Chynenieze 4, Henno (L), Nevot 2, Van Rekom 8, Egleskalns 13, Trinidad, Husaj 15, Teryomenko 5, Stahl 3, Nicole 1. N.e. Barry, Capet, Wounembaina, Huchot. All. Patrick Duflos


NOTE. 
REVIVRE AXOPOWER MILANO: 
4  muri, 3 ace, 14 errori in battuta, 45% in attacco, 28% (7 % perfette) in ricezione.

TOURS VOLLEYBALL: 4 muri, 11 ace, 15 errori in battuta, 55 % in attacco, 51% (26% perfette) in ricezione. 

 

Ultimo aggiornamento: 29-09-2018 20:00

Emozioni infinite nel Trophée International Aesculap: Milano si arrende solo al tie break

Due ore di partita tra la formazione di Andrea Giani e i padroni di casa allenati da Silvano Prandi: domani sfida al Tours.

CHAUMONT - Termina al tie break il primo match della Powervolley Revivre Axopower Milano nel “Trophée International Aesculap” a Chaumont. È stata partita vera quella tra la formazione di Andrea Giani e la squadra di casa allenata Silvano Prandi: il 5° set si è infatti chiuso ai vantaggi 25-23 dopo un poderoso recupero di Milano da 14-10 a 14-14.

Sono servite più di due ore di partita per determinare la vincitrice della seconda sfida del torneo, dopo che il match d’apertura tra Tours e Tourcoing si era chiuso sul 3-1. Orfani di Piano e Nimir (appena rientrato dopo l’avventura mondiale con i Paesi Bassi), rimasti a Milano con il preparatore atletico Oscar Berti, ed in attesa dell’arrivo di Maar e Kozamernik, Andrea Giani ha affidato le chiavi del gioco a Marco Izzo, vista la recente operazione di Sbertoli, da giorni però già aggregato al gruppo, che sta affinando l’intesa con i suoi compagni. Una Revivre che, sotto gli occhi del presidente Lucio Fusaro, è partita molto forte, portandosi subito sul 2-0, chiudendo i primi due set sul punteggio di 17-25 e 20-25. L’orgoglio dei padroni di casa ha però sovvertito gli equilibri, con i francesi che hanno avuto la caparbietà di ribaltare il match, accorciando prima le distanze e poi chiudendo 25-23 il quarto set che ha decretato il 2-2. A pesare nel recupero, il servizio dei francesi (9 gli ace finali degli avversari) ed una Revivre molto fallosa in battuta (29 gli errori totali per i meneghini). A giovarne, certamente, il pubblico presente che ha potuto godersi il tie break, caratterizzato anche da una prodigiosa rimonta dei ragazzi di coach Giani da 14-10 a 14-14, grazie al turno in battuta del giovane Kuntsmann, protagonista di un’autorevole prestazione con 86% in attacco (6 punti), cui si aggiunge un ace ed un muro. Poi è stata bagarre finale, dove ad avere la meglio è stato Chaumont.
E domani si torna in campo per il secondo match: appuntamento alle ore 17.00 per la sfida contro i campioni francesi in carica del Tours.


IL TABELLINO
CVB52 - Revivre Axopower Milano: 3-2
Parziali: 17-25, 20-25, 25-23, 25-21, 23-25


CVB52: West 7, Geiler 14, Saeta 9, Ben Tara 21, Patak 6, Fernandez 3, Winkelmuller 3, Repak , Rodriguez 7, Morillon (L). N.e. Atanasov. All. Silvano Prandi.

Revivre Axopower Milano: Hoffer (L), Basic 18, Izzo 2, Tondo 22, Gironi, Bossi 8, Clevenot 17, Pesaresi (L), Kuntsmann (8). N. e. Sbertoli, Lancianese. All. Andrea Giani.

NOTE.
CVB52:
 9 muri, 9 ace, 26 errori in battuta, 52 % in attacco, 51% (21% perfette) in ricezione. REVIVRE AXOPOWER MILANO: 9 muri, 5 ace, 29 errori in battuta, 47% in attacco, 60% (33% perfette) in ricezione.

 

Ultimo aggiornamento: 28-09-2018 23:00

Comunicato Stampa Riccardo Sbertoli

La Powervolley Revivre Axopower Milano rende noto che l’atleta Riccardo Sbertoli è stato sottoposto lunedì 24 settembre ad intervento chirurgico in artroscopia del ginocchio destro presso il Centro di Traumatologia dello Sport dell'Ospedale San Gerardo di Monza. L'intervento è stato eseguito dal Professor Marco Bigoni, coadiuvato dai Dottori Diego Gaddi e Massimiliano Piatti. L’operazione è perfettamente riuscita ed il giocatore, che ha iniziato subito il programma di riabilitazione, è già riaggregato alla squadra, impegnata nel “Trophée International Aesculap” dal 28 al 30 settembre a Chaumont contro Tourcoing, Tours e CVB52.

Ultimo aggiornamento: 27-09-2018 11:00

Buon ritmo per Milano nell’allenamento congiunto con Piacenza

Secondo test match per la Powervolley Milano che al PalaBanca si impone 4-1: occasione per mettere ritmo nelle gambe e prendere maggiore confidenza con la pallavolo giocata.

Va in archivio il secondo test stagionale pre campionato per la Revivre Axopower Milano: a Piacenza, ospiti della Gas Sales Piacenza Volley, si è tenuto un allenamento congiunto, utile per proseguire il percorso di crescita fisica dei ragazzi del tecnico Andrea Giani. Al PalaBanca il verdetto del campo parla di un 4-1 in favore degli ospiti e il coach milanese può ritenersi soddisfatto per le indicazioni ricavate durante il test match.

Mentre al Milano le luci della pallavolo sono proiettate sulla Pool E dei mondiali di Italia e Bulgaria, la squadra della città meneghina continua a lavorare duramente in vista dell’inizio del campionato di Superlega, previsto per il prossimo 14 ottobre. Ancora privi dell’opposto olandese Nimir Abdel Aziz, dello schiacciatore canadese Stephen Maar e del centrale sloveno Jan Kozamernik, atleti del club impegnati nella competizione iridata, Giani ha gestito i ragazzi a sua disposizione giunti al 35° giorno di preparazione atletica.

Contro Piacenza, che quest’anno giocherà nel campionato di Serie A2, da segnalare ancora una volta l’ottima prestazione in attacco di Basic e Tondo, autori rispettivamente di 17 e 24 punti. Le due squadre, di comune accordo, hanno scelto di giocare complessivamente 5 set. Domani la squadra osserverà una giornata di riposo, per poi riprendere lunedì gli allenamenti in vista del “Trophée International Aesculap” che vedrà la squadra impegnata dal 28 al 30 settembre a Chaumont contro Tourcoing, Tours e CVB52.


IL TABELLINO
Gas Sales Piacenza Volley - Revivre Axopower Milano: 1-4
Parziali: 29-27, 23-25, 21-25, 22-25, 10-15


Gas Sales Piacenza Volley: Copelli 13, Ingrosso 3, Fei 18, Ceccato, Canella 3, Yudin 11, Mercorio 10, De Biasi 2, Paris, Cereda (L), Beltrami 4, Fanuli (L). All. Botti

Revivre Axopower Milano: Hoffer (L), Basic 17, Izzo 2, Kuntsmann 12, Tondo 24, Gironi 2, Bossi 13, Clevenot 11, Pesaresi (L). N.e: Piano, Sbertoli Lancianse, Teia. All. Giani.

NOTE: GAS SALES PIACENZA VOLLEY: 10 muri, 2 ace, 20 errori in battuta, 49 % in attacco, 68% (34% perfette) in ricezione. REVIVRE AXOPOWER MILANO: 10 muri, 3 ace, 25 errori in battuta, 57% in attacco, 65% (35% perfette) in ricezione.


Si ringrazia per la preziosa collaborazione l’ufficio stampa della Gas Sales Piacenza Volley

 

Ultimo aggiornamento: 22-09-2018 21:00

Nimir: «Domani grande emozione contro l’Italia. Milano ama la pallavolo, aspettiamo il PalaLido»

Domani sfida per l’opposto della Powervolley Milano all’Italia nella città in cui gioca: emozioni e spettacolo in campo dopo la vittoria per 3-1 sulla Finlandia.

Riscattare la sconfitta con la Russia e vincere con la Finlandia: era questo l’obiettivo dell’Olanda di Nimir Abdel Aziz che, al Forum di Assago nella tappa milanese del mondiale 2018 di volley, è avversaria dell’Italia. E mentre i suoi compagni erano impegnati in un allenamento congiunto a Piacenza, l’opposto della Powervolley Milano e capitano della sua nazionale, ha scelto di piazzare a terra 22 punti, attacco con il 60% di positività, realizzando 2 ace e 2 muri, portando a casa il risultato di 3-1.

«Ieri contro la Russia è stata una partita molto difficile: lor sono una squadra molto forte e lo si è visto sul campo. Noi per vincere avremmo dovuto fare la partita perfetta e loro avrebbero dovuto giocare non al meglio delle loro possibilità. Erano più forti ed è giusto che abbiano vinto. Oggi, contro la Finlandia, abbiamo fatto bene, tranne nel secondo set che abbiamo perso. Ma abbiamo avuto la lucidità necessaria per rimanere calmi ed alla fine abbiamo ottenuto una bella vittoria. Ora domani ci sarà la sfida con l’Italia e sarà bellissimo. Essere qui per noi è già una cosa straordinaria: eravamo convinti di poter passare il turno come quarti, vincendo contro Cina ed Egitto, ed invece, battendo Brasile e Francia, siamo arrivati qui come secondi. Domani per me sarà emozionante, gioco contro l’Italia nella città in cui gioco e sarà molto bello per lo spettacolo e per Milano».

Un forum pieno che trasmette tantissime emozioni: sarebbe bello, per la Revivre Axopower Milano, avere un pubblico così in un palazzetto in città…
«Questo palazzetto stracolmo dimostra che la gente di Milano ama la pallavolo e vuole vedere la pallavolo. Quindi speriamo di poter giocare il prima possibile al Palalido».

Al termine del mondiale, poi, sarà tempo di pensare al campionato, che si prospetta molto avvincente…
«Quest’anno il campionato sarà molto difficile molto competitivo. Ci sono tante squadre sulle carte molto forti, ma anche noi abbiamo un roster ben attrezzato. Ci alleneremo tanto e daremo il massimo.  Poi vedremo di volta in volta come andrà e capiremo dove possiamo arrivare.  Quindi ai nostri tifosi dico che devono venire a vederci e li aspettiamo».

VIDEO
 

Ultimo aggiornamento: 22-09-2018 20:00

Mondiali 2018: l’Olanda di Nimir avversaria dell’Italia a Milano. Kozamernik a Bologna con la Sloven

Al termine della prima fase del mondiale di Italia e Bulgaria il punto sui giocatori della Powervolley Milano impegnati nella competizione.

Le luci della grande pallavolo illuminano Milano: la città della moda, nel prossimo week end, sarà assoluta protagonista dei mondiali di volley 2018 di Italia e Bulgaria, trasformandosi nella scala del volley. Al Forum di Assago, dal 21 al 23 settembre, prenderà il via la seconda fase della massima competizione iridata in cui saranno protagoniste, nella Pool E, la nazionale azzurra del ct Blengini, l’Olanda dell’opposto della Revivre Axopower Milano Nimir Abdel Aziz, la Russia, medaglia d’oro alla Volley Nations League, e la Finlandia.

Una Milano che, certamente, farà il tifo e farà sentire il proprio calore per gli azzurri, ma sarà anche una Milano che potrà apprezzare in casa propria i colpi di Nimir Abdel Aziz. Il posto 2 dei Paesi Bassi, che si appresta a giocare la sua seconda stagione nella fila della formazione di Andrea Giani in Superlega, è stato uno dei protagonisti del sorprendente girone nella prima fase della sua nazionale, chiuso al 2° posto nella Pool B dietro al Brasile e davanti alla Francia e al Canada. Non solo i 31 punti nella sfida clou contro la squadra transalpina, già medaglia d’argento alla Volleyball Nations League dello scorso luglio, ma un totale di 68 punti, frutto di 59 attacchi vincenti, 3 muri e 6 ace. Oltre all’Italia, Nimir affronterà nella seconda fase la Russia (terza nella Pool C) e la Finlandia, che ha chiuso al quarto posto la Pool D: un girone ricco di campioni che promette grande spettacolo.

Ottima prima fase anche per il nuovo centrale meneghino Jan Kozamernik: il posto 3 sloveno ha chiuso al giro di boa del primo turno con 45 punti totali, in cui si evidenziano i 14 muri totali in 5 match e 6 ace con la sua battuta flot. La sua Slovenia si sposterà a Bologna per la fase successiva e troverà come avversarie Brasile, Belgio ed Australia.

Sarà Sòfia, invece, il campo di battaglia del Canada del martello Stephen Maar: dopo aver chiuso la Pool B al 4° posto, il nord americano assieme ai suoi compagni troverà sul suo percorso i padroni di casa della Bulgaria (3° nella Pool D), gli USA, che hanno chiuso al primo posto il girone C, e l’Iran (seconda nel gruppo D). Tutti con il medesimo obiettivo: la fase finale di Torino, in attesa di tornare a Milano per una stagione di alto livello con la maglia della Powervolley Milano.

Ultimo aggiornamento: 19-09-2018 09:00

Mondiali 2018, il punto sui giocatori meneghini

Mentre prosegue la preparazione dei ragazzi di coach Giani, l’attenzione dello staff tecnico e dei tifosi della Powervolley Milano è proiettato anche ai mondiali di volley. Non solo per le prestazioni della nazionale azzurra, ma anche per gli impegni iridati di tre giocatori del roster milanese.
Il centrale sloveno Jan Kozamernik, il martello canadese Stephen Maar e l’opposto Nimir Abdel-Aziz, infatti, stanno disputando il mondiale di volley di Italia e Bulgaria 2018.
Ottima partenza per il posto 3 sloveno, che nella partita d’esordio si è imposto con la sua nazionale per 3-1 sulla Repubblica Dominicana. 8 punti per Kozamernik con il 71% in attacco, frutto di 5 colpi vincenti, 1 muro e 2 ace, che si sommano agli 11 punti (5 attacchi, 4 muri e 2 ace) nella vittoria ottenuta nella seconda gara della Pool A sul Giappone per 3-1.
Una vittoria ed una sconfitta invece per l’opposto meneghino Nimir Abdel-Aziz: non sono bastati i suoi 13 punti per evitare la sconfitta per 3-0 contro il Canada, mentre la vittoria dei Paesi Bassi per 3-1 sulla Cina, nella seconda giornata della Pool B, è stata caratterizzata dai 22 punti dell’opposto meneghino (19 attacchi, 1 muro e 2 ace).
Bottino pieno invece per Stephen Maar: il posto 4 canadese si è imposto sul suo nuovo compagno di squadra Nimir, realizzando 6 punti con il 75% in attacco, rimanendo a riposo nella vittoria per 3-0 del suo Canada contro l’Egitto.

Di seguito l'impegno dei giocatori di Milano nelle prossime sfide: 

Kozamernik (Slovenia): 
- 15/9: ore 17.00  Belgio vs Slovenia (Firenze) 
- 17/9: ore 20.30 Argentina vs Slovenia (Firenze)
- 18/9: ore 21.15 Italia vs Slovenia (Firenze)

Maar (Canada)
- 15/9: ore 16.00 Canada vs Cina (Ruse) 
- 17/9: ore 19.30 Brasile vs Canada (Ruse)
- 18/9: ore 19.30 Canada vs Francia (Ruse)

Abdel-Aziz (Paesi Bassi)
- 15/9: ore 19.30 Paesi Bassi vs Brasile (Ruse) 
- 16/9: ore 19.30 Paesi Bassi vs Francia (Ruse)
- 17/9: ore 16.00 Egitto vs Paesi Bassi (Ruse)

Ultimo aggiornamento: 15-09-2018 07:00

Kozamernik: «Ora mi godo la mia sfida mondiale, poi sono pronto per Milano! »

E' senza dubbio uno dei protagonisti della Slovenia al Mondiale di Italia e Bulgaria. Due vittorie su due per la sua nazionale e altrettanti prestazioni di spessore per Jan Kozamernik, il centrale di Lubiana nuovo arrivo in casa Powervolley.
Nella partita d’esordio contro la Repubblica Dominicana, vinta per 3-1, 8 punti con il 71% in attacco, frutto di 5 colpi vincenti, 1 muro e 2 ace, che si sommano agli 11 punti (5 attacchi, 4 muri e 2 ace) nel successo ottenuto nella seconda gara della Pool A sul Giappone per 3-1.
Anche da Firenze, dove è impegnato per la rassegna iridata, c'è spazio per un pensiero su Milano, non prima di pensare alla rassegna iridata.

Seconda vittoria per la tua Slovenia: dopo un primo set combattuto, poi sono emersi i veri valori delle due squadre…
«Si, siamo stati bravi e siamo arrivati carichi per questa partita. Abbiamo giocato molto bene: possiamo dire che è stato un grande match ed ora ci sentiamo più pronti per le prossime sfide del girone».

Fino a questo punto stai disputando un ottimo mondiale: come valuti le tue prestazioni in queste prime due partite?
«Per il momento sto andando bene, sono e mi sento carico ed ho tante motivazioni. Vediamo cosa succede, voglio sempre dare il massimo e sono pronto per le nuove gare che attendono me ed i miei compagni».

Cosa ti aspetti da questo mondiale: dove pensi possa arrivare la tua Slovenia?
«Vogliamo arrivare al prossimo turno, sappiamo che vogliamo fare bene e non sarà facile perché ci sono tante squadre forti. Andiamo avanti di gara in gara e vediamo cosa succede».

Dopo il mondiale, poi sarà tempo di Superlega e sarà tempo di giocare con una maglia importante come Milano.
«Si, non vedo l’ora: mi aspetto una grande stagione. Abbiamo una squadra molto forte e possiamo fare molto bene. So che la squadra sta lavorando duramente in questo periodo e non vedo l’ora di raggiungerli».

 

Si ringrazia Diego Anselmi per la gentile e preziosa collaborazione.

VIDEO
 

Ultimo aggiornamento: 14-09-2018 22:00

Milano cede il passo a Cantù: in archivio il primo test amichevole pre season.

Sconfitta per 3-1 per i ragazzi di coach Giani contro i padroni di casa dell’ex Preti: sida utile per mettere ritmo nelle gambe.

È iniziato a Cantù il programma dei test pre campionato della Revivre Axopower Milano. Dopo quattro settimane di intensa preparazione atletica, i ragazzi di coach Giani sono scesi in campo per un match amichevole contro la Libertas Cantù, formazione del campionato di A2 dell’ex Alessandro Preti. Nel Palasport Parini di Cantù è stata partita vera contro i padroni di casa, che si sono imposti per 3-1: nonostante i carichi di lavoro di entrambe le squadre abbiano mostrato una brillantezza ancora non ottimale, il test ha offerto una buona intensità di gioco.

Quattro i set disputati dalle due formazioni, con Andrea Giani che ha dato spazio a tutti i giocatori a disposizione, eccezion fatta per il capitano Matteo Piano, che prosegue il suo graduale inserimento post infortunio, ed il giovane Teja. Ancora orfani di Abdel-Aziz, Kozamernik e Maar, impegnati nei mondiali di volley in corso di svolgimento in Italia e Bulgaria, il test amichevole è servito al tecnico biancoblu per continuare il percorso di amalgama della squadra, avviato lo scorso 20 agosto dallo staff tecnico all’inizio della preparazione.

Buone le indicazioni ottenute nel corso dell’allenamento, con combinazioni che hanno messo in mostra le qualità offensive dei vari Clevenot, Basic e Tondo. Tanti ancora i punti da migliorare ed affinare, ma il primo test andato in archivio ha certamente permesso di mettere nelle gambe la prima dose di ritmo partita in vista della prossima stagione di Superlega.

La Revivre sarà impegnata in altri test-match nel corso dei prossimi giorni:
- il 22 settembre allenamento congiunto con Piacenza;
- dal 28 al 30 settembre “Trophée International Aesculap” a Chaumont.

IL TABELLINO
Pool Libertas Cantù - Revivre Axopower Milano: 3-1
Parziali: 22-25, 25-22, 25-18, 25-21

Pool Libertas Cantù: Monguzzi 4, Butti (L), Cominetti 9, Santangelo 17, Danielli 2, Baratti 2, Frattini 6, Gasparini, Preti 16, , Alberini, Robbiati 2. N.e  Suraci, Corti,  Rudi (L), Pellegrinenlli. All. Cominetti

Revivre Axopower Milano: Sbertoli 2, Tondo 12, Bossi 11, Lancianese 4, Clevenot 13, Basic 15, Pesaresi (L), Izzo 2, Gironi 8, Hoffer (L). N.e: Piano, Teja.  All. Giani.

NOTE: POOL LIBERTAS CANTU’: 10 muri, 11 ace, 16 errori in battuta, 42% in attacco, 51% (35% perfette) in ricezione. REVIVRE AXOPOWER MILANO: 7 muri, 6 ace, 19 errori in battuta, 48% in attacco, 61% (24% perfette) in ricezione.

Ultimo aggiornamento: 14-09-2018 19:00

Al Centro Pavesi il Workshop 2018 per allenatori promosso da FIPAV Lombardia e Dallarivolley.com

MILANO - Si rinnova al Centro Pavesi l’appuntamento con il Workshop per allenatori di pallavolo organizzato dal Comitato Regionale della Lombardia della FIPAV e  Dallarivolley.com: sabato 8 settembre una giornata di formazione e approfondimento con i grandi nomi della pallavolo italiana e internazionale. Saranno presenti quattro relatori d’eccezione: gli allenatori Daniele Santarelli (campione d’Italia nell’ultima stagione con l’Imoco Conegliano), Alberto Giuliani, Silvano Prandi e Samuele Papi.  Il workshop, inoltre, potrà ancora una volta contare sul supporto del presidente della Revivre Axopower Milano, Lucio Fusaro, il quale aprirà la giornata di formazione con il discorso iniziale. 

Ultimo aggiornamento: 07-09-2018 19:00

Clevenot: «Il mio mondiale lo gioco con Milano!»

Lo schiacciatore francese sarà uno dei protagonisti della nuova stagione: “Il mondiale sarà come il campionato italiano, che è il più difficile del mondo. Noi ci siamo!”

MILANO – Si respira aria di buonumore nello spogliatoio di Milano. In lontananza, nel corridoio che conduce ad uno dei luoghi più sacri e segreti di qualsiasi sport, un fischiettio canticchiato scandisce l’attesa degli inizi degli allenamenti in programma per la Revivre Axopower, che continua la propria preparazione atletica in vista della nuova stagione di Superlega. Un suono contagioso dal ritmo caraibico: ci si aspetterebbe, dunque, un atleta sudamericano ed invece, seduto nella propria postazione, mentre si sistema le ginocchiere, c’è un ragazzo di appena 24 anni e di nazionalità francese: è Trevor Clevenot, faccia pulita e volto da novello diplomato da college americano, ma carisma ed energia da vendere.

Sarà uno dei punti cardini della nuova Powervolley Milano di coach Andrea Giani: lo schiacciatore transalpino, classe 1994 da Royan nel dipartimento di Charente Marittima, è pronto a disputare la sua terza stagione in Italia e, dopo gli ultimi due anni vissuti a Piacenza, difenderà i colori di Milano. Il tutto favorito da un inserimento in una città che Trevor conosce già: «Mi sto trovando molto bene, la città mi piace tantissimo: già la conoscevo, anche perché gli scorsi anni da Piacenza era facile raggiungere Milano, ma ora sono felice di vivere qui». E la sua è, appunto, una felicità contagiosa: sempre sorridente e con quello sguardo malandrino che repentinamente scompare, non appena viene varcato il perimetro del taraflex.

Ed è qui che Clevenot si trasforma, diventando un infaticabile lavoratore: «Abbiamo iniziato a lavorare duramente, ma è normale visto che siamo in piena preparazione. E poi abbiamo bisogno di mettere energia in corpo per arrivare al top per la nuova stagione. Ora siamo un po’ stanchi, ma è importante sapere che questo è il periodo in cui, lavorando al massimo, riusciamo a seminare per raccogliere poi i frutti durante tutta la stagione». Sarà un anno ricco di appuntamenti in cui Clevenot metterà a disposizione tutto il suo talento (atleta dalle spiccate doti offensive – 7° nella top ten dello scorso anno per attacchi vincenti – ed estremamente duttile in ricezione) per permettere a Milano di ritagliarsi un ruolo in un campionato che si prospetta avvincente e altamente competitivo: «Sarà una stagione molto difficile perché tutte le squadre hanno fatto un mercato molto interessante e tutte le partite saranno difficili. Da un punto di vista personale spero di fare meglio dell’anno scorso».

E, in attesa di godere dello spettacolo del campionato italiano, alle porte per il mondo del volley ci sono i mondiali 2018 di Italia e Bulgaria. Clevenot non ci sarà, ma ci sarà la sua Francia: «Il mondiale è come il campionato italiano: ci sono squadre davvero forti e mi aspetto delle partite accese dal punto di vista sportivo. Ci sarà da divertirsi, ma io il mio mondiale lo giocherò con Milano in Italia, che oggi è il campionato più difficile del mondo con un livello tecnico altissimo».

Il grande show, dunque, è in Italia e sarà anche sul campo di Milano, prima al PalaYamamay e poi all’Allianz Cloud (ex PalaLido), dove non potrà mancare l’affetto dei tifosi. E ne è consapevole Clevenot: «Siamo in piena campagna abbonamenti. Dico ai tifosi di venire a vederci, perché ci saranno delle partite bellissime e noi faremo il nostro massimo sul campo».

VIDEO

 


 

Ultimo aggiornamento: 07-09-2018 11:00

“Uomini Volanti”: gli Azzurri diventano attori

La Lega Pallavolo promuove gli Azzurri ad attori, le anteprime del cortometraggio “Uomini Volanti” su Facebook

Gli Azzurri diventano attori: svelato il progetto della Lega Pallavolo Serie A, realizzato con l’amichevole collaborazione della FIPAV, ideato e diretto dal direttore artistico Marco Caronna.

Si tratta di un cortometraggio, “Uomini Volanti”, che verrà anticipato in questi giorni da una serie di sei “pillole” in edizione social: divertenti anteprime web che accompagneranno il cammino degli Azzurri nelle prime tappe del loro Mondiale.

“Uomini Volanti” è un progetto nato per narrare la magia della pallavolo in una maniera inedita: con un racconto a cavallo fra fiction e storia di agonismo, in uno story board che mescola il sogno e il divertimento, la musica e il campo da allenamento.

La storia si dipana attorno a una vicenda di sport: due ragazzi che sognano la Nazionale in una chiesa tra i monti, dove è appena giunto uno stralunato parroco innamorato del soul. Recitata da alcuni dei giocatori azzurri insieme a noti professionisti, in un format che non ha precedenti nello sport, “Uomini Volanti” è l’omaggio del Campionato ai suoi campioni in azzurro, impegnati nel Mondiale 2018.

Protagonisti e camei saranno svelati a partire dal primo inedito, in onda sabato 8 settembre sulla pagina Facebook della Lega Pallavolo Serie A.

Di seguito il trailer

 

Ultimo aggiornamento: 05-09-2018 13:00

Superlega: definito il Consiglio di Amministrazione, eletti i vicepresidenti

BOLOGNA - Delineato il Consiglio di amministrazione della Lega Pallavolo Serie A: al fianco della Presidente Paola De Micheli siedono ora i neoeletti Vicepresidenti. Il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo Serie A, riunitosi ieri nella sede di via Rivani a Bologna, ha confermato come Vicepresidente vicario (in quota SuperLega) Albino Massaccesi, Vicepresidente della Cucine Lube Civitanova, ed eletto in quota Serie A2 il Presidente della Materdominivolley.it Castellana Grotte, Michele Miccolis.

 

A completare il Consiglio che era stato eletto durante il Volley Mercato a luglio, sono Giammarco Bisogno (Siena), Lucio Fusaro (Milano), Stefano Magrini (Verona), Stefano Santuz (Padova), Gino Sirci (Perugia), Angelo Agnelli (Bergamo) e Massimo D’Onofrio (Ortona), oltre all’Amministratore Delegato Massimo Righi.

Ultimo aggiornamento: 04-09-2018 17:00

A tutto Piano: «La mia estate difficile: ho imparato di nuovo a camminare. Ora corro con Milano!»

Matteo Piano si racconta a 360°: intervento, riabilitazione, la conferma a Milano, lo sbarco al PalaLido ed gli imminenti mondiali di volley in Italia.

Vedere il mondo da un’altezza di 207 centimetri deve essere una bella prospettiva, ma se, tra le tue caratteristiche, hai un animo buono ed un cuore d’oro riesci ad annullare qualsiasi distanza tra quell’altezza e la terra. Matteo Piano è un po’ così: tanto alto, quanto buono. E la sua è una bontà che come poche se ne trovano nel mondo, ed ancor meno nel mondo dello sport, e lo si percepisce quando i suoi ricordi tornano al periodo dell’operazione al tendine d’Achille dello scorso 14 maggio: «So di aver subito un intervento molto duro ed impegnativo, non è stato per niente facile, soprattutto all’inizio, ma ora sto bene». Lo si capisce da quel sorriso carico di grinta e da quello sguardo segnato forse ancora un po’ dalla sofferenza ma che ora è proiettato al presente ed al futuro: «Sto recuperando e non vedo l’ora di scendere in campo di nuovo con questa maglia».

 

Ed il presente e futuro di Matteo Piano non può che essere la Revivre Axopower Milano, che in estate ha chiuso il proprio roster con l’acquisizione del cartellino a titolo definitivo del centrale di Asti. Una conferma che ha generato entusiasmo nella società del presidente Fusaro, dei tifosi milanesi e dello stesso Piano: «Sono veramente contento – commenta il capitano ambrosiano – di essere in questa nuova fase della mia vita sportiva qui a Milano. Era importante per me una conferma dopo tutta la mia estate difficile e travagliata. È una sorta di terza parte della mia carriera sportiva: sono arrivato qui lo scorso anno con un ruolo molto intrigante e sono felicissimo di poter ripartire con questa maglia». Un’estate che, appunto, ha visto Piano fermarsi per l’operazione al tendine d’Achille e che ora lo vede proseguire il programma di recupero per recuperare la condizione migliore e tornare in campo, anche se non è stato per niente facile. «Ho imparato di nuovo a camminare – prosegue Matteo – ed è stata una cosa molto bizzarra perché non te lo aspetti. Adesso imparerò a correre e a saltare di nuovo, con molta volontà e con grinta, ma soprattutto con il sorriso». 

Un recupero in cui, tuttavia, non è mai mancato l’affetto della gente: i tanti tifosi di Matteo Piano sparsi in Italia ma anche il calore di un pubblico, quella della Powervolley, che ha imparato ad affezionarsi al suo capitano: «L’affetto genuino e sincero è qualcosa che aiuta molto e mi è servito per tirare su anche il mio morale. Come squadra abbiamo bisogno del supporto dei nostri tifosi: lo scorso anno abbiamo avuto una crescita importante, con nuova gente che si è unita al nostro pubblico. Ringrazio quello che si sono già uniti e quelli che si uniranno: venite al palazzetto perché per noi è molto importante vedere gente che viene a tifarci e viene a godersi dal vivo la pallavolo!»

 

Ed il pubblico della Revivre Axopower, al pari di società, staff e giocatori, è in attesa di sbarcare all’Allianz Cloud: «Dobbiamo e vogliamo arrivare al Palalido! La nostra forza sarà quella di saper gestire tutto: gli spostamenti, le palestre dove ci alleniamo. Siamo fortunati a giocare ed allenarci qui al PalaYamamay, che è un palazzetto fantastico, ma vogliamo arrivare a Milano, vogliamo tornare a casa nostra! Lo scorso anno abbiamo fatto una stagione importante per lanciarci e lanciare il volley in questa metropoli e siamo carichi per arrivare al PalaLido a giocare la nostra pallavolo». Ed in questo lancio giocheranno un ruolo importante anche gli imminenti mondiali di volley che si disputeranno in Italia e Bulgaria, con particolare attenzione alla tappa meneghina del Forum di Assago: «Giocare i mondiali in Italia è una grandissima opportunità per il nostro sport. Le molte tappe che si terranno in Italia, da Nord a Sud, permetteranno di promuovere la nostra disciplina ai tanti che desiderano appassionarsi. Questo mondiale itinerante deve essere la nostra forza! Anche perché, dopo il mondiale, aspettiamo numerosi tifosi nel nostro palazzetto».  

VIDEO
 

Ultimo aggiornamento: 03-09-2018 13:00

Programma allenamenti Revivre Axopower Milano fino al 07-09-2018

Al via la terza settimana di preparazione per la Revivre Axopower Milano. In attesa dell'arrivo del coach Andrea Giani, previsto per il prossimo 11 settembre, la truppa meneghina si è ritrovata, dopo il week end di riposo, per riprendere i lavori secondo il seguente programma: 

  • Lunedì 03-09-2018
    Pesi + Tecnica: Ore 12.30 - 16.00 | PalaYamamay
  • Martedì 04-09-2018:
    Piscina: Ore 9.30 | Quanta Club Milano
    Tecnica: Ore 18.30 - 20.30 | PalaYamamay
  • Mercoledì 05-09-2018
    Pesi + Tecnica: Ore 13.00 - 15.30 | PalaYamamay
  • Giovedì 06-00-2018
    Pesi: Ore 09.30 | Quanta Club Milano
  • Venerdì 07-09-2018
    Pesi + Tecnica: Ore 13.30 - 16.45 | Centro FIPAV Pavesi
     
Ultimo aggiornamento: 03-09-2018 10:00

La grinta di Pesaresi: «Milano darà battaglia in campo»

Il libero marchigiano giocherà la settima stagione in Superlega ed avrà le chiavi della seconda linea milanese.

Non si ferma il lavoro in palestra della Revivre Axopower Milano. La formazione di coach Giani prosegue la preparazione atletica preseason e, dopo aver svolto ieri una seduta in piscina ed allenamento sulla sabbia nella struttura del Quanta Club Milano, oggi il focus si è spostato sul taraflex del PalaYamamay per un lavoro incentrato sulla tecnica. E mentre cresce la condizione fisica degli atleti, aumenta e si affina, di allenamento in allenamento, il feeling del nuovo gruppo della società ambrosiana, in cui spicca l’esperienza di uno dei volti nuovi della stagione 2018-2019: Nicola Pesaresi. Il libero di Loreto, infatti, con 183 incontri disputati, è il giocatore con più presenze in Superlega della nuova Powervolley e si appresta a disputare la settima stagione nel massimo campionato italiano di pallavolo, la prima con la maglia di Milano.

«In estate ho deciso di sposare il progetto di Milano perché mi è sembrato da subito invitante – esordisce Pesaresi –. Credo che ci siano tutti i presupposti per fare una buona stagione. La società ha allestito un ottimo roster: siamo una squadra competitiva e starà a noi dimostrarlo in campo».
Sarà proprio Pesaresi uno dei punti di forza della formazione milanese, con l’investitura ufficiale di custode della seconda linea: le chiavi della difesa e della ricezione sono in ottime mani in quanto l’atleta marchigiano è uno dei migliori interpreti della categoria. «Spesso il ruolo del libero è sottovalutato e passa in secondo piano – prosegue Pesaresi –, ma è fondamentale nel gioco della pallavolo ed è spesso ago della bilancia nell’economia della squadra. Sono felice di poter essere qui a Milano a ricoprire questo ruolo e cercherò di fare del mio meglio sia dal punto di vista personale sia dal punto di vista del collettivo».

In panchina ritroverà Andrea Giani e tutto il suo staff, con cui Nicola ha lavorato qualche anno fa a Verona, e, mentre si dice motivato per iniziare questa nuova stagione con Milano, proprio sotto la guida di Giani cercherà di migliorare il piazzamento della società del presidente Fusaro della scorsa stagione. «Dobbiamo ripartire certamente dal sesto posto dello scorso anno – conclude il libero –, ma abbiamo visto che tutte le squadre della Superlega si sono rinforzate. Sarà un campionato molto difficile ed impegnativo, ma anche Milano si è rinforzata e dobbiamo dimostrarlo ogni giorno in campo. Daremo battaglia in campo perché il nostro obiettivo è cercare di fare meglio dello scorso anno: siamo consapevoli che non sarà facile ma il nostro impegno sarà massimo da questo punto di vista».

VIDEO

Ultimo aggiornamento: 29-08-2018 12:00

Programma allenamenti Revivre Axopower Milano fino al 31-08-2018

Prosegue la preparazione della Revivre Axopower Milano: dopo il week end di riposo concesso dallo staff tecnico guidato dal vice allenatore Matteo De Cecco, la squadra oggi si è ritrovata presso il palazzetto dello sport di Busto Arsizio per una seduta pesi in palestra. Sul taraflex del PalaYamamay gli atleti hanno completato l'allenamento quotidiano con una seduta tecnica. 
La preparazione atletica, coordinata dal professor Oscar Berti, seguirà il seguente programma: 

 

  • Martedì 28-08-2018:
    Piscina + Tecnica: Ore 16.00 - 19.00 | Quanta Club Milano
  • Mercoledì 29-08-2018
    Pesi + Tecnica: Ore 12.30 - 15.30 | PalaYamamay
  • Giovedì 30-08-2018
    Fisico: Ore 10.00 - 12.00 - Centro Pavesi FIPAV
    Tecnica: Ore 18.30 - 20.30 - PalaYamamay
  • Venerdì 31-08-2018
    Pesi + Tecnica: Ore 13.30 - 16.45 | Quanta Club Milano
Ultimo aggiornamento: 27-08-2018 17:00

Fighting For You: al via la campagna abbonamenti della nuova Revivre Axopower Milano

La sottoscrizione dell’abbonamento stagionale darà diritto ad assistere alle partite di Milano giocate al PalaYamamay di Busto Arsizio e all’Allianz Cloud (ex PalaLido) di Milano.

MILANO – Si alza il sipario sulla campagna abbonamenti della Revivre Axopower Milano. La società del presidente Lucio Fusaro lancia il claim che accompagnerà 2018-2019 della formazione bianco blu: #FightingForYou. Con questo slogan la formazione di coach Giani scenderà in campo per il quinto anno consecutivo nel massimo campionato di pallavolo italiano, pronta per dare battaglia e cercare di raggiungere obiettivi, traguardi, sogni ed ambizioni, desiderati in primis dalla società con i suoi partner ed i suoi tifosi, ma anche da tutto il movimento pallavolistico ambrosiano. Tifosi, appassionati e famiglie potranno così sottoscrivere, a partire dal 24 agosto per gli ex abbonati ed in vendita libera dal 07 settembre, l’abbonamento per la nuova stagione della Powervolley Milano. 

VIDEO TRAILER

 

PALASPORT
La novità più importante della nuova stagione riguarda la possibilità di poter assistere alle partite casalinghe che la Revivre Axopower Milano giocherà al PalaYamamay di Busto Arsizio e all’Allianz Cloud (ex PalaLido) di Milano. In attesa, infatti, che si completi l’iter dei lavori di restyling del palazzetto dello sport di Milano, la società del presidente Lucio Fusaro inizierà la stagione 2018-2019 al PalaYamamay di Busto Arsizio, giocando i match casalinghi del campionato nel palazzetto che ha ospitato la squadra nelle ultime due stagioni sportive. La sottoscrizione dell’abbonamento stagionale, infatti, darà diritto all’ingresso alle tredici partite che la Powervolley giocherà al PalaYamamay e, successivamente, all’Allianz Cloud. 
Con uno sguardo sempre proiettato al ritorno a casa, non appena verrà inaugurato l’Allianz Cloud, Milano approderà ufficialmente nella sua dimora sportiva e, con la società biancoblu, anche il volley ambrosiano avrà la sua casa. Sotto la Madonnina, nella nuvola accogliente dell’Allianz Cloud, la Powervolley Milano potrà così piantare le sue radici ed allargare il proprio sodalizio sportivo.

SIGNIFICATO SLOGAN
La scelta della grafica mette al centro dell’attenzione alcuni dei volti più noti della Powervolley Mlilano, simboli del movimento pallavolistico della formazione meneghina.

·        Matteo Piano: uno dei giocatori più conosciuti a livello italiano ed europeo con un’ampia fanbase social, ma soprattutto capitano di questa squadra e fulcro del progetto milanese.

·        Nimir Abdel Aziz: vera e propria scoperta della scorsa stagione, è stato uno dei migliori bomber della passata SuperLega. Con 60 ace è stato il miglior atleta a servizio e terzo nella classifica di punti messi a segno, classifica che avrebbe ampiamente vinto se non avesse saltato, causa infortunio, 7 partite.

·        Trevor Clevenot: uno dei colpi di questa nuova Powervolley targata 2018-2019. Lo schiacciatore francese è uno dei migliori interpreti del suo ruolo in Italia e la società del presidente Fusaro si è assicurata le sue prestazioni.

·        Andrea Giani: il simbolo della pallavolo italiana. Fenomeno nella generazione dei fenomeni. La crescita esponenziale di Milano passa non solo dalle sue mani, ma dalla sua testa e dai suoi insegnamenti.

·        Riccardo Sbertoli: il ritorno nella propria casa del PalaLido milanese si rispecchia nella volontà della società di puntare su atleti frutto del vivaio. Sbertoli, milanese doc, ne è un esempio. Classe ’98, è già alla quarta stagione in Superlega in maglia Revivre.

Questi simboli si trovano immersi in un fumo a tinte bianche e blu, che richiama quello del teatro che copre l’attesa che gli attori si celino sul palcoscenico, ma anche il ricordo di una nuvola. Non solo come se fosse solo un sogno, ma un richiamo alla nuvola del PalaLido, la nuova Allianz Cloud.

 

DETTAGLI CAMPAGNA ABBONAMENTI
La tessera stagionale 2018-2019 comprende le partite casalinghe ufficiali della Revivre Axopower Milano: le tredici gare di regular season di SuperLega Credem Banca, più eventuali partite in casa di Coppa Italia. I prezzi degli abbonamenti varieranno da un massimo di 230 € ad un minimo di 110 €. La sottoscrizione dei nuovi abbonamenti stagionali avverrà esclusivamente tramite internet a partire da venerdì 07 settembre, attraverso il servizio online del nuovo partner della biglietteria della Powervolley Milano, Mida Ticket. Basterà infatti recarsi sul sito www.midaticket.it e seguire le indicazioni per l’acquisto online. 
La conversione dell’abbonamento stagionale, una volta completato l’iter di trasferimento dal PalaYamamay all’Allianz Cloud, avverrà secondo criteri di ordine cronologico di sottoscrizione della tessera stagionale. 
 

PRELAZIONE
Gli abbonati alla stagione 2017-2018 potranno esercitare il diritto di prelazione da venerdì 24 agosto fino a giovedì 06 settembre 2018, confermando il proprio posto della passata stagione. 
La prelazione potrà essere esercitata: 
- tramite internet attraverso il sito www.midaticket.it 
- inviando una mail a biglietteria@powervolleymilano.it 
- da Hobby&Volley in via Saccardo, 7 – Milano
- da Hobby&Volley in Via Ferrer, 57 – Busto Arsizio (VA)

 

PREZZI 

Parterre ORO:
€ 230 (€ 215 per ex abbonati), comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off, parcheggio interno riservato (solo Palayamamay) e kit del tifoso.

Parterre ARGENTO:
€ 210 (€ 195 per ex abbonati), comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

 

Parterre VERDE Settori A e B:
€ 210 (€ 195 per ex abbonati), comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

Parterre VERDE Settori C e M:
€ 170 (€ 155 per ex abbonati), comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

1° Anello ROSSO NUMERATO CENTRALE:
€ 150 (€ 135 per ex abbonati), comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

1° Anello ROSSO e Anello GIALLO non numerato:
€ 110 (€ 100 per ex abbonati), comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

PACCHETTO FAMILY
Per venire incontro alle esigenze di famiglie con la passione per la grande pallavolo, la Powervolley Milano ha previsto delle scontistiche dedicate: sarà infatti possibile sottoscrivere le varie tipologie di “Pacchetto Family”, inviando una mail di richiesta a biglietteria@powervolleymilano.it. Per sottoscrivere questa tipologia di abbonamento è necessario presentare lo stato di famiglia o un’autocertificazione.


Parterre ARGENTO:
2 genitori e 1 figlio: € 500
2 genitori e 2 figli: € 570
Comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

Parterre VERDE Settori A e B:
2 genitori e 1 figlio: € 500
2 genitori e 2 figli: € 570
Comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

1° Anello ROSSO NUMERATO CENTRALE:
2 genitori e 1 figlio: € 370
2 genitori e 2 figli: € 410
Comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

1° Anello ROSSO e Anello GIALLO non numerato:
2 genitori e 1 figlio: € 270
2 genitori e 2 figli: € 300
Comprende i match di Regular Season, Coppa Italia, Prelazione per i Play Off e kit del tifoso.

CONVENIENZA
Abbonarsi conviene! La sottoscrizione dell’abbonamento stagionale ti offre numerosi vantaggi: prelazione per eventuali partite dei PlayOff Scudetto, scontistiche sul merchandising ufficiale e Top Match compresi. Le gare casalinghe considerate “Top Match” saranno quelle che verranno giocate in regular season di SuperLega contro Civitanova, Modena, Perugia e Trento.

Di seguito i prezzi dei singoli biglietti: 

Parterre ORO:
Singola gara: € 25 - Top Match: € 30

Parterre ARGENTO:
Singola gara: € 22 - Top Match: € 25 

Parterre VERDE Settori A e B:
Singola gara: € 22 - Top Match: € 25 

Parterre VERDE Settori C e M:
Singola gara: € 18 - Top Match: € 22 

1° Anello ROSSO NUMERATO CENTRALE:
Singola gara: € 14 - Top Match: € 18 

1° Anello ROSSO e Anello GIALLO non numerato:
 
Singola gara: € 12 - Top Match: € 15 

Ultimo aggiornamento: 23-08-2018 09:00

Allenamenti da Oscar, Milano nelle mani del preparatore atletico Berti

Terzo giorno di allenamenti per la Revivre Axopower guidata dai dettami del preparatore atletico e del vice allenatore Matteo De Cecco.

Prosegue spedita la preparazione della Revivre Axopower Milano: la formazione di Andrea Giani si è ritrovata per il terzo giorno consecutivo presso il Quanta Club per continuare a lavorare in vista della prossima stagione di Superlega. Sotto gli occhi attenti del direttore sportivo Fabio Lini e del team manager Romano Bertoldi, la truppa meneghina è guidata dalle indicazioni del preparatore atletico Oscar Berti e del vice allenatore Matteo De Cecco.

«È ancora troppo presto per esprimere dei giudizi, ma il lavoro che abbiamo iniziato ad impostare prosegue secondo le nostre aspettative – commenta il professor Berti –. Lunedì, giorno di ritrovo ufficiale, abbiamo cominciato con una prima parte di conoscenza fisica degli atleti, cercando di applicare subito quella che è la mia filosofia di lavoro: in questa prima fase ci concentreremo sull’aspetto aerobico, inserendo anche dei giochi che gli atleti dovranno fare. Il tutto per permettere di effettuare un esercizio che, in questo modo, non diventa noioso o pesante». Ed infatti il clima che si respira nel gruppo della nuova Powervolley è certamente di fatica, sudore e serietà ma anche di divertimento.

Gruppo che continuerà a lavorare sotto il sole del Quanta Club ancora per qualche giorno, in attesa del week end di riposo, ma tutti gli atleti, compresi i ragazzi aggregati del settore giovanile, stanno dando il meglio di sé. «Il tema che stiamo svilupperemo in questa prima fase del lavoro è costruire la base per la forza e la resistenza degli atleti – prosegue Berti –, quindi ci concentreremo su circuiti di forza resistente, attraverso anche il lavoro in piscina, come propedeutico al salto prima di effettuarlo successivamente in palestra. Lavoreremo molto all’aperto sfruttando anche il clima estivo e gli spazi verdi che ci sono offerti dal Quanta Club di Milano, mentre da domani inizieremo a lavorare sulla tecnica assieme al coach De Cecco».

Lavoro dunque incentrato sull’aspetto atletico, per conoscere e capire la condizione atletica dei nuovi arrivati, poi al termine dei primi sette giorni di preparazione verrà avviata la fase di potenziamento della forza, introducendo gli aspetti tecnici da accompagnare al lavoro fisico. E su questo tema il professor Berti si esprime così: «La nostra idea, condivisa quotidianamente con il coach Andrea Giani e con tutto lo staff tecnico, è quella di avere dei temi ben chiari da sviluppare ed approfondire, motivo per il quale tutto il lavoro, compreso quello tecnico, dovrà convergere verso quell’obiettivo, in modo tale che entrambe le componenti, sia tecnico sia fisiche, vadano a completare il lavoro ottimale per l’atleta. Tutto questo periodo è accompagnato, grazie allo staff medico, dal lavoro di prevenzione e recupero per chi ha qualche acciacco fisico, con la cura quotidiana dell’aspetto del core stability per permettere all’atleta di entrare in condizione il prima possibile».

Ultimo aggiornamento: 22-08-2018 10:00

La nuova Revivre Axopower Milano si è radunata per la stagione 2018-2019

Prima sgambata ufficiale al Quanta Club Milano per la formazione del tecnico Andrea Giani agli ordini del preparatore atletico Oscar Berti

È ufficialmente partita la stagione 2018-2019 della Revivre Axopower Milano: la formazione meneghina si è infatti ritrovata lunedì 20 agosto presso il Quanta Club Milano per l’inizio della preparazione atletica in vista dell’inizio del campionato di Superlega. Agli ordini del preparatore atletico Oscar Berti gli atleti presenti hanno svolto la prima sgambata ufficiale sotto i 33° del cielo milanese. 

In attesa dell’arrivo del tecnico Andrea Giani, alle prese con gli impegni da commissario tecnico della Germania, previsto per il prossimo 11 settembre, la nuova Powervolley Milano si è radunata per svolgere in mattinata le consuete visite mediche che hanno aperto ufficialmente la nuova stagione. Nel pomeriggio il trasferimento al Quanta Club, che con i suoi 62.000 mq di spazi a pochi minuti dal centro di Milano, è un’oasi verde dove il vice allenatore Matteo De Cecco ed preparatore atletico Berti hanno potuto avviare la prima fase dell’allenamento.   

Durante questa prima parte di preparazione lo staff tecnico della Revivre potrà inizialmente contare su nove dei tredici giocatori del roster: hanno infatti risposto presente al primo raduno i palleggiatori Sbertoli e Izzo, il centrale Bossi, gli schiacciatori Clevenot, Basic e Gironi, l’opposto Tondo e i liberi Pesaresi e Hoffer. Presente anche il capitano Matteo Piano, che tuttavia mancherà ancora all’appello della preparazione attiva, il cui recupero dall’operazione al tendine d’Achille è seguito attentamente dallo staff medico meneghino. Si uniranno agli atleti della prima squadra anche tre elementi del vivaio milanese (lo schiacciatore Lorenzo Teja ed i centrali Andrea Orlando e Andrea Lancianese), in attesa di ritrovare l’opposto olandese Nimir Abdel-Aziz, il martello canadese Stephen Maar ed il centrale sloveno Jan Kozamernik, attualmente impegnati con le rispettive rappresentative nazionali in vista dei Mondiali di pallavolo di Italia e Bulgaria del prossimo settembre.

Ultimo aggiornamento: 20-08-2018 17:00

Il 20 agosto al via la nuova stagione della Revivre Axopower Milano

La formazione di coach Giani si ritrova, dopo la pausa estiva, per iniziare la preparazione in vista della quinta stagione in Superlega.

Prenderà ufficialmente il via il prossimo 20 agosto la stagione 2018-2019 della Revivre Axopower Milano. La formazione di coach Giani si ritroverà infatti a Milano per iniziare la preparazione atletica che sancisce l'avvio della quinta stagione in Superlega della società del presidente Lucio Fusaro. 
 

Ancora qualche giorno di riposo e poi sarà di nuovo tempo di tornare in palestra: sarà infatti il Quanta Club Milano la sede del primo raduno del nuovo roster biancoblu dove gli atleti si ritroveranno per l'inizio delle attività sportive: saluti tra nuovi compagni, visite mediche di rito e poi prima sgambata ufficiale sotto gli occhi attenti del preparatore atletico Oscar Berti.
Roster quasi al completo per la prima convocazione stagionale, cui inevitabilmente mancherà il capitano Matteo Piano, alle prese con il recupero post intervento al tendine d'Achille, mentre bisognerà attendere le convocazioni ufficiali delle squadre nazionali impegnate nel Mondiale di Italia e Bulgaria per conoscere la lista definitiva degli atleti di Milano che parteciperanno alla rassegna iridata. Praticamente certi della partecipazione alla massima manifestazione continentale l'opposto Nimir Abdel-Aziz con la sua Olanda impegnata nella Pool B insieme al Canada di Stephen Maar, mente staccherà il pass mondiale anche il centrale Jan Kozamernik che difenderà i colori della Slovenia nella Pool A. Da valutare invece le posizioni dello schiacciatore Trevor Clevenot con la nazionale francese (Pool B) e quella del palleggiatore Riccardo Sbertoli, inserito nella lista dei 22 dal ct italiano Blengini dopo le ottime prestazioni fornite con la Nazionale B, culminate con l'oro ai Giochi del Meditereraneo di Tarragona dello scorso giugno. Il lavoro sinergico tra prima squadra e settore giovanile permetterà allo staff tecnico di sopperire alle assenze dei nazionali, attingendo dal proprio vivaio per completare la rosa: saranno inizialmente tre i giovani atleti aggregati, nello specifico lo schiacciatore Lorenzo Teja (classe 2001), ed i centrali Andrea Orlando (2001) e Andrea Lancianese (2002),

É tutto pronto, dunque, per l'inizio degli allenamenti tecnico-tattici della formazione di Andrea Giani (che raggiungerà la squadra l'11 settembre al termine dei suoi impegni come ct della nazionale tedesca), pronta a ripartire e caricare le batterie per una nuova stagione in Superlega.

Ultimo aggiornamento: 14-08-2018 08:00

Mondiali 2018: Riccardo Sbertoli nella lista dei 22 del CT Blengini

CAVALESE – E' stata inviata ieri alla FIVB come da regolamento internazionale la lista dei 22 atleti per i Campionati del Mondo; roster dal quale il CT Gianlorenzo Blengini attingerà per diramare successivamente le convocazioni definitive per la rassegna iridata. Nell'elenco presente anche il palleggiatore meneghino Riccardo Sbertoli

L’elenco

Palleggiatori: Simone Giannelli, Michele Baranowicz, Riccardo Sbertoli

Liberi: Massimo Colaci, Salvatore Rossini, Fabio Balaso

Centrali: Simone Anzani, Daniele Mazzone, Enrico Cester, Davide Candellaro, Roberto Russo, Alberto Polo

Schiacciatori: Osmany Juantorena, Simone Parodi, Luigi Randazzo, Gabriele Maruotti, Oleg Antonov, Filippo Lanza, Giacomo Raffaelli

Foto Federvolley

Opposti: Ivan Zaytsev, Gabriele Nelli, Giulio Sabbi.

Ultimo aggiornamento: 31-07-2018 10:00

La nuova Powervolley Milano: gioventù, entusiasmo e talento sotto l’esperienza di Andrea Giani

Il nuovo roster 2018-2019 ha un’età media di 23,4 anni ed è la 2° società più giovane della Superlega

Ad una settimana dal termine della formalizzazione dei tesseramenti degli atleti per la partecipazione al 74° campionato nazionale di pallavolo maschile, è tempo di primi bilanci per la Revivre Milano. L’ufficializzazione dei tredici atleti messi a disposizione dalla società al tecnico Andrea Giani si è concretizzata nelle operazioni di consegna della documentazione richiesta durante il Volley Mercato a Bologna. Quattro conferme, sette nuovi acquisti e due promozioni dal settore giovanile: un roster competitivo che, dati alla mano, si attesa come il secondo più giovane, per età media, della Superlega 2018-2019.

Sarà un campionato molto competitivo ed anche Milano ha allestito, grazie all’operato meticoloso del direttore sportivo Fabio Lini e del presidente Lucio Fusaro, una rosa di livello per potersi ritagliare un ruolo da protagonista nel massimo campionato di pallavolo in Italia. Sono nove i volti nuovi della formazione biancoblu, in cui spicca l’arrivo sotto la Madonnina da Piacenza dello schiacciatore francese Clevenot e del suo compagno di reparto, il canadese Maar, alla sua terza stagione italiana dopo Padova e Verona: qualità, grinta ed una buona dose di esperienza per due atleti ancora molto giovani (entrambi classe 1994). Rivoluzione al centro della rete, dove si aggregano alla corte di coach Giani Elia Bossi e Jan Kozamernik: due centrali dalle spiccate doti atletiche e con ottime attitudini offensive che saranno i protagonisti della prima parte di stagione sotto rete, in attesa del recupero dall’operazione al tendine d’Achille di Matteo Piano, capitano e punto di forza inamovibile di Milano. La sua fondamentale conferma si unisce a quella di un milanese doc come Riccardo Sbertoli, già alla sua quarta stagione in Superlega pur essendo solo un classe 1998. Il regista italiano ritroverà in diagonale il bomber di questa squadra, l’opposto olandese Nimir Abdel Aziz. Già vincitore del premio individuale nella scorsa stagione per il maggior numero di ace realizzati in regular season (60 in 21 partite), è anche il terzo bomber più prolifico del 2017-2018 con 450 punti, sebbene sia stato per lunga parte della stagione al comando di questa particolare classifica e abbia inciso sull’esito finale l’infortunio che lo ha tenuto lontano dal taraflex per 5 match consecutivi (dalla sesta alla decima di ritorno). Altro tassello di notevole importanza è Nicola Pesaresi: il libero nativo di Loreto, dopo un anno a Verona, veste la casacca di Milano, acquisendone a pieno titolo le chiavi della seconda linea. Sarà lui a guidare la difesa della Revivre nella lunga stagione che prenderà il via il 14 ottobre.

Tra le novità della prossima stagione spicca la promozione in prima squadra dal vivaio di due atleti, entrambi classe 2000 e vincitori del titolo nazionale Under 18 con il Volley Segrete lo scorso giugno: il martello Fabrizio Gironi e il libero Nicolò Hoffer. Due prospetti di assoluto interesse sui quali Milano, ed in primis il presidente Fusaro con il tecnico Giani, ha deciso di scommettere. Completano la rosa la conferma del secondo opposto Alessandro Tondo, il palleggiatore classe 94 Marco Izzo e il posto 4 francese Luka Basic. Una rosa completa e ben assemblata che la società ha consegnato all’esperienza del tecnico Andrea Giani: sarà lui, ancora una volta, il vero condottiero di questa squadra, ricca di talento, entusiasmo e gioventù. Statistiche alla mano, infatti, l’età media della Revivre è 23,4 anni, dato che fa di Milano la seconda formazione più giovane della SuperLega 2018-2019.

Di seguito il roster completo della stagione 2018-2019:

1 Nimir Abdel-Aziz; 2 Nicolò Hoffer; 3 Luka Basic; 4 Jan Kozamernik; 5 Marco Izzo; 6 Riccardo Sbertoli; 7 Alessandro Tondo; 8 Stephen Maar; 10 Fabrizio Gironi; 11 Matteo Piano; 12 Elia Bossi; 17 Trevor Clevenot; 18 Nicola Pesaresi. All: Andrea Giani

Ultimo aggiornamento: 25-07-2018 15:00

Da ottobre a marzo: ecco il cammino della Powervolley Milano nella stagione 2018-2019

Presentato a Bologna il calendario ufficiale della nuova stagione di SuperLega Credem Banca. Derby contro Monza alla settima giornata, terzultima contro Civitanova per chiudere contro i campioni in carica di Perugia. 

Sarà la Porto Robur Costa la prima avversaria della Powervolley Revivre Milano targata 2018-2019: l’esordio stagionale dei ragazzi di Andrea Giani avverrà il prossimo 14 ottobre in quel di Ravenna , per ripartire in campionato dopo l’ottima stagione passata che ha visto la società meneghina chiudere al 6° posto in classifica, centrando l’ingresso nei playoff scudetto. Oggi a Bologna sono stati stilati i calendari ufficiali del 74° campionato di Pallavolo Serie A Credem Banca durante la cerimonia finale della tre giorni del Volley Mercato alla presenza dei massimi dirigenti delle società di Serie A e Serie A2.

Si riparte dunque dall’Emilia Romagna, ma si riparte proprio dal risultato raggiunto nell’annata passata per cercare di migliorare il piazzamento conquistato. Non sarà facile, vista la competitività della Superlega, ma la formazione di Andrea Giani, in virtù della propria identità e del proprio carisma, saprà dire la sua. Sarà un percorso intenso quello che vedrà protagonista la Revivre, con il mese di novembre che vedrà le sfide contro Modena, Castellana, Sora, il derby con Monza, Siena e Verona. Poi il tour de force fino a fine anno, con tre partite nell’arco di 7 giorni (il 23 dicembre contro Perugia, il 26 contro Ravenna, il 30 contro Padova). Si ripartirà, nel nuovo, il giorno dell’Epifania nel Lazio contro Latina per poi procedere spediti nei mesi di gennaio e febbraio (dove ci si fermerà solo per la Final Four di Coppa Italia il 9 ed il 10 febbraio) fino a marzo, quando il gong sul campionato arriverà il 24 marzo. E poi sarà tempo solo di playoff scudetto.

Tra le date da cerchiare in rosso sul calendario meneghino, la 4° giornata d’andata contro Modena al PalaPanini (il ritorno il 13 gennaio in casa), la 7° giornata con il derby lombardo contro Monza, la 10° contro Trento, fino a chiudere con i big match nelle ultime tre giornate del girone d’andata prima e ritorno poi contro Civitanova (terzultima) ed i campioni d’Italia in carica contro Perugia (ultima).

«Sarà un calendario lungo ed arduo, ma eravamo consapevoli della competitività del nostro campionato commenta il presidente Lucio Fusaro, fresco di nomina come consigliere di Lega –. Milano ha allestito una buona squadra ed insieme al nostro tecnico Andrea Giani cercheremo di dare il meglio ogni giorno, noi come società e loro come asset tecnico. Insieme vogliamo continuare il nostro percorso di crescita per portare in alto il nome di Milano nel mondo della pallavolo».

Milano si sente carica, determinata, entusiasta e pronta per una nuova stagione, magari con un PalaLido in più…

Di seguito il calendario completo ed il percorso della Revivre Milano:

01° giornata: 14-10-2018 | Ravenna vs Milano
02° giornata: 21-10-2018 | Milano vs Padova
03° giornata: 28-10-2018 | Milano vs Latina
04° giornata: 01-11-2018 | Modena vs Milano
05° giornata: 04-11-2018 | Milano vs Castellana Grotte
06° giornata: 07-11-2018 | Sora vs Milano
07° giornata: 11-11-2018 | Milano vs Monza
08° giornata: 18-11-2018 | Siena vs Milano
09° giornata: 25-11-2018 | Milano vs Verona
10° giornata: 02-12-2018 | Trento vs Milano
11° giornata: 09-12-2018 | Milano vs Civitanova
12° giornata: 16-12-2018 | Milano vs Vibo Valentia
13° giornata: 23-12-2018 | Perugia vs Milano
14° giornata: 26-12-2018 | Milano vs Ravenna
15° giornata: 30-12-2018 | Padova vs Milano
16° giornata: 06-01-2019 | Latina vs Milano
17° giornata: 13-01-2019 | Milano vs Modena
18° giornata: 20-01-2019 | Castellana Grotte vs Milano
19° giornata: 27-01-2019 | Milano vs Sora
20° giornata: 03-02-2019 | Monza vs Milano
21° giornata: 17-02-2019 | Milano vs Siena
22° giornata: 24-02-2019 | Verona vs Milano
23° giornata: 03-03-2019 | Milano vs Trento
24° giornata: 10-03-2019 | Civitanova vs Milano
25° giornata: 17-03-2019 | Vibo Valentia vs Milano
26° giornata: 24-03-2019 | Milano vs Perugia

Ultimo aggiornamento: 19-07-2018 12:00

Lucio Fusaro nuovo consigliere della Lega Pallavolo Serie A

Assemblea Lega Pallavolo Serie A: Paola De Micheli rieletta Presidente, votato il nuovo Consiglio di Amministrazione

Si è tenuta ieri a Bologna, all’interno del Volley Mercato, l’Assemblea Ordinaria elettiva della Lega Pallavolo Serie. Paola De Micheli è stata rieletta Presidente della Lega Pallavolo Serie A. La De Micheli era stata votata per la prima volta Presidente di Lega il 20 luglio 2016. Nell'assemblea il presidente della Powervolley Revivre Milano Lucio Fusaro è stato votato come nuovo consigliere della Lega Pallavolo Serie A. 

Prima dell’elezione, Paola De Micheli aveva presentato il suo personale bilancio di due anni di presidenza: “Devo ringraziare tutte le Società per questi due anni: sono stati pieni di impegni dovuti alla mia vita professionale, non sono sempre riuscita a seguire tutti i Club, ma ho avuto anche grandi soddisfazioni dalla vita di Lega. Posso elencare ciò che di buono abbiamo fatto. Ottenuto la Finale Scudetto 2017 su RAI 3, e lavoreremo per averla ancora. Allargato il Consiglio di Amministrazione, cosa che va nella direzione di aumentare la partecipazione dei Club. Abbiamo incontrato la presidenza FIVB sul planning, così come il CONI, anche se restano aperti temi importanti con il Comitato Olimpico come il numero dei visti e il nodo atleti comunitari. La fondazione della Volleyball Leagues Association sarà fondamentale per le alleanze che ci offre nel mondo complicato dello sport internazionale, una grande apertura che darà frutti. Altri aspetti positivi come la commercializzazione del Video Check, la promozione della pallavolo su “V come Volley” della Gazzetta dello Sport, un rinnovo RAI per ulteriori tre anni, la nuova sponsorizzazione Credem Banca che ci sta dando già grandi soddisfazioni. Infine la riforma dei Campionati e il nuovo format della Del Monte® Supercoppa. Ammettiamo però anche ciò che non ci è riuscito: la modifica del regolamento di SuperLega, per dare più tempo a tutti per arrivare agli obiettivi, non ha sortito l’effetto che volevamo. E poi non sono riuscita a visitare tutti i Club come avevo promesso, ma lo farò”.

È stato poi eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione che resterà in carica per i prossimi tre anni: sarà composto da Giammarco Bisogno (Siena), Lucio Fusaro (Milano), Stefano Magrini (Verona), Albino Massaccesi (Civitanova), Stefano Santuz (Padova), Gino Sirci (Perugia), e Angelo Agnelli (Bergamo), Massimo D’Onofrio (Ortona) e Michele Miccolis Castellana Grotte) per la Serie A2. L’Amministratore Delegato Massimo Righi completerà il Consiglio d’Amministrazione, da ora composto quindi da 11 membri.

È stato anche confermato l’intero collegio dei revisori dei conti con Arveno Joan, Roberto Salvotti, Roberto Spera, e Stefano Sazzi supplente. Giudice di Lega è stato rieletto Stefano Galletti.

Sono stati votati il bilancio preconsuntivo a luglio 2018 e il bilancio preventivo d’esercizio 2018/19.

Ultimo aggiornamento: 19-07-2018 10:00

Il Piano di Milano: il capitano confermato a titolo definitivo

Il centrale di Asti acquisito a titolo definitivo dalla società del presidente Lucio Fusaro. Piano: “Non vedevo l’ora venisse dato questo annuncio”

Si chiude il volley mercato della Powervolley Revivre Milano e si chiude con la fondamentale conferma del capitano Matteo Piano. L’asset societario, nella figura del presidente Lucio Fusaro e del direttore sportivo Fabio Lini, ha permesso l’acquisizione a titolo definitivo del centrale di Asti da Modena che, dopo il prestito della passata stagione, prosegue il suo percorso pallavolistico con la formazione di Andrea Giani. Determinante la volontà del giocatore di continuare a sposare il progetto milanese, pari a quella del presidente Fusaro e del tecnico Giani di rafforzare la crescita del movimento pallavolistico milanese, puntando sul centrale azzurro.

«Sono felicissimo di continuare il mio percorso con Milano – commenta, entusiasta, Matteo Piano –. Avevo voglia di continuare con questa realtà: sono arrivato lo scorso anno e mi sono trovato veramente bene, lavorando in un ambiente sano, con a fianco dei ragazzi talentuosi guidati da uno staff esperto che ha voglia di fare bene. Mi sono sentito subito a casa, stringendo un grande rapporto con il nostro presidente che, insieme al suo staff, sta costruendo una società ed una squadra che saprà dire la sua non solo in ambito sportivo. Ero in trepidante attesa per questo annuncio».

Parole al miele per il capitano di Milano, che tornerà a calcare i campi da gioco al termine della riabilitazione dopo l’operazione al tendine d’Achille dello scorso 14 maggio. Per Piano sarà l’11a stagione in Superlega: la scorsa annata 174 punti in 97 set su 26 partite, con 58 muri vincenti totali che lo rendono il terzo migliore atleta a muro del 2017-2018. Non solo tecnica, ma soprattutto carisma e personalità per un atleta che vanta, nel proprio palmares, un campionato italiano, due Coppe Italia, tre Supercoppe italiane, oltre alla medaglia d’argento con la nazionale italiane alle Olimpiadi di Rio 2016.

Non poteva mancare il pensiero del tecnico Andrea Giani: «È molto importante la conferma di Piano per la nostra società, essendo lui il capitano. È un segnale forte per il tipo di squadra che abbiamo scelto di costruire. Matteo è un giocatore che ha grandi doti umane che abbiamo avuto modo di apprezzare quest’anno». Doti che hanno permesso ai suoi compagni di crescere dal punto di vista della personalità e della consapevolezza dei propri mezzi tecnici. «Sono certo che Matteo – prosegue Giani –, dopo questo infortunio e dopo il recupero, tornerà più forte di prima ed avremo a disposizione un giocatore competitivo e performante».

LA SCHEDA
Matteo Piano
Nato ad Asti il 24/10/1990
Ruolo: Centrale
Altezza: 207 cm
Nazionalità: Italiana

 

CARRIERA

2018/19 Powervolley Revivre Milano
2017/18 Powervolley Revivre Milano

2014/17 Modena Volley
2013/14 Altotevere Città di Castello
2011/13 Gherardi SVI Città di Castello
2009/11 CoprAtlantide Piacenza
2008/09 Hasta Volley Asti

PALMARES

Medaglia d’argento Olimpiadi di Rio 2016
Campionato Italiano 2016
Coppa Italia 2016
Supercoppa Italiana 2016
Coppa Italia 2015
Supercoppa Italiana 2015
Supercoppa Italiana 2009
 

Ultimo aggiornamento: 18-07-2018 12:00

Bossi al centro, Milano alza il muro: da Modena arriva il centrale triestino

Il posto 3 italiano: “Sono motivato, Milano è la scelta giusta per me”. Giani: “Bossi saprà dire la sua nella nostra squadra”

Powervolley Revivre Milano annuncia l’arrivo in maglia meneghina del centrale Elia Bossi. Ad un giorno dalla chiusura ufficiale delle operazioni, la società biancoblu inserisce nel proprio organico il posto 3 triestino, reduce dalla scorsa stagione a Modena. 

Cresciuto nelle giovanili della Pallavolo Monfalcone, Bossi continua, a partire dal 2011, il suo percorso di crescita nel vivaio di Modena. L’esordio in Superlega avviene nella stagione 2013-2014 con la maglia gialloblu, per poi l’anno successivo ritagliarsi un ruolo da protagonista in campionato con la casacca di Molfetta. Proprio la stagione 2014-15 in Puglia gli vale la chiamata per la maglia azzurra con cui, con l’Under 23, il classe ‘94 si aggiudica la medaglia di bronzo al campionato mondiale di pallavolo maschile a Dubai. Il ritorno al PalaPanini, la stagione successiva, coincide con la conquista del triplete Supercoppa, Coppa Italia e Scudetto, fino al prestito a Ravenna nel 2016-17. La stagione scorsa è di nuovo in maglia gialloblu, con cui Bossi scende in campo in 47 set su 26 partite, con 55 punti all’attivo con 11 muri.

Ora l’opportunità di trovare più continuità a Milano, sotto la guida di Andrea Giani che, a detta dello stesso Bossi, «è stato uno dei motivi per cui ho scelto questo progetto. Sono carichissimo e non vedo l’ora di cominciare». Fisicità, concretezza a muro ma soprattutto grandi capacità in attacco, che Bossi saprà certamente mettere a disposizione della squadra, una realtà nella quale il nuovo acquisto milanese potrà dare molto. «Ho fatto questa scelta per mettermi in gioco: ho voglia di lavorare e di crescere – continua Bossi – e sono certo che Milano sia il posto giusto per farlo. La realtà meneghina è molto bella e stimolante. La squadra sarà molto giovane e saremo molto carichi per lavorare bene, cercando di dare il massimo fin da subito in palestra».

«Bossi è un atleta che mi è sempre piaciuto commenta invece Andrea Giani e saprà certamente ritagliarsi il suo spazio. È un giocatore con grandi doti in attacco e si troverà bene con i nostri palleggiatori. Il reparto dei centrali che stiamo allestendo è forte e giovane e ci sarà molta competizione interna, che porterà benefici alla nostra squadra e potrà far crescere il livello generale».

 

LA SCHEDA
Elia Bossi
Nato a Trieste il 15/08/1994
Ruolo: Centrale
Altezza: 202 cm
Nazionalità: Italiana

CARRIERA

2018/19 Powervolley Revivre Milano
2017/18 Azimut Modena
2016/17 Bunge Ravenna
2015/16 Dhl Modena
2014/15 Exprivia Neldiritto Molfetta
2013/14 Casa Modena
2012/13 Casa Modena
2011/12 Casa Modena

PALMARES

1 Scudetto - 2016
1 Coppa Italia - 2016
1 Supercoppa italiana - 2015
Medaglia di Bronzo Campionato Mondiale U23 - 2015

Ultimo aggiornamento: 17-07-2018 14:00

Nimir Abdel-Aziz si aggiudica il premio per il maggior numero di ace della stagione 2017-2018

Il primo atto della nuova stagione sarà “La Prima Battuta” il 19 luglio, ouverture del 74° Campionato e dei Calendari della Serie A Credem Banca 2018/19 in programma al “FICO EATALY WORLD” di Bologna in occasione della tre giorni del Volley Mercato.

L'evento sarà l'occasione per celebrare le stelle della passata annata agonistica con i Premi di Lega 2017/18, che saranno consegnati in occasione della presentazione dei Calendari e in campo ai protagonisti durante le prime giornate del prossimo Campionato.

L'opposto meneghino Nimir Abdel-Aziz si è aggiudicato il premio per l'atleta con il maggior numero di ace. Ben 60 quelli messi a segno dall'atleta olandese in tutto il campionato (in 79 set su 23 partite).

Di seguito la lista dei premi della stagione 2017-2018 diramato dalla Lega:

Premio “Costa–Anderlini” – Miglior allenatore

Lorenzo Bernardi (Sir Safety Conad Perugia) per la SuperLega UnipolSai

Juan Manuel Cichello (Emma Villas Siena) per la Serie A2 UnipolSai

Premio “Gianfranco Badiali” – Miglior giocatore italiano Under 23

Alberto Polo (Kioene Padova) per la SuperLega UnipolSai

Daniele Lavia (Materdominivolley.it Castellana Grotte) per la Serie A2 UnipolSai

Premio “Jimmy George” – Società di SuperLega UnipolSai con il pubblico più corretto

Azimut Modena

Premio “Kirk Kilgour” – Società di Serie A2 UnipolSai con il pubblico più corretto

Caloni Agnelli Bergamo

Premio “Ilario Toniolo” – Migliore arbitro di SuperLega UnipolSai

Daniele Rapisarda

Premio “Cesare Massaro” – Miglior arbitro di Serie A2 UnipolSai

Alessandro Cerra

Premio “Andrej Kuznetsov” – Miglior realizzatore in assoluto

Dusan Petkovic (Biosì Indexa Sora) per la SuperLega UnipolSai

Matteo Paoletti (VBC Mondovì) per la Serie A2 UnipolSai

Classifiche Individuali di Rendimento

Miglior Servizio

Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova)

Miglior Ricezione

Erik Thomas Shoji (Taiwan Excellence Latina)

Miglior Schiacciatore

Tsvetan Sokolov (Cucine Lube Civitanova)

Miglior Centrale

Simone Anzani (Sir Safety Conad Perugia)

Maggior numero di Ace

Nimir Abdel-Aziz (Revivre Milano)

Maggior numero di Muri Vincenti

Viktor Yosifov (Wixo LPR Piacenza)

Maggior numero di Attacchi Vincenti

Dusan Petkovic (Biosì Indexa Sora)

Ultimo aggiornamento: 16-07-2018 14:00

Hoffer completa il reparto dei liberi di Milano: il classe 2000 promosso in prima squadra

Il giovane atleta arriva dal settore giovanile milanese: dopo aver vinto lo scudetto U18 con Volley Segrate, ora per Hoffer c’è il palcoscenico della Superlega.

Ancora una promozione in prima squadra per la Powervolley Revivre Milano: a completare la linea di difesa meneghina arriva dal Volley Segrate Nicoló Hoffer.
Il classe 2000 sarà così il vice Pesaresi e conferma l’attenzione societaria verso la crescita dei migliori prospetti del proprio vivaio.

Hoffer, nato a Soave in provincia di Verona, ha mosso i primi passi nel settore giovanile di Trento, per poi negli ultimi due anni completare il suo percorso di crescita con il Volley Segrate. Con la maglia del settore giovanile milanese, il giovane libero si è già tolto numerose soddisfazioni, facendosi apprezzare come uno dei migliori liberi della categoria. Solo nell’ultima stagione, con la Revivre Segrate in competizioni nazionali, una medaglia di bronzo con l’Under 20 e la medaglia d’oro con l’Under 18, senza dimenticare due anni fa il primo posto con l’Under 19: ora per Hoffer arriva la grande occasione di poter continuare a crescere sotto la guida di coach Giani.

«Nicolò prosegue nel solco della tradizione giovanile – commenta il direttore sportivo Fabio Lini –, dopo gli ultimi due anni ricchi di successi e titoli nelle giovanili di Volley Segrate. Hoffer si affaccia con pieno merito in prima squadra avendo convinto lo staff che lo ha monitorato nel corso della scorsa stagione. Con Pesaresi come modello, Nicolò ha nelle sue corde la possibilità di un ulteriore salto di qualità». 

Faccia pulita, vista la giovane età, ma sguardo determinato: si presenta così Hoffer e dalle sue prime parole traspare subito la grande voglia di scendere già in campo. «Sono davvero entusiasta per questa nuova avventura – dichiara il vice Pesaresi – e non vedo l'ora di entrare in palestra per confrontarmi con i campioni che fino all'anno scorso vedevo solo in TV. Inoltre sarà per me un ulteriore stimolo essere allenato da Andrea Giani, uno dei più grandi nella storia della pallavolo. Penso che da un'esperienza così non si possa che guadagnare. Ce la metterò tutta fin da subito per poter dare alla squadra nel mio piccolo il mio contributo».

LA SCHEDA
Nicolò Hoffer
Nato a Soave (VR) il 06/05/2000
Ruolo: Libero
Altezza: 180 cm
Nazionalità: Italiana

CARRIERA
2018/19 Powervolley Revivre Milano
2016-2018 Volley Segrate (Giov.)

Ultimo aggiornamento: 14-07-2018 11:30

Powervolley Milano si unisce al dolore per la scomparsa di Antonio Caserta

Il Presidente Lucio Fusaro, i dirigenti, lo staff tecnico, la squadra e tutto il solidalizo Powervolley Milano intendono esprimere profondo cordoglio per l'improvvisa scomparsa di Antonio Caserta, imprenditore lombardo nel campo dell'informatica e presidente nel mondo del volley maschile di Milano e Piacenza ed in quello femminile di Novara. Proprio con Milano, il presidente Caserta raggiunse nel 2001 la finale scudetto contro Treviso. 

Powervolley Milano si unisce al dolore dei familiari e degli amici di Antonio Caserta. 

Ultimo aggiornamento: 14-07-2018 00:00

Adidas sarà official tecnhical sponsor della Powervolley Milano

Rinnovo per 3 stagioni con il brand a strisce: la società meneghina sarà la prima società pallavolistica in Italia marchiata completamente adidas

Adidas e Revivre Milano ancora insieme!
L'azienda delle tre strisce sarà infatti lo sponsor tecnico della Powervolley Milano per le prossime tre stagioni sportive. L’accordo raggiunto per il rinnovo prevede che la società meneghina vesta un total look adidas abbigliamento e calzature fino al 2021. Tutti i tesserati, lo staff e i collaboratori indosseranno quindi il materiale tecnico adidas in campo e non.

Grande soddisfazione in casa adidas per il proseguo della collaborazione con la società, che partecipa al massimo campionato di pallavolo di Serie A e che nella stagione 2018-2019 potrà disputare le partite casalinghe nella splendida cornice del PalaLido (oggi Allianz Cloud) di Milano.
Seguendo la continua crescita del club, il prestigioso brand a tre strisce ha deciso inoltre di estendere la sponsorizzazione alle calzature: i giocatori della prima squadra indosseranno infatti in campo i modelli top di gamma della nuova collezione adidas volley 2018, caratterizzati da un design accattivante e dalle più innovative tecnologie che permettono la massima espressione della performance.
Un accordo che soddisfa entrambe le parti e rende la società del presidente Lucio Fusaro la prima squadra marchiata completamente adidas nel massimo campionato di pallavolo italiano.
Milano sarà ancora #TeamAdidas!

VIDEO

 

Ultimo aggiornamento: 13-07-2018 11:00

SuperLega Credem Banca, Milano regolarmente ammessa al campionato 2018-2019

La Revivre Milano è regolamente iscritta al campionato di SuperLega Credem Banca 2018-2019.  La società del presidente Lucio Fusaro si appresta dunque ad iniziare la quinta stagione consecutiva nel massimo campionato italiano di volley (la sesta se si considera l'anno in Seria A2). La presentazione dei documenti di ammissione al Campionati di SuperLega, redatta dalla segreteria societaria, ha così superato l'esame della Commissione Ammissione Campionati della Lega Pallavolo Serie A, che ha redatto e consegnato alla FIPAV e al Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo l’elenco ufficiale delle formazioni partecipanti al 74° Campionato.

Di seguito il comunicato ufficiale: 

Alla scadenza dell’11 luglio, la Commissione Ammissione ai Campionati della Lega Pallavolo Serie A, costituita ai sensi di quanto previsto dal combinato disposto dallo Statuto di Lega e dal Regolamento Ammissione ai Campionati di Serie A, ha concluso l’esame dei documenti presentati da 40 Club aventi diritto a richiedere l’iscrizione alla SuperLega e Serie A2 Credem Banca 2018/2019, oltre al Club Italia, iscritto su indicazione della FIPAV.

Le Società di seguito elencate, all’esito della verifica, sono tutte risultate in possesso dei requisiti richiesti dal Regolamento e sarà pertanto proposto alla Federazione Italiana Pallavolo di ratificare la loro ammissione al Campionato 2018/2019.

L’elenco riporta il nominativo indicato da ogni singolo Club per il Campionato.

Campionato di SuperLega Credem Banca 2018/19:

BCC Castellana Grotte

Cucine Lube Civitanova

Top Volley Latina

Revivre Milano

Modena Volley

Vero Volley Monza

Kioene Padova

Sir Safety Conad Perugia

Porto Robur Costa Ravenna

Emma Villas Siena

Biosì Indexa Sora

Diatec Trentino

Calzedonia Verona

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 10:00

Calendario e Volley Mercato: a Bologna, dal 17 al 19 luglio, prende forma la nuova Superlega Credem

Da martedì 17 a giovedì 19 luglio “FICO EATALY WORLD”, il più grande parco dedicato al cibo, inaugurato alle porte di Bologna lo scorso novembre, sarà l’inedita location del Volley Mercato, l’atteso primo appuntamento della nuova stagione per la nascente Serie A Credem Banca, 74° Campionato.

 

Il 17 e 18 luglio le sale meeting ed il Centro Congressi nel cuore del parco agroalimentare di oltre 100mila metri quadri, vetrina per tantissime imprese del food italiano, saranno protagoniste non solo delle ultime chiusure dei tesseramenti atleti, ma anche di un ricco programma di seminari e attività per i Club dedicate a dirigenti e uffici stampa, con la speciale partecipazione all’evento delle Leghe della Volleyball League Association e di alcuni top club europei. Quest’anno il Volley Mercato avrà infatti uno spazio speciale organizzato in lingua inglese per gli ospiti internazionali che potranno seguire moduli di approfondimento particolari dedicati al marketing e ai social network nel volley.

 

Il 19 luglio l’evento “La Prima Battuta” presenterà la stagione, oltre ai calendari di SuperLega e Serie A2 Credem Banca e degli eventi di Lega targati Del Monte®. Sul palco, con la regia di Marco Caronna, il giornalista RAI Alessandro Antinelli guiderà la presentazione ufficiale della stagione. Lo show sarà seguito in diretta free da Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 11-07-2018 18:00

Sbertoli, l’oro di Milano: «Ora sogno i playoff scudetto con la Revivre al Palalido»

Dopo la vittoria con la Nazionale Senior B a Tarragona, è tempo di progetti e sogni per la stagione 2018-2019.

È stato uno dei protagonisti ai XVIII Giochi del Mediterraneo di Tarragona, culminati con la medaglia d’oro conquistata in finale sui padroni di casa della Spagna: è raggiante, e non poteva essere altrimenti, quando Riccardo Sbertoli ne parla. «È stato un oro tanto inaspettato quanto entusiasmante. Il nostro obiettivo iniziale era quello di arrivare almeno in semifinale, cullando il sogno di portare a casa una medaglia».

Un sogno che è coinciso con il gradino più alto del podio, che ha rappresentato una grande soddisfazione per Sbertoli e compagni: «Sapevamo di essere una squadra molto giovane ed eravamo consapevoli che avremmo potuto affrontare squadre più mature. Ma avevamo voglia di far bene ed una grande fame di vittoria. Questa medaglia rappresenta la fine di un percorso fatto di allenamenti e partite con un gruppo di ragazzi fantastici». E la marcia in più per gli azzurri è stata proprio il gruppo, in cui, ammette Sbertoli, regnava forte la certezza di potersi fidare l’uno dell’altro. 

Si torna ora a Milano, con una medaglia in più, che ha un valore speciale per chi, a 20 anni, ha già alle spalle tre anni di Superlega. «Questa vittoria è una delle soddisfazioni più grandi dal punto di vista sportivo della mia carriera. Giocare la finale è stata una grande emozione: Una partita bella da vivere e giocare: una vera e propria lotta, ma la nostra forza è stata la voglia di vincere e per questo non ci siamo più accontentati»

Ci sarà tempo per riposarsi e ricaricare le energie, ma anche il tempo per continuare a vivere emozioni con la maglia azzurra (Sbertoli è stato convocato per uno stage con la Nazionale Senior B m dal 06 al 13 luglio a Darfo Boario Terme), per poi farsi trovare pronto per l’inizio della nuova stagione con la Revivre, la seconda per Sbertoli con Giani in panchina. «Conoscevo già alcuni nuovi compagni, mentre gli altri li ho affrontati solo come avversari. Siamo un gruppo giovane ricco di ottimi giocatori con motivazioni importanti: chi si è già affermato e vuole confermare quanto di buono già fatto e chi invece vuole dimostrare il suo valore. Tutto questo sarà messo a disposizione della squadra per fare meglio di quanto già fatto lo scorso anno. Per questo motivo il mio sogno è giocare i play off al Palalido di fronte al pubblico milanese».

Ma dopo l’oro azzurro Sbertoli non ha più voglia di fermarsi: «Dal punto di vista personale spero di fare una buona stagione per il bene della squadra. Spero solo di avere più continuità, cosa che mi mancate lo scorso anno a causa degli infortuni. Sono sicuro che, avendo più costanza, potrei migliorare ulteriormente e non vedo l’ora di iniziare. Mi sento molto cresciuto rispetto allo scorso anno e voglio dimostrare chi sono al pubblico di Milano e al pubblico del volley».

 

Ultimo aggiornamento: 03-07-2018 15:00

Kozamernik: “Con Milano per essere protagonisti della prossima stagione!”

Prime dichiarazioni per il centrale sloveno: “Ho detto sì per Giani, darò il 100% ogni giorno per questa maglia”

Prime parole ufficiali in maglia Revivre per Jan Kozamernik, l’ultimo arrivato in ordine di tempo a Milano. Il centrale sloveno, dopo l’ufficializzazione del suo passaggio in Powervolley da Trento, esprime tutto il suo entusiasmo per questa nuova avventura che lo attende all’ombra della Madonnina. «Quando mi è arrivata la proposta di Milano, ho detto subito di sì – esordisce Kozamernik - : sapevo di ritrovare in panchina Andrea Giani, che ho avuto modo di conoscere quando ero con la nazionale e sapere di tornare a lavorare è stato uno stimolo più per accettare questa nuova sfida».

È stato proprio Giani a spiegare il progetto di Milano a Jan: «Ho parlato con lui e mi ha spiegato cosa mi aspetta per il prossimo anno. So che la Powervolley lavora molto bene con i giovani, c’è la possibilità di imparare molto e questo è un aspetto determinante anche per me, che sono un giocatore ancora giovane. Ho sensazioni molto positive: ho voglia di giocare e di farlo con continuità, cercando di lavorare quanto più possibile in campo ed in allenamento, dimostrando tutto il mio valore».

Dopo l’esperienza di Trento dello scorso, che ha aperto le porte dell’Italia al posto 3 sloveno, ora per Kozamernik inizia una nuova strada, nella quale però cercherà di portare quanto ha imparato sotto la guida di Lorenzetti: «Voglio ringraziare Trento perché sapeva della mia voglia di giocare: lo scorso anno ho imparato davvero molto, è stata un’esperienza che mi è servita per innalzare il mio livello di gioco, adattando a quello della Superlega. Abbiamo lavorato molto sulla costanza di gioco in campo, ma mi porto dietro soprattutto gli allenamenti dal punto di vista della mentalità, su come vanno affrontate le partite e come vanno gestiti i momenti difficili o le situazioni critiche. Con Angelo (Lorenzetti) abbiamo fatto un grande lavoro ed oggi mi reputo anche per questo un giocatore positivo, capace di trasmettere questa positività ai miei compagni di squadra. Non sono un giocatore che si fa condizionare dagli errori commessi, ma vuole ripartire da quegli sbagli per affrontare al meglio le nuove situazioni. Mi sento molto motivato per iniziare questa nuova avventura».

Una motivazione che traspare fin da subito dal tono chiaro e determinato di Jan, ben consapevole che la prossima stagione sarà ancora più difficile, visto anche il mercato delle altre squadre e di un livello che è in forte crescita rispetto agli ultimi anni: «Si, il livello della Superlega continua ad alzarsi di anno in anno, ma anche noi abbiamo messo su una squadra molto forte e competitiva e non vedo l’ora di iniziare a lavorare e giocare con i miei nuovi compagni. Il sesto posto di Milano dello scorso anno deve essere per noi un punto di partenza, cercando di fare qualcosa in più di quanto è stato fatto. Sappiamo bene quali sono le quattro squadre più forti del campionato, ma noi vogliamo ritagliarci il nostro spazio sia in Coppa Italia sia in campionato».

E nella prossima stagione Milano potrà così contare su un nuovo e determinato elemento, un giocatore che si reputa «molto disponibile nel dialogo con i compagni e con lo staff», ma anche «una persona molto semplice che cerca di vivere il suo momento al massimo delle sue potenzialità». Benvenuto a Milano, Jan!

Ultimo aggiornamento: 29-06-2018 17:00

Milano piazza il colpo al centro: da Trento arriva Jan Kozamernik

Il posto 3 sloveno sbarca sotto la Madonnina per rinforzare il reparto dei centrali a disposizione di Giani: “Kozamernik aggiunge tecnica e carattere alla nostra squadra”

Grande colpo di mercato per la Revivre Milano: la società meneghina ha perfezionato il trasferimento in Lombardia del centrale sloveno Jan Kozamernik alla corte di Andrea Giani. Dopo la scorsa stagione vissuta con la maglia di Trento, lo sloveno classe 1995 ha sposato il progetto di Milano per ritagliarsi una stagione da protagonista con la maglia biancoblu, elevando ancora di più il livello tecnico della squadra.

L’ottimo lavoro della dirigenza di Powervolley, guidata dal presidente Lucio Fusaro, ha permesso l’arrivo, sotto la Madonnina, del ventitreenne sloveno che, nella stagione appena conclusa, ha fatto il suo esordio nel campionato italiano di Superlega con la maglia della Trentino Volley. Nonostante la giovane età, il posto 3 originario di Lubiana vanta tuttavia una notevole esperienza, avendo disputato tornei internazionali con la sua nazionale (Europei, European League e World League), oltre alla Champions League giocata prima con l’ACH Volley e poi, lo scorso anno, con la Diatec Trentino (fermando il proprio percorso a ridosso della Final Four di Kazan contro Civitanova), in cui ha realizzato 47 punti con 12 muri e 4 ace.

E sono proprio queste due le migliori abilità dell’atleta sloveno: molto dotato dal punto di vista fisico, Kozamernik sa esprimere al meglio il suo potenziale a muro visti i suoi 204 centimetri, e in battuta, con un servizio flottante capace di mettere in forte difficoltà la ricezione avversaria, senza dimenticare le ottime prestazioni fornite nell’attacco di primo tempo. E sotto la guida di un tecnico come Andrea Giani, che ritrova dopo l’esperienza in nazionale, Kozamernik saprà certamente migliorare quanto già dimostrato e confermando l’opinione secondo cui, in pochi anni, diventerà un giocatore fra i più forti nel suo ruolo.

«Conosco bene Jan, avendolo avuto con me per due anni quando ero il tecnico della nazionale slovena – commenta proprio Giani –: è uno dei giovani più promettenti in Europa nel ruolo di centrale. Lo scorso anno, a Trento, ha saputo ritagliarsi il suo spazio, pur partendo inizialmente dalla panchina, dimostrando tutte le sue qualità. È un giocatore molto fisico, solido a muro ed efficace sia in attacco sia in battuta, ma mi colpisce molto il suo carattere. Non è solo un ottimo elemento tecnico da schierare sul taraflex, ma ha carisma ed intelligenza che mette a disposizione della squadra. Sono felicissimo che siamo riusciti a portarlo a Milano». Non tarda ad arrivare anche il primo commento del nuovo acquisto: «Non vedo l’ora di iniziare: sono entusiasta di questa nuova avventura e spero di fare del mio meglio per portare in alto questa squadra».

LA SCHEDA
Jan Kozamernik
Nato a Lubiana (SLO) il 24/12/1995
Ruolo: Centrale
Altezza: 204 cm
Nazionalità: Sloveno

CARRIERA

2018/19 Powervolley Revivre Milano
2017/18 Trentino Volley
2016/17 ACH Volley Lubiana - Slovenia
2015/16 ACH Volley Lubiana - Slovenia
2014/15 ACH Volley Lubiana - Slovenia
2009/13 OK Crnuce – Slovenia

 

PALMARES

Medaglia d’Oro European League 2015
Medaglia di Argento Europei 2015
Medaglia di Bronzo European League 2014

Ultimo aggiornamento: 28-06-2018 10:00

Giochi del Mediterraneo, Sbertoli in semifinale con gli azzurri a Tarragona

Nei quarti di finale dei Giochi del Mediterraneo, la Nazionale maschile di Gianluca Graziosi supera la Croazia e si aggiudica un posto tra le migliori quattro. Buona prestazione degli azzurri nel torneo di Tarragona, che riescono ad avere la meglio sulla Croazia con un netto 3-0 (25-28, 25-18, 25-23). Un risultato che però, arriva non senza aver incontrato qualche difficoltà. L'Italia ha avuto il merito di mantenere la lucidità nei momenti decisivi, soprattutto quando nel secondo e nel terzo set, alcune giocate avrebbero potuto mettere la gara su un piano differente. Da sottolineare gli 11 ace collezionati dalla formazione tricolore, contro i tre della Croazia. Per Sbertoli, che ha giocato tutta la sfida, 1 punto nel match.
 

Gli azzurri avevano chiuso al primo posto il girone ai giochi del Mediterraneo, avendo la meglio nel match d’esordio contro la Grecia con un secco 3-0 (25-20, 25-19, 25-23 – per Sbertoli 2 punti), e bissando il successo pieno per 3-0 contro il Portogallo (21-25, 18-25, 8-25 – 1 punto per Sbertoli). Ora Sbertoli and co. attendono la sfidante che verrà fuori dalla gara tra Turchia ed Egitto del 27 giugno (h 16.00). Semifinale in programma venerdì 29 giugno alle ore 10.00 presso l’impianto “Terraco Arena Plaza”.  

 

ITALIA-CROAZIA 3-0 (25-18, 25-18, 25-23)
 

Italia: Cavuto 8, Polo 2, Sbertoli 1, Raffaelli 7, Russo 9, Milan 13, Libero: Balaso, Pierotti 1, Diamantini, Tiozzo 3. Ne: Pinali, Spirito. All. Gianluca Graziosi. 
Croazia: Mihalij 2, Zhukouski 3, Sestan 1, Dukic 5, Andric 9, Galic 4, Libero: Pervan, Sedlacek 8. Ne: Dirlic, Visic, Peterlin, Peric. All. Ivan Rancic. 
Durata: 25', 26', 29'
Impianto: Terraco Arena Plaza 
 

Ultimo aggiornamento: 27-06-2018 14:00

Luka Basic a Milano: ufficiale l’arrivo dello schiacciatore francese alla Revivre

Il classe ’95, insieme a Clevenot, Maar e Gironi, chiude il reparto degli schiacciatori a disposizione di Giani. Il tecnico: “Può diventare un giocatore di prima fascia”

Chiude il reparto degli schiacciatori la Revivre Axopower Milano: la società del presidente Fusaro è infatti lieta di ufficializzare l’arrivo in maglia biancoblu di Luka Basic, atleta francese classe 1995. Giocatore dotato di un fisico statutario, Milano si è assicurata un prospetto interessante che potrà crescere sotto gli occhi attenti del tecnico Andrea Giani.

201 centimetri di pura qualità, Luka Basic è figlio d’arte: il padre Veljko, attuale allenatore del Fenerbahce e della nazionale del Montenegro, ha giocato più di 200 volte con la maglia della Jugoslavia. La pallavolo nel sangue, anche grazie alla madre, pure lei giocatrice di volley: non poteva scegliere sport diverso Luka, che ha iniziato a giocare a pallavolo all’età di 6 anni, senza provare nessun’altra disciplina sportiva. «È stato tutto chiaro fin dall’inizio, ho nei miei geni la pallavolo e sono felice di aver scelto questo sport. I miei genitori sono nati in Bosnia-Erzegovina, ma io sono nato a Rennes, in Francia».

Ed è proprio in terra francese che il nuovo acquisto milanese muove i primi passi sul campo, crescendo nel centro di formazione francese CREPS di Montpellier, prima di fare il suo esordio con l’AS Cannes. Due anni nella regione Paca, dal 2014 al 2016, poi il passaggio per altre due stagioni al club Spacer's Toulouse Volley, dove lo scorso anno, nella LNV, la lega nazionale francese, Basic ha chiuso con 256 punti, 28 muri e 15 ace in 22 partite giocate. Numeri importanti che dimostrano le qualità del francese: forte in attacco, braccio potente e concreto a muro. Ora la chiamata in Italia, con la maglia di Milano, dove, con Clevenot, Maar e Gironi, completa un reparto schiacciatori tutto nuovo per il tecnico Andrea Giani.

«Volevo giocare in Italia e quando ho ricevuto l’offerta della Revivre ho subito detto di sì perché sapevo che Milano è un club ben organizzato e serio con un grande progetto per il futuro e la prossima stagione. Sono davvero entusiasta e non vedo l’ora di iniziare!». Queste le prime parole del francese da neo giocatore di Milano. «Mi piace molto la squadra e credo che possiamo fare un ottimo percorso la prossima stagione. Giani? Lavorare con un tecnico così sarà molto interessante per me perché ho sentito solo cose positive su di lui. E lo ha dimostrato durante la sua carriera sia da giocatore sia da allenatore. Lui è una leggenda della pallavolo. Sono molto motivato per fare del mio meglio e dare il mio contributo per questo progetto e per questa società».

Non poteva mancare anche il commento del tecnico Giani: «Luka è un ragazzo giovane e molto interessante. Se riusciamo a lavorarci bene, potrà diventare un giocatore di prima fascia. È un attaccante sicuramente giovane, che può tornarci utile nel corso dei match di questa stagione che ci aspetta. Lui può mettere a disposizione della nostra squadra il grande potenziale che gli appartiene: sta a noi saperlo sfruttare e saperlo coltivare».

 

LA SCHEDA
Luka Basic
Nato a Cuneo  il 29/01/1995
Ruolo: Schiacciatore
Altezza: 201 cm
Nazionalità: Francese

CARRIERA
2018/19 Powervolley Revivre Milano
2017/18 Spacer's Toulouse Volley
2016/17 Spacer's Toulouse Volley
2015/16 AS Cannes Volleyball
2014/15 AS Cannes Volleyball

Ultimo aggiornamento: 21-06-2018 12:00

Nazionale B: Sbertoli tra i convocati per i XVIII Giochi del Mediterraneo

Il palleggiatore meneghino Riccardo Sbertoli parteciperà con la Nazionale B ai XVIII Giochi del Mediterraneo, che avranno luogo fra il 22 giugno e l’1 luglio a Tarragona (Spagna). L’atleta della Revivre Milano, infatti, fa parte infatti dell’elenco che la Federazione Italiana di Pallavolo ha ufficializzato per la partecipazione al torneo di volley della manifestazione, evento sportivo multidisciplinare organizzato sulla falsariga dei Giochi olimpici cui partecipano le nazioni che si affacciano sul mare Mediterraneo.

Sbertoli ha risposto così alla chiamata del selezionatore Gianluca Graziosi e, dopo aver partecipato alla Tallinn International Vollleyball Cup in Estonia (in cui si è imposto come miglior palleggiatore),  è stato confermato fra i giocatori che da questa mattina sono in partenza per la Spagna.
Di seguito l’elenco completo dei convocati dall’Italia per i XVIII Giochi del Mediterraneo: Giacomo Raffaelli, Roberto Russo, Luca Spirito, Fabio Balaso, Riccardo Sbertoli, Marco Pierotti, Nicola Tiozzo, Sebastiano Milan, Alberto Polo, Giulio Pinali, Enrico Diamantini.

(Foto Torcivia)

Ultimo aggiornamento: 20-06-2018 10:00

Fabrizio Gironi promosso in prima squadra: sarà nel reparto schiacciatori della Powervolley Milano

Il talento classe 2000, cresciuto con Segrate ed MVP dello scudetto Under18, conquista l’opportunità di giocare nella massima serie. Il ds Lini: «A Milano può dimostrare il suo enorme talento».

Fabrizio Gironi sarà un nuovo schiacciatore della Powervolley Milano: il giovanissimo atleta classe 2000, proveniente dal settore giovanile della società, ha conquistato sul campo la promozione in prima squadra. Dopo Clevenot e Maar, in attesa di completare il reparto dei martelli da mettere a disposizione del tecnico Andrea Giani, la società del presidente Lucio Fusaro ha deciso di scommettere sul giovane talento lombardo, che solo qualche giorno fa ha esultato per la vittoria dello scudetto Under 18 con la Revivre Segrate, aggiudicandosi anche il premio come MVP della manifestazione.  

Per Gironi è la prima grande opportunità della sua giovane e promettente carriera: il ragazzo, assistito da Paolo Buongiorno, ha da sempre dimostrato un enorme potenziale fin da quando ha iniziato a muovere i primi passi nel vivaio meneghino. La società, insieme allo staff di Segrate, ha sempre monitorato i miglioramenti di giovani atleti come Gironi e le sue ultime prestazioni, offerte alle finali nazionali giovanili under di categoria, hanno dato il definitivo responso sulle capacità atletiche dello schiacciatore lombardo. Cresciuto proprio con il Volley Segrate, in cui ha fatto tutta la trafila giovanile dall’Under 12, lo scorso anno Giorni ha giocato con la Serie B, l’Under 18 (vittoria tricolore) e l’Under 20 (bronzo nazionale) di Segrate. È inoltre nel giro della Nazionale Under 20 con cui, dopo aver partecipato ad un collegiale lo scorso aprile, il prossimo 18 giugno partirà per un nuovo collegiale in preparazione agli Europei Under 20 che si svolgeranno in Belgio dal 14 al 22 luglio, cercando di guadagnarsi la convocazione per la manifestazione. Ed ora lo aspetta la nuova avventura con la maglia della Revivre Axopower Milano.

Non può che esprimere assoluta soddisfazione il direttore sportivo meneghino Fabio Lini per questa scelta: Gironi in prima squadra testimonia l’ottimo lavoro che la società sta realizzando, puntando sul proprio vivaio. «Fabrizio lo conosco da quando aveva 12 anni – commenta il ds Lini –. Ha fatto tutto il percorso nelle giovanili al pari di altri giocatori che sono stati valorizzati in questi anni. Dopo aver vinto il tricolore Under 18, premiato anche come MVP, ed aver raggiunto il terzo posto nazionale con l’Under 20, la società ha ritenuto che fosse il momento giusto per portarlo in prima squadra perché ha talento per la categoria. Ora sta a lui confermare e dimostrare, ogni giorno ed in ogni allenamento, quel talento. Gironi rappresenta la punta di diamante di un movimento che possiede altri giovani con le stesse qualità, sulle quali Milano punta».

Solo qualche giorno fa erano arrivate le dichiarazioni del presidente Lucio Fusaro sull’attenzione che proprio Powervolley riserva per i talenti del proprio vivaio. Milano infatti punta sui giovani e lo dimostra con i fatti: Fabrizio Gironi è nel roster 2018-2019 della Powervolley Milano.

 

LA SCHEDA
Fabrizio Gironi
Nato a Vimercate (MB)  il 18/03/2000
Ruolo: Schiacciatore
Altezza: 200 cm
Nazionalità: Italiana

CARRIERA
2018/19 Powervolley Revivre Milano
2013-2018 Volley Segrate (Giov.)

Ultimo aggiornamento: 15-06-2018 16:00

Lucio Fusaro: «La Powervolley Milano sostiene i giovani: giusto farli in crescere in ambiente sano e

Le parole del presidente Fusaro, condivise anche dal vice presidente Massimo Protti, dopo i successi ottenuti dal settore giovanile nelle finali nazionali.

Orgoglio, gratitudine e soddisfazione: sono questi i sentimenti che animano il mondo Powervolley Milano dopo i recenti ed entusiasmanti risultati conseguiti dal proprio settore giovanile targato Axopower nelle finali nazionali under di categoria.

La vittoria del titolo tricolore da parte dell’Under18 della pallavolo Revivre Axopower Segrate, ultima in ordine di tempo, rappresenta un’eccellenza, non solo per la pallavolo meneghina, ma anche per tutto il movimento pallavolistico lombardo. La crescita esponenziale degli ultimi anni del Volley Segrate, privilegiato bacino d’utenza della pallavolo di Milano in Superlega, è la metafora perfetta di quei valori in seno al mondo della pallavolo nazionale e sposati appieno dal progetto della Powervolley Milano, quali il rispetto, la lealtà sportiva, l’amicizia, la crescita umana e professionale degli atleti.

Alle immediate congratulazioni del Presidente Lucio Fusaro, dopo la vittoria dello scudetto Under18, seguono oggi nuove dichiarazioni, volte a raccontare l’ottimo lavoro svolto dalla dirigenza e dallo staff di Segrate: «Voglio pubblicamente ringraziare tutte quelle persone che, anche e soprattutto dietro le quinte, hanno profuso importanti sforzi per realizzare un lavoro eccezionale e permettere così alla pallavolo milanese di raggiungere quegli obiettivi e quei traguardi che sono stati conseguiti nelle ultime manifestazioni. La medaglia di bronzo Under 14, il terzo posto dell’Under 20 e lo scudetto dell’Under 18, raggiunte in questo 2018, rappresentano, nel panorama nazionale italiano, dei successi straordinari che collocano il settore giovanile della Powervolley Revivre Axopower Milano tra le élite della pallavolo in Italia. Il mio sincero grazie va in primis a Massimo Marchiori, presidente di Volley Segrate, per aver creduto in questo progetto nel quale la mia figura di presidente di Milano si limita ad una azione di coordinamento finanziario per lo sviluppo e la crescita di questi giovani atleti, consapevole che alcuni di loro, se allenati e aiutati ad intraprendere una carriera sportiva all’insegna dei valori più profondi, potranno diventare dei campioni del futuro, ma soprattutto degli uomini con valori. Non posso non pensare, a tal proposito, ad uno dei migliori prospetti del volley nazionale che abbiamo in squadra: il nostro Riccardo Sbertoli, oggi una realtà della nostra rosa. Un atleta classe 1998, che solo lo scorso anno ha portato a casa, proprio con la maglia di Segrate, il tricolore Under 19 e che abbiamo fatto debuttare in Superlega già tre anni fa. Auguro, pertanto, a questi ragazzi di intraprendere un cammino simile, non dimenticando mai di mettere in campo il loro grande cuore e la loro grande passione che, oggi, ci permette di esultare insieme a loro».

Parole che testimoniano l’attenzione che la società, ed in particolare il suo vice presidente Massimo Protti, hanno nei confronti dei giovani e della crescita del movimento pallavolistico milanese: raccontare simili imprese, dandone il giusto spazio, è uno dei primi passi affinché sempre più persone possano avvicinarsi e vivere questo sport, da atleti e da spettatori. «Credo che evidenziare un successo simile – prosegue Fusaro –, come la vittoria di uno scudetto giovanile, sia doveroso nei confronti di questi ragazzi che hanno lottato con sacrificio per questo traguardo. La soddisfazione di vedere i loro volti e le loro gesta sulla stampa e sui siti nazionali è un altro giusto premio che li ripaga, insieme alle loro famiglie, di quanto fatto negli anni nell’oscurità degli allenamenti quotidiani in palestra, col sacrificio di tutti ragazzi, giocatori, allenatori. Ne approfitto quindi per ringraziare tuti coloro che ci sono stati vicini in questa straordinaria annata, figlia del lavoro costruito nelle precedenti stagioni. Ringrazio anche molti dirigenti federali, di Lega e addirittura di molte squadre (compreso la sportivissima Lube Civitanova che ha perso la finale con noi), con noi complimentate per lo straordinario lavoro svolto nel settore giovanile che ha visto la nostra società, unica in Italia, essere presente nei gironi finali di tutte le categorie, a partire dai giovanissimi. Ringrazio quelle testate nazionali e quei siti specializzati, come ad esempio volleyball.it o il blog dal15al25.gazzetta.it, che hanno voluto dare risalto a questi preziosi risultati, frutto dell’eccellente lavoro svolto negli anni. Ringrazio i tifosi, a cominciare dai primi: i genitori, ai quali auguro da padre di una ex-giocatrice, ed ora nonno, di vedere completata la formazione umana e caratteriale nel sacrificio che i loro figli, ma anche loro stessi, compiono quotidianamente per accompagnarli nella loro crescita. Ringrazio le amministrazioni pubbliche, nella speranza che capiscano che società sportive, siano esse di eccellenza o di puro volontariato, presidino periferie disastrate meglio di qualsiasi vigile di quartiere. Quando si festeggia non bisognerebbe mai eccedere (ed io ho imparato, a suon di sconfitte, quanto effimero possa essere il successo, sportivo e non) ma lasciatemi dire che Milano c’è e, insieme al Volley Segrate (suo bacino giovanile) vuole continuare a crescere per raggiungere altri traguardi prestigiosi».

Ultimo aggiornamento: 13-06-2018 14:00

Campioni d’Italia Under 18: la Revivre Segrate sul tetto d’Italia

La gioia più grande per il settore giovanile della Powervolley Milano: la Revivre Segrate batte in finale Civitanova 3-0 e si laurea campione d’Italia Under 18 alle finali Nazionali Giovanili Crai di categoria, disputate a Castellaneta e Massafra (TA) dal 5 al 10 giugno. È il primo titolo U18 per il Volley Segrate che si aggiunge ai precedenti successi della Coppa Italia Under 14 (2012), lo scudetto Under 15 (2013) e lo scudetto Under 19 (2017).

Un successo straordinario per i ragazzi allenati da Andrea Fortunati e Massimiliano De Marco, capaci di giocare un torneo che li ha visti indiscussi protagonisti fin dal girone eliminatorio.
Tre successi nel girone F contro Padova (3-2), Santa Croce (3-0) e Modena (3-2), seguiti dalla vittoria nei quarti di finale contro Malnate (3-0) e a quella della semifinale contro Castellana Grotte (3-1), che ha spalancato ai giovanissimi leoni le porte della finale contro Civitanova.

Ed è proprio in finale, giocata al Palasport "Giovanni Paolo II" di Massafra, che è venuta fuori la qualità della Revivre: trascinata da un super Gironi, autore di 14 punti ed eletto MVP della finale, Segrate ha dominato il match riuscendo ad annullare diverse palle set ai marchigiani in un primo parziale chiuso a proprio favore col punteggio di 29-27 da un punteggio di 24-21 a favore di Civitanova. Decisivo nel primo parziale, e più in generale nell'intera gara, anche lo schiacciatore Kristian Gamba, autore di 21 punti e miglior schiacciatore delle finali. Il secondo set, caratterizzato da un sostanziale equilibrio fino alle fasi finali del match quando Segrate ha ingranato la marcia giusta, si è chiuso 25-20. Terzo set senza troppa storia con Segrate avanti 16-9 nella parte centrale del set, poi 21-11 per il definitivo 25-17 che ha cucito sulle maglie dei leoni lo scudetto U18 maschile 2017/2018.
Tra i premi individuali, oltre a Gironi (MVP) e Gamba (miglior schiaccitore), Segrate porta a casa anche il premio come migliore palleggiatore (Zonta).

Non potevano mancare le congratulazioni del presidente Lucio Fusaro, che, alla notizia del successo tricolore, ha così commentato: «Il settore giovanile della Powervolley Revivre Milano, marcato Axopower, per il secondo anno consecutivo, vince un campionato italiano nelle categorie giovanili. È per tutti noi una grandissima soddisfazione a ulteriore riprova della serietà del progetto. I complimenti sinceri vanno a tutti i ragazzi che hanno messo in campo grande voglia e determinazione, ma anche agli allenatori, ai dirigenti e a tutto il movimento. Un grazie sincero anche alle famiglie che hanno scelto di scommettere sul nostro progetto. Bravi tutti».

Di seguito la rosa dei ragazzi campioni d’Italia Under 18 ed il tabellino della finale:
Revivre Segrate: Marazzini Andrea, Hoffer Nicolò, Gamba Kristian, Cavalieri, Pedrinelli Marco, Zonta Nicola, Gironi Fabrizio Giovanni, Mellano Lorenzo, Gritti Giorgio, Tambussi Claudio, Teja Lorenzo, Orlando Andrea, Lancianese Andrea. Allenatori: Fortunati Andrea, De Marco Massimiliano. Dirigente accompagnatore: Passera Luciano.

Tabellino Volley Segrate 1978 - Cucine Lube Civitanova 3-0 (29-27, 25-20, 25-17)

Volley Segrate 1978: Marazzini 2, Hoffer (L), Gamba 21, Cavalieri ne, Pedrinelli ne, Zonta, Gironi 14, Mellano 9, Gritti 1, Tambussi, Teja 6, Orlando 1, Lancianese. All. A.Fortunati
Cucine Lube Civitanova: Lanciani 5, Giuliani ne, Poli, Ferri 9, Areni, Gonzi, Ciccarelli 5, Stefani 10, Carcagní 1, Gabrielli 1, Mosca 2, Montechiari ne, Storani (L). All. A.Paparoni

NOTE: Durata set: 30‘; 25’; 24’. Ace: Civitanova 4, Segrate 9. Errori al servizio: Civitanova 14, Segrate 19. Muri: Civitanova 3, Segrate 7. Ricezione: Civitanova 14% (Prf) 36% (Pos), Segrate 35% (Prf) 57% (Pos).
Attacco: Civitanova 38%, Segrate 53%

Ultimo aggiornamento: 10-06-2018 14:00

Le prime parole di Izzo: «Ci aspetta una stagione stimolante: Milano si farà trovare pronta!»

Elettrizzato ed emozionato: sono questi i primi due aggettivi con i quali il nuovo acquisto della Revivre, Marco Izzo, si presenta al suo nuovo mondo sportivo.
Vuole essere protagonista della nuova stagione a Milano e sembra essere determinato a ritagliarsi il suo spazio in un anno che si prospetta impegnativo ed avvincente e lo si capisce fin da subito dalle sue prime parole in maglia biancoblu:

«Sono contentissimo della scelta fatta. Ho accettato la proposta con entusiasmo: Milano è una società organizzata e preparata, e negli ultimi anni ha dimostrato una crescita importante sotto tanti punti di vista. Sono contento ed onorato di far parte di questo progetto che ho sposato con grande piacere».

Sarà, per Izzo e compagni, una stagione stimolante, con Milano chiamata a confermare – e migliorare – i risultati dello scorso campionato, chiuso con il sesto posto: «Ci aspetta una stagione molto difficile, ma anche stimolante e noi dovremmo farci trovare pronti. La Superlega sta crescendo sempre di più, stanno arrivando giocatori di primissimo livello come dimostra il mercato delle prime quattro squadre del campionato: sono arrivati grandi campioni di caratura mondiale. Per questo motivo sarà importante per noi non perderci durante la stagione, cercare di non lasciare per strada punti facili e cercare di stare attaccati al treno delle prime, anche perché altre squadre si stanno rinforzando bene. Noi però non dobbiamo dimenticarci chi siamo: siamo Milano e Milano ha un’ottima squadra! I nuovi compagni che sono arrivati li ho affrontati da avversario e sono dei grandi atleti. Io invece proverò a farmi trovare pronto quando verrò chiamato in causa e proverrò a dare il mio contributo per far vincere Milano».

Tanta voglia di dare per Izzo, ma anche tanta voglia di imparare per il registra classe ’94, soprattutto se ad allenarti è Andrea Giani: «Il coach è stato un grandissimo giocatore ed è un grande allenatore e lo ha dimostrato in più occasioni e in più realtà. È cresciuto molto negli ultimi anni ed io ho avuto modo di confrontarmi con alcuni giocatori che sono stati suoi atleti e tutti non hanno fatto altro che parlarne benissimo: è un allenatore che sa stimolarti e tirare fuori il meglio di te. Per me è davvero importante avere un tecnico come lui e spero di instaurarci un ottimo rapporto. Reputo fondamentale creare un buon feeling tra allenatore e palleggiatore, che sono un po’ le menti pensanti fuori e dentro il campo, sperando di imparare il più possibile da quello che mi insegnerà».

Ultimo aggiornamento: 09-06-2018 00:00

Marco Izzo è il nuovo palleggiatore della Powervolley Revivre Milano

Il nuovo acquisto chiude il reparto alzatori a disposizione del tecnico Giani.
Classe 94, arriva da Vibo Valentia: «Sono elettrizzato per questa nuova avventura»


Marco Izzo è un nuovo giocatore della Powervolley Revivre Milano: la società del presidente Lucio Fusaro comunica l’arrivo del giovane atleta classe 1994, chiudendo così la casella dei palleggiatori dopo la conferma di Riccardo Sbertoli.

Izzo, nato a Cuneo, si trasferisce sotto la Madonnina dopo aver militato la scorsa stagione nelle fila di Vibo Valentia, collezionando 26 presenze in campionato (87 set giocati). La prossima per Izzo, 195 cm di talento cristallino, sarà la quinta stagione in Superlega dopo le precedenti esperienze con Vibo (2016-17 e 2017-18), Molfetta (2013-14) e Cuneo (2011-12). 
Nella sua carriera Izzo vanta anche una Coppa Italia di A2 conquistata con Atripalda (2013), mentre con la maglia azzurra una medaglia d’oro ai campionati europei Under 20 (2012) e due bronzi mondiali, uno nel 2013 (Under 21) e l’altro nel 2015 (Under 23).  

«Mi sento davvero elettrizzato e pronto per arrivare a Milano ed affrontare così questa avventura con questa nuova squadra. Sono contentissimo della scelta fatta»: sono queste le prime parole del neo acquisto meneghino che completa il reparto di registi messi a disposizione dalla società al tecnico Andrea Giani. Ed è il proprio il coach a commentare l’arrivo di Izzo«Marco è un ragazzo che ho conosciuto nel 2013 con la nazionale e lui faceva parte di un gruppo di giovani interessanti. L’ho sempre seguito con attenzione e posso dire che sarà un palleggiatore che può dire la sua nel nostro progetto. È un atleta che mi piace ma soprattutto mi piacerebbe vederlo crescere all'interno del nostro percorso. Sono certo che, come tutti i suoi compagni, saprà ritagliarsi il suo spazio e saprà dare il suo contributo».

 

LA SCHEDA
Marco Izzo
Nato a Cuneo  il 17/11/1994
Ruolo: Palleggiatore
Altezza: 195 cm
Nazionalità: Italiana

CARRIERA

2018/19 Powervolley Revivre Milano 
2017/18 Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (Superlega)
2016/17 Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (Superlega)
2016/17 Materdominivolley.it Castellana Grotte (A2)
2015/16 Alto Adige Volley Sudtirol (B1) 
2014/15 Caffè Aiello Corigliano (A2)
2013/14 Exprivia Molfetta (A1)
2012/13 Sidigas HS Atripalda (A2)            
2011/12 Bre Banca Lannutti Cuneo (A1)
2011/12 Piemonte Volley (Giov.)

PALMARES
2013 Coppa Italia di Serie A2
2012 Medaglia d’oro Campionato Europeo Under 20
2013 Medaglia di bronzo Campionato Mondiale Under 21
2015 Medaglia d’oro Campionato Mondiale Under 23

Ultimo aggiornamento: 08-06-2018 00:00

Nazionale B: Sbertoli e Pesaresi convocati per il torneo in Estonia

Il tecnico della Nazionale B Gianluca Graziosi ha diramato la lista dei 14 atleti che prenderanno parte al torneo internazionale che si disputerà a Tallinn (Estonia) dall’8 al 10 giugno, contro la formazione di casa, l’Iran B e la Russia B. Nella lista del tecnico federale presenti anche due atleti della Revivre Milano: Riccardo Sbertoli e Nicola Pesaresi. Il palleggiatore ed il nuovo libero meneghino hanno risposto alla chiamata azzurra, radunandosi ieri sera a Roma, presso il Centro di preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa “Giulio Onesti”. 

Questa la lista dei 14 atleti convocati: Andrea Argenta, Giacomo Raffaelli, Giulio Pinali,  Roberto Russo,  Nicola Pesaresi,  Riccardo Sbertoli, Marco Pierotti,  Oreste Cavuto,  Nicola Tiozzo, Fabio Ricci, Edoardo Caneschi, Sebastiano Milan, Alberto Polo, Francesco Zoppelari. 

Ultimo aggiornamento: 07-06-2018 00:00

Finali Nazionali U20: la Revivre Segrate torna a casa con un altro bronzo al collo!

Si chiude con la medaglia di bronzo (la seconda in pochi giorni dopo quella dell’Under 14) l’esperienza della Revivre Segrate nelle finali Nazionali Giovanili Crai Under 20 disputate ad Agropoli (Sa) dal 31 maggio al 04 giugno scorso.
La formazione giovanile milanese, vice campione regionale, è salita così sul podio al termine di un entusiasmante percorso che l'ha vista protagonista prima nel girone B, chiuso al secondo posto con 6 punti (frutto di due vittorie ed una sconfitta), e poi nella fase ad eliminazione diretta in cui i giovani atleti, guidati da mister Massimiliano De Marco, hanno avuto la meglio su Santa Croce e Padova, salvo poi arrendersi in semifinale contro Castellana Grotte.
La finale per il terzo e quarto posto, giocata, come tutte le gare, presso il Pala Green (impianto comunale di Agropoli), ha regalato ai giovani leoni il successo per 3-1 nel derby contro Monza, consentendo ai protagonisti in campo di rientrare a casa con la medaglia di bronzo al collo ed esultare per un altro importante risultato per il mondo giovanile di Powervolley Milano.
Tra i riconoscimenti individuali delle finali nazionali Under 20 (il titolo di campione d’Italia U20 è andato a Civitanova Marche), il premio come miglior attaccante per Kristian Gamba, opposto classe 2000.

Questo il percorso dei giovani leoni nelle finali di categoria:

Fase qualificazione, girone B:
Kioene Padova – Volley Segrate 1978: 3-0 (25-12, 25-23, 25-21)
Volley Segrate 1978 – Olympia: 3-0 (25-13, 25-10, 25-17)
Gada Group Volley Pescara 3 – Volley Segrate 1978: 0-3 (15-25, 23-25,  23-25)

Ottavi di finale:
Volley Segrate 1978 – Lupi Polochem: 3-0 (25-16, 25-20, 25-17)

Quarti di finale:
Volley Segrate 1978 – Kioene Padova: 3-1 (22-25, 25-21, 25-16, 25-19)

Semifinale:
Volley Segrate 1978 – Matervolley Castellana Ba: 1-3 (20-25, 21-25, 25-19, 21-25)

Finale 3°-4° posto:
Vero Volley Veneto Gas & Power – Volley Segrate 1978: 1-3 (25-23, 25-27,  22-25, 16-25)

(Photo: Venosa)

 

Ultimo aggiornamento: 06-06-2018 14:00

Comunicazione Powervolley Revivre Milano

Si comunica che a partire dal 1 giugno 2018 il Dott. Gabriele Pirruccio, responsabile della comunicazione negli ultimi due anni sportivi, non ricopre più il ruolo di Ufficio Stampa e Social Media Manager della Powervolley Revivre Milano. 

Ultimo aggiornamento: 06-06-2018 12:30

Under 16 e Under 20 in cerca del tricolore

Under 16 e Under 20 in cerca del tricolore 

Partono oggi le avventure delle formazioni giovanili Under 16 e Under 20 della Revivre Segrate nelle finali nazionali CRAI di categoria.

La squadra Under 16, campione regionale della Lombardia,  inizia la ricerca del tricolore nella cornice della città di Torino. Cosmo Inox Marca (TV), Volley Prato e Volley Tricolore Reggio e mille sono le avversarie dei leoncini nella fase a gironi che inizierà oggi 31 maggio e finirà l'1 giugno. Poi il via alla fase finale ad eliminazione diretta. 

I ragazzi under 20 invece, vice campioni regionali lombardi, sono ad Agropoli in cerca del titolo nazionale. Kioene Padova, Olympia Gorizia e Volley Pescara 3 si opporranno al cammino dei Leoni di Segrate nella fase a gironi di oggi e domani. Da venerdì anche in questo caso via alla fase finale. 

Ultimo aggiornamento: 31-05-2018 08:00

Prosegue il lavoro in Nazionale per Riccardo Sbertoli e Nicola Pesaresi

Prosegue il lavoro in Nazionale per Riccardo Sbertoli e Nicola Pesaresi

Secondo collegiale per la Nazionale B di Gianluca Graziosi che lavorerà presso il CPO Giulio Onesti di Roma a partire da lunedì 28 maggio fino a mercoledì 6 giugno. 
Come di consueto il gruppo è composto da alcuni atleti che parteciperanno ai Giochi del Mediterraneo e altri che fanno parte della lista della Volleyball Nations League.
Questi i 20 atleti convocati: Andrea Argenta (Azimut Modena), Giacomo Raffaelli (Bunge Ravenna, dalle ore 20.30 del 3/6), Roberto Russo (Club Italia), Luca Spirito (Calzedonia Verona, fino alle ore 13 del 3/6), Nicola Pesaresi (Revivre Milano), Riccardo Sbertoli (Revivre Milano), Giulio Sabbi (Azimut Modena, fino alle ore 13 del 3/6), Gabriele Maruotti (Taiwan Excellence Latina, fino alle ore 13 del 3/6), Marco Pierotti (Caloni Agnelli Bergamo, dalle ore 20.30 del 3/6), Oreste Cavuto (Diatec Trentino), Nicola Tiozzo (Ceramica Scarabeo GCF Roma, , dalle ore 20.30 del 3/6),  Fabio Ricci (Sir Safety Perugia), Edoardo Caneschi (Biosí Index Sora, dalle ore 20.30 del 3/6), Filippo Lanza (Diatec Trentino, fino alle ore 13 del 3/6), Sebastiano Milan (Cucine Lube Civitanova), Fabio Balaso (Kione Padova, fino alle ore 13 del 3/6), Alberto Polo (Kione Padova), Francesco Zoppellari (Ceramica Scarabeo GCF Roma, dalle ore 20.30 del 3/6),  Francesco Zonca (Kemas Lamipel Santa Croce, dalle ore 20.30 del 3/6), Davide Candellaro (Cucine Lube Civitanova, fino alle ore 13 del 3/6). 

Ultimo aggiornamento: 27-05-2018 07:00

Stephen Maar è un nuovo giocatore della Revivre Milano

Stephen Maar è il nuovo schiacciatore della Revivre Milano

Secondo giocatore canadese nella storia della Powervolley Milano dopo Nicolas Hoag.

Altro sensazionale colpo di mercato per la Powervolley Revivre Milano che annuncia l’ingaggio dello schiacciatore canadese Stephen Maar.

Schiacciatore canadese nato il 6 dicembre del 1994, Stephen Maar giunge alla corte di Andrea Giani dopo due stagioni in SuperLega giocate in terra veneta. L’esordio nel campionato 2016/17 con la Kioene Padova dove sigla la bellezza di 413 punti totali in 30 gare giocate: è il migliore della formazione patavina con 36 aces totali, 45 a muro e 332 in attacco. L’anno passato invece ha giocato per la Calzedonia Verona dove si alternato in tante occasioni con Manavinezhad, mettendo comune a segno 225 punti, 19 in battuta, 194 in attacco e 12 a muro.
Attualmente Stephen Maar è impegnato con la nazionale canadese alla Volleybal Nations League dove farà il suo esordio nel weekend polacco di Katowice e Cracovia dal 25 al 27 maggio affrontando Russia, Corea e i padroni di casa della Polonia. L’obiettivo è quello di raggiungere la Final Six di Lille (FRA) e preparasi successivamente ai Campionati Mondiali 2018 che si disputeranno in Italia e Bulgaria dal 9 al 30 settembre.

LA SCHEDA
Stephen Maar
Nato a Aurora (CAN) il 06/12/1994
Ruolo: Schiacciatore
Altezza: 202
Nazionalità: Canadese

CARRIERA
2018/19 Powervolley Revivre Milano

2017/18 Calzedonia Verona (SuperLega)
2016/17 Kioene Padova (SuperLega)
2012/16 McMaster University (CAN)

PALMARES e RICONOSCIMENTI
2017 Medaglia di Bronzo World Leaue
2017 Miglior Schiacciatore World League

Ultimo aggiornamento: 25-05-2018 14:30

Stephen Maar si presenta. Pronto a portare in alto Milano, sarà un campionato esaltante

Stephen Maar si presenta: 'Pronto a portare in alto Milano, sarà un campionato esaltante'

Stephen Maar (schiacciatore Revivre Milano): “Milano ha fatto un grosso salto di qualità la scorsa stagione, portando Giani come allenatore e disputando un grande anno. Per questo sono molto soddisfatto di venire a giocare per la Powervolley, poter scendere in campo nel nuovo palasport di Milano ed essere parte di un progetto veramente molto esaltante. Il prossimo anno la SuperLega sarà incredibile: tutte le squadre si rafforzeranno, le tre retrocessioni faranno alzare il livello del campionato. La SuperLega Italiana continua a crescere, arrivano grandi giocatori e per questo sarà ancora più bello esserci e poter combattere contro di loro. Sarà importante costruire un gruppo competitivo e che lavori coeso e con lo stesso obiettivo di portare in alto Milano. Sono molto felice anche di poter giocare ancora con Nicola Pesaresi, una sicurezza in ricezione con cui mi sono trovato veramente bene a Verona. Arrivo alla Revivre anche per poter lavorare con Andrea Giani: quando l’ho incontrato ho capito immediatamente la sua mentalità, il suo modo di pensare e di caricare i giocatori a dare sempre il meglio che possono”.

Ultimo aggiornamento: 25-05-2018 13:29

L'arrivo di Stephen Maar dalle parole di Andrea Giani

L'arrivo di Stephen Maar dalle parole di Andrea Giani

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano): “Arriva alla Powervolley un giocatore fisico, dotato di un ottima battuta, oltre ad avere buonissime capacità in attacco e a muro. Nonostante la sua altezza e la sua fisicità, è un giocatore che si comporta bene anche in difesa. Stephen arriva da una stagione abbastanza complicata a Verona, con qualche problemino fisico che però non gli ha impedito di chiudere l’anno in crescendo. Con la maglia della Revivre dovrà mettere in campo tanta qualità, trascinare i propri compagni e fare tanti punti: sono convinto che avrà modo di esprimersi su altissimi livelli e diventare un giocatore molto importante nell’equilibrio del nostro sistema di gioco. Farà coppia con Trevor Clevenot: hanno caratteristiche diverse, ma sicuramente faranno vedere ottime cose e sapranno interagire molto bene”.

Ultimo aggiornamento: 25-05-2018 12:00

Che domenica la Revivre Segrate. L’under 14 terza alle Finali Nazionali, l’under 18 campione Regiona

Che domenica per le giovanili della Revivre Segrate.
L’
under 14 terza alle Finali Nazionali, l’under 18 campione Regionale. Dominio in Lombardia delle formazioni maschili del Volley Segrate 1978


E’ stata una domenica ricca di emozioni e soddisfazioni in casa Powervolley grazie a due delle proprie formazioni giovanili impegnate nelle rispettive finali, nazionali e regionali, di categoria.

Si chiude con un bellissimo terzo posto l’avventura in terra siciliana della formazione Under 14 della Revivre Segrate. Alle Finali Nazionali CRAI giocate a Catania la formazione giovanile meneghina si aggiudica la medaglia di bronzo dopo un torneo giocato sempre ad alti livelli, iniziato con le vittorie contro il Volley Meta (3-0), la Matervolley Castellana Grotte (3-1) ed il Team Sud Tirol (3-0) nella fase a Gironi che hanno consentito hai piccoli leoni il primo posto. Passato l’insidioso Quarto di Finale contro i padroni di casa della Roomy 78 Catania (3-1), l’unica sconfitta del torneo arriva contro la Colombo Volley Genova in Semifinale (1-3 per i liguri poi campioni Nazionali). Nella Finale per il terzo posto la Revivre Segrate recupera le energie mentali giuste per battere la la Diatecx Trentino (3-1) e chiudere in bellezza queste finali

A Garlasco (PV) il titolo regionale Under 18 maschile resta saldamente nelle mani del della Revivre Segrate, grazie alla vittoria per 3-0 (25-14, 25-19, 25-17) nella finalissima contro lo Yaka Volley Malnate. Si tratta del quarto titolo consecutivo vinto dai gialloblu in questa categoria: gli ultimi tre sono stati conquistati proprio contro la squadra varesina. A fine giornata ulteriore soddisfazione per Kristian Gamba (Revivre Segrate), vincitore del premio per il miglior giocatore delle finali.
Il primo posto ha garantito alla Revivre Segrate di avanzare alle Finali Nazionali in programma a Massafra (TA) e Castellaneta (TA) dal 5 al 10 giugno.

Il successo Regionale della formazione Under 18 sigilla ancora una volta lo splendido lavoro sulle giovani leve della società milanese: in questo 2018 infatti la società giovanile della Powervolley Milano ha portato a casa i titoli Regionali in Under 14, Under 16 e Under 18, sfiorando il poker in Under 20 chiuso comunque in seconda posizione.

Ultimo aggiornamento: 21-05-2018 15:00

A Catania i leoni della Revivre Segrate U14 chiudono con un bellissimo terzo posto

Finali Nazionali CRAI Under 14
A Catania i leoni della Revivre Segrate chiudono con un bellissimo terzo posto

 

Si chiude con un bellissimo terzo posto l’avventura in terra siciliana della vformazione Under 14 della Revivre Segrate. Alle Finali Nazionali CRAI di categoria la formazione giovanile meneghina si aggiudica la medaglia di bronzo dopo un torneo giocato sempre ad alti livelli, iniziato con le vittorie contro il Volley Meta (3-0), la Matervolley Castellana Grotte (3-1) ed il Team Sud Tirol (3-0) nella fase a Gironi che hanno consentito hai piccoli leoni il primo posto. Passato l’insidioso Quarto di Finale contro i padroni di casa della Roomy 78 Catania (3-1), l’unica sconfitta del torneo arriva contro la Colombo Volley Genova in Semifinale (1-3 per i liguri poi campioni Nazionali). Nella Finale per il terzo posto la Revivre Segrate recupera le energie mentali giuste per battere la la Diatecx Trentino (3-1) e chiudere in bellezza queste finali

La classifica finale:
 1 COLOMBO VOLLEY GENOVA (Liguria)

 2 BUNGE ROMAGNA RA (Emilia Romagna)

 3 VOLLEY SEGRATE 1978 (Lombardia)

 4 DIATECX TRENTINO (Trentino)

 5 VOLLEY TREVISO (Veneto)

 6 SABINI ASAL CASTELFERRETTI (Marche)

 7 ROOMY 78 CATANIA (Sicilia)

 8 MATERVOLLEY CASTELLANA (Puglia)

 9 SILE VOLLEY 14 (Veneto)

10 VOLLEY META (Campania)

11 KIOENE PADOVA (Veneto)

12 UBI BANCA MERCATO' CUNEO (Piemonte)

13 NICO'SDOG VILLAGE CLUB AREZZO (Toscana)

14 ASD SPORT TEAM SUDTIROL CARIBZ (Alto Adige)

15 MARINO PALLAVOLO ASD (Lazio)

16 AREA BRUTIA VOLLEY TEAM (Calabria)

17 LA MUKKERIA VGMODENA VOLLEY MO (Emilia Romagna)

18 BCC LEVERANO LE (Puglia)

19 GADA GROUP VOLLEY PESCARA 3 (Abruzzo)

20 PALLAVOLO MILANO VITTORIO VENETO (Lombardia)

21 SIR SAFETY FARCHIONI ASSISI (Umbria)

22 ZINELLA VIP (Emilia Romagna)

23 VOLLEY PARELLA TORINO (Piemonte)

24 PALLAVOLO MOLFETTA (Puglia)

25 SZ SOCA A.P.D. (Friuli Venezia Giulia)

26 V.T. FINALE (Liguria)

27 DON MICHELE BOTTA PAL. VILLA D'AGRI PZ (Basilicata)

28 PALLAVOLO ISERNIA (Molise)

Ultimo aggiornamento: 20-05-2018 18:00

Conferma importante in regia: Riccardo Sbertoli a Milano per le prossime due stagioni

Conferma importante in regia: Riccardo Sbertoli a Milano per le prossime due stagioni

Contratto biennale per il palleggiatore classe 1998 che continua la sua carriera con la maglia meneghina.
Riccardo Sbertoli: Dopo la scorsa annata ricca di soddisfazioni volevo rimanere ancora con la Revivre”
 

La Powervolley Revivre Milano comunica il rinnovo su base biennale con il palleggiatore di casa Riccardo Sbertoli.

Il regista meneghino classe 1998 continua così la propria carriera con la Powervolley Revivre Milano dopo le due stagioni già giocate con la maglia meneghina. C’è grande soddisfazione all’interno della società e dello staff tecnico per aver siglato questo accordo che legherà il giovane talento milanese alla formazione del presidente Lucio Fusaro per i prossimi due anni.

La fortuna non ha aiutato Sbertoli nella scorsa stagione quando nel bel mezzo del girone di andata un infortunio al piede lo ha tenuto lontano dal campo per più di due mesi. Per questo motivo la voglia di rivalsa del giocatore è tanta, come la soddisfazione di essere parte integrante del progetto Revivre Milano per le prossime due stagioni.

LA SCHEDA
Riccardo Sbertoli
Nato a Milano(MI) il 23/05/1998
Ruolo: Palleggiatore
Altezza: 190
Nazionalità: Italiana

CARRIERA
2018/19 Powervolley Revivre Milano

2015/17 Powervolley Revivre Milano
2011/15 Volley Segrate 1978

Ultimo aggiornamento: 18-05-2018 16:00

Le dichiarazioni del riconfermato Riccardo Sbertoli

Le dichiarazioni del riconfermato Riccardo Sbertoli

Riccardo Sbertoli (palleggiatore Revivre Milano): C’è tanta soddisfazione nel poter continuare la mia storia con la Revivre Milano dopo le tante voci di mercato che ci sono state su di me. Dopo la scorsa annata ricca di soddisfazioni volevo rimanere ancora con la Revivre e per questo ringrazio la società per la fiducia che ha riposto nei miei confronti; proseguo il progetto iniziato lo scorso anno con la squadra della mia città e contento di proseguire il progetto con la squadra della mia città nella mia città, Milano. L’accordo di due anni consentirà a me e alla società di lavorare con più serenità e intensità al progetto che ci siamo prefissati di sviluppare. Sta nascendo per il prossimo anno una formazione veramente competitiva: Nimir Abdel-Aziz lo conosciamo tutti e sappiamo quanto sia fondamentale per tutti noi, Trevor Clevenot lo abbiamo avuto da avversario e ogni volta con Piacenza ha dimostrato grandi qualità tecniche e Nicola Pesaresi, che conosco dal lavoro in Nazionale, sarà il valore aggiunto per la seconda linea della prossima stagione, una macchina in ricezione ed istinto puro in difesa. Da lunedì inizierò ad allenarmi con la Nazionale: questo è sempre stato il mio obiettivo personale, poter indossare la maglia azzurra. Sfrutterò gli allenamenti in questa fase dell’anno per migliorare ulteriormente ed arrivare pronto all’inizio della prossima stagione con la Revivre”.

Ultimo aggiornamento: 18-05-2018 15:35

Andrea Giani sulla conferma di Riccardo Sbertoli

Andrea Giani sulla conferma di Riccardo Sbertoli

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano): La riconferma di Riccardo è molto importante perché gli consentirà di crescere ulteriormente all’interno di un gruppo adatto a questo scopo. Ogni giocatore dovrà puntare ad alzare il proprio livello tecnico e Riccardo, sfruttando la sua giovane età, sarà chiamato ad alzare sempre di più l’asticella tecnica e tattica. L’anno scorso è stato fermato per tanto tempo da un infortunio che non gli ha consentito di esprimersi al massimo anche se il suo finale di stagione è stato in crescendo. E’ un bravissimo ragazzo con la testa sulle spalle ed è una figura importante per la squadra”.

Ultimo aggiornamento: 18-05-2018 14:00

Inizio dei lavori con la maglia azzurra per Sbertoli, Galassi e Pesaresi

Inizio dei lavori in azzurro per Riccardo Sbertoli, Gianluca Galassi e Nicola Pesaresi. Da lunedì 21 maggio il raduno a Roma
 

Iniziano i primi allenamenti in azzurro per tre giocatori della Powervolley Revivre Milano. Riccardo Sbertoli, Gianluca Galassi ed il nuovo acquisto Nicola Pesaresi sono stati convocati dal tecnico federale Gianlucca Graziosi per un collegiale a Roma che inizierà lunedì 21 maggio e terminerà sabato 26 maggio.

Ecco la lista completa degli atleti convocati:
Argenta (Azimut Modena), Giacomo Raffaelli (Bunge Ravenna), Roberto Russo (Club Italia), Luca Spirito (Calzedonia Verona), Nicola Pesaresi (Revivre Milano), Riccardo Sbertoli (Revivre Milano), Giulio Sabbi (Azimut Modena), Gabriele Maruotti (Taiwan Excellence Latina), Marco Pierotti (Caloni Agnelli Bergamo), Oreste Cavuto (Diatec Trentino), Nicola Tiozzo (Ceramica Scarabeo GCF Roma), Fabio Ricci (Sir Safety Perugia), Edoardo Caneschi (Biosí Index Sora), Gianluca Galassi (Revivre Milano).

Ultimo aggiornamento: 17-05-2018 17:30

Che colpo in seconda linea: Nicola Pesaresi alla Revivre Milano

Che colpo in seconda linea: Nicola Pesaresi sbarca alla Revivre Milano

Il libero marchigiano arriva alla Powervolley dopo un’ottima stagione a Verona. Campione d’Italia nel 2017 con la Lube Civitanova
Le prime parole del nuovo giocatore meneghino: ”Soddisfatto di venire a Milano, entusiasmo e grandi risultati i nostri obiettivi"
 

La Powervolley Revivre Milano ufficializza un nuovo colpo di mercato. Nicola Pesaresi è il nuovo libero della formazione meneghina per la stagione 2018/19.

Nato a Loreto (AN) l’11 febbraio del 1991, Nicola Pesaresi ritroverà come allenatore Andrea Giani con cui ha lavorato dalla stagione 2013/14 alla 2015/16 a Verona, vincendo nel 2016 una CEV Challenge Cup. Successivamente una parentesi vincente alla Lube Civitanova (società che lo ha cresciuto nel proprio settore giovanile) dove vince Coppa Italia e Campionato nel 2017 mentre nella scorsa stagione ha indossato nuovamente la maglia veronese.

Il libero della Revivre Milano ha anche un passato in “zona”: nel 2011/12 infatti Pesaresi è stato un giocatore del Volley Segrate 1978 nell’anno della Serie A2 della società lombarda, ora settore giovanile della Powervolley Milano.

Nicola Pesaresi è stato inserito nella lista dei giocatori della Nazionale Italiana che parteciperanno alla imminente Volleyball Nation League. Con la maglia azzurra ha vinto nel 2013 i Giochi del Mediterraneo.

LA SCHEDA
Nicola Pesaresi
Nato a Loreto (AN) il 11/02/1991
Ruolo: Libero
Altezza: 190
Nazionalità: Italiana

CARRIERA
2018/19 Powervolley Revivre Milano

2017/18 Calzedonia Verona (SuperLega)
2016/17 Cucine Lube Civitanova (SuperLega)
2013/16 Calzedonia Verona (SuperLega)
2012/13 Marmi Lanza Verona (SuperLega)
2011/12 Crazy Diamond Segrate (Serie A2)
2010/11 Club Italia Aeronautica Militare Roma (Serie A2)

PALMARES
2017 Campionato Italiano (Cucine Lube Civitanova)
2017 Coppa Italia (Cucine Lube Civitanova)
2016 Challenge Cup (Calzedonia Verona)
2013 Giochi del Mediterraneo (Naz. Italiana)

Ultimo aggiornamento: 15-05-2018 15:00

Nicola Pesaresi: 'Soddisfatto di venire a Milano, entusiasmo e grandi risultati i nostri obiettivi'

Nicola Pesaresi: "Soddisfatto di venire a Milano, entusiasmo e grandi risultati i nostri obiettivi"

Nicola Pesaresi (libero Revivre Milano): “Sono felice di arrivare alla Powervolley, squadra che l’anno scorso ha fatto un bellissimo campionato e che per il prossimo punterà a migliorarsi. Ho percepito la volontà di una società di crescere ed ottenere risultati ancora più importanti. Ho sentito il Presidente Fusaro e la sua passione per questo progetto e sono felice di poterlo condividere dal prossimo anno. Avrò la possibilità di tornare a lavorare ancora con coach Andrea Giani ed il suo staff dopo gli anni di Verona e questo è sicuramente un valore aggiunto per la mia crescita e per gli obiettivi di squadra che vorremo ottenere. Sta nascendo un gruppo competitivo: Clevenot e Nimir Abdel Aziz sono due giocatori che l’anno scorso hanno fatto vedere grandissime cose e credo che con il resto dei giocatori potremo toglierci tanti soddisfazioni e regalare tante vittorie alla società. Ci aspetta un campionato molto competitivo, l’asticella si alza anche per il ritorno delle retrocessioni ed è per questo che punteremo ad essere una squadra aggressiva che punterà ad esprimere sul campo un bel gioco. La mia carriera è partita praticamente da Segrate: da li ho iniziato a giocare in Serie A aumentando di anno in anno la mia esperienza. Sono pronto a dare il mio contributo alla squadra e alla società per conquistare grandi risultati ed entrare poi nel cuore dei nostri tifosi. Infine sarà un valore aggiunto avere la possibilità di far parte di questa squadra che rappresenterà la città di Milano. L’obiettivo sarà far appassionare la gente attraverso il gioco ed i risultati. Sarà una bella scommessa per noi squadra e per la società”.

Ultimo aggiornamento: 15-05-2018 14:35

Coach Andrea Giani commenta l'arrivo di Nicola Pesaresi

Coach Andrea Giani commenta l'arrivo di Nicola Pesaresi

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano): “Con Nicola ho passato parecchio tempo negli anni di Verona e sono molto soddisfatto di ritrovarlo a Milano nella prossima stagione. E’ uno dei liberi più forti della SuperLega, tecnicamente e tatticamente migliora ogni stagione e soprattutto è un ragazzo serio con la testa sulle spalle. Un giocatore che ha fatto tanta esperienza in Serie A, vincendo anche Scudetto e Coppa Italia nel 2017 con la Lube. Ogni stagione che passa continua a migliorare le proprie prestazioni e a diventare un punto di riferimento per i suoi compagni in seconda linea; conosce molto bene il mio sistema di gioco e sa esprime ad ogni allenamento ed in ogni gara grande qualità. Sono molto contento del suo arrivo: farà comodo me e alla squadra”.

Ultimo aggiornamento: 15-05-2018 14:00

Under 16 campione Regionale. Under 20 seconda. Pass per le Finali Nazionali conquistati

Giovanili Powervolley Revivre Milano
L’under 16 è campione regionale. Ottimo secondo posto per l’Under 20. Tre formazioni alle finali nazionali

 

Domenica di grandi risultati per le giovanili della Powervolley Revivre Milano. Al PalaKennedy di brugherio (MI), la Final Four di Under 16 Maschile ha visto il successo dei nostri ragazzi del Volley Segrate 1978 che, dopo aver battuto Scanzorosciate in Semifinale per 3-0 (25-15, 25-18, 26-24), nella finalissima del pomeriggio i piccoli leoni hanno avuto la meglio sui padroni di casa dei Diavoli Rosa sempre per 3-0 (25-22, 25-21, 25-21). Segrate torna così al successo dopo una sola stagione di digiuno, conquistando il quinto titolo nelle ultime 6 stagioni. Come miglior giocatore delle finali è stato premiato il nostro Andrea Lancianese.
In contemporanea al Centro Pavesi di Milano i ragazzi Under 20 hanno conquistato un ottimo secondo posto perdendo in finale dopo un match combattuto contro il Vero Volley Monza. Nella mattina Zonta e compagni sono riusciti ad avere la meglio in semifinale sulla One Team Olimpia Bergamo per 3-1 (25-19, 25-20, 23-25, 25-19) mentre hanno venduta cara la pelle nella finalissima contro gli eterni rivali monzesi, rinforzatisi per l’occasione.

Il risultato ottenuto dalle due formazioni giovanili della Powervolley Milano in questo weekend ha regalato ad entrambe il pass per le finali nazionali. L’Under 16 si giocherà il tricolore a Torino dal 29 maggio al 3 giugno 2018 mentre l’Under 20 sarà di scena ad Agropoli (SA) dal 31 maggio al 3 giugno. Queste due squadre vanno ad aggiungersi alla formazione Under 14 Campione Regionale che nel prossimo fine settimana scenderà a Catania per disputare le finali tricolori di categoria. In cerca del poker nazionale andrà a caccia la squadra Under 18 impegnata nel weekend nelle finali regionali di categoria.

Ultimo aggiornamento: 14-05-2018 15:00

Comunicato Stampa Congiunto Modena Volley - Powervolley Milano

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO
MODENA VOLLEY – POWERVOLLEY MILANO

 

Modena Volley e Powervolley Milano, in totale accordo e completa armonia, desiderano ribadire la stima reciproca tra le due società e i Presidenti, Catia Pedrini e Lucio Fusaro.

Con assoluto rispetto della storia dei Club e del rapporto umano e sportivo, Modena e Milano tengono a chiarire una vicenda che avrebbe rischiato di guastare un’amicizia fondata su valori comuni non negoziabili.

Andrea Giani è un allenatore, un professionista e un uomo straordinario e ha il cuore e l’anima divisi tra Milano e Modena. Modena rappresenta una storia e un amore che non potrà mai essere dimenticato. Milano è il presente, un progetto che si sviluppa e che sta dando grandi frutti.

Nel 2018/2019 Andrea Giani allenerà Milano e accompagnerà la Società nel suo cammino volto a riportare il grande Volley in Città.

L’allenatore e il giocatore più titolato nella storia sportiva italiana avrà la possibilità e l’obiettivo di elevare la squadra della capitale economica d’Italia a livello delle più grandi e titolate concorrenti, al fine di portare in Città l’unico Scudetto di sport di gruppo che manca a Milano.

Modena e Milano hanno l’intento comune di mantenere alto il progetto SuperLega e aiutare lo sviluppo del Volley in Italia. Catia Pedrini e Lucio Fusaro sono due Presidenti filantropi senza alcun interesse personale se non quello sportivo che continueranno a lavorare in sintonia e armonia con una “rivalità sportiva” che mai intaccherà la stima reciproca.

Ultimo aggiornamento: 04-05-2018 13:20

Intervista al Presidente Lucio Fusaro sulla Gazzetta di Modena

Intervista al Presidente Lucio Fusaro sulla Gazzetta di Modena

Intervista al Presidente della Powervolley Revivre Milano Lucio Fusaro sulla Gazzetta di Modena di oggi, martedì 1 maggio 2018.

CLICCA QUI PER APRIRE L'ARTICOLO A FIRMA DI FABIO ROSSI 

 

Ultimo aggiornamento: 01-05-2018 16:00

Progetto scuola Powervolley: un successo organizzativo e di numeri

Progetto Scuola Powervolley: un successo organizzativo e di numeri
 

Nel corso della stagione 2017/18 gli atleti della Revivre Milano hanno regalato gioie ed emozioni al pubblico del PalaYamamay. Piano e compagni hanno conquistato il cuore dei tifosi a suon di vittorie e prestazioni di altissimo livello.

Ma i giocatori meneghini hanno fatto breccia anche tra i piccoli tifosi che quest’anno hanno avuto la fortuna di averli tra i banchi di scuola. Infatti il Progetto Scuola della Powervolley Milano ha dato la possibilità a tantissimi studenti delle scuole primarie di Busto Arsizio e Milano di stare a stretto contatto con i campioni della Revivre, improvvisati maestri di volley durante le ore normali di lezione scolastica.

Il progetto Scuola Powervolley si è appoggiato con chi da anni entra nelle scuole del territorio per diffondere lo sport della pallavolo, ovvero UYBA (coordinatore Marco Panzeri) e Futura Giovani (Coordinatore Alessandro Mazza). A loro va un ringraziamento per aver dato la possibilità a Powervolley di poter far conoscere il proprio messaggio sportivo agli studenti di Busto. Voucher e match program Powervolley sono stati distribuiti in tutte le classe delle scuole interessate da questa collaborazione: più di 3000 bambini sono entrati nel mondo Powervolley ed hanno avuto la possibilità di venire ad assistere alle gare della formazione di Andrea Giani al PalaYamamay.

Il lavoro svolto dalla Responsabile del Progetto Ilaria Chippari, coadiuvata da Martina Di Tomaso e dall’ufficio stampa Gabriele Pirruccio, ha generato tanto interesse attorno a questo movimento. Grazie alla diffusione di foto e comunicati stampa sui canali ufficiali della Powervolley Milano, numerose scuole del milanese e non solo hanno chiesto “l’intervento” dei giocatori della Revivre nei propri istituti, e la risposta è sempre stata positiva allargando così il “power-contagio” di questo progetto.

Sono stati 19 i plessi scolastici, in altrettanti incontri, visitati dai giocatori della Revivre Milano, con 35 classi interessate direttamente con le attività programmate dal progetto Powervolley. Risultato? Più di 800 bambini hanno interagito con i campioni meneghini. Per loro a fine evento tanti gadget griffati Powervolley, autografi e foto oltre alle promozioni a loro riservate per assistere alle partite della Revivre al PalaYamamay.

Questo movimento ha creato nuovi fans della società meneghina: i bambini che hanno sfruttato i voucher promozionali hanno trascinato con loro mamma, papà, fratelli e sorelle. Quindi obiettivo centrato per la Powervolley, ovvero far conoscere il valore dello sport e della pallavolo alle famiglie del territorio.

Al lavoro svolto direttamente dalla Powervolley Milano, si aggiunge anche il grande operato del Volley Segrate 1978, settore giovanile della società meneghina, nelle scuole del segratese. Con i propri allenatori specializzati nell’organizzazione di corsi di avviamento alla pallavolo, la società di Segrate è entrata all’interno di 7 Scuole Elementari e 3 Scuole Secondarie, con i ragazzi interessati che sono stati più di 1.000

Ultimo aggiornamento: 30-04-2018 20:00

L'Under 14 griffato AXOPOWER campione regionale.

L’Under 14 del Volley Segrate 1978 griffato AXOPOWER conquista il titolo Regionale.
 

Domenica di finali sui campi di pallavolo della Lombardia: nella giornata di domenica 29 aprile si sono assegnati i primi titoli regionali Under 14 della stagione 2017-2018. A Olginate (LC) si sono svolte le finali 14 maschili dove a trionfare è stato il Volley Segrate 1978, che in finale supera la Pallavolo Milano Vittorio Veneto per 3-1 (25-23, 25-16, 23-25, 25-12). I segratesi si aggiudicano così il loro quarto titolo nella categoria, tornando sul gradino più alto del podio dopo due stagioni di digiuno.

In mattinata si erano disputate le due semifinali: a Olginate il Volley Segrate aveva superato Castiglione delle Stiviere con un netto 3-0 (25-19, 25-16, 25-13), mentre a Calco il Vittorio Veneto aveva evitato la rimonta della Tonoli-Nyfil imponendosi per 3-2 (25-20, 25-9, 23-25, 23-25, 15-11).

Come miglior giocatore delle finali è stato premiato Gabriele Chiloiro (Volley Segrate), che ha ricevuto il riconoscimento dalle mani del nostro palleggiatore Riccardo Sbertoli, fresco di convocazione in Nazionale. Volley Segrate e Vittorio Veneto festeggiano anche la qualificazione alle finali nazionali di categoria, in programma a Catania dal 15 al 20 maggio.

 

Fabrizio Gironi (Volley Segrate 1978) conquista insieme alla nazionale Under 20 di Monica Cresta il Pass per gli Europei di Categoria

A Corigliano Calabro missione compiuta dalla nazionale under 20 maschile che ha centrato la qualificazione alla fase finale dell’Europeo di categoria, in programma in Olanda e Belgio dal 14 al 22 luglio 2018.
Gli azzurrini di Monica Cresta nella serata di domenica 29 aprile hanno superato la Svizzera 3-0 (25-22, 25-12, 25-20), chiudendo a punteggio pieno il proprio girone (3V e 9p), davanti alla Spagna che ha ottenuto il pass per il terzo round grazie al 3-2 sulla Bulgaria.
Tra i protagonisiti di questo successo Fabrizio Gironi, giocatore del Volley Segrate 1978.

Ultimo aggiornamento: 30-04-2018 11:00

Riccardo Sbertoli convocato da Blengini in Nazionale

Riccardo Sbertoli convocato da Blengini in Nazionale

Gianluca Galassi nel gruppo B impegnato nei Giochi del Mediterraneo.
 

Verrà inviata nella giornata odierna alla Federazione Internazionale la lista dei 26 atleti che prenderanno parte alla Volleyball Nations League Maschile; lista che verrà ridotta a 21 giocatori il 15 maggio. Del roster fanno parte alcuni atleti che da anni rientrano stabilmente nel gruppo azzurro ai quali si aggiungono altri che rivestiranno la maglia della Nazionale dopo un periodo di assenza.
Il Commissario Tecnico Gianlorenzo Blengini, che ha dovuto tener conto di qualche assenza dettata da varie ragioni, in questa prima parte della stagione internazionale si affiderà ai seguenti atleti.

Palleggiatori: Simone Giannelli (Diatec Trentino), Riccardo Sbertoli (Revivre Milano), Michele Baranowicz (Wixo LPR Piacenza), Luca Spirito (Calzedonia Verona).
Centrali: Davide Candellaro (Cucine Lube Civitanova), Daniele Mazzone (Azimut Modena), Enrico Cester (Cucine Lube Civitanova), Enrico Diamantini (Bunge Ravenna), Simone Anzani (Sir Safety Conad Perugia), Alberto Polo (Kioene Padova), Fabio Ricci (Sir Safety Conad Perugia)
Schiacciatori: Luigi Randazzo (Kioene Padova), Simone Parodi (Wixo LPR Piacenza), Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova), Filippo Lanza (Diatec Trentino), Gabriele Maruotti (Taiwan Excellence Latina), Oleg Antonov (Ziraat Ankara), Giacomo Raffaelli (Bunge Ravenna); Ivan Zaytsev (Sir Safety Conad Perugia), Giulio Sabbi (Azimut Modena), Gabriele Nelli (Kioene Padova), Andrea Argenta (Azimut Modena).
Liberi: Salvatore Rossini (Azimut Modena), Fabio Balaso (Kioene Padova), Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia), Nicola Pesaresi (Calzedonia Verona).

Agli atleti che parteciperanno alla prima edizione della Volleyball Nations League si aggiungono ulteriori 13 ragazzi che compongono il secondo gruppo e che lavorerà durante l’arco dell’estate principalmente in vista dei Giochi del Mediterraneo in programma a Tarragona dal 22 giugno al 1 luglio. Oltre che nei GdM i giovani atleti saranno impegnati in alcuni stage con altre squadre Nazionali la cui calendarizzazione verrà resa nota successivamente. Di seguito l’elenco.
Palleggiatori: Nicola Salsi (Club Italia), Francesco Zoppellari (Ceramica Scarabeo Gcf Roma)
Centrali: Edoardo Caneschi (Biosì Indexa Sora), Gianluca Galassi (Revivre Milano), Roberto Russo (Club Italia), Marco Vitelli (Bunge Ravenna).
Schiacciatori: Oreste Cavuto (Diatec Trentino), Sebastiano Milan (Cucine Lube Civitanova), Marco Pierotti (Caloni Agnelli Bergamo), Giulio Pinali (Azimut Modena), Nicola Tiozzo (Ceramica Scarabeo Gcf Roma).
Liberi: Domenico Cavaccini (BCC Castellana Grotte), Matteo Chiappa (Diatec Trentino).

Ultimo aggiornamento: 27-04-2018 20:00

Powervolley sempre al lavoro per la prossima stagione

Senza sosta il lavoro della Powervolley per la stagione 2018/19
 

Anche oggi l’intera squadra societaria della Powervolley Revivre Milano si è incontrata presso gli uffici di AXOPOWER, main sponsor meneghino, per continuare il lavoro di costruzione della prossima stagione sportiva. Il frutto dell’operato del team del presidente Lucio Fusaro sta iniziando a portare i suoi frutti dopo la presentazione nella scorsa settimana di Trevor Clevenot come primo nuovo giocatore della formazione della prossima annata sportiva. Nei prossimi giorni si scopriranno altri nomi di giocatori che comporranno la rosa 2018/19, basta tenersi aggiornati sui canali ufficiali della Revivre Milano (www.powervolleymilano.it, pagina Facebook, Instagram e canale Youtube)

Continuano anche i contatti e gli incontri con i partner che potranno affiancarsi alla Powervolley nella prossima stagione, quella dello sbarco al PalaLido di Milano: con il prezioso contributo di MGP Sports Consulting, molte società del territorio e non solo stanno rispondendo positivamente ai progetti presentati dalla società meneghina e mostrando grande interesse al movimento e agli ideali che la realtà come la Powervolley genera con il proprio operato.

Ultimo aggiornamento: 24-04-2018 17:00

E’ Trevor Clevenot il primo volto nuovo della Revivre Milano 2018-19

E’ Trevor Clevenot il primo volto nuovo della Revivre Milano 2018/19

Dopo la conferma di Nimir Abdel-Aziz, ecco il primo volto nuovo della squadra del Presidente Lucio Fusaro
Schiacciatore classe 1994
arriva da Piacenza: “A Milano vengo per vincere, ripagherò la fiducia sul campo”
 

Trevor Clevenot è il primo nuovo tassello della Revivre Milano 2018/19. La società del Presidente Lucio Fusaro ha raggiunto infatti l’accordo con il forte schiacciatore francese che potrà così vestire i colori milanesi nella prossima stagione. Dopo la conferma di Nimir Abdel Aziz arrivata lo scorso 22 febbraio, alla corte di Andrea Giani giunge uno dei giovani talenti della nazionale francese che negli ultimi anni è tra le grandi protagoniste dei tornei continentali e mondiali.

Schiacciatore-ricevitorie di 199 cm, nato a Royan (FRA) il 28 giugno del 1994, Trevor Clevenot ha militato nelle ultime due stagioni a Piacenza, facendo il suo esordio nel campionato italiano il 2 ottobre 2016 nel match contro Perugia. 873 punti messi a segno con gli emiliani, 434 nel primo anno (36 gare giocate con una media di 12,1 punti a partita) e 439 nella stagione da poco conclusa (31 incontri, con la media punti salita a 14,2 punti per match); le battute vincenti sono state in totale 56 mentre i muri 68, in attacco invece ha fatto segnare una media del 52,9% di efficienza nel primo anno (688 palloni attaccati) e il 49,1% nel secondo (su 784 palle schiacciate). La sua carriera invece inizia in Francia con la maglia della Spacer's Toulouse Volley dove gioca dal 2012 al 2016.

Oltre ad essere stato un punto di riferimento importante nel gioco di Piacenza nelle ultime due annate, Trevor Clevenot è anche una pedina fondamentale dello scacchiere della nazionale francese. Dopo le prime convocazioni nelle selezioni giovanili, con le quali vince nel 2011 la medaglia d’argento agli Europei Under 19, nel 2012 inizia ad indossare la maglia della nazionale maggiore con cui vince due edizioni della World League (Rio de Janeiro 2015 e Curitiba nel 2017), oltre alla medaglia di bronzo nell’edizione 2016 (Cracovia).


LE DICHIARAZIONI

LA SCHEDA
Trevor Clevenot
Nato a Royan (Francia) il 28/06/1994
Ruolo: Schiacciatore
Altezza: 199
Nazionalità: Francese

CARRIERA
2018/19 Powervolley Revivre Milano
2016/18 Wixo LPR Piacenza (SuperLega)
2012/16 Spacer's Toulouse Volley (Ligue A, FRA)

PALMARES
2015 Wolrd League (Naz. Francese)
2017 World League (Naz. Francese)

Ultimo aggiornamento: 20-04-2018 12:00

Le prime parole di Trevor Clevenot da atleta della Revivre Milano

Le prime parole di Trevor Clevenot da giocatore della Revivre Milano

Trevor Clevenot (schiacciatore Revivre Milano): “Sono molto contento di arrivare a Milano: la società sta costruendo un progetto con obiettivi molto importanti, vuole vincere ed essere tra le prime squadre del campionato, non potevo dire di no. Sono lusingato della forte volontà del Presidente Fusaro e di coach Giani nel volermi portare a Milano, per questo voglio dare il massimo sul campo per ripagare questa fiducia nei miei confronti. Ci tengo a ringraziare anche Piacenza per questi due anni bellissimi e per tutto quello che mi ha dato: sono cresciuto come giocatore, ho imparato tanto e incontrato persone belle. Ora arrivo alla Revivre con il massimo della determinazione, dove l’unico obiettivo è vincere: la Powervolley sta costruendo una grande squadra per stare sempre nella TOP 5 della SuperLega, puntando a dare grandi gioie ad una città come Milano che aspetta con tanto entusiasmo il nostro arrivo. Ai nostri tifosi e a chi ci verrà vedere l’anno prossimo dovremo regalare una pallavolo di alto livello ma che faccia anche divertire ed innamorare. Prima di indossare la maglia della Powervolley avrò un’estate intensa con la Nazionale francese: due grandi appuntamenti come la Volleyball Nations League ed i Mondiali in cui proveremo ad ottenere grandi risultati”.

Ultimo aggiornamento: 20-04-2018 11:55

Andrea Giani commenta l'arrivo Trevor Clevenot in maglia Revivre

Andrea Giani commenta l'arrivo in maglia Revivre di Clevenot

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano): “Clevenot è un grandissimo atleta, un giocatore di prima fascia sicuramente che volevo allenare già da parecchio tempo. Sono molto contento del suo arrivo proprio per questo, perché finalmente avremo la possibilità di lavorare insieme. Trevor è un atleta completo, sia tecnicamente che tatticamente: riesce a leggere perfettamente tutte le situazioni di gioco dall’attacco alla battuta, dalla difesa alla ricezione. Il suo arrivo alza decisamente il livello della nostra squadra, ce ne sono pochi in giro con le sue caratteristiche e siamo soddisfatti di averlo portato a Milano. Ha fatto due stagioni a Piacenza in cui ha impressionato per le giocate e la continuità che riesce a mettere in campo ad ogni partita, ed anche in nazionale ha fatto vedere di essere un giocatore importante per un gruppo che ha vinto tanto negli ultimi anni”.

Ultimo aggiornamento: 20-04-2018 11:52

Powervolley Revivre Milano al lavoro su più fronti.

Powervolley al lavoro per costruire la squadra 2018/19
 

Sono giorni di intenso lavoro in casa Powervolley Revivre Milano che dopo l’ultima palla della stagione caduta nei Quarti di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai contro Latin, si è messa subito all’opera per preparare il prossimo campionato. Per il quinto anno di Superlega della società meneghina, il terzo dell’era Lucio Fusaro come Presidente, la Powervolley sta preparando lo sbarco a Milano dove vorrà riportare l’entusiasmo del grande volley con una squadra di primissimo livello e con una struttura societaria che garantirà ai propri sponsor, ai tifosi e sostenitori il massimo della professionalità.

Da diverse settimane l’intero staff dirigenziale della Powervolley Milano si ritrova presso gli uffici di AXOPOWER, main sponsor della società meneghina, in Via Gonzaga 5 a Milano per portare avanti i progetti avviati in comune con la MGP Sport Consulting, agenzia entrata a far parte della struttura societaria da quasi un mese.

La ricerca di nuovi partner va di pari passo con l’allestimento della nuova squadra: nei prossimi giorni verranno comunicati i primi colpi di mercato della Revivre Milano 2018/19, grandi atleti che hanno deciso di sposare il progetto Powervolley a Milano.

Ultimo aggiornamento: 18-04-2018 12:00

La Revivre Milano chiude sul podio alla Del Monte Boy League

Del Monte® Boy League Final Eight
I piccoli della Revivre Milano conquistano il 3° posto.
 

Sale sul podio della Del Monte Boy League la Revivre Milano Under 14. In provincia di Reggio Emilia la formazione di Gianluca Cavaglieri chiude la tre giorni di gare nel torneo organizzato dalla Lega Pallavolo battendo nella finalina per il terzo posto la Materdomini Castellana Grotte per 2 set a 1. Dopo aver perso al fotofinish la Semifinale contro la Lube Civitanova per 2-1, vincitrice poi della Boy League 2018, i leoni hanno saputo lottare con grande carattere nel match che valeva la medaglia di bronzo, riuscendo al termine di una bellissima gara a strappare il successo sui pari età pugliesi.

Gianluca Cavaglieri (Allenatore Revivre Milano): “In questi tre giorni i ragazzi sono stati davvero grandi, dei veri leoni. Nella fase a giorni abbiamo sconfitto squadre blasonate e di gran livello come Padova, Castellana Grotte e Siena; non ci sono state partite facili nell’arco di tutta la manifestazione con la squadra che ha sempre reagito alle difficoltà rimanendo compatta. Rimane del rammarico per gli ultimi punti della Semifinale con Civitanova, ma sono comunque molto soddisfatto di tutti i miei giocatori che ricorderanno per sempre di questa esperienza”.

I risultati e classifica finale.

Finale 1°-2° posto
Diatec Trentino - Cucine Lube Civitanova 1-2 (21-25, 25-23, 14-16)

Finale 3°-4° posto
Revivre Milano - Materdominivolley.it Castellana Grotte 2-1 (18-25, 25-23, 15-8)

Finale 5°-6° posto
Kioene Padova - Bunge Ravenna 2-0 (25-15, 25-18)

Finale 7°-8° posto
Emma Villas Siena - Colombo Genova 1-2 (9-25, 26-24, 13-15)

Classifica finale:
1. Cucine Lube Civitanova
2. Diatec Trentino
3. Revivre Milano
4. Materdominivolley.it Castellana Grotte
5. Kioene Padova
6. Bunge Ravenna
7- Colombo Genova
8- Emma Villas Siena

Ultimo aggiornamento: 15-04-2018 17:00

La Revivre Milano in Semifinale della Del Monte Boy League

Del Monte® Boy League Final Eight
La Revivre Milano vola in Semifinale grazie a 3 vittorie su 3 gare. Domenica 15 aprile alle 9.30 la sfida contro la Cucine Lube Civitanova

 

La Revivre Milano Under 14 vola in semifinale della Del Monte Boy League 2018. La formazione meneghina disputa una fase a giorni perfetta ottenendo 3 successi in altrettante gare giocate battendo un successione Padova, Siena e Castellana Grotte. Tutte le vittorie sono arrivate dopo match molto combattuti in cui i piccoli leoni sono sempre riusciti a trovare il successo per 2-1 conquistando poi la prima posizione nel girone H.

Domenica mattina 15 aprile 2018 alle ore 9.30 la Revivre Milano tornerà in campo a Castelnovo ne’ Monti (RE) per affrontare la semifinale contro la Cuicne Lube Civitanova, seconda classificata del girone I. La vincitrice affronterà nel pomeriggio la vincente tra Trento e Castellana Grotte nella finalissima della Del Monte Boy League.

I risultati della Revivre Milano ed il programma delle prossime gare:
Risultati Girone H
Revivre Milano – Kioene Padova 2-1 (26-24, 22-25, 25-12)
Revivre Milano – Emma Villas Siena 2-1 (25-18, 22-25, 25-23)
Materdominivolley.it Castellana Grotte - Revivre Milano 1-2 (22-25, 25-21, 10-25)

Classifica Girone H
Revivre Milano 6, Materdominivolley.it Castellana Grotte 5, Kioene Padova 5, Emma Villas Siena 2

Programma
Domenica 15 aprile 2018

ore 9.30
Semifinale 1 Revivre Milano – Cucine Lube Civitanova
Semifinale 2 Diatec Trentino - Materdominivolley.it Castellana Grotte

ore 14.00
Finale 3°-4° posto

ore 16.00
Finale 1°-2° posto Diretta streaming sulla pagina facebook Lega Pallavolo Serie A

Ultimo aggiornamento: 14-04-2018 18:00

La Revivre Milano Under 14 alla F8 della Del Monte Boy League

Del Monte® Boy League Final Eight
Venerdì 13 aprile a Castelnovo ne’ Monti (RE) la Revivre Milano Under 14 impegnata per la 23a edizione della “Coppa Enrico Bazan”

 

Saranno Materdominivolley.it Castellana Grotte, Cucine Lube Civitanova, Colombo Genova, Revivre Milano, Kioene Padova, Bunge Ravenna, Diatec Trentino e Emma Villas Siena a contendersi la “Coppa Enrico Bazan” 2018.
Da venerdì 13 aprile per la prima volta a Castelnovo ne’ Monti, in provincia di Reggio Emilia, le otto formazioni Under 14 inizieranno le sfide della Del Monte® Boy League Final Eight, manifestazione organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A in collaborazione con Appennino Volley Team, Comune di Castelnovo ne’ Monti e Volley Tricolore Reggio Emilia.
Domenica 15 aprile alle 16.00, al Palazzetto dello Sport “L. Giovanelli”, la Finalissima che assegnerà il titolo, conquistato nella scorsa stagione, alla prima partecipazione, dall’Evvai.com Progetto Azzurra Alessano.

La Del Monte® Boy League 2018 sarà fortemente social. Facebook ed Instagram saranno i principali canali di comunicazione per raccontare l’evento: i protagonisti sul campo lo saranno anche sui social. La pagina Facebook della Lega Pallavolo Serie A aggiornerà giorno per giorno l’andamento della Finale. Inoltre ci sarà una pagina evento dedicata su Facebook “Del Monte® Boy League Final Eight” tramite la quale quale tutti i membri (tecnici, atleti, tifosi…) potranno interagire postando foto, video e curiosità sulla manifestazione in tempo reale.

Un altro modo per condividere le proprie foto sarà quello di postarle su Instagram con hashtag #delmonteboy.
Ampia copertura anche da parte della pagina “Castelnovo ne’ Monti Volley Cup” dedicata dagli organizzatori locali agli eventi di volley giovanile.
Cliccando sul banner dedicato nella home page del sito www.legavolley.it è possibile scaricare la la cartella stampa della Del Monte® Boy League contenente tutte le info e le curiosità sull’evento.
Inoltre, al link http://www.legavolley.it/Giovanili/finaligiovanili.asp sarà disponibile l’aggiornamento live dei risultati delle gare.

LA FORMULA

La Boy League 2018 ha visto iscritte 13 squadre di Serie A (Emma Villas Siena, Calzedonia Verona, One Team Volley Bergamo, Materdominivolley.it Castellana Grotte, Kemas Lamipel Santa Croce, Kioene Padova, Bunge Ravenna, Sir Safety Conad Perugia, Diatec Trentino, Cucine Lube Civitanova, Revivre Milano, VGModena Volley, DeltaVolley Civitavecchia Tuscania), direttamente inserite nella Prima Fase, e 8 squadre di Società extra Serie A (G.S. Agliatese, Pallavolo Vittorio Veneto Milano, Tonoli - Nyfil Montichiari, AVolley Schio, Colombo Genova, Cuneo Volley, Energy Volley Parma, Lagaris Volley Trento) che hanno disputato una Fase Preliminare per qualificare due ulteriori formazioni alla Prima Fase (Colombo Genova e Lagaris Volley Trento).

Queste quindici formazioni hanno così partecipato alla Prima Fase, composta da cinque gironi da tre squadre: le prime classificate di ciascun girone e la migliore seconda hanno avuto accesso diretto alla Final Eight (Materdominivolley.it Castellana Grotte, Cucine Lube Civitanova, Colombo Genova, Revivre Milano, Kioene Padova e Bunge Ravenna). Le tre peggiori terze sono state eliminate (Lagaris Volley Trento, Deltavolley Civitavecchia Tuscania e One Team Volley Bergamo), mentre le restanti sei formazioni (Diatec Trentino, Emma Villas Siena, VGModena Volley, Sir Safety Conad Perugia, Kemas Lamipel Santa Croce e Calzedonia Verona) hanno preso parte alla Seconda Fase suddivisa in due gironi da tre per conquistare altri due posti in Finale (Diatec Trentino e Emma Villas Siena).

 

LA FINAL EIGHT

Squadre partecipanti (piazzamento in classifica)

1 Materdominivolley.it Castellana Grotte (1a) 18

2 Cucine Lube Civitanova (1a) 17

3 Colombo Genova (1a) 15

4 Revivre Milano (1a) 14

5 Kioene Padova (1a) 13

6 Bunge Ravenna (2a) 13

7 Diatec Trentino (2a) 12

8 Emma Villas Siena (2a) 9

 

Le otto finaliste sono state suddivise in due Gironi:

 

Girone H

1 Materdominivolley.it Castellana Grotte

4 Revivre Milano

5 Kioene Padova

8 Emma Villas Siena

 

Girone I

2 Cucine Lube Civitanova

3 Colombo Genova

6 Bunge Ravenna

7 Diatec Trentino

 

Le gare dei gironi H e I, in programma nelle giornate di venerdì 13 e sabato 14 aprile, si svolgeranno con formula all’italiana di gare di sola andata con la disputa di tre set giocati comunque in ogni match, e dove ogni parziale vinto assegna un punto in classifica. Le Semifinali e Finali di domenica 15 aprile, invece, si svolgeranno al meglio dei 3 set (2 su 3).

 

IL PROGRAMMA

Campo A

Palazzetto dello Sport “L. Giovanelli” – Via G. Impastato, 3 – Castelnovo ne’ Monti (RE)

 

Campo B

Palestra Peep “M. Bonicelli” – Via Fratelli Cervi – Castelnovo ne’ Monti (RE)

 

Venerdì 13 aprile 2018

ore 18.00

Campo A: Materdominivolley.it Castellana Grotte – Emma Villas Siena

Campo B: Revivre Milano – Kioene Padova

ore 19.30

Campo A: Colombo Genova - Bunge Ravenna

Campo B: Cucine Lube Civitanova – Diatec Trentino

 

Sabato 14 aprile 2018

ore 9.30

Campo A: Materdominivolley.it Castellana Grotte - Kioene Padova

Campo B: Revivre Milano – Emma Villas Siena

ore 11.00

Campo A: Cucine Lube Civitanova - Bunge Ravenna

Campo B: Colombo Genova - Diatec Trentino

ore 15.30

Campo A: Materdominivolley.it Castellana Grotte - Revivre Milano

Campo B: Kioene Padova – Emma Villas Siena

ore 17.00

Campo A: Cucine Lube Civitanova - Colombo Genova

Campo B: Bunge Ravenna - Diatec Trentino

 

Domenica 15 aprile 2018

ore 9.30

Campo A: Semifinale 1

Campo B : Semifinale 2

ore 11.00

Campo A: Finale 5°-6° posto

Campo B: Finale 7°-8° posto

ore 14.00

Campo A: Finale 3°-4° posto

ore 16.00

Campo A: Finale 1°-2° posto

 

ALBO D’ORO

1996 Las Daytona Modena

1997 Cassa di Risparmio Ravenna

1998 Alpitour Traco Cuneo

1999 TNT Alpitour Cuneo

2000 Sisley Treviso

2001 Conad Forlì

2002 Esse-Ti Carilo Loreto

2003 Albero del Volley V3 Parma

2004 Lube Banca Marche Macerata

2005 Samia Schio

2006 Scuola di Pallavolo Anderlini Cimone Modena

2007 Lube Banca Marche Macerata

2008 Sisley Treviso

2009 Sisley Treviso

2010 Itas Diatec Trentino

2011 Sisley Treviso

2012 Volley Segrate 1978

2013 Cucine Lube Banca Marche Macerata

2014 Materdominivolley.it Castellana Grotte

2015 Kioene Padova

2016 CMC Romagna

2017 Evvai.com Progetto Azzurra Alessano

Ultimo aggiornamento: 12-04-2018 12:00

Piano: 'Contento, orgoglioso e grato dei miei compagni, dello staff, della società e del pubblico'

Matteo Piano: “Sono contento, orgoglioso e grato dei miei compagni, dello staff, della società e del pubblico”
 

Con lo 0-3 del PalaYamamay di domenica scorsa contro Latina, volata in Semifinale dei Play Off Challenge, si è chiusa la stagione della Revivre Milano. Un anno in cui la società meneghina ha regalato ai propri tifosi una grande stagione, di risultati e di emozioni. Fin dal primo giorno si era capito che il gruppo formato da Andrea Giani poteva essere una delle protagoniste della SuperLega UnipolSai 2017/18 e lo ha dimostrato con il 6° posto finale in Regular Season ed il primo storico accesso ai Play Off Scudetto giocati contro Modena in due gare mozzafiato.

Ma questa stagione ha regalato anche tanti beniamini ai tifosi della Revivre, campioni che sul campo hanno dato il massimo e conquistato il cuore e l’affetto della gente del PalaYamamay e non solo. In primis il capitano Matteo Piano che in estate ha scelto di lasciare Modena per abbracciare il progetto Revivre: “Ho iniziato un percorso insieme ai miei compagni che mi è piaciuto fare, diverso dalle mie esperienze passate ma che mi ha dato soddisfazioni e fatto crescere. Le giornate passate in palestra e il condividere la stessa idea di stare in campo mi è piaciuto parecchio considerando anche il ruolo di capitano – ammette Matteo Piano – sono onorato della responsabilità che mi è stata data e ringrazio chi ha avuto la fiducia nel concedermela”.

C’è un po di delusione nelle parole di Matteo Piano dopo la sfida contro Latina che ha sancito la fine della stagione 2017/18 della Revivre: Abbiamo fatto una grande Regular Season, sono contento, orgoglioso e grato dei miei compagni, dello staff, della società e del pubblico – continua il capitano –. I Play Off con Modena purtroppo non sono andati molto bene e questa ultima parte della stagione non siamo riusciti a proseguire il cammino nei Play Off Challenge. Non ero pronto a finire il nostro percorso nonostante fossi fermo per infortunio; abbiamo condiviso tutti insieme un campo molto ricco con giocatori, staff, società e pubblico del PalaYamamay, ed era la gente che ci seguiva la vera ricchezza per cui era importante andare avanti”.

Ultimo aggiornamento: 10-04-2018 16:01

Le dichiarazioni post Milano - Latina di Andrea Giani e Gabriele Maruotti

Le dichiarazioni post Milano - Latina di Andrea Giani e Gabriele Maruotti

Andrea Giani (Revivre Milano): “Abbiamo perso malamente in soli tre set. E’ stata l’ombra della squadra che abbiamo visto per tutta la stagione e questo mi dispiace molto. Abbiamo sempre lavorato molto per far emergere le nostre caratteristiche ma questa sera siamo stati al di sotto dei nostri standard. Dispiace molto perché ogni volta bisogna dimostrare cosa siamo e noi non lo abbiamo fatto nelle ultime due gare. Al di là dei valori indubbi di Latina, non abbiamo mostrato chi siamo e questo porta tanta delusione”.
Gabriele Maruotti (Taiwan Excellence Latina): “Una partita che abbiamo gestito anche nei momenti in cui Milano ha spinto con il servizio. Abbiamo fatto il nostro questa sera, giocando concentrati e mettendo in campo la nostra pallavolo. Stiamo giocando bene ultimamente, questi sono i Play Off del riscatto e vogliamo goderci il più possibile questo momento”.

Ultimo aggiornamento: 08-04-2018 21:00

Si chiude con una sconfitta la stagione della Revivre. Latina passa facile al PalaYamamay (0-3)

Quarti di Finale Play Off Challenge UnipolSai
Gara di Ritorno.
Si chiude con una sconfitta la stagione della Revivre. Latina passa facile al PalaYamamay (0-3)
 

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO - TAIWAN EXCELLENCE LATINA 0-3 (22-25, 23-25, 22-25)
Durata set: 26’, 29’, 25’. Tot: 1 ora, 20 minuti
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 21, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 6, Sbertoli 2, Tondo 9, Schott 7, Perez n.e., Piano n.e., Galassi 7, Averill n.e., Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 10. All. Giani
TAIWAN EXCELLENCE LATINA: Cacioppola (L), Shoji (L), Gitto 4, Sottile 2, Le Goff n.e., De Angelis n.e., Corteggiani, Savani, Rossi 7, Ishikawa 7, Maruotti 13, Kovac n.e., Huang n.e., Starovic 12. All. Di Pinto
NOTE. REVIVRE MILANO: 7 muri, 9 ace, 19 errori in battuta, 52% in attacco, 49% (30% perfette) in ricezione. TAIWAN EXCELLENCE LATINA: 7 muri, 1 ace, 4 errori in battuta, 54% in attacco, 44% (8% perfette) in ricezione.

Si chiude con una sconfitta la stagione 2017/18 della Revivre Milano. Nel match di ritorno dei Quarti di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai la Taiwan Excellence Latina gioca una partita senza strafare, sfrutta gli errori e la poca determinazione dei meneghini aggiudicandosi con un netto 0-3 la contesa al PalaYamamay. Poco da raccontare di una gara in cui la squadra di Di Pinto gioca una pallavolo semplice ed efficace, con Sottile a smistare bene il pallone ai suoi compagni di squadra. La Taiwan Excellence Latina festeggia il passaggio in Semifinale dove ad attenderà ci sarà il Gi Group Monza. Dall’altra parte della rete la Revivre, orfana di Piano e Averill (Tondo spostato al suo vecchio ruolo di centrale) fatica a trovare gioco ed energie mentali per opporsi a laziali, salutando così con una sconfitta il proprio pubblico. Gabriele Maruotti è stato eletto MVP grazie ai 13 punti totali con il 62% in attacco, con Starovic a ruota con 12 punti. Per Milano 21 punti per Nimir Abled Aziz (57% in attacco, 1 muro e 4 aces) e 10 per Cebul (35% in attacco, 1 muro e 2 ace).

MVP: Gabriele Maruotti (Taiwan Excellence Latina).

Spettatori: 929
Incasso: 3.725,40

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Sbertoli-Abdel-Aziz, Galassi-Tondo, Cebulj-Schott, Fanuli (L).
Taiwan Excellence Latina: Sottile-Starovic, Gitto-Rossi, Maruotti-Ishikawa, Shoji (L).


1° SET
Avvio di marca Laltina che legge bene a muro ed in difesa le intenzioni in attacco di Milano (2-6). Piano piano la Revivre recupera con i colpi di Nimir e Schott (7-8). Tondo, schierato centrale, manda out per il +3 Latina (8-11), mentre la murata di Starovic su Cebulj il +4 (9-13). Muro di Galassi su Rossi (11-13), errore in ricostruzione di Latina dopo l’ottimo servizio di Tondo che vale il -1 Milano (12-13, tempo Latina). Nuovo strappo di Latina con Maruotti (12-15) che poi si porta sul +4 con l’errore di Schott (16-20, tempo Giani). La salto float di Sottile continua ad essere una spina nel fianco per Fanuli e Cebulj (16-21). Abdel-Aziz prova a far reagire i suoi (20-23, tempo Latina),ma è troppo tardi e gli ospiti chiudono in scioltezza (22-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 10, Schott 5. LATINA: Starovic 4, Maruotti 4.
Muri: MILANO: 2. LATINA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/8. LATINA: 1/5.
Attacco: MILANO: 59%. LATINA: 48%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 52%(39%). LATINA: 73%(27%).

2° SET.
Prova a partire meglio la Revivre ma commette ancora qualche errore di troppo (4-5). Nimir attacca vincente il pallone del +3 (10-7, tempo Latina), Cebulj pesca l’ace del +4 (11-7) ma Latina si fa nuovamente minacciosa (12-11, errore di Schott). Tapin di Tondo (14-11), Nimir però spara out (14-13) come Cebulj a muro a uno (15-15, tempo Giani). Il sorpasso Latina arriva su una palla non sfruttata da Milano in rigiocata (16-17) che poi allunga sull’ennesima ricezione lunga di Cebulj (19-21, tempo Giani). Due palle set per Latina (22-24), la prima annullata da Cebulj (23-24) la seconda no (23-25 facile contrattacco di Maruotti).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 6, Tondo 5. LATINA: Maruotti 6, Rossi 4.
Muri: MILANO: 2. LATINA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 3/5. LATINA: 0/2.
Attacco: MILANO: 52%. LATINA: 60%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 48%(26%). LATINA: 39%(0%).

3° SET.
La partrenza di Milano non è ancora delle migliori con l’out di Nimir, la murata subita da Schott e l’errore in pipe tra Cebulj e Sbertoli (6-8, dentro Klinkenberg). Il muro di Yshikawa su Numir costringe al tempo Giani ed è il campanello d’allarme per una Revivre incapace di reagire e mostrare il proprio gioco anche stasera (6-9). Muro di Cebulj su Starovic e triplo ace fortunato di Nimir riportano prima la parità (13-13) poi il sorpasso (15-13). L’ace dell’olandese del +3 3 è invece una bomba imprendibile da Latina (16-13, tempo Di Pinto). Risponde Starovic dai nove metri (16-15) e Ishikawa (16-16). Cebulj sbaglia la ricezione e Latina ne approfitta (18-19), con Ishikawa che ferma pure Nimir (18-20). Ace di Klinkenberg del pareggio (21-21), poi errore del belga seguito da quello di Tondo (21-23). Cebulj viene fermato a muro (21-24), chiude Maruotti (22-25)
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Klinkenberg 6, Nimir 5. LATINA: Starovic 5, Ishikawa 5.
Muri: MILANO: 3. LATINA: 5.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 5/6. LATINA: 1/1.
Attacco: MILANO: 46%. LATINA: 52%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 48%(26%). LATINA: 24%(0%).

Ultimo aggiornamento: 08-04-2018 20:04

Domenica al PalaYamamy la sfida con Latina che vale l’accesso in Semifinale.

Quarti di Finale Play Off Challenge UnipolSai
Ritorno. Al PalaYamamy la sfida che vale l’accesso in Semifinale.
Domenica 8 aprile 2018, ore 18.00 (diretta Lega Volley Challenge)

 

Sfida di ritorno al PalaYamamay tra Revivre Milano e Taiwan Excellence Latina dei Play Off Challenge UnipolSai. Domenica 8 aprile 2018 alle ore 18.00 (diretta streaming su www.elevensports.it) le due formazioni si affrontano nel match che vale l’accesso alle Semifinali della competizione che regala un posto alla CEV Challenge Cup 2018/19.

FORMULA DEI PLAY OFF CHALLENGE UNIPOLSAI
Le quattro squadre classificatesi dall’11° al 14° posto al termine della Regular Season partecipano agli Ottavi di Finale, al meglio delle 3 gare. La prima gara e l’eventuale spareggio si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica. Alla seconda fase partecipano le squadre uscite dai Quarti di Finale Scudetto, le due vincenti gli Ottavi, e la 9a e 10a classificata: Quarti di Finale e Semifinali si disputano con match di andata e ritorno ed eventuale Golden Set (primo match in casa della peggior classificata in Regular Season), mentre la Finale di disputa in gara unica in casa della meglio classificata al termine della stagione regolare.

IL MATCH DI ANDATA
TAIWAN EXCELLENCE LATINA - REVIVRE MILANO 3-2 (25-11, 21-25, 25-23, 22-25, 15-11)
Viaggia troppo a corrente alternata la formazione di Andrea Giani che dopo un deludente parziale d’apertura (25-11) reagisce nel secondo set (21-25) non trovando però nel seguito del match la continuità giusta per chiudere la contesa a proprio favore. Con Matteo Piano tenuto a riposo, il tecnico della Revivre preferisce Schott al posto di uno spento Cebulj dopo metà del primo set. Il tedesco risponde presente (20 punti), come Averill (15 punti, 3 muri 1 ace) e Galassi (10 punti, 5 muri ed il 71% in attacco). Ishikawa (MVP con 25 punti, 4 muri, 1 ace ed il 62% in attacco) e le fiammate di Starovic (17 punti, 4 muri e fondamentali 4 aces) regalano il successo ai pontini.

REVIVRE MILANO
Vuole ribaltare il risultato la Revivre Milano di Andrea Giani dopo la prestazione altalenante della scorsa settimana nel match di andata a Latina. Con il punto conquistato al PalaBanchini, la Revivre ha comunque l’occasione di passare il turno senza l’ausilio del Golden Set: infatti un successo per 3-0 o 3-1 manderebbe Piano e compagni in Semifinale. Solo una vittoria della Revivre al quinto set farebbe scattare il parziale di spareggio ai 15 punti mentre tutte le restanti opzioni di risultato premierebbero Latina. Qualche dubbio di formazione coach Giani potrebbe avercelo fino all’ultimo, con capitan Matteo Piano ancora alle prese con un infortunio al tendine d’achille. Il resto della rosa è a disposizione.

Andrea Giani (Revivre Milano): “Partita da dentro o fuori, in palio c’è il passaggio del turno e noi vogliamo proseguire nei Play Off Challenge. Sappiamo che non sarà semplice perché Latina ha dimostrato di essere un ottima squadra anche nel match di andata. Dobbiamo far tesoro di alcune situazioni di gioco che a Latina non abbiamo affrontato bene, ed avere un approccio agonistico differente rispetto l’andata. Dovremo aggredire con la tecnica e la tattica i nostri avversari con una volontà differente e più forte rispetto la scorsa settimana”.


PRECEDENTI - EX – RECORD
Precedenti: 14 (4 successi Milano, 10 successi Latina)
Precedenti in questo Campionato: 2 - 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (0-3 per Milano all’andata e 2-3 per Latina al ritorno).
Precedenti nei Play Off Challenge: 6 precedenti nei Play Off Challenge, 1 nei Quarti di Finale 2017/18 (1 successo Latina), 3 negli Ottavi di Finale 2016/17 (2 successi Latina, 1 successo Milano), 2 nei Quarti di Finale 2015/16 (2 successi Latina).
EX: Fabio Fanuli a Latina nel 2016-2017, Kevin Klinkenberg a Latina nel 2016-2017, Daniele Sottile a Milano nel 2015-2016 (fino al 1/12/15), Sasha Starovic a Milano nel 2016-2017 (fino al 27/01/17).
A CACCIA DI RECORD
In Regular Season e Play Off Challenge: Alessandro Tondo – 3 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano).
In Regular Season, Play Off Challenge e Coppa Italia: Sasha Starovic – 5 muri vincenti ai 200 (Taiwan Excellence Latina).

GLI ARBITRI DI REVIVRE MILANO - TAIWAN EXCELLENCE LATINA
Dirigeranno Revivre Milano - Taiwan Excellence Latina il Sig. Luca Sobrero e il Sig. Umberto Zanussi

I MATCH DI RITORNO – QUARTI DI FINALE PLAY OFF CHALLENGE UNIPOLSAI
Sabato 7 aprile 2018, ore 18.00
Bunge Ravenna - Kioene Padova
Sabato 7 aprile 2018, ore 20.30
Calzedonia Verona - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Wixo LPR Piacenza - Gi Group Monza
Domenica 8 aprile 2018, ore 18.00
Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match Revivre Milano - Taiwan Excellence Latina collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 06-04-2018 16:00

Ruben Schott: 'Non importa come ma domenica dobbiamo vincere e proseguire il nostro cammino'

Ruben Schott: “Non importa come ma domenica dobbiamo vincere e proseguire il nostro cammino
 

Ruben Schott è stato il migliore della Revivre Milano nel match di andata dei Quarti di Finale dei Play Off Challenge giocato a Latina sabato 31 marzo. Il tedesco, entrato a metà del primo set al posto di Klemen Cebulj, ha letteralmente preso per mano la squadra portandola a lottare contro i pontini fino al quinto set. 19 punti con il 56% in attacco, 3 muri ed 1 ace: questo lo score finale dello schiacciatore meneghino ora pronto ad affrontare la Taiwan Excellence Latina al PalaYamamay domenica 8 aprile alle ore 18.00.

“E’ molto importante per noi e per la società arrivare in fondo a questa competizione, per cui domenica dovremo affrontare la gara come se fosse una finale ammette Ruben SchottRaggiungere il quinto posto e poter giocare in Europa la prossima stagione è il nostro obiettivo; non sarà semplice affrontare una squadra che ci ha battuto al tie break nelle ultime due gare, non importa come ma domenica dobbiamo vincere e continuare il nostro cammino”.

“Sono contento della mia gara a andata, volevo dare una mano alla squadra dopo un primo set molto difficile e penso di aver dato il mio contributo fino all’ultimo punto, nonostante il risultato finale non ci abbia premiato continua il posto 4 della RevivreVoglio provare a continuare su questa strada anche domenica, dando il massimo su ogni pallone. Spero poi che il pubblico ci continui a sostenere come ha fatto per tutta la stagione perché quella di domenica sarà un match di grande importanza per tutti”.

Ultimo aggiornamento: 05-04-2018 16:00

Programma allenamenti. Domenica 8 aprile il ritorno con Latina

Programma allenamenti della settimana
Domenica 8 aprile 2018 al PalaYamamay il ritorno di Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina

 

Sono ripresi questa mattina gli allenamenti della Revivre Milano che si prepara ad affrontare il match di ritorno dei Quarti di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai contro Latina. Domenica 8 aprile 2018 il PalaYamamay torna a vestirsi dei colori meneghini per la sfida che vale l’accesso alle Semifinali. La sconfitta per 3-2 all’andata a Latina obbliga la Revivre a vincere: se lo farà per 3-0 o 3-1 la squadra di Giani accederà direttamente in Semifinale, se invece il risultato positivo dovesse arrivare al tie break allora sarà il Golden Set (un parziale ai 15 punti) a decidere chi affronterà il prossimo turno. In caso invece di vittoria di Latina con qualsiasi risultato, sarebbero i laziali ad andare avanti nella rincorsa verso un posto in Europa.

La prevendita dei biglietti è già partita e come sempre disponibile su www.vivaticket.it. La Powervolley Revivre Milano organizza anche un’apertura straordinaria della biglietteria al PalaYamamay nella giornata di mercoledì 4 aprile dalle 17.00 alle 18.30. Per tutte le info e le prenotazioni di società sportive e gruppi, è possibile scrivere a biglietteria@powervolleymilano.it.


Di seguito il programma di lavoro della settimana della Revivre Milano:


Martedì 3 aprile 2018
Mattino
10.00 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
16.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 4 aprile 2018
Mattino
9.30 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
17.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 5 aprile 2018
Mattino
9
.30 – Pesi (Bfit Legnano)
Pomeriggio
15.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 6 aprile 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
14.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 7 aprile 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
Orario da definire – Video + Tecnica (PalaYamamay)

Domenica 8 aprile 2018
Ritorno Quarti di Finale Play Off Challeng UnipolSai
Ore 18.00 - PalaYamamay

Revivre Milano - Taiwan Excellence Latina

Ultimo aggiornamento: 03-04-2018 14:30

Il Volley Segrate 1978 vince la XXXVI edizione della Cornacchia World Cup

Il Volley Segrate 1978 vince la XXXVI edizione della Cornacchia World Cup

 

Il Volley Segrate 1978 batte il resto del mondo e alza al cielo il trofeo della Cornacchia World Cup 2018. Nel torneo internazionale di volley giovanile più prestigioso e antico del mondo (la prima edizione è stata giocata nel 1938) che di disputa ogni anno Pordenone, la formazione Under 19 guidata in panchina da Massimiliano De Marco sbaraglia tutte le avversarie e si aggiudica il prestigioso evento internazionale giunto 36esima edizione.

La Cornacchia World Cup si è svolta da sabato 31 marzo a lunedì 2 aprile in 16 Palazzetti della Provincia di Pordenone. Composta da due tornei Under 19, uno maschile ed uno femminile, sono state ben 64 le squadre partecipanti (32 maschili e 32 femminili), divise in 16 gironi da 4 squadre ciascuno

Fra le squadre Nazionali partecipanti quest’anno ci sono state Russia, Germania, Inghilterra, Svizzera, Austria, Slovenia, Croazia, Lettonia, oltre ai più prestigiosi Club italiani quali Trentino Volley, Volley Modena, Calzedonia Verona, Vero Volley Monza, Kioene Pallavolo Padova, Segrate Milano, Virtus Fano, ecc.
Vi hanno partecipano inoltre squadre estere di assoluto livello provenienti dagli Stati Uniti d’America, Polonia, Bulgaria, Portogallo, Serbia, Cina, ecc.


Nella giornata di sabato 31 marzo si è disputata la fase a gironi dove Segrate ha terminato da imbattuta le tre sfide con Trentino Volley (2-1), la Nazionale Slovena (3-0) e la Pallavolo Val Chisone (3-0). Nel giorno di Pasqua il cammino vincente dei leoni di Segrate è proseguito a suon di 3-0 rispettivamente con i Diavoli Rosa Brugherio (Ottavi di Finale), Modena Volley (Quarti di Finale) e Pallavolo Padova (Semifinale).

Nella finalissima del 2 aprile l’avversaria è la Nazionale giovanile Russa, arrivata in Italia per preparare i prossimi europei di categoria. Partita combattuta, con i Russi che hanno qualcosa in più nei primi due set vinti (25-20, 26-24) ma non abbastanza per mettere KO il volley Segrate che con una rimonta incredibile riporta il match in parità (25-17, 26-24 i parziale del terzo e quarto set), e piazza la zampata vincente nel tie break (15-11).

Tre de 5 premi individuali sono finiti nelle tasche di Segrate: Kristian Gamba (MVP del torneo), Francesco Cariati (miglior centrale), Nicola Zonta (miglior palleggiatore).

Ultimo aggiornamento: 03-04-2018 14:00

Latina vince al tie break. Punto importante conquistato dalla Revivre in vista del ritorno

Quarti di Finale Play Off Challenge UnipolSai
Gara di Andata. Latina mantiene il fattore campo e batte la Revivre al tie break.
Punto importante conquistato da Milano in vista del match di ritorno domenica 8 aprile 2018 al PalaYamamay


 

IL TABELLINO
TAIWAN EXCELLENCE LATINA - REVIVRE MILANO 3-2 (25-11, 21-25, 25-23, 22-25, 15-11)
Durata set: 19’, 30’, 27’, 29’, 17’. Tot: 2 ore,2 minuti
TAIWAN EXCELLENCE LATINA: Cacioppola (L), Shoji (L), Gitto 13, Sottile 2, Le Goff 9, De Angelis, Corteggiani 1, Savani 9, Rossi, Ishikawa 25, Maruotti 8, Kovac n.e., Huang n.e., Starovic 17. All. Di Pinto
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 15, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 10, Sbertoli 2, Tondo, 4, Schott 20, Perez, Piano n.e., Galassi 10, Averill 15, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj. All. Giani
NOTE. TAIWAN EXCELLENCE LATINA: 11 muri, 8 ace, 16 errori in battuta, 52% in attacco, 47% (25% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 15 muri, 4 ace, 17 errori in battuta, 52% in attacco, 36% (15% perfette) in ricezione.

I Play Off Challenge UnipolSai iniziano con una sconfitta per la Revivre Milano che al PalaBianchini di Latina cede al tie break contro i padroni di casa della Taiwan Excellence Latina. Viaggia troppo a corrente alternata la formazione di Andrea Giani che dopo un deludente parziale d’apertura (25-11) reagisce nel secondo set (21-25) non trovando però nel seguito del match la continuità giusta per chiudere la contesa a proprio favore. Con Matteo Piano tenuto a riposo, il tecnico della Revivre preferisce Schott al posto di uno spento Cebulj dopo metà del primo set. Il tedesco risponde presente (20 punti), come Averill (15 punti, 3 muri 1 ace) e Galassi (10 punti, 5 muri ed il 71% in attacco), ma non bastano per trovare la vittoria in casa dei pontini che alla fine vincono meritatamente grazie alla super prestazione di Ishikawa (MVP con 25 punti, 4 muri, 1 ace ed il 62% in attacco) e alle fiammate di Starovic (17 punti, 4 muri e fondamentali 4 aces). Milano paga ancora una volta le sue partenze a rilento: solo nel secondo set Nimir e compagni riescono a tenere il naso avanti per tutto il parziale, mentre nei restanti 4 sono gli avversari a condurre il gioco. Nel quarto set la reazione arriva sul 16-12 Latina con il turno al servizio di Klinkenberg (16-18), ma la Revivre non si ripete nel quinto e decisivo set dopo essersi trovata immediatamente sotto di 4 punti (8-4), gap alla fine diventato incolmabile dai lombardi.

Il punto conquistato questa sera però deve essere la nota positiva del match: infatti la formula prevede che non siano le vittorie a contare ma bensì i punti (come in Regular Season). Questo vuol dire che la Revivre dovrà sfruttare a pieno il fattore casa domenica 8 aprile cercando una vittoria da tre punti (3-0 o 3-1) che le regalerebbe l’accesso alla Semifinale. In caso di vittoria al tie break dei meneghini invece si giocherebbe il Golden Set, mentre nell’eventualità di una vittoria di Latina con qualsiasi risultato sarebbero i pontini a volare in Semifinale.

Appuntamento quindi al PalaYamamay di Busto Arsizio domenica 8 aprile alle ore 18.00. Biglietti in prevendita su www.vivaticket.it

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Taiwan Excellence Latina:
Sottile-Starovic, Le Goff-Gitto, Savani-Ishikawa, Shoji (L).

Revivre Milano: Sbertoli-Abdel-Aziz, Galassi-Averill, Klinkenberg-Schott, Fanuli (L).

1° SET
Partenza sprint per Latina che lavora bene a muro ed in difesa (4-1). Ace di Ishikawa (6-2), ricezione lunga di Fanuli (7-2, tapin Gitto), muro a 3 su Cebulj e Giani chiede time out (8-2). Altra ricezione lunga di Milano e Latina allunga (10-3), primo tempo sbagliato di Galassi (11-3), seconda ricezione lunga di Cebulj per il tapin di Savani (12-3, dentro Schott). Quarto tapin di Latina sull’ennesima ricezione lunga milanese (14-4, tempo Giani). Il muro su Klinkenberg aumenta il divario (19-7). Altro tapin di Le Goff (22-10), chiude l’ace di Starovic (25-11).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: LATINA: Ishikawa 7, Le Goff 5. MILANO: Nimir 4, Schott 3.
Muri: LATINA: 2. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 3/1. MILANO: 0/2.
Attacco: LATINA: 65%. MILANO: 33%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 20%(30%). MILANO: 30%(9%).

2° SET.
Rimane Schott per Cebulj. Il servizio di Latina pizzica la ricezione di Klinkenberg e sulla freeball Savani non sbaglia (6-4). Schott trova il pari (7-7), Nimir il sorpasso (7-8), Galassi l’allungo (7-9, tempo Di Pinto). Starovic pareggia su rigiocata (10-10), Schott però gli sbarra la strada a muro (10-12). Averill pizzica la linea in battuta (12-15), Nimir blocca di prepotenza Savani a muro e Di Pinto chiama il suo secondo time out (12-16). Milano mantiene il +4 contenendo bene Starovic a muro (15-19, dentro Corteggiani), fino al rientro di Latina complice prima l’out e poi la murata subita da Tondo (entrato insieme a Perez, 17-19). Torna a +4 Milano con l’out di Ishikawa (18-22) e chiude con Galassi (21-25).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: LATINA: Ishikawa 6, Starovic 4. MILANO: Schott 7, Averill 5
Muri: LATINA: 3. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 0/5. MILANO: 1/4.
Attacco: LATINA: 38%. MILANO: 54%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 55%(15%). MILANO: 59%(24%).

3° SET.
Schott firma l’inizio del terzo set con un attacco ed un ace (1-2). Bomba di Nimir in battuta e rigiocata punto di Galassi (3-5), Latina risponde con l’ace di Savani dopo l’errore in alzata di Sbertoli (7-6). Sbertoli si fa perdonare riportando avanti i suoi (8-9), ma Gitto ferma Nimir per il nuovo sorpasso Latina (10-9) che poi allunga con Savani per due volte (12-10 e 16-13, tempo Latina). Dentro Intanto Perez e Tondo per Sbertoli e Nimir. Galassi ferma Savani per il -2 (16-14), poi Schott contrattacca vincente (16-15), ma Latina allunga ancora con Ishikawa molto inspirato (18-15) e con un altro muro su Nimir, entrato da poco in campo (20-16). Prova ancora il recupero Milano sul servizio di Nimir (22-20, tempo Di Pinto) e con il muro di Galassi (22-21). Starovic trova un ace fortunato (24-21), Latina chiude alla terza occasione (25-23)
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: LATINA: Ishikawa 6, Savani 5. MILANO: Schott 6, Galassi 4.
Muri: LATINA: 3. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 3/4. MILANO: 2/3.
Attacco: LATINA: 56%. MILANO: 61%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 43%(24%). MILANO: 30%(15%).

4° SET.
Inizio equilibrato (7-6, 7-8) poi il muro di Averill su Ishikawa costringe Di Pinto al time out (7-9). Il pallonetto di Schott vinene letto facilmente dal muro di Latina (10-10), poi Nimir prima spara out da posto 4 (11-10) e poi usa il pallonetto ancora letto da Latina che contrattacca facile con Ishikawa (12-10, tempo Giani). Ricezione sbagliata di Milano, nuovo punto Latina (13-10), poi altro pallonetto out di Nimir dopo la brutta alzata di Sbertoli (14-10, tempo Giani). Schiaccia fouri anche Klinkenberg (16-11) ma poco dopo il belga firma l’ace del -2 (18-16) e regala la freeball a Schott (18-17, tempo Di Pinto). Muro Galassi su Maruotti (18-18), nuova rigiocata di Schott (18-19), difesa di Klinkenberg e rigiocata di Galassi (18-20). Ishikawa fermato dal muro a tre di Milano (19-22) che poi va a chiudere 22-25 con Nimir Abdel-Aziz.
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: LATINA: Ishikawa 4, Le Goff 4. MILANO: Klinkenberg 5, Averill 4, Schott 4.
Muri: LATINA: 1. MILANO: 6.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 0/4. MILANO: 1/4.
Attacco: LATINA: 47%. MILANO: 59%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 35%(20%). MILANO: 32%(16%).

5° SET.
E’ Latina ha dare il primo strappo con due muri consecutivi (5-3) e l’ace di Starovic che sarebbe finito out ma che Fanuli tenta di intercettare (7-4). Altro ace del serbo al cambio di campo (8-4) ed il gap è incolmabile: Latina mantiene bene il cambio palla, Milano sbaglia troppo e non riesce nel recupero come nel parziale precedente (15-11)
STATISTICHE 5° SET:
Best scorer: LATINA: Maruotti 4, Starovic 3. MILANO: Averill 3.
Muri: LATINA: 2. MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 2/2. MILANO: 0/4.
Attacco: LATINA: 70%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 88%(75%). MILANO: 33%(17%).

Ultimo aggiornamento: 30-03-2018 23:31

La Revivre a Latina per iniziare al meglio i Play Off Challenge UnipoLSai

Quarti di Finale Play Off Challenge UnipolSai
Andata. La Revivre a Latina per iniziare al meglio i Play Off Challenge.

Sabato 31 marzo 2018, ore 20.30, diretta streaming su Lega Volley Channel
 

Partono i Play Off Challenge UnipolSai per la Revivre Milano. Sabato 31 marzo 2018 al PalaBianchini di Latina è in programma il match di andata dei Quarti di Finale tra i padroni di casa della Taiwan Excellence Latina e la Revivre Milano. Inizio gara ore 20.30, diretta streaming su Lega Volley Channel (www.elevensports.it).
La partita di ritorno è programmata per domneica 8 aprile al PalaYamamay di Busto Arsizio alle ore 18.00. Prevendita dei biglietti su www.vivaticket.it.

FORMULA DEI PLAY OFF CHALLENGE UNIPOLSAI
Le quattro squadre classificatesi dall’11° al 14° posto al termine della Regular Season partecipano agli Ottavi di Finale, al meglio delle 3 gare. La prima gara e l’eventuale spareggio si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica. Alla seconda fase partecipano le squadre uscite dai Quarti di Finale Scudetto, le due vincenti gli Ottavi, e la 9a e 10a classificata: Quarti di Finale e Semifinali si disputano con match di andata e ritorno ed eventuale Golden Set (primo match in casa della peggior classificata in Regular Season), mentre la Finale di disputa in gara unica in casa della meglio classificata al termine della stagione regolare.

I DUE MACTH DI REGUALR SEASON
Andata: TAIWAN EXCELLENCE LATINA - REVIVRE MILANO 0-3 (18-25, 20-25, 20-25)
Ritorno: REVIVRE MILANO - TAIWAN EXCELLENCE LATINA 2-3 (30-32, 18-25, 25-16, 25-22, 10-15)
Una vittoria per parte tra Milano e Latina con il fattore campo saltato in entrambe le occasioni. Il 26 di dicembre la Revivre Milano riesce ad imporsi con un netto 0-3 al PalaBianchini di Latina grazie ad una prova corale super e ai 17 punti dell’MVP Nimir Abdel Aziz. Storia differente nel match di ritorno giocato il 4 marzo 2018 con Latina che scappa sullo 0-2, poi il rientro di Milano che pareggia non riuscendo però a concludere in bellezza la sfida in cui l’ex Sasha Starovic è stato eletto migliore della gara.

REVIVRE MILANO
Qualche giorno di riposo, la ripresa degli allenamenti dopo i Play Off contro Modena ed un’amichevole a Piacenza per non perdere il ritmo gara. Questo il riassunto veloce delle ultime due settimane di lavoro della Revivre Milano che si prepara a tornare in campo per un match ufficiale con la solita grinta e determinazione che ha contraddistinto Piano e compagni per l’intera stagione. L’obiettivo ora è puntare ad arrivare in fondo ai Play Off Challenge UnipolSai, provando a traghettare la Revivre in Europa nella prossima stagione. Il cammino inizia con la sfida alla Taiwan Excellence Latina con i pontini che hanno sempre eliminato i meneghini nei Play Off Challenge sia negli Ottavi di Finale della scorsa stagione (2-1 per Latina) sia nei Quarti di Finale della stagione 2015/16 (2-0 nella serie). Tutti a disposizione per coach Giani per la trasferta laziale.

Andrea Giani (Revivre Milano): “Le motivazioni sono grandi nell’affrontare questo Play Off perché vogliamo regalare alla società l’opportunità di giocare in Europa il prossimo anno. Dopo una bella stagione, vogliamo continuare ad esprimerci sui nostri standard, trovando nella partita e nel traguardo finale un grande stimolo. Affrontiamo un’avversaria complicata come Latina, che ha grandi campioni al suo interno e che giocheranno al massimo per batterci. Starà noi però trovare le giuste condizioni per approcciare nel migliore dei modi la partita e di giocarla come sappiamo fare. La squadra si è allenate bene e ha grande voglia di rituffarsi in un match vero”.

GLI AVVERSARI
Undicesima in classifica al termine della Regular Season, la Taiwan Excellence Latina ha dovuto affrontare gli Ottavi di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai. La Squadra di Vincenzo Di Pinto non ha avuto problemi a liberarsi del fanalino di coda della BCC Castellana Grotte battuta con un doppio 3-0 sia in Gara 1 che in Gara 2. Il miglior marcatore pontino in entrambi i match è stato Cristian Savani, con 17 punti siglati a Latina ed altri 17 a Bari.

PRECEDENTI - EX – RECORD
Precedenti: 13 (9 successi Latina, 4 successi Milano)
Precedenti in questo Campionato: 2 - 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (0-3 per Milano all’andata e 2-3 per Latina al ritorno).
Precedenti nei Play Off Challenge: 5 precedenti nei Play Off Challenge, 3 negli Ottavi di Finale 2016/17 (2 successi Latina, 1 successo Milano), 2 nei Quarti di Finale 2015/16 (2 successi Latina).
EX: Daniele Sottile a Milano nel 2015-2016 (fino al 1/12/15), Sasha Starovic a Milano nel 2016-2017 (fino al 27/01/17), Fabio Fanuli a Latina nel 2016-2017, Kevin Klinkenberg a Latina nel 2016-2017.
A CACCIA DI RECORD
In Regular Season e Play Off Challenge: Taylor Averill – 4 muri vincenti ai 100, Alessandro Tondo – 3 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano).
In Regular Season, Play Off Challenge e Coppa Italia: Taylor Averill – 3 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano).
Solo nei Play Off Challenge: Yuki Ishikawa – 13 punti ai 100, Andrea Rossi – 4 punti ai 100 (Taiwan Excellence Latina).

GLI ARBITRI DI TAIWAN EXCELLENCE LATINA - REVIVRE MILANO
Dirigeranno Taiwan Excellence Latina - Revivre Milano il Sig. Alessandro Cerra e il Sig. Maurizio Canessa.

I MATCH DI ANDATA – QUARTI DI FINALE PLAY OFF CHALLENGE UNIPOLSAI
Sabato 31 marzo 2018, ore 18.00
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Calzedonia Verona
Sabato 31 marzo 2018, ore 20.30
Taiwan Excellence Latina – Revivre Milano
Gi Group Monza – Wixo LPR Piacenza
Domenica 1 aprile 2018, ore 18.00
Kioene Padova - Bunge Ravenna

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match Taiwan Excellence Latina - Revivre Milano collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 30-03-2018 13:00

L'intervista ad Andrea Giani a Caterpillar su RADI RAI 2

L'intervista ad Andrea Giani a Caterpillar su RADI RAI 2

Mercoledì 28 marzo 2018, l'allenatore della Powervolley Revivre Milano è stato invitato presso gli studi Radiofonici della RAI per rispondere alle domande di Massimo Cirri e Sara Zambotti, i cponduttori di Caterpillar. Il noto e seguito programma radio va in onda dal lunedì al venerdì dalle 18.30 alle 20.00 sulle frequenze di RADI RAI 2. 

Al seguente link potete trovare, in formato video, l'intervista fatta al nostro coach:

INTERVISTA AD ANDERA GIANI A CATERPILLAR

Ultimo aggiornamento: 29-03-2018 16:00

Programma allenamenti della settimana. Sabato sfida a Latina per i Play Off Challenge

Programma allenamenti della settimana
Mercoledì scade la prelazione per gli abbonati. Da giovedì aperta la prevendita per Revivre Milano – Latina del 8 aprile 2018
Il Volley Segrate 1978 Campione Territoriale Under 14


Sguardo ai Play Off Challenghe UnipolSai per la Revivre Milano che ha ripreso ad allenarsi al PalaYamamay di Busto Arsizio. Dopo un weekend libero da impegni ufficiali, la formazione di Andrea Giani si prepara per la gara di andata dei Quarti di Finale in programma a Latina sabato 31 marzo 2018 alle ore 20.30 (diretta Lega Volley Channel). Il match di ritorno è invece fissato per domenica 8 aprile al PalaYamamay: la prelazione per gli abbonati terminerà mercoledì 28 marzo 2018 mentre la prevendita libera partirà da giovedì 29 marzo su www.vivaticket.it.

Di seguito il programma di lavoro della settimana della Revivre Milano:


Martedì 27 marzo 2018
Mattino
10.00 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
16.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 28 marzo 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
15.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 29 marzo 2018
Mattino
9.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
17.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 30 marzo 2018
Mattino
9.30 – Video + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
Partenza per Latina

Sabato 31 marzo 2018
Ore 20.30, PalaBianchini di Latina
Andata Quarti di Finale Play Off Challenge UnipoSai
Taiwan Excellence Latina - Revivre Milano


Il Volley Segrate 1978 Campione Territoriale Under 14

Dopo il recente successo al Memorial Brugnara di Trento (a cui hanno partecipato 28 squadre a livello nazionale) l’Under 14 maschile del Volley Segrate 1978 è tornata sul gradino più alto del podio nella finale territoriale di Milano-Monza-Lecco, domenica 25 marzo al Palazzetto dello Sport di Segrate, battendo la formazione della Pallavolo Vittorio Veneto di Milano con il risultato di 3-1 (25-18 25-14 24-26 25-16). I giovani leoni di coach Cavaglieri e Chiloiro hanno dominato nei primi 2 set, salvo perdere il terzo dopo aver combattuto punto a punto, mentre nell’ultimo parziale sono sempre i ragazzi di casa che conducono e chiudono il set aggiudicandosi così il settimo titolo territoriale delle ultime otto edizioni.
Premi individuali ottenuti dal Volley Segrate 1978
MVP: Federico Bonacchi VS78
Miglior palleggiatore: Edoardo Stefani VS78

Ultimo aggiornamento: 27-03-2018 13:30

Milano - Latina la sfida dei Quarti dei Play Off Challenge. Prelazione e prevendita

Play Off Challenge UnipolSai
Sarà Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina la sfida nei Quarti di Finale.

Prelazione fino a mercoledì 28 marzo. Da Giovedì 29 marzo aperte le prevendite.
 

Sarà Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina la sfida dei Quarti di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai che partiranno sabato 31 marzo (ore 20.30, diretta Lega Volley Channel) dal PalaBianchini di Latina. Come nella scorsa stagione (negli Ottavi di Finale), meneghini e laziali si contenderanno l’accesso alla fase successiva dei Play Off che regalano un posto in Challenge Cup nella stagione 2018/19.
La formula prevede due gare, con l’andata in casa della peggior squadra classificata in Regular Season (Latina) ed il ritorno in casa della migliore in Stagione Regolare (Milano). In caso di parità di punti dopo le due sfide, si giocherà al termine del match di ritorno il Golden Set (parziale a 15 punti).
Come per i Play Off Scudetto, anche nei Play Off Challenge UnipolSai gli abbonati potranno esercitare il diritto di prelazione e riservare il proprio posto al PalaYamamay (fino a mercoledì 28 marzo 2018). Da giovedì 29 marzo invece il via alle prevendite per il match dell’8 aprile 2018 al PalaYamamay.

Ecco tutti gli accoppiamenti dei Quarti di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai.

Play Off Challenge UnipolSai, Quarti di Finale Andata
Sabato 31 marzo 2018, ore 20.30

Taiwan Excellence Latina – Revivre Milano Diretta Lega Volley Channel
Domenica 1 aprile 2018, ore 18.00
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Calzedonia Verona Diretta Lega Volley Channel
Kioene Padova – Bunge Ravenna Diretta Lega Volley Channel
Gi Group Monza – Wixo LPR Piacenza Diretta Lega Volley Channel

Play Off Challenge UnipolSai, Quarti di Finale Ritorno*
Domenica 8 aprile 2018, ore 18.00

Calzedonia Verona - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia Diretta Lega Volley Channel
Bunge Ravenna - Kioene Padova Diretta Lega Volley Channel
Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina Diretta Lega Volley Channel
Wixo LPR Piacenza - Gi Group Monza Diretta Lega Volley Channel

*in caso di parità punti si disputerà il Golden Set

Ultimo aggiornamento: 25-03-2018 23:02

La Revivre si aggiudica l’allenamento congiunto a Piacenza

La Revivre si aggiudica l’allenamento congiunto a Piacenza.
Bene Tondo (16) e Preti (14), i migliori di Milano
 

WIXO LPR PIACENZA – REVIVRE MILANO 2-3 (25-15, 25-20, 18-25, 18-25, 13-15)
WIXO LPR PIACENZA: Manià (L), Parodi 7, Alletti 4, Giuliani (L), Marshall 5, Di Martino 8, Kody 27, Yosifov 6, Hershko 6, Clévenot 5, Cottarelli 2. NE Baranowicz, Fei. All. Giuliani.
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 9, Piccinelli (L), Klinkenberg 1, Sbetoli 1, Tondo 16, Schott 4. Perez, Galassi 10, Averill 13, Fanuli (L), Preti 14, Cebulj 4. All: Giani.
NOTE: WIXO LPR PIACENZA: 13 muri, 6 ace, 16 errori in battuta, 48% in attacco, 39% (21% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 10 muri, 6 ace, 18 errori in battuta, 48% in attacco, 27% (12% perfette) in ricezione.

La Revivre Milano torna da Piacenza con una vittoria in recupero nell’allenamento congiunto con la Wixo LPR Piacenza. Le due formazioni che nel weekend hanno osservato il turno di riposo dopo l’eliminazione dalla corsa scudetto, si sono scontrate in amichevole al PalaBanca dando spazio a tutta la rosa a disposizione. Proprio dalla panchina arrivano le risposte migliori per coach Andrea Giani che vede Alessandro Tondo e Alessandro preti i migliori realizzatori nelle fila di Milano con 16 punti per l’opposto e 14 per lo schiacciatore. Insieme a Galassi (10) e Averill (13) la Revivre ribalta l’iniziale svantaggio di 2-0 in favore dei padroni di casa (con la diagonale Cottarelli-Kody in campo al posto di quella titolare formata da Baranowicz-Fei) e si aggiudica il match al tie break.

Ultimo aggiornamento: 24-03-2018 20:00

Riccardo Sbertoli: 'Smaltita la delusione con Modena, ripartiamo per vincere le prossime gare'

Riccardo Sbertoli:  "Smaltita la delusione con Modena, ripartiamo per vincere le prossime gare"
 

Ha ripreso ad allenarsi la Revivre Milano dopo i 3 giorni di riposo concessi dallo staff tecnico. Con il capitolo dei Play Off Scudetto che si è chiuso domenica dopo gara 2 con Modena, da questo momento la squadra di Andrea Giani penserà ai Play Off Challenge UnipolSai che partiranno con la trasferta del primo di aprile per il match di andata dei Quarti di Finale. Il PalaYamamay accoglierà invece la gara di ritorno domenica 8 aprile.

Pausa che è servita alla squadra per staccare la spina, ricaricare le batterie e pensare alle prossime sfide, proprio come spiega Riccardo SbertoliAbbiamo sfruttato questi tre giorni di riposo per ricaricare le batteri, dopo un periodo intenso in cui abbiamo lavorato al massimo per raggiungere un obiettivo che purtroppo non siamo riusciti a conquistare – ammette il regista della Revivre Milano - La pausa ci è servita anche per lasciarci alle spalle la delusione dall’esclusione dalla corsa Scudetto e per recuperare da qualche piccolo acciacco”.

Il regista meneghino ora punto lo sguardo sui prossimi appuntamenti della Revivre Milano. I Play Off Challenge UnipoLSai rappresentano il nuovo traguardo dei milanesi e Riccardo Sbertoli pone subito l’attenzione sulle chance della sua squadra di arrivare fino in fondo: Puntiamo ad arrivare più avanti possibile nei Play Off Challenge. Abbiamo sempre avuto la mentalità di vincere ogni gara che ci si presentava davanti e ripartiremo per questo mini torneo carichi e con la voglia di arrivare fino alla fine. Sfrutteremo ancora questa e la prossima settimana per preparare al meglio la gara di andata dei Quarti di Finale, in cui punteremo a vincere ed arrivare al match di ritorno con la voglia e la determinazione di proseguire il nostro cammino”.

Ultimo aggiornamento: 22-03-2018 16:00

Programma allenamenti. Sabato allenamento congiunto a Piacenza

Programma allenamenti della settimana
Sabato 24 marzo amichevole a Piacenza
 

Giovedì 22 marzo torna ad allenarsi la Revivre Milano dopo alcuni giorni di pausa concessi dallo staff tecnico. La Revivre Milano tornerà a sudare in palestra per preparare i Quarti di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai che prenderanno il via con la trasferta dell’1 aprile con l’avversaria ancora da definire. Il programma allenamenti prevede le solite e consuete sedute in sala pesi ed lavori tecnici al PalaYamamay ed un allenamento congiunto programmato sabato 24 marzo alle 17.30 contro la Wixo LPR al PalaBanca di Piacenza.

Di seguito il programma di lavoro della settimana della Revivre Milano:


Giovedì 22 marzo 2018
Mattino
9.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
15.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 23 marzo 2018
Mattino
9.30 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
17.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 24 marzo 2018
Mattino
9.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
17.30 – Allenamento Congiunto con la Wixo LPR Piacenza (PalaBanca di Piacenza)

Ultimo aggiornamento: 21-03-2018 16:00

Lucio Fusaro: 'I Play Off Scudetto punto di partenza per fare sempre meglio. Ora concentriamoci sull

I Play Off Challenge UnipolSai nel mirino della Revivre
Lucio Fusaro: “
I Play Off Scudetto punto di partenza per fare sempre meglio. Ora concentriamoci sulle prossime gare”
 

Qualche giorno di riposo per la Revivre Milano dopo le due sfide con Modena nei Play Off Scudetto UnipolSai. Purtroppo la corsa verso il tricolore della formazione meneghina è terminata dopo l’1-3 del PalaYamamay di domenica scorsa, risultato che ha proiettato Modena in Semifinale e la squadra di Andrea Giani ai Play Off Challenge UnipolSai.
La Revivre tornerà in campo per i Quarti di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai domenica 1 aprile in trasferta, mentre al PalaYamamay Piano e compagni torneranno domenica 8 aprile per la gara di ritorno.

“Essere arrivati ai Play Off Scudetto era il nostro obiettivo di inizio stagione, averlo fatto da sesti della classifica generale ed aver lottato alla pari con una grande formazione come Modena in questo Quarto di FInale è stato straordinario – ammette il Presidente della Powervolley Revivre Milano, Lucio Fusaro -. Questo risultato è un punto di partenza per il prossimo campionato dove proveremo a fare sempre meglio”.

Gli imminenti Play Off Challenge UnipolSai posso essere un obiettivo molto importante per la società meneghina: “Dovremo riuscire a ripartire con le giuste motivazioni in questi Play Off Challenge e mostrare quanto di buono fatto per tutta la stagione– prosegue il numero uno della Powervolley -. Fare bene nelle prossime gare sarà molto importante: portare Milano in Europa sarebbe un ulteriore passo in avanti per questa Società”.

Un voto alla stagione?: Se penso che questa squadra ha sempre con giocato con cuore, tecnica e tanta voglia di lottare, direi che tutti meritano un bel 10 - conclude il Pres. Lucio Fusaro - Voto massimo allo staff tecnico, voto massimo a tutti i giocatori che ogni giorno si allenano con grande intensità e professionalità”

Ultimo aggiornamento: 20-03-2018 14:00

Dichiarazioni post Gara 2 di Andrea Giani, Klemen Cebulj e Radostin Stoytchev

Dichiarazioni post Gara 2 di Andrea Giani, Klemen Cebulj e Radostin Stoytchev

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano):Finisce la stagione, si aprirà il capitolo del quinto posto, ma la stagione vera è finita. Peccato, siamo partiti molto bene nel primo parziale continuando a giocare bene anche ad inizio secondo set, ma qui ci sono state alcune situazioni in cui abbiamo permesso a Modena di rientrare e di iniziare ad aggredirci mettendoci grande pressione. Noi avevamo tanti atleti alla prima esperienza in gare di questo genere e questa sera forse giustamente l’abbiamo pagata. Servirà comunque a tutti noi per capire nel prossimo futuro che dovremo entrare più cattivi in campo per evitare che grandi campioni come i giocatori di Modena possano azzannarti come hanno fatto stasera”.
Klemen Cenulj (Revivre Milano): Ci abbiamo provato, però Modena ha giocato veramente bene. Volevamo fortemente portare la serie a Gara 3 ma i nostri avversari questa sera hanno avuto decisamente qualche cosa di più meritando la vittoria. Voglio ringraziare tutto il pubblico che è venuto a sostenerci: è stato bello giocare in questa atmosfera e spero che nelle prossime gare dei Play Off Challenge i nostri tifosi continuino a seguirci e a venirci a vedere”
Radostin Stoytchev (Allenatore Azimut Modena):Abbiamo raggiunto la vittoria ed era ciò che volevamo, sono contento dell’approccio della squadra alla gara ed anche della qualità del nostro gioco. Sabbi? Il suo ingresso è stato decisivo e sono molto felice per lui, se lo meritava. Ho inserito anche Mazzone, ne avevo bisogno anche a livello tattico. Ora torniamo in palestra e continuiamo il processo di recupero per Sabbi e Mazzone, inoltre dovremo lavorare sodo su tutti i fondamentali, come sempre”.

Ultimo aggiornamento: 18-03-2018 21:15

Gara 2. Modena passa al PalaYamamay (1-3). La Revivre saluta a testa alta la corsa Scudetto

Quarti di Finale Play Off Scudetto UnipolSai
Gara 2. Modena passa al PalaYamamay (1-3). Termina a testa alta la corsa scudetto della Revivre Milano

 

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO - AZIMUT MODENA 1-3 (27-25, 21-25, 19-25, 19-25)
Durata set: 31’, 28’, 25’, 26’. Tot: 1 ore, 50 minuti
REVIVRE MILANO: Abdel-Aziz 10, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 3, Sbertoli, Tondo, Schott, Perez 1, Piano 6, Galassi 7, Averill 11, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 18. All. Giani
AZIMUT MODENA: Bruninho 6, Argenta 5, Van Garderen n.e., Tosi (L), Rossini (L), Ngapeth S., Ngapeth E. 22, Sabbi 12, Bossi 3, Holt 12, Pinali, Penchev, Urnaut 10, Mazzone 3. All. Stoytchev
NOTE: REVIVRE MILANO: 5 muri, 1 ace, 19 errori in battuta, 53% in attacco, 39% (20% perfette) in ricezione. AZIMUT MODENA: 8 muri, 9 ace, 20 errori in battuta, 59% in attacco, 56% (32% perfette) in ricezione.

Bastano 4 set questa volta tra Revivre Milano e Azimut Modena per decidere la vincitrice di Gara 2 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto UnipolSai. I gialloblù di Radostin Stoytchev espugnano il PalaYamamay e chiudono la Serie volando in Semifinale dove ad attenderla c’è la Cucine Lube Civitanova (vincente per 2-3 a Piacenza). Ha messo tanto cuore la Revivre per tentare di allungare la serie con i canarini, partendo alla grandissima nel primo set vinto ai vantaggi ma sempre condotto dall’inizio. La partenza ottima nel secondo set sembrava il preludio alla fotocopia del primo set, ma in questo caso Modena innalza il ritmo di gioco sorpassando Milano a centro set e andando a vincere il parziale. Terzo set senza storia, nel quarto la Revivre tenta l’impresa ma la voglia di vincere di Modena, con un ritrovato Sabbi ed uno scatenato Holt (MVP, con 12 punti il 70% in attacco e 5 aces), prevale sull’energia dei padroni di casa che devono cedere l’onore delle armi. 22 punti per Earving Ngapeth (58% in attacco 2 muri e 2 aces), 12 per il rientrante Sabbi. Per Milano 18 punti di un ottimo Cebulj (63% in attacco e 1 muro), ed 11 per Averill (10 su 10 in attacco ed 1 muro). Serata difficile per Nimir Abdel-Aziz con 10 punti ed il 26% in attacco.

Spettatori: 3.122
Incasso: 32.488,70

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Fanuli (L).
Azimut Modena: Bruninho-Argenta, Holt-Bossi, Ngapeth-Urnaut, Rossini (L).


1° SET
Inizio divertente con le due formazioni che continuano a sorpassarsi a vicenda (4-5, 8-7, 8-9). Il primo +2 della gara è per Modena sul servizio di Urnaut che porta all’errore Milano (8-10). La Revivre trova il pari con la difesa di Klinkenberg ed il contrattacco di Cebulj (11-11) e poi sorpassa con l’out di Bossi (12-11) e quello successivo di Ngapeth (13-11, tempo Stoytchev). La Revivre mette un altro punto tra se e Modena con il contrattacco di Cebulj dopo la bella battuta di Klinkenberg (20-17, tempo Stoytchev). Modena però approfitta di una sbavatura di Fanuli in ricezione per tornare sotto (21-20, tempo Giani). Klinkenberg regala la prima palla set alla Revivre (24-22), Nimir ha la palla per chiudere ma viene murato da Bruno (24-23, tempo Giani). Pari di Modena che difende su Klinkenberg e contrattacca con Ngapeth (24-24). Quarta palla set per Milano, stampone di Averill (7 punto nel set, 6 su 6 in attacco) su Ngapeth (27-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Averill 7, Cebulj 5. MODENA: Argenta 4.
Muri: MILANO: 1. MODENA: 3.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/6. MODENA: 1/7.
Attacco: MILANO: 57%. MODENA: 56%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 28%(6%). MODENA: 57%(48%).

2° SET.
Gran muro di Cebulj a fermare Ngapeth e Milano prende subito un mini break (5-3). Dentro Sabbi per Argenta. Fase punto a punto, Modena contiene bene Nimir questa sera e ne approfitta per pareggiare con Ngapeth (12-12). Out del numero 1 di Milano e Modena passa a codnurre (13-14). Ace di Holt, dentro Schott per Klinkenberg (15-17), con l’americano che bissa dai nove metri (15-18). Il break modenese continua (15-19, 16-21), Milano recupera un punto con Cebulj (18-21), ma non trova continuità in battuta e Modena chiude (21-25)
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 6, Averill 4. MODENA: Ngapeth 7, Holt 4.
Muri: MILANO: 1. MODENA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/5. MODENA: 2/5.
Attacco: MILANO: 54%. MODENA: 64%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 55%(35%). MODENA: 62%(38%).

3° SET.
Partenza a razzo di Modena sul solito servizio di Holt (0-5, tempo Giani)) poi la pressione dai nove metri degli ospiti continua mentre Milano trova solamente errori da questo fondamentale (4-11, tempo Giani). Intanto dentro Perez e Galassi per Sbertoli ed un ottimo Averill. La voglia di Sabbi di tornare in campo si vede, con l’opposto modenese guerriero in battuta e difesa (4-12). Milano recupera due lunghezze (7-12) ma la battuta degli emiliani continua a mandare in tilt la ricezione meneghina (9-20). Riduce l’ampio margine Milano con Cebulj in contrattacco (12-20, tempo Stoytchev), con l’ace di Nimir chen porta al momentaneo -6 (15-21) e il muro di Piano il -5 (17-22). Modena però sfrutta il vantaggio e chiude (19-25).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Abdel-Aziz 4, Cebulj 3, Galassi 3. MODENA: Ngapeth 5, Sabbi 5.
Muri: MILANO: 2. MODENA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/5. MODENA: 4/4.
Attacco: MILANO: 50%. MODENA: 59%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 30%(20%). MODENA: 53%(20%).

4° SET.
Parte meglio la Revivre, con Perez e Galassi, che deve provare a rimanere vicina a Modena (2-0). il muro su Cebulj e l’out di Piano però mandano avanti Modena (5-7). Pri di Milano con Perez attento in difesa e Cebulj coraggioso in attacco (8-8). Modena accellera ancora con il muro di Mazzone su Galassi e la ricezione lunga di Milano per il facile tapin di Ngapeth (10-14, tempo Giani). L’ace fortunato di Ngapeth regala il 12-17, metre la bomba successiva il 12-18. E’ l’allungo decisivo: Modena mantine e il piede sull’accelleratore e vola verso il 19-25 finale.
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 4, Galassi 3 . MODENA: Ngapeth 7, Sabbi 6.
Muri: MILANO: 1. MODENA: 3.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/3. MODENA: 2/4.
Attacco: MILANO: 48%. MODENA: 58%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 43%(19%). MODENA: 50%(19%).

Ultimo aggiornamento: 18-03-2018 21:00

Andrea Giani presenta Gara 2 dei Play off Scudetto

Andrea Giani presenta Gara 2 dei Play off Scudetto

Le partite che si preparano contro squadre con cui ti scontri spesso c’è poco da scoprire: con Modena abbiamo giocato 15 set e questo significa quanto equilibrio c’è stato fino ad ora e ci sarà anche nella prossima gara. L’importanza di Gara 2 però è lo stimolo che accende questo match e l’aspetto emotivo che si vivrà in campo farà spendere tante energie ad entrambe le squadre. Sotto il profilo tecnico e tattico ci conosciamo bene, le qualità dei nostri avversari come il nostro sistema di gioco rimangono immutate: saranno gli episodi a fare da ago della bilancia come il controllo delle proprie emozioni. E’ un match aperto da mantenere acceso e combattuto in ogni singolo punto, noi vogliamo tornare a Modena e starà a noi sfruttare le chance che avremo per poter vincere e allungare la serie”.

Ultimo aggiornamento: 16-03-2018 16:00

Gara 2. La Revivre al PalaYamamay cerca il pareggio con Modena

Quarti di Finale Play Off Scudetto UnipolSai
Gara
2. La Revivre al PalaYamamy cerca il pareggio con Modena.
Diretta RAI Sport +HD dalle ore 18.15
 

Il PalaYamamay di Busto Arsizio è pronto ad accorgliere l’evento che tutti i tifosi della Revivre Milano stavano aspettando. Domenica 18 marzo alle ore 18.15 la squadra di Andrea Giani affronta l’Azimut Modena per Gara 2 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto UnipolSai. Diretta RAI Sport +HD dalle ore 18.15 (Canale 57 digitale terrestre)

FORMULA DEI PLAY OFF SCUDETTO UNIPOLSAI
Le squadre classificatesi dal 1° all’8° posto partecipano ai Play Off Scudetto. Quarti di Finale al meglio delle 3 gare, Semifinali e Finali al meglio delle 5 gare. Gare 1, 3 e 5 si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season, gara 2 e 4 in casa delle squadre con peggior classifica.

GARA 1
AZIMUT MODENA - REVIVRE MILANO 3-2 (26-24, 25-27, 25-19, 21-25, 15-12)
Non poteva che essere il tie break a decidere Gara 1 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto UnipolSai tra Azimut Modena e Revivre Milano. Come in campionato la squadra di Radostin Stoytchev mantiene il fattore campo riuscendo a spuntarla al tie break e dopo una gara intensa e dalle mille emozioni. Il migliore realizzatore della gara è Nimir Abdel-Aziz che chiude con 33 punti (53% in attacco, 5 muri e 2 aces) ma non basta ai meneghini per avere la meglio sui padroni di casa spinti da Earvin Ngapeth (26 punti, 50% in attacco, 2 muri 2 aces) stoicamente rimasto in campo nonostante il problema alla caviglia accusato nel finale di primo set. Cebulj termina la gara con 20 punti (59% in attacco, 3 aces) Piano con 10 punti di cui 5 a muro.

REVIVRE MILANO
Una settimana intensa di lavoro e di concentrazione per la Revivre Milano per preparare la sfida decisiva di domenica contro Modena. E’ già una gara da dentro o fuori, con la vittoria che manderebbe il Quarto di Finale a Gara 3 mentre una sconfitta proietterebbe Modena in Semifinale e Milano ai Play Off Challenge UnipolSai. Ma la parola d’ordine che fin dal primo allenamento Andrea Giani ha voluto trasmettere hai suoi giocatori è vittoria. In Gara 1 la Revivre ci è andata molto vicina, portando la formazione di Stoytchev nel caldissimo PalaPanini al tie break. A Busto Arsizio la situazione sarà invertita, con il PalaYamamay che dovrà essere l’uomo in più per Piano e compagni per spingerli verso la decisiva Gara 3. Squadra al completo per Andrea Giani, con tutta la rosa in forma e a disposizione.

GLI AVVERSARI
La presentazione della gara è affidata al tecnico dell’Azimut Modena, Radostin Stoytchev.
Con Milano mi aspetto una partita più dura e complicata dell’ultima, perché loro stanno giocando bene soprattutto in attacco ed in battuta, idem a muro. È un avversario molto scomodo per noi e mi aspetto veramente una battaglia, noi per vincere la partita dobbiamo fare qualcosa di più rispetto a quanto fatto in gara uno, questo è certo. Il livello fisico della squadra? Quando iniziano i playoff non conta, dobbiamo giocare e dare molto di più del 100%, a prescindere dalle condizioni fisiche. Se sentiamo la pressione? Sarebbe sbagliato pensare di avere due occasioni, dobbiamo vivere questa partita come una finale perché dal punto di vista psicologico cambierebbe tutto se dovessimo perdere lì e tornare a giocare qua la partita decisiva, dobbiamo viverla esattamente come una come finale scudetto. Loro hanno già dimostrato durante la stagione che in queste partite lottano sempre e sanno giocare, giocano meglio queste partite di quelle ordinarie”.

PRECEDENTI - EX – RECORD
Precedenti: 9 (1 successo Milano, 8 successi Modena)
Precedenti in questo Campionato: 2 - 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (3-2 all’andata per Modena e 3-2 al ritorno per Milano)
Precedenti nei Play Off: 1 precedente nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2017/18 (1 successo Modena)
EX: Matteo Piano a Modena dal 2014 al 2017, Federico Tosi a Milano nel 2015-2016.
A CACCIA DI RECORD
In Campionato: Taylor Averill – 5 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano); Andrea Argenta – 3 attacchi vincenti ai 1000, Elia Bossi – 3 muri vincenti ai 100, Bruno Mossa De Rezende – 5 battute vincenti alle 100 e – 4 muri vincenti ai 100, Tine Urnaut – 4 battute vincenti alle 200 (Azimut Modena).
In Campionato e Coppa Italia: Taylor Averill – 4 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano); Elia Bossi – 1 muro vincente ai 100, Earvin Ngapeth – 18 punti agli 3000 e – 25 attacchi vincenti ai 2500 (Azimut Modena).
Solo nei Play Off: Earvin Ngapeth – 20 punti agli 800 (Azimut Modena).

GLI ARBITRI DI REVIVRE MILANO - AZIMUT MODENA
Dirigeranno Revivre Milano - Azimut Modena il Sig. Mauro Goitre e il Sig. Fabrizio Pasquali.

I MATCH DI GARA 2 – QUARTI DI FINALE PLAY OFF SCUDETTO UNIPOLSAI
Sabato 17 marzo 2018, ore 20.30
Calzedonia Verona - Diatec Trentino
Domenica 18 marzo 2018, ore 18.00
Bunge Ravenna - Sir Safety Conad Perugia
Wixo LPR Piacenza - Cucine Lube Civitanova
Domenica 18 marzo 2018, ore 18.15
Revivre Milano - Azimut Modena

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA SU RAI SPORT + HD
La gara della Revivre Milano sarà soggetta alla diretta televisiva di RAI SPORT + HD. A partire dalle 18.15 sul canale 57 del digitale terrestre Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta commenteranno la gara dal PalaYamamay.

Ultimo aggiornamento: 16-03-2018 15:50

Kevin Klinkenberg: 'Abbiamo un solo pensiero, vincere e portare Modena a Gara 3'

Kevin Klinkenberg: “Abbiamo un solo pensiero, vincere e portare Modena a Gara 3”.
Continua la prevendita dei biglietti per Gara 2 di domenica 18 marzo al PalaYamamay
 

Continua il percorso di avvicinamento della Revivre Milano a Gara 2 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto UnipolSai. C’è molta concentrazione e carica all’interno della squadra di Andrea Giani che domenica 18 marzo 2018 al PalaYamamay cercherà di allungare la serie contro l’Azimut Modena puntando al successo che manderebbe i meneghini e gli emiliani sull’1 a 1 nel conto delle vittorie. Ci si aspetta il pubblico delle grandi occasioni al PalaYamamay di Busto Arsizio con le prevendite dei biglietti che sta procedendo molto bene. Tagliandi che sono comunque ancora a disposizione e disponibili sui canali ufficiali della Powervolley Milano (www.vivaticket.it, e biglietteria aperta al PalaYamamay venerdì 16 marzo dalle 12.00 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 18.00).

Si aspetta un grande sostegno da parte dei propri tifosi lo schiacciatore belga della Revivre Milano, Kevin Klinkenberg: Giochiamo in casa, il nostro pubblico ci da sempre una grande spinta e contiamo su di loro nella gara più importante della stagione – esordisce il numero 4 meneghino -. Sarà una partita combattuta e lo sappiamo, avremo l’obbligo di vincere per portare Modena alla bella e lo vogliamo fare davanti al nostro pubblico che per tutta la stagione ci ha sempre sostenuto alla grande”.

Klinkenberg e compagni sono consapevoli dell’importanza della partita di domenica e su quali aspetti dovranno puntare per limare il gap minimo che c’è tra loro e la formazione modenese: “Dovremo fare molto di più rispetto a Gara 1, soprattutto sfruttare meglio le occasioni che Modena ci concederà in rigiocata e regalare loro meno palloni possibili. Il nostro gioco dovrà essere più costante, con meno alti e bassi e con la concentrazione che dovrà essere massima fin dallo 0-0 di ogni set. Al PalaPanini abbiamo pagato degli inizi di parziale dove perdevamo 3 o 4 punti e dover recuperare ogni volta costa sempre tanta energia, sia fisica che mentale. Dovremo evitare tutto questo e poi giocare di squadra come sappiamo fare e come abbiamo dimostrato per tutta la stagione: il gruppo ha grande voglia di scendere in campo e allungare la serie. Puntiamo tornare al PalaPanini per affrontare Gara 3 e giocarci le nostre chance”.

Ultimo aggiornamento: 15-03-2018 15:45

Programma allenamenti. Prevendita online e apertura straordinaria biglietteria per Revivre Milano -

Programma allenamenti della settimana
Domenica 18 marzo 2018 al PalaYamamay il grande evento: Gara 2 Play Off Scudetto UnipolSai tra Revivre Milano ed Azimut Modena
Prevendita www.vivaticket.it e apertura straordinaria biglietteria

 

Torna ad allenarsi nel pomeriggio di martedì 13 marzo la Revivre Milano dopo il giorno e mezzo di riposo concesso dallo staff tecnico meneghino e la maratona di domenica scorsa a Modena di Gara 1 (vittoria degli emiliani al tie break). Piano e compagni riprenderanno il lavoro con una seduta in sala pesi seguita da un allenamento tecnico al PalaYamamay di Busto Arsizio. All’orizzonte c’è la gara più attesa dell’anno: Gara 2 dei Play Off Scudetto UnipolSai contro l’Azimut Modena.
In vista del big match di domenica 18 marzo è sempre disponibile la vendita dei biglietti online su www.vivaticket.it mentre sono state previste due giornate di apertura straordinaria della biglietteria direttamente al PalaYamamay. Mercoledì 13 marzo e venerdì 16 marzo dalle ore 12.00 alle ore 13.30 e dalle ore 16.30 alle ore 18.00 (18.30 per martedì 13 marzo) si potranno acquistare i biglietti presso il palasport bustocco.

Di seguito il programma di lavoro della settimana della Revivre Milano:


Martedì 13 marzo 2018
Pomeriggio
17.00 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 14 marzo 2018
Mattino
9.30 – Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
17.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 15 marzo 2018
Mattino
10.00 – Pesi (Bfit)
Pomeriggio
15.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 16 marzo 2018
Pomeriggio
14.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 17 marzo 2018
Pomeriggio
Orario da stabilire – Video + Tecnica (PalaYamamay)

Domenica 18 marzo 2018
Mattino
9.30 – Rifinitura pre gara (PalaYamamay)
Pomeriggio
Ore 18.15, PalaYamamay Busto Arsizio
Gara 2 Quarti di Finale Play Off Scudetto UnipoSai
Revivre Milano - Azimut Modena

Ultimo aggiornamento: 13-03-2018 12:05

Nasce la collaborazione tra Powervolley e MGP Sports Consulting

Nasce la collaborazione tra Powervolley e MGP Sports Consulting

E' nata una importante collaborazione nelle ultime ore tra la Powervolley Revivre Milano del Presidente Lucio Fusaro e una importante società del milanese che lavora nell'ambito sportivo. MGP Sports Cnsulting entra a far parte del Progetto Revivre Milano in vista della prossima stagione in cui la società meneghina entrerà finalmente nel capoluogo lombardo riportando il grande volley ad una città prestigiosa come Milano. Il rapporto di collaborazione tra queste due Società sarà orientato sullo sviluppo di progetti sul territorio locale e nazionale per dare maggiore risalto alla formazione di Andrea Giani che dalla prossima stagione rappresenterà al 100% la città di Milano.
Tutte le info su MGP Sports Cosnulting sono disponibili al sito www.mgpsportsconsulting.com

Ultimo aggiornamento: 13-03-2018 12:00

I nostri primi play Off Scudetto. Domenica 18 marzo al PalaYamamay

I nostri primi play Off Scudetto. Domenica 18 marzo al PalaYamamay

 

I nostri primi Play Off SCUDETTO....domenica 18 marzo al PalaYamamay puoi viverli insieme a noi tifando Revivre Milano. Per acquistare i biglietti in prevendita vai sul sito www.vivaticket.it e cerca l'evento nella sezione Sport/Pallavolo. Per info e prenotazioni: biglietteria@powervolleymilano.it

Ultimo aggiornamento: 12-03-2018 18:00

Le dichiarazioni a fine gara di Giani, Perez e Stoytchev

Le dichiarazioni a fine gara di Giani, Perez e Stoytchev

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano): “Abbiamo giocato 15 set contro Modena, 10 set al PalaPanini e non è da tutti. Chiaro che dobbiamo capitalizzare il gioco che facciamo per portare a casa il risultato. Ora abbiamo una settimana per lavorare e preparare Gara 2 che dobbiamo assolutamente vincere per allungare la serie: vogliamo giocarci le nostre carte lottando set dopo set, consapevoli di puntare sui nostri mezzi per tornare in campo qui al PalaPanini. Stasera non siamo stati bellissimi, ma abbiamo comunque giocato alla pari: Modena ha tanti giocatori di talento che hanno risolto alcune situazioni difficili. Tanto però dipende da noi, durante la stagione regolare siamo cresciti tutti quanti per arrivare a giocare queste gare; c’è tanta fiducia nelle nostre capacità, abbiamo le armi per portare questa seria a Gara 3”.
Angel Perez (Palleggiatore Revivre Milano): “Nonostante tutto abbiamo lavorato bene soprattutto nei due set che abbiamo vinto. Ma contro squadre contro Modena bisogna sempre stare molto attenti alle loro giocate e sfruttare meglio le rigiocate che ti consentono. Domenica prossima dovremo evitare di partire sempre sotto come successo oggi, perché non è mai semplice recuperare contro una Modena che batte e difende bene. Vogliamo difendere il PalaYamamay in Gara 2, mi auguro che sia pieno e che ci spinga ad ottnere quel successo che ci servirà per tornare a giocare qui al PalaYamamay”.
Radostin Stoytchev (Allenatore Azimut Modena)“Milano anche oggi ha fatto una prestazione di alto livello soprattutto in contrattacco, hanno battuto bene come sempre, hanno fatto 7 ace contro i nostri 9, noi abbiamo gestito male alcune situazioni nel quarto set. Alla fine ciò che conta è la vittoria, domani i ragazzi riposeranno, martedì saremo in palestra per lavorare sodo in vista di gara 2. I pochi palloni dati da Bruno a Argenta? Lo ha gestito alla grande, Argenta ha alcuni problemi fisici e dobbiamo salvaguardarlo, Bruno lo ha fatto benissimo".

Ultimo aggiornamento: 11-03-2018 21:15

Gara 1 P.O. Scudetto. Modena vince (3-2) ma la Revivre c'è. Domenica tutti a tifare Milano al PalaYa

Quarti di Finale Play Off Scudetto UnipolSai
Gara 1.
Modena vince (3-2) ma la Revivre c’è.
Domenica al PalaYamamay tutti a tifare Milano.

 

IL TABELLINO
AZIMUT MODENA - REVIVRE MILANO 3-2 (26-24, 25-27, 25-19, 21-25, 15-12)
Durata set: 32’, 34’, 28’, 29’, 17’. Tot: ore, minuti
AZIMUT MODENA: Bruninho 5, Argenta 14, Van Garderen n.e., Tosi (L), Rossini (L), Ngapeth S. 2, Ngapeth E. 26, Sabbi, Bossi 6, Holt 11, Marra n.e., Pinali 1, Urnaut 6, Penchev n.e.. All. Stoytchev
REVIVRE MILANO: Abdel-Aziz 33, Piccinelli (L), Klinkenberg 11, Sbertoli 1, Tondo n.e., Schott, Piano 10, Galassi 8, Averill 5, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 20. All. Giani
NOTE: AZIMUT MODENA: 7 muri, 9 ace, 12 errori in battuta, 55% in attacco, 54% (30% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 13 muri, 7 ace, 19 errori in battuta, 54% in attacco, 44% (22% perfette) in ricezione.

Non poteva che essere il tie break a decidere Gara 1 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto UnipolSai tra Azimut Modena e Revivre Milano. Come in campionato la squadra di Radostin Stoytchev mantiene il fattore campo riuscendo a spuntarla al tie break e dopo una gara intensa e dalle mille emozioni. La Revivre ci ha provato fino all’ultimo, andando vicinissima alla conquista del primo set (non sfruttando l’uscita momentanea di Ngapeth per infortunio), ma rispondendo comunque colpo su colpo ai Modenesi che festeggiano la vittoria finale. Il migliore realizzatore della gara è Nimir Abdel-Aziz che chiude con 33 punti (53% in attacco, 5 muri e 2 aces) ma non basta ai meneghini per avere la meglio sui padroni di casa spinti da Earvin Ngapeth (26 punti, 50% in attacco, 2 muri 2 aces) stoicamente rimasto in campo nonostante il problema alla caviglia accusato nel finale di primo set. Cebulj termina la gara con 20 punti (59% in attacco, 3 aces) Piano con 10 punti di cui 5 a muro.

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Azimut Modena:
Bruninho-Argenta, Holt-Bossi, Ngapeth-Urnaut, Rossini (L).
Revivre Milano: Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Fanuli (L).

1° SET
Sul turno al servizio di Klinkenberg la Revivre scava il primo gap del match (1-4). L’ace di Ngapeth e l’invasione di Piano ristabiliscono subito la parità (6-6). Altro mini break Revivre con Averill molto attento a muro e decisivo in contrattacco (7-10, tempo Modena), altro recupero dei padroni di casa con Bossi (12-12). Modena passa avanti con il servizio di Ngapeth che consente la rigiocata di Argenta (14-13) e l’out di Nimir in attacco (15-13, tempo Giani). L’accelerata di Modena continua con Milano che non trova precisione in costruzione a differenza dei padroni di casa (17-13). Colpo di scena sul 15-17 con Ngapeth costretto ad uscire per un infortunio alla caviglia: ne approfitta Milano per riavvicinarsi con l’ace di Nimir (17-16, tempo Modena). Urnaut rimanda Milano sul -3 (20-17) ma il turno al servizio di Sbertoli consente il conttattacco ed il muro di Nimir (21-21). Ace di Holt (23-21), Cebulj annulla una palla set (24-24), Swan Ngapeth cambia palla e poi mette l’ace del 26-24
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MODENA: Urnaut 5, Argenta 5. MILANO: Adbel-Aziz 9, Averill 5.
Muri: MODENA: 0. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 0/4. MILANO: 1/3.
Attacco: MODENA: 55%. MILANO: 59%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 55%(23%). MILANO: 46%(12%).

2° SET.
Torna Earvin Ngapeth ad inizio set e Modena scappa immediatamente (4-0, ace Urnaut, dentro Galassi e Perez per Averill e Sbertoli). Doppio muro di Nimir su Ngapeth (5-4) poi ace di Klinkenberg (5-5). Si va avanti punto a punto fino ad una azione sprecata da Klinkenberg che regala tre punti consecutivi a Modena (18-14). Nimir riavvicina i suoi (18-16) e lo fa anche qualche scambio dopo in contrattacco dopo l’ottimo lavoro in difesa di Klinkenberg (22-21, tempo Modena). Bordata di Nimir in battuta, contrattacca in campo Cebulj (22-22). Ace di Cebulj (23-24), Urnaut pareggi a(24-24). Dentro Sbertoli per il muro e la battuta e sul servizio propizia il tapin vincente di Nimir Abdel-Aziz (24-26).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MODENA: Urnaut 7, Ngapeth E. 6. MILANO: Nimir Abdel-Aziz 8, Cebulj 8 (7 su 7 in attacco, 100%).
Muri: MODENA: 0. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 1/2. MILANO: 2/5.
Attacco: MODENA: 69%. MILANO: 70%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 48%(14%). MILANO: 58%(29%).

3° SET.
Rimangono Galassi e Perez in campo per la Revivre. Altra partenza forte di Modena grazie al servizio di Holt (4-0). Cebulj suona la carica per il recupero e lo fa con il servizio ed una pipe vincente (7-6). Bruno ferma Klinkenberg (9-6), ma il belga si fa perdonare stoppando Argenta e regalando il contrattacco a Nimir (9-8). Altra azione lunga che premia Modena e Giani chiama time out (12-9). Cambio per Giani con Schott per Klinkenberg (13-9). Il muro di Galassi è attento sulla pipe di Urnatu e Nimir ringrazia (13-11), ma Modena torna a +4 sempre dopo la battuta di Holt (15-11). Ace di Nimir e contrattacco di Cebul per il nuovo -1 (16-15), anche se lo sloveno manda fuori l’attacco del +3 Modena (18-15) seguito dall’errore di Schott (20-16, torna Klinkenberg). Questa volta la Revivre non riesce a recuperare, chiude Modena (25-19)
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MODENA: Ngapeth 7. MILANO: Nimir 5, Cebulj 5.
Muri: MODENA: 4. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 1/3. MILANO: 1/3.
Attacco: MODENA: 57%. MILANO: 40%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 62%(56%). MILANO: 33%(19%).

4° SET.
Costretto subito al time out Giani con Modena nuovamente in fuga in avvio (5-2). Contrattacco vincente di Ngapeth (7-3) e nuovo time out Giani. Ace fortunato di Cebulj che colpisce Ngapeth (8-6), poi Milano recupera un altro punto con Galassi (10-9, tempo Stoytchev). Muro di Galassi su Urnaut (10-10) seguito da quello di Nimir su Ngapeth (10-11), che sbaglia la rigiocata del +2 e Modena ringrazia rimettendo la freccia sul servizio di Holt (13-11) e quello di Bruno (15-12). Risponde Galassi (15-14), errore di Ngapeth (15-15) e contrattacco di Nimir dopo l’ottimo lavoro in difesa meneghino (15-16, tempo Stoytchev). Muro di Piano su Ngapeth (15-17) poi Milano non sfrutta ancora l’occasione per allungare (16-17). Arriva poco dopo la chance del +3 con Piano (16-19) con Milano che mantiene il vantaggio dopo un azione senza respito (19-22, muro Sbertoli). Chiude il tapin di Cebulj dopo l’ottimo servizio di Galassi (21-25).
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MODENA: Ngapeth 4, Holt 3. MILANO: Cebulj 3, Nimir 3.
Muri: MODENA: 4. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 2/2. MILANO: 2/4.
Attacco: MODENA: 35%. MILANO: 44%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 35%(10%). MILANO: 40%(25%).

5° SET.
Torna Sbertoli in campo dopo aver concluso ottimamente il quearto set al posto di un positivo Perez. La partenza è come sempre di Modena che spinge al servizio con Ngapeth ed il solito Holt (5-2, tempo Giani). Al cambio di campo il vantaggio per Modena è invariato (8-5). Ngapeth sfrutta il lavoro a muro di Holt per contrattaccare (9-5, tempo Giani), Milano risponde con un gran muro di Galassi su Ngapeth (9-7, tempo Stoytchev) che poi stoppa Holt e Nimir punisce in contrattacco (9-8). Modena allunga ancora con Ngapeth e il servizio di Bruno (12-8). E’ l’allungo decisivo, Modena chiude la contesa con Urnaut (15-12).
STATISTICHE 5° SET:
Non disponibili.

Ultimo aggiornamento: 11-03-2018 21:00

Gara 1 Quarti di FInale. La Revivre al PalaPanini per la prima storica gara per la corsa Scudetto.

Quarti di Finale Play Off Scudetto UnipolSai
Gara 1. La Revivre al PalaPanini per la prima storica gara per la corsa Scudetto.
Domenica 11 marzo sfida contro l’Azimut Modena
Diretta Lega Volley Channel ore 18.00

 

Il periodo più atteso dell’anno è finalmente arrivato. Domenica 11 marzo 2018 la Revivre Milano scenderà sul campo del PalaPanini di Modena per la prima storica gara per i Play Off Scudetto UnipolSai della storia della società del Presidente Fusaro. Avversaria nei Quarti di Finale è l’Azimut Modena in virtù del sesto posto conquistato da Piano e compagni al termine della Regular Season e del terzo degli emiliani di Radostin Stoytchev.
Gara 1 da Modena verrà trasmessa in diretta streaming su Lega Volley Channel (www.elevensports.it) a partire dalle ore 18.00.

FORMULA DEI PLAY OFF SCUDETTO UNIPOLSAI
Le squadre classificatesi dal 1° all’8° posto partecipano ai Play Off Scudetto. Quarti di Finale al meglio delle 3 gare, Semifinali e Finali al meglio delle 5 gare. Gare 1, 3 e 5 si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season, gara 2 e 4 in casa delle squadre con peggior classifica.

I DUE MACH DI REGUALR SEASON
Andata: AZIMUT MODENA - REVIVRE MILANO 3-2 (25-19, 21-25, 25-21, 26-28, 15-11)
Ritorno: REVIVRE MILANO - AZIMUT MODENA 3-2 (22-25, 25-16, 23-25, 25-16, 20-18)
10 set giocati tra Azimut Modena e Revivre Milano nei due scontri di Regular Season. Rispettato in entrambi i casi il fattore campo, con le due squadre però che sono andate molto vicine ad espugnare il campo dell’avversaria. Il match di ritorno dgiocato al PalaYamamay, senza Nimir Abdel-Aziz per Milano e senza Sabbie e Argenta per Modena, ha regalato alla società meneghina il primo successo contro Modena dopo 8 scontri giocati nella storia.

REVIVRE MILANO
Una settimana di allenamenti intensi e vissuta con grande concentrazione dalla Revivre Milano che si prepara al primo storico match nei Play Off Scudetto. Il focus è puntato solamente su Modena, su una gara che Piano e compagni vogliono giocare a viso aperto e senza nessun timore reverenziale nei confronti di una squadra comunque più abituata a partite di questo valore. Andrea Giani può contare su tutta la rosa dopo una stagione in cui gli infortuni hanno minato le scelte del coach della Revivre ma non il gioco e lo spirito di squadra. Anche se il pronostico, secondo gli addetti ai lavori, pende dalla parte di Modena, la Revivre ha tutte le intenzioni di giocarsi le proprie carte per tentare di espugnare il Tempio della Pallavolo e presentarsi a Gara 2 al PalaYamamay con la consapevolezza di giocare alla pari con Modena e provare a ripetere il risultato ottenuto proprio a Busto Arsizio lo scorso 7 febbraio.
Andrea Giani (Revivre Milano): “Un Quarto di Finale dei Play Off Scudetto che segue una stagione lunga e difficile, conclusa però con la conquista di un obiettivo storico per questa Società. Domenica entreremo nel tempio della pallavolo, un palazzetto con un’atmosfera incredibile, che conosco molto bene con dei ricordi indelebili nella mia mente. Poi i nostri avversari, una squadra con grandissimi campioni e costruita per vincere. Sono affamati dopo una stagione anche per loro non semplice per i tanti infortuni. Sarà una partita da vivere, come lo sono state le due in Regular Season: Modena giocherà forte e per questo starà a noi tenere aperto il risultato. Dovremo avere la capacità di presentarci con una grande forza di squadra e non pensare in maniera individuale. Dovremo esprimere qualità in tutti i fondamentali e lavorare bene con il nostro sistema di gioco che già tante volte ci ha dato grandi soddisfazioni in questa stagione”.

GLI AVVERSARI
Lo stato di forma e come Modena si presenta a Gara 1 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto UnipolSai è raccontato dal tecnico Radostin Stoytchev che ha presentato il match nella conferenza stampa del 9 marzo.

Milano è una squadra che come noi ha avuto tanti infortuni durante la stagione e hanno fatto lo stesso un buon campionato. Si vede chiaramente che hanno un sistema di gioco definito e studiando la squadra ho visto che hanno alcuni punti fissi, nulla o quasi succede a caso, dalla battuta alla difesa passando per il cambio-palla. Dovremo preparare la gara perfettamente, con loro siamo andati entrambe le volte al tie-break in Regular season, sarà un match molto duro, ma siamo pronti. Nella Revivre ci sono giocatori importanti, con percentuali altrettanto importanti, non posso dire che abbiano punti deboli rilevanti, di sicuro dovremo mettergli tanta pressione, come cercheranno di fare loro, non potremo certo contare solo sulla nostra battuta, dovremo essere molto efficaci in tutti i fondamentali. Sabbi? ha iniziato ad allenarsi e questo mi fa enorme piacere, se lo merita e non vedo l’ora di rivederlo in campo, è già disponibile al 100% per aiutarci, anche se non ha il ritmo gara. Bruno? E’ in piena forma, ha giocato tutte le gare da inizio alla fine ed è pronto per questi Play-off. Mazzone sta recuperando molto bene e sta facendo allenamenti specifici, l’unico fuori rosa ora è Franciskovic”.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 8 (7 successi Modena, 1 successo Milano)
PRECEDENTI IN QUESTO CAMPIONATO: 2 - 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (3-2 all’andata per Modena e 3-2 al ritorno per Milano)
PRECEDENTI NEI PLAY OFF: nessun precedente nei Play Off Scudetto
EX: Matteo Piano a Modena dal 2014 al 2017, Federico Tosi a Milano nel 2015-2016.
A CACCIA DI RECORD
In Campionato: Andrea Argenta – 16 attacchi vincenti ai 1000, Elia Bossi – 4 muri vincenti ai 100, Tine Urnaut – 7 attacchi vincenti ai 2000 e – 5 battute vincenti alle 200 (Azimut Modena); Taylor Averill – 5 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano).
In Campionato e Coppa Italia: Andrea Argenta – 8 attacchi vincenti ai 1000, Elia Bossi – 2 muri vincenti ai 100, Tine Urnaut – 5 punti ai 2500 (Azimut Modena); Taylor Averill – 4 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano).

GLI ARBITRI DI AZIMUT MODENA - REVIVRE MILANO
Dirigeranno Azimut Modena - Revivre Milano il Sig. Marco Braico e il Sig. Luca Sobrero.

I MATCH DI GARA 1 – QUARTI DI FINALE PLAY OFF SCUDETTO UNIPOLSAI
Sabato 10 marzo 2018, ore 20.30
Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna
Domenica 11 marzo 2018, ore 18.00
Diatec Trentino – Calzedonia Verona
Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza
Azimut Modena – Revivre Milano

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match Azimut Modena - Revivre Milano collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.
 

Ultimo aggiornamento: 10-03-2018 13:00

Ti siamo vicini coach Giani

Ti siamo vicini coach Giani

Il Presidente Lucio Fusaro, la dirigenza, lo staff e tutti i giocatori della Powervolley Revivre Milano esprimono tutta la propria vicinanza e affetto a coach Andrea Giani per la perdita della mamma Annamaria. 

 

Ultimo aggiornamento: 09-03-2018 18:00

Nimir Abdel-Aziz: 'Contro Modena sarò al cento per cento. Vogliamo giocarcela come successo in Campi

Nimir Abdel-Aziz: "Contro Modena sarò al 100%. Vogliamo giocarcela come successo in Campionato”
 

Domenica 11 marzo 2018 la Revivre Milano entrerà al PalaPanini di Modena per scrivere una pagina importante della propria storia. Per la prima volta la ocietà meneghina del Presidente Lucio Fusaro scenderà in campo per i Play Off Scudetto UnipolSai dopo aver conquistato il sesto posto finale al termine di una strepitosa Regular Season (44 punti, 14 vittorie). Domenica ci sarà Gara 1 dei Quarti di Finale in cui la squadra di Andrea Giani affronterà l’Azimut Modena: una vittoria per parte nei due confronti stagionali, con il fattore casa mantenuto, entrambe terminate al tie break. Nel match di andata in Emilia, il miglior realizzatore dell’incontro fu Nimir Abdel-Aziz con 30 punti, il 48%in attacco 1 muro e 5 aces, mentre in quello di ritorno l’opposto della Revivre è stato costretto ad assistere alla gara dalla tribuna per l’infortunio addominale che lo ha tenuto lontano dal campo per quasi 5 settimane.

“Domenica contro Modena sarò al 100% della forma – ammette con grande energia Nimir Abdel-Aziz -. Non è stato semplice affrontare un infortunio così lungo, ma da quando ho potuto iniziare ad allenarmi con la squadra ho lavorato sodo per arrivare all’appuntamento dei Play Off al massimo della condizione. Domenica giocheremo la prima gara contro Modena, una delle squadre favorite alla conquista dello Scudetto. Ma contro di loro in questa stagione abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari, abbiamo vinto in casa nostra e al PalaPanini ci siamo andati molto vicini perdendo solamente al tie break. Nei Play Off però conta solo vincere e noi domenica proveremo a farlo dando il massimo tutti quanti”.

Quale potrebbe essere la ricetta per affrontare nel modo giusto una partita così importante della stagione?
“Non credo ci siano armi segrete da mettere in campo – continua Nimir Abdel-Aziz -. Noi dovremo concentrarci sul nostro gioco e provare a fare il meglio possibile in ogni situazione come abbiamo fatto per tutta la stagione regolare. Non siamo arrivati in sesta posizione per caso: abbiamo spinto in ogni gara, sopperito alle assenze con grande spirito di squadra e sacrificio. Ora che siamo tutti disponibili e al meglio dobbiamo solamente giocare a pallavolo come sappiamo fare”.

Affrontare Modena rende questo Quarto di Finale assai prestigioso, vista la quantità di campioni presenti e la storia della formazione emiliana: “Si, questo e vero e per me sarà ancora più bello giocare contro di loro perché troverò dall’altra parte della rete tanti amici come Bruno, Earvin e Swan Ngapeth e Van Garderen. Sono grandi campioni che sanno come si affrontano partite di questo genere, ma noi ci presenteremo con la voglia di vincere e di continuare un percorso di crescita iniziato ad inizio anno e che ora deve e vuole dare i propri frutti”.
 

Ultimo aggiornamento: 07-03-2018 16:00

Programma allenamenti da Play Off Scudetto.

Programma allenamenti da Play Off Scudetto
 

Di seguito il programma degli allenamenti della settimana:


Martedì 6 marzo 2018
Mattino
11.00 – Pesi (PalaYamamay)
Pomeriggio
18.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 7 marzo 2018
Mattino
9.30 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
15.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 8 marzo 2018
Mattino
9.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
16.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 9 marzo 2018
Pomeriggio
14.30 – Tecnica (PalaBorsani Castellanza)

Sabato 10 marzo 2018
Pomeriggio
13.30 – Video + Tecnica (PalaBorsani Castellanza)

Domenica 11 marzo 2018
Ore 18.00, PalaPanini, Modena
Gara 1 Quarti di Finale Play Off Scudetto UnipoSai
Azimut Modena - Revivre Milano

Ultimo aggiornamento: 06-03-2018 14:45

Gara 2 con Modena alle 18.15 su RAI Sport. Parte la prelazione per gli abbonati

Gara 2 dei Play Off Scudetto UnipolSai
La seconda sfida con Modena al PalaYamamay posticipata alle 18.15 di domenica 18 marzo, in diretta RAI SPORT +HD

 

La Lega Pallavolo Serie A ha reso noto che Gara 2 dei Play Off Scudetto in programma al PalaYamamay domenica 18 marzo 2018 tra Revivre Milano e Azimut Modena è posticipata alle ore 18.15 per consentire la diretta su RAI Sport + HD.

Da oggi fino a giovedì 8 marzo gli abbonati della Revivre Milano potranno esercitare il loro diritto di prelazione. Info scrivendo a biglietteria@powervolleymilano.it.

La prevendita libera dei biglietti per l’attesa sfida dei Play Off Scudetto partirà invece da venerdì 9 marzo alle ore 12.00 tramite l’acquisto online sul sito www.vivaticket.it. Info scrivendo a biglietteria@powervolleymilano.it

Ultimo aggiornamento: 05-03-2018 16:20

I numeri della Revivre Milano in questa Regular Season

I numeri della Revivre Milano in Regular Season
Raggiunti i Play Off Scudetto UnipolSai da 6i in classifica

 

Con la gara di ieri al PalaYamamay si è conclusa una Regular Season da record per la Revivre Milano. L’arrivo ad inizio anno di Andrea Giani ha segnato la svolta che il Presidente Lucio Fusaro voleva dare alla sua società, consegnando nelle mani sapienti del Giangio una rosa capace divertire i tifosi e soprattutto di raggiungere l’obiettivo dei Play Off Scudetto UnipolSai. Traguardo raggiunto da 6a della classifica finale dopo una stagione non priva di intoppi come i lunghi infortuni che hanno colpito ad intermittenza alcuni giocatori determinanti della Revivre, ma che hanno fortificato sempre di più Piano e compagni, costretti a grandi sacrifici alla fine ripagati con la conquista dei Play Off Scudetto.

Nel dettaglio possiamo riassumere la Regular Season della Revivre Milano con questi numeri:

PARTITE GIOCATE: 26 (14 vittorie, 12 sconfitte)
PARTITE CASALINGHE: 13 (6 vittorie, 7 sconfitte)
PARTITE IN TRASFERTA: 13 (8 vittorie, 5 sconfitte)
PUNTI AL TERMINE DELLA REGULAR SEASON: 44 (6a posizione)
PUNTI DOPO IL GIRONE DI ANDATA: 21 (7a posizione)
PUNTI DOPO IL GIRONE DI RITORNO: 23 (6a posizione)
VITTORIE PER 3-0: 8
VITTORIE PER 3-1: 4
VITTORIE PER 3-2: 2
SCONFITTE PER 2-3: 4
SCONFITTE PER 1-3: 6
SCONFITTE PER 0-3: 2

SQUADRA:
6a Posizione classifica punti totali:
PUNTI TOTALI DI SQUADRA: 1.600 (100 set giocati, 16 punti/set, 624 break point)
6a Posizione classifica attacchi vincenti:
ATTACCHI VINCENTI DI SQUADRA: 1.196 (100 set giocati, 11,96 attacchi punto/set)
4a Posizione classifica battute vincenti:
BATTUTE VINCENTI: 181 (100 set giocati, 1,81 ace/set)
6a Posizione classifica muri vincenti:
MURI VINCENTI: 223 (100 set giocati, 2,23 muri/set)
 

GIOCATORI:
MVP mese di Ottobre, 6 nomination MVP, 1° nella Classifica Ace, 3° classifica Punti
NIMIR ABDEL-AZIZ: 450 punti (21 gare giocate, 60 ace, 358 attacchi vincenti, 32 muri)

MVP mese di Febbraio, 5 nomination MVP
CLEMEN CEBULJ: 292 punti (22 gare giocate, 26 ace, 237 attacchi vincenti, 29 muri)

1 Nomination MVP
KEVIN KLINKENBERG: 217 punti (25 gare giocate, 17 ace, 179 attacchi vincenti, 21 muri)

3° classifica dei muri
MATTEO PIANO: 174 punti (26 gare giocate, 8 ace, 108 attacchi vincenti, 58 muri)

1 Nomination MVP
RUBEN SCHOTT: 155 punti (25 gare giocate, 29 ace, 117 attacchi vincenti, 9 muri)

TAYLOR AVERILL: 138 punti (26 gare giocate, 9 ace, 95 attacchi vincenti, 34 muri)

1 Nomination MVP
GIANLUCA GALASSI: 86 punti (24 gare giocate, 4 ace, 59 attacchi vincenti, 23 muri)

ALESSANDRO TONDO: 50 punti (20 gare giocate, 8 ace, 35 attacchi vincenti, 7 muri)

RICCARDO SBERTOLI: 23 punti (17 gare giocate, 12 ace, 3 attacchi vincenti, 8 muri)

NICOLA DALDELLO: 7 punti (11 gare giocate, 2 ace, 3 attacchi vincenti, 2 muri)

ANGEL PEREZ: 6 punti (16 gare giocate, 6 ace)

ALESSANDRO PRETI: 2 punti (9 gare giocate 2 attacchi vincenti)

FABIO FANULI: 20 partite giocate, 18,2% ricezione perfetta

ALESSANDRO PICCINELLI: 11 partite giocate, 17,4% ricezione perfetta
 

Ultimo aggiornamento: 05-03-2018 14:51

I commenti post Milano - Latina di Klinkenberg, Fanuli e Starovic

I commenti post Milano - Latina Klinkenberg, Fanuli e Starovic

 

Kevin Klinkenberg (Revivre Milano): Abbiamo giocato bene tutta la stagione, questa sera invece abbiamo fatto fatica. Siamo partiti bene nel primo set ma non siamo riusciti a chiuderlo dopo un vantaggio sul 24-21. Latina è cresciuta mettendoci in difficoltà nel secondo parziale e nel tie break, mentre noi ci siamo espressi meglio nei due set che abbiamo vinto grazie al muro ed alla difesa che hanno lavorato positivamente. Nei Play Off dobbiamo decisamente giocare in maniera differente: dovremo fare molto di più per poter impensierire Modena e giocarci la serie con loro”.
Fabio Fanuli (Revivre Milano): “Di buono prendiamo solo il sesto posto in classifica, perché stasera non è andata bene. Latina ha dimostrato di non valere l’undicesima posizione in classifica, ma noi stasera non siamo stati bravi ad approcciare la gara nella giusta maniera. Da martedì torneremo al lavoro per evitare questa situazione”.

Sasha Starovic (Taiwan Excellence Latina): Una vittoria che non dice per la nostra classifica ma che invece conta molto per il morale della squadra. Facci i complimenti a tutti i miei compagni perché eravamo in un momento di difficoltà e stasera abbiamo ottenuto un successo molto importante per tutti noi. Spero che il risultato di questa sera ci possa regalare più serenità e convinzione in vista delle prossime gare nei Play Off Challenge”.

Ultimo aggiornamento: 04-03-2018 21:15

Revivre sconfitta da Latina all’ultima di Regular Season ma arriva il 6° posto finale.

13a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
Revivre sconfitta da Latina all’ultima di Regular Season ma arriva il 6° posto finale.
Ai Quarti di Finale dei Play Off Scudetto ci sarà l’Azimut Modena

 

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO - TAIWAN EXCELLENCE LATINA 2-3 (30-32, 18-25, 25-16, 25-22, 10-15)
Durata set: 38’, 25’, 23’, 28’, 16’. Tot: ore, minuti
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 19, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 20, Sbertoli 1, Tondo, Schott, Perez 1, Piano 7, Galassi 2, Averill 7, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 15. All. Giani
TAIWAN EXCELLENCE LATINA: Shoji (L), Gitto 8, Sottile 5, Le Goff 5, De Angelis, Corteggiani n.e., Savani 20, Rossi 2, Ishikawa 21, Maruotti n.e., Kovac n.e., Huang n.e., Starovic 18. All. Di Pinto
NOTE. REVIVRE MILANO: 13 muri, 4 ace, 20 errori in battuta, 48% in attacco, 49% (25% perfette) in ricezione. TAIWAN EXCELLENCE LATINA: 14 muri, 8 ace, 26 errori in battuta, 50% in attacco, 47% (16% perfette) in ricezione.

La Revivre Milano conquista il punto che le regala il 6° posto in classifica al termine della Regular Season (Piacenza e Ravenna sono uscite sconfitte dai loro rispettivi match a Perugia e Verona) ma non riesce a regalare la vittoria numero 15 ai propri tifosi al PalaYamamay. La Taiwan Excellence Latina vince con merito l’ultima gara della Stagione Regolare, iniziata con il minuto di silenzio in ricordo del capitano della Fiorentina Davide Astori e delle due sorelle di Cisterna di Latina Alessia e Martina, dopo un match lungo e combattuto. I pontini riescono nel primo set ad annullare uno svantaggio di 3 punti sul 24-21 Revivre, dominare il secondo parziale e conquistare il quinto e decisivo set dopo il recupero dei padroni di casa vincenti nel terzo e nel quarto gioco (25-16, 25-22). MVP di serata l’ex di turno Sasha Starovic che firma 18 punti, 4 muri e 2 ace anche se per Latina Ishikawa e Savani riescono a mettere giù più palloni nell’arco della gara (21 il giapponese, 20 la banda italiana). La Revivre registra i 20 punti di Kevin Klinkenberg, i 19 di Nimir Abde-Aziz e i 14 di Klemen Cebulj, premiato ad inizio gara quale UnipolSai MVP di Febbraio.

MVP: Sasha Starovic (Taiwan Exchellence Latina). Spettatori: 1.773
Incasso: 9.196,32

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Fanuli (L).
Taiwan Excellence Latina: Sottile-Starovic, Le Goff-Rossi, Savani-Ishikawa, Shoji (L).


1° SET
Due tentativi di mini fuga per Latina (0-2, 5-7) subito recuperati dai padroni di casa con due muri consecutivi di Piano e Klinkenberg (9-7, tempo Di Pinto). Sottile, dopo due punti di secondo tocco, ferma Klinkenber per il -1 (11-10), Ishikawa in pipe pareggia (13-13). Savani pesca l’ace del sorpasso (18-19, tempo Giani), Rossi manda out il primo tempo (21-20) ma poi ferma a muro Cebulj (21-21). Klinkenberg in battuta propizia la rigiocata punti di Averill (23-21) e quella successiva di Nimir Abdel-Aziz grazie anche all’ottimo lavoro in difesa dello stesso olandese (24-21, tempo Latina). I pontini annullano due palle set (24-23, muro Starovic e tempo Giani). Altra palla set annullata (24-24, invasione Cebulj), poi l’ace di Starovic consente il sorpasso (26-27). Il serbo di Latina sbaglia la diagonale (28-27), Sottile ferma ancora Klinkenberg (29-30) poi il belga manda fuori una palla difficile servita da Sbertoli (30-32).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Klinkenberg 6, Cebulj 5. LATINA: Ishikawa 7, Savani 7.
Muri: MILANO: 2. LATINA: 5.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/5. LATINA: 2/5.
Attacco: MILANO: 53%. LATINA: 52%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 46%(15%). LATINA: 42%(15%).

2° SET.
Parte carica Latina nel set, meno brillante invece la Revivre che commette qualche errore di troppo (4-7 out di Nimir). Giani opta per inserire Perez per Sbertoli e Galassi per Averill (7-11, errore dell’americano in attacco). Altro attacco sbagliato di Milano (9-14, errore di Piano), e poi ace di Gitto che scava un divario importante (9-15, tempo Giani). Fuori anche Cebulj, dentro Schott (10-17) che però manda subito out anche lui (10-18). Non trova energia la squadra di Giani e Latina ne approfitta per chiudere in agilità (18-25).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Klinkenber 4, Abdel-Aziz 3. LATINA: Le Goff 4, Savani 4.
Muri: MILANO: 4. LATINA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/4. LATINA: 3/7.
Attacco: MILANO: 39%. LATINA: 79%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 44%(33%). LATINA: 50%(7%).

3° SET.
Torna al sestetto di partenza Andrea Giani che prova a partire con più convinzione (4-1, muro Cebulj su Ishikawa). La Revivre tiene il vataggio con il muro di Sbertoli su Savani (7-4), poi lo aumenta con la parallela vincente di Klinkenberg (12-7). Time out Di Pinto dopo l’errore di Ishikawa in attacco (14-8), la Revivre al rientro allunga con due muri di Nimir Abdel-Azizi (16-9) e l’ace di Averill (17-9, tempo Latina). Altro block di Nimir su Savani (18-9) con l’ex azzurro che sotto pressione manda fuori l’attacco successivo (19-9). Piano ferma Starovic (23-12), chiude Klinkenberg (25-16).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir Abdel-Aziz 4, Cebulj 4. LATINA: Savani 4, Starovic 4.
Muri: MILANO: 6 (Nimir 3). LATINA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/2. LATINA: 2/5.
Attacco: MILANO: 47%. LATINA: 36%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 36%(18%). LATINA: 43%(13%).

4° SET.
Milano trova subito un mini break con l’invasione di Le Goff (4-2), mentre trova il +3 a muro dopo una lunga fase di cambio palla (14-11, tempo Di Pinto). Ishikawa ancora fermato dal muro di Sbertoli (15-11), Klinkenberg non trova il campo in diagonale (15-13) poi Gitto legge bene la pipe di Cebulj (16-15) e Nimir manda out per il pareggio Latina ed il tempo di Giani (16-16). Cebulj viene fermato bruscamente da Starovic (18-19), ma Averill stoppa Le Goff e in rigiocata Klinkenberg non sbaglia (22-21). Gran difesa di Fanuli su Starovic, Latina rigioca ma sbaglia con Ishikawa (24-22, tempo Latina). Due difese consecutive di Sbertoli regalano la rigiocata a Klinkenberg che vale il pareggio (25-22).
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Klinkenberg 6, Abdel-Aziz 5. LATINA: Starovic 8.
Muri: MILANO: 3. LATINA: 3.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/6. LATINA: 0/8.
Attacco: MILANO: 48%. LATINA: 42%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 80%(47%). LATINA: 50%(17%).

 

5° SET.
Due volte in fuga Latina (0-2, 2-4, muro Savani su Andel-Aziz), due volte recuperata dalla Revivre (2-2, 5-5 muro Piano su Starovic). Al cambio campo però Latina è avanti ancora di 2 (6-8) poi allunga con la difesa di Shoji e l’attacco di Ishikawa (6-9, tempo Giani). Savani spezza la ricezione milanese e vola sul +5 (6-11, tempo Giani) ed è il gap che regala la vittoria ai pontini sul campo della Revivre (10-15, punto di Ishikawa)
STATISTICHE 5° SET:
Best scorer: MILANO: Abdel-Aziz 3, Cebulj 2. LATINA: Ishikawa 6, Savani 3.
Muri: MILANO: 2. LATINA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/3. LATINA: 1/1.
Attacco: MILANO: 55%. LATINA: 62%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 38%(15%). LATINA: 62%(38%).

Ultimo aggiornamento: 04-03-2018 21:00

Coach Andrea Giani presenta la gara contro Latina

Coach Andrea Giani presenta la gara contro Latina


Andrea Giani (Revivre Milano): “Partita determinante per noi che vale il bellissimo sesto posto in classifica al termine della Regular Season. Metteremo la nostra massima concentrazione nella sfida contro Latina senza guardare cosa succede nei campi delle nostre dirette avversarie: vogliamo solo vincere la partita anche per regalare al nostro pubblico un’altra vittoria. Non dobbiamo abbassare la guardia contro una formazione come Latina che ha delle ottime individualità e che in questa stagione ha giocato forse al di sotto del proprio standard: bisognerà stare molto attenti e sviluppare qualità di gioco. Questa parte finale della stagione risulta fondamentale anche per far tornare nelle migliori condizioni Nimir Abdel-Aziz dopo la lunga pausa dall’infortunio. Non è semplice per lui recuperare la brillantezza fisica e tecnica, ma sfrutteremo ogni secondo di questi giorni per farlo crescere. Siamo una squadra che gioca nonostante le difficoltà: il gruppo ha sempre espresso un buon gioco e risposto alla grande con ogni singolo giocatore chiamato in causa. Ognuno di loro da sempre il massimo delle proprie potenzialità e lo si è visto anche a Castellana domenica scorsa dove tutti sono scesi in campo con l’unica volontà di vincere. Il livello di gioco è sempre rimasto costante perché ogni giocatore sa bene quello che deve fare e sa prendersi le proprie responsabilità”.

Ultimo aggiornamento: 02-03-2018 15:40

La Revivre chiude la Regular Season al PalaYamamay. Domenica arriva Latina

13a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
La Revivre chiude la Regular Season al PalaYamamay: domenica 4 marzo arriva Latina.
Diretta Lega Volley Channel ore 18.00

 

Ultima di Regular Season per la SuperLega UnipolSai: domenica 4 marzo alle ore 18.00 le 14 formazioni del massimo campionato di volley scenderanno in campo in contemporanea per disputare la sfida finale della Regular Season. Dalle gare di domenica si conoscerà la classifica finale della Regular Season e la griglia dei Play Off Scudetto UnipolSai e quella dei Play Off Challenge UnipolSai. La Revivre Milano ospita al PalaYamamay la Taiwan Excellence Latina con diretta web su Lega Volley Channel (www.elevensports.it).

LA GARA DI ANDATA
TAIWAN EXCELLENCE LATINA - REVIVRE MILANO 0-3 (18-25, 20-25, 20-25)
La squadra di Andrea Giani festeggia il Natale con una strepitosa vittoria a Latina per 0-3 (18-25, 20-25, 20-25) e chiude il girone di andata in settima posizione (zona Play Off) con 21 punti ed il settimo successo stagionale (8 se si conta i 16i di Finale di Coppa Italia contro Sora). A Latina si è vista una Revivre aggressiva dal primo punto, combattente nell’unico momento di difficoltà nel secondo set (sotto 12-6) e poi cinica nel terzo. Giani trova i cambi giusti nel secondo parziale con gli ingressi in campo di Perez e Galassi, con la squadra che reagisce e pareggia a quota 16 punti, lasciando poi Latina a 20 punti nel finale di set. Nimir Abdel Aziz è sempre il miglior realizzatore della gara con 17 punti (52% in attacco, 2 ace ed 1 muro), ma i due registi di Milano (prima Daldello e poi Perez) fanno girare perfettamente tutta la squadra: Matteo Piano sigla 10 punti con il 70% in attacco e 3 muri, Ruben Schott finisce con il 75% di offensività e 9 punti (1 muro e 2 aces), 9 punti anche per Klinkenberg (42% in attacco, 1 muro), 7 per Galassi (100% in attacco e 1 muro ed 1 ace).

REVIVRE MILANO
Deve solo pensare alla vittoria la Revivre Milano per confermare l’attuale sesta posizione in classifica generale conquistata dopo una Regular Season giocata da grande protagonista. Solo il risultato positivo garantirebbe matematicamente alla formazione di Andrea Giani di conquistare il sesto posto, mentre in caso contrario bisognerà attendere il risultato dei campi di Verona e Perugia dove le dirette avversarie Wixo LPR Piacenza e Bunge Ravenna sono impegnate nell’ultimo assalto ai meneghini. La Revivre si presenta al completo, con Nimir Abdel-Aziz che continua a macinare allenamenti per tornare ad essere fisicamente e tecnicamente pronto in vista dei Play Off Scudetto.

GLI AVVERSARI
11a con 23 punti, la Taiwan Excellence Latina arriva al PalaYamamay di Busto Arsizio senza ambizioni di classifica. La squadra di Vincenzo Di Pinto è al sicuro da eventuali attacchi dalle retrovie, mentre la 10 posizione è impossibile da raggiungere in quanto in caso di arrivo a pari punti con Monza, i pontini sono penalizzati da una vittoria in meno rispetto ai lombardi. Latina è squadra ostica, con il valore del proprio collettivo che non rispecchia la classifica ottenuta dopo la stagione regolare: occhio agli ex Sottile e Starovic, sempre pronti a fare lo sgambetto alla formazione milanese, come attenzione massima a Cristian Savani, secondo miglior realizzatore di Latina dopo l’ex opposto serbo. 3 vittorie nel girone di ritorno per la Taiwan Excellence ottenute contro Sora, Castellana Grotte e Vibo Valentia.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 12 (4 successi Milano, 8 successi Latina)
EX: Fabio Fanuli a Latina nel 2016-2017, Kevin Klinkenberg a Latina nel 2016-2017, Daniele Sottile a Milano nel 2015-2016 (fino al 1/12/15), Sasha Starovic a Milano nel 2016-2017 (fino al 27/01/17).
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Klemen Cebulj – 8 punti ai 1500, Alessandro Tondo – 4 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano).
In Campionato: Carmelo Gitto – 1 partita giocata alle 300 (Taiwan Excellence Latina).
In Campionato e Coppa Italia: Taylor Averill – 5 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano); Sasha Starovic – 22 punti ai 2500 (Taiwan Excellence Latina).

GLI ARBITRI DI REVIVRE MILANO – TAIWAN EXCELLENCE LATINA
Dirigeranno Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina il Sig. Andrea Puecher e il Sig. Daniele Rapisarda.

LE ALTRE GARE DELLA 13
^ GIORNATA di RITORNO
Domenica 4 marzo 2018, ore 18.00
Calzedonia Verona - Wixo LPR Piacenza
Gi Group Monza - Diatec Trentino
Kioene Padova - Azimut Modena
Biosì Indexa Sora - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Sir Safety Conad Perugia - Bunge Ravenna
Revivre Milano - Taiwan Excellence Latina
Cucine Lube Civitanova - BCC Castellana Grotte

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 67, Cucine Lube Civitanova 61, Azimut Modena 57, Diatec Trentino 50, Calzedonia Verona 48, Revivre Milano 43, Wixo LPR Piacenza 41, Bunge Ravenna 41, Kioene Padova 35, Gi Group Monza 26, Taiwan Excellence Latina 23, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 13, Biosì Indexa Sora 10, BCC Castellana Grotte 10

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 02-03-2018 14:45

Klemen Cebulj è l'UnipolSai MVP del mese di Febbraio

UnipolSai MVP
Il miglior giocatore del mese di febbraio è Klemen Cebulj

 

Klemen Cebulj è l’UnipolSai MVP di Febbraio. Il giocatore sloveno della Revivre è stato eletto quale miglior giocatore di questo mese di tutta la SuperLega UnipolSai grazie alle 4 nomination ottenute nelle vittorie con Vibo Valentia, Modena, Sora e Padova in cui han totalizzato 87 punti, di cui 10 aces e 9 muri. Cebulj è il secondo giocatore della Revivre Milano ad aggiudicarsi il titolo di UnipolSai MVP in questa stagione: ad ottobre a vincerlo fu Nimir Abdel-Aziz.

Domenica 4 marzo verrà consegnato il premio al giocatore prima del fischio di inizio della gara dell’ultima giornata di ritorno di Regular Season Revivre Milano - Taiwan Excellence Latina (ore 18.00 diretta Lega Volley Channel).

Ultimo aggiornamento: 28-02-2018 14:05

Fabio Fanuli si prepara a sfidare la sua ex Latina

Fabio Fanuli si prepara a sfidare la sua ex Latina
“Pensiamo a vincere domenica, poi guarderemo ai Play Off”
 

La Revivre Milano si prepara all’ultima sfida di Regular Season in programma domenica 4 marzo alle ore 18.00 al PalaYamamay di Busto Arsizio (prevendita su www.vivaticket.it). Una gara di vitale importanza per la formazione di Milano che solo con una vittoria si garantirebbe di accedere alla griglia dei Play Off Scudetto da sesta della classifica generale. Piano e compagni dovranno vedersela sul campo con la Taiwan Excellence Latina, 11a esima e senza più obbiettivi di classifica, mentre si allungherà lo sguardo anche sui campi di Verona e Perugia dove le dirette inseguitrici dei meneghini, ovvero Piacenza e Ravenna, affrontano la Calzedonia e la Sir Safety per tentare il sorpasso all’ultima di campionato (entrambe sono a -2 punti dalla Revivre).

A presentare l’appuntamento di domenica 4 marzo contro Latina è Fabio Fanuli, uno dei tanti ex di giornata, che ha indossato la maglia pontina nella scorsa stagione.

“Abbiamo la voglia di confermare la sesta posizione attuale – commenta il libero della Revivre Milano -. Non sarà semplice perché avremo l’obbligo di vincere domenica contro Latina per assicurarci questo grande risultato. Non stiamo ancora pensando ai Play Off ma solamente alla gara di domenica: abbiamo visto cosa dobbiamo migliorare dopo le ultime partite che abbiamo disputato e contiamo di mettere in pratica il lavoro che svolgeremo questa settimana già a partire da domenica”.

Fabio Fanuli è un ex del match del 13esimo turno di ritorno di Regular Season: Latina è una squadra attrezzata ad inizio campionato per fare di più di quanto ha detto la classifica – ammette il libero meneghino -. Questo significa che hanno giocatori esperti e competitivi in grado di mettere in difficoltà chiunque. All’andata siamo riusciti a vincere 3-0 da loro esprimendo il nostro gioco, efficace e concreto. Sono pronto ad affrontare la mia ex squadra, mi sento bene fisicamente e sto lavorando sodo in palestra ed in sala pesi con lo staff tecnico per presentarmi nelle migliori condizioni possibili. Cerco sempre di dare il massimo e di contribuire al 100% ai successi della squadra: ognuno mette il suo ma alla fine è il gruppo che scende in campo e vince e noi tutti stiamo dando tutto quello che abbiamo per ottenere il massimo in ogni appuntamento”.

Ultimo aggiornamento: 28-02-2018 13:41

Prevendita aperta per la gara contro Latina. Programma allenamenti

Domenica sfida casalinga contro Latina. Prevendite aperte su www.vivaitcket.it.
Programma allenamenti
 

Torna al lavoro la Revivre Milano dopo la convincente vittoria di domenica ottenuta sul campo della BCC Castellana Grotte. Il consueto lunedì di riposo ha consentito ai meneghini di riposarsi dalla lunga trasferta pugliese e di prepararsi mentalmente ad una settimana di lavoro intensa che precede la delicata sfida di domenica al PalaYamamy contro Latina. La squadra di Andrea Giani è salita al sesto posto della classifica grazie ai tre punti conquistati nella 12esima di ritorno e alla contemporanea sconfitta di Piacenza al tie break contro la Cucine Lube Civitanova. In questo momento sono due i punti di vantaggio che separano la Revivre dal duo formato da Piacenza e Ravenna, e nella partita contro Latina servirà assolutamente una vittoria con qualsiasi risultato per confermare l’attuale posizionamento nella graduatoria generale.

Le prevendite per la gara di domenica al PalaYamamay contro la Taiwan Excellence Latina sono aperte e disponibili online sul sito www.vivaticket.it. Info www.powervolleymilano.it e biglietteria@powervolleymilano.it.

Di seguito il programma degli allenamenti e degli appuntamenti della settimana:


Martedì 27 febbraio 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
17.00 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 28 febbraio 2018
Mattino
9.30 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
17.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 1 marzo 2018
Mattino
9.30 – Pesi + Tecnica (Bfit e PalaYamamay)
Pomeriggio
15.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 2 marzo 2018
Mattino
10.00 – Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
14.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 3 marzo 2018
Pomeriggio
13.00 – Video + Tecnica (PalaYamamay)

Domenica 4 marzo 2018
Ore 18.00, PalaYamamay Busto Arsizio
13a giornata Ritorno SuperLega UnipoSai
Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina

Ultimo aggiornamento: 27-02-2018 06:00

I commenti di Andrea Giani e Kevin Klinkenberg dopo Castellana - Milano

I commenti di Andrea Giani e Kevin Klinkenberg dopo Castellana - Milano

Kevin Klinkenberg (Revivre Milano): “Abbiamo giocato molto bene questa sera, commettendo pochi errori e giocando con grande concentrazione e grinta. Solo l’inizio gara abbiamo subito il gioco di Castellana, ma quando siamo entrati in ritmo in battuta ed abbiamo iniziato a difendere con efficacia siamo riusciti a fare la differenza. Mi sento molto bene, sia fisicamente che tecnicamente: io come tutta la squadra ci stiamo preparando ai Play Off e vogliamo alzare l’asticella del nostro gioco per vivere da protagonisti la corsa Scudetto”.
Andrea Giani (Revivre Milano): “Era importante fare i tre punti oggi in considerazione del duello con Piacenza per il sesto posto; aldilà degli avversari noi dovevamo giocare la nostra partita per vincere da tre e ci siamo riusciti. Abbiamo avuto la possibilità di dare spazio a chi ne ha di meno durante l'anno e la risposta è stata positiva. A parte dell'avvio di partita abbiamo giocato bene prendendo ritmo e qualità nelle giocate; è stato importante tenere il focus sulla gara”.

Ultimo aggiornamento: 25-02-2018 20:45

Missione compiuta a Bari. La Revivre vince 0-3 contro Castellana e torna al 6° posto

12a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
Missione compita a Bari. La Revivre vince 0-3 contro la BCC Castellana Grotte e torna al 6° posto.
MVP Kevin Klinkenberg

 

IL TABELLINO
BCC CASTELLANA GROTTE - REVIVRE MILANO 0-3 (19-25, 15-25, 20-25)
Durata set: 23’, 24’, 25’. Tot: 1 ora, 12 minuti
BCC CASTELLANA GROTTE: Cazzaniga 6, Hebda 2, Cavaccini (L), Canuto 3, Pace (L), Zauli 2, Rossatti 12, Ferraro 5, Garnica 1, Moreira, Tzioumakas n.e., Ferreira Costa 7. All. Lorizio
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 9, Piccinelli (L), Klinkenberg 14, Sbertoli, Tondo 3, Schott 11, Perez, Piano 4, Galassi 4, Averill 11, Preti, Fanuli (L), Cebulj n.e.. All. Giani
NOTE: BCC CASTELLANA GROTTE: 7 muri, 2 ace, 10 errori in battuta, 36% in attacco, 49% (21% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 7 muri, 1 ace, 11 errori in battuta, 54% in attacco, 58% (18% perfette) in ricezione.

Con una prova attenta e senza sbavature la Revivre Milano trova i tre punti sul campo della BCC Castellana Grotte ed ottiene il 14esimo successo in stagione. La squadra di Giani non ha patito particolari sofferenze questa sera sul campo dell’ultima in classifica a cui mancavano per febbre il capitano ex Revivre Giorgio De Togni ed il palleggiatore Matteo Paris oltre all’opposto Tzioumakas per infortunio. Giani, che non ha chiamato time out per tutta la gara, tiene a riposo Klemen Cebulj e trova nel trio Klinkenberg-Schott-Averill il motore per tenere il piede sull’acceleratore per tutta la gara. Il belga firma 14 punti con il 74% in attacco, prestazione che gli ha permesso di vincere il titolo di MVP, il tedesco 11 punti con il 48% e 1 muro, e lo statunitense con 11 punti il 62% in attacco ed 1 muro. La Revivre comunque gioca bene in tutti i reparti ed in tutti i fondamentali, dalla battuta che mette grande pressione alla ricezione pugliese, al muro-difesa che ha consentito una fase break praticamente perfetta.
Grazie ai tre punti di questa sera e alla contemporanea sconfitta al tie break della Wixo LPR Piacenza contro la Cucine Lube Civitanova, la Revivre Milano torna in sesta posizione in classifica con due punti di vantaggio proprio sugli emiliani. Con i Play Off già matematicamente raggiunti la scorsa settimana, ora la Revivre ha la possibilità nella prossima ed ultima gara contro Latina di mantenere l’attuale posto in classifica. Appuntamento al PalaYamamay domenica 4 marzo 2018 alle ore 18.00 contro la Taiwan Excellence Latina.

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
BCC Castellana Grotte:
Garnica-Cazzaniga, Ferraro-Costa, Hebda-Rossatti, Cavaccini (L).
Revivre Milano: Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Klinkenberg-Schott, Fanuli (L).

1° SET
Partono decisi i padroni di casa che provano l’allungo (9-5), ma Milano trova il break per riavvicinarsi con Abdel-Aziz positivo in attacco e a muro su Hebda (9-8) e Klinkenberg implacabile in attacco (9-9). Sorpasso meneghino che arriva con il primo tempo di Averill e Lorizio chiama time out (10-11). Lavora bene Milano in difesa e Nimir non perdona in contrattacco (12-14), con l’olandese che firma anche l’ace del +3 (12-15, tempo Castellana Grotte). Due punti consecutivi di Schott e Milano continua la fuga (12-17), Castellana tenta il rientro con un muro su Klinkenberg (16-19) ma la Revivre da un nuovo scossone al parziale e va a chiudere con Averill (19-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: CASTELLANA G.: Ferreira Costa 4, Rossatti 4, Cazzaniga 4.MILANO: Abdel-Aziz 5, Klinkenberg 5.
Muri: CASTELLANA G.: 4. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): CASTELLANA G.: 0/4.MILANO: 1/3.
Attacco: CASTELLANA G.: 37%. MILANO: 46%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CASTELLANA G.: 59%(14%). MILANO: 73%(13%).

2° SET.
Subito time out per Lorizio dopo l’errore di Rossatti in attacco (2-5). Dentro Moreira per Cazzaniga che però non riesce a difendere l’ottimo pallonetto di Klinkenberg (5-10). Tapin vincente di Averill dopo la bella battuta di Sbertoli (6-13), con Milano che non tira mai il freno a mano (10-18, punto di Tondo entrato insieme a Perez per Sbertoli e Abdel-Aziz) e vola verso la conclusione anche del secondo set (15-25).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: CASTELLANA G.: Rossatti 3.MILANO: Klinkenberg 5, Schott 5, Averill 4.
Muri: CASTELLANA G.: 1. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): CASTELLANA G.: 1/3.MILANO: 0/5.
Attacco: CASTELLANA G.: 33%. MILANO: 70%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CASTELLANA G.: 42%(21%). MILANO: 38%(23%).


3° SET.
La Revivre dimostradi non volersi fermare e parte con grande concentrazione nel secondo set grazie alla difesa, al muro e al turno in battutta di Averill (2-7, tempo Lorizio). Spazio per Galassi al posto del Capitano Matteo Piano e il duo Perez-Tondo per Abdel-Aziz e Sbertoli (5-10). Rosicchia qualche punto la BCC che dal 7-14 passa a 9-14, ma il muro a uno di Schott su Cazzaniga ristabilisce il +7 (10-17). Dentro anche Preti per un ottimo Klinkenberg (12-20), la Revivre respinge i tentativi di recupero dei padroni di casa e chiude la contesa con Schott alla seconda palla set (20-25).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: CASTELLANA G.: Rossatti 5. MILANO: Klinkenberg 4, Galassi 4.
Muri: CASTELLANA G.: 1. MILANO: 5 (Galassi 3).
Battute (Ace/Errori): CASTELLANA G.: 1/3. MILANO: 0/3.
Attacco: CASTELLANA G.: 36%. MILANO: 48%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CASTELLANA G.: 45%(27%). MILANO: 59%(18%).

Ultimo aggiornamento: 25-02-2018 20:30

Andrea Giani presenta la gara con Castellana Grotte

Andrea Giani presenta la gara con Castellana Grotte

Andrea Giani (Revivre Milano): “Vogliamo tornare alla vittoria perché ci servono punti per arrivare più in alto possibile in classifica. Partita difficile in un campo non semplice dove però vogliamo giocare una partita ordinata e soprattutto giocare bene. Con incontri così ravvicinati bisogna ottimizzare la parte di preparazione, per presentarci poi ai Play Off con la condizione tecnica e soprattutto fisica giusta. Arriviamo da un mese in cui abbiamo affrontato sette gare importanti dove nonostante l’emergenza di giocatori, siamo riusciti ad ottenere ottimi risultati. Tutti però hanno dovuto spingere al 110 percento, consumando molte energie. Per questo dovremo impostare il lavoro dei prossimi giorni per con l’obiettivo di raggiungere il top della forma fisica giocando nelle migliori condizioni le gare dei Play Off”.

Ultimo aggiornamento: 23-02-2018 15:45

Ultima trasferta di Regular Season: domenica la Revivre affronta Castellana Grotte

12a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
Seconda trasferta consecutiva per la Revivre: domenica
in Puglia contro Castellana Grotte.
Diretta Lega Volley Channel ore 18.00
 

Ultima trasferta di Regular Season per la Revivre Milano pronta a volare in Puglia per affrontare la 12a giornata di ritorno. Domenica 25 febbraio 2018 Piano e compagni affrnteranno a Bari la BCC Castellana Grotte. Diretta Web streaming della gara su Lega Volley Channel (www.elevensports.it) dalle ore 18.00.

LA GARA DI ANDATA
REVIVRE MILANO – BCC CASTELLANA GROTTE 3-0 (25-16, 25-20, 25-13)
In 1 ora e 14 minuti di gara la Revivre Milano batte la BCC Castellana Grotte con un netto 3-0. Ruben Schott scatenato ed eletto MVP del match (18 con il 68% in attacco e 3 ace). Ma la Revivre gioca una partita di squadra molto attenta, con Nicola Daldello che ha gestito bene i suoi attaccanti ed il trio di centrali Piano (4 muri), Averill e Galassi nel finale a lavorare molto bene a muro. Nimir Abdel-Aziz è il miglior realizzatore della gara con 20 punti (54% in attacco, 1 muro e 4 ace) seguito dai 9 di Klinkenberg (55% in attacco, 2 muri ed 1 ace).

REVIVRE MILANO
Archiviata la sconfitta di Verona, la Revivre Milano si è gettata immediatamente in palestra per preparare la gara di domenica contro Castellana Grotte. Lo zerocontro gli scaligeri ha fatto scendere di una posizione Piano e compagni ora settimi in classifica a pari punti con Piacenza che può vantare due vittorie in più rispetto ai meneghini. Ma il turno di domenica potrebbe rimescolare le carte visto che Piacenza affronta in casa i campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova mentre la Revivre è ospite appunto della BCC Castellana Grotte. A Verona è tornato in campo anche Nimir Abdel-Aziz, fresco di rinnovo con la Revivre, anche se l’olandese deve recuperare soprattutto fisicamente dopo le 5 settimane di stop per il problema agli addominali: sarà comunque a disposizione di coach Andrea Giani che così può contare su tutta la rosa.

GLI AVVERSARI
Un solo successo nel girone di ritorno per la BCC Castellana Grotte ottenuto a fine gennaio contro il Gi Group Monza al tie break ed è reduce dalla trasferta di Sora in cui non è riuscita a smuovere la classifica cedendo in quattro parziali alla Biosì Indexa. I pugliesi sono scesi in ultima posizione in classifica con gli stessi punti di Sora, e per questo faranno di tutto per conquistare punti e tornare avanti nella sfida di fondo classifica con i laziali e Vibo Valentia.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 1 (1 successo Milano)
EX: Giorgio De Togni a Milano dal 2014 al 2017.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Giorgio De Togni – 4 muri vincenti ai 400 (BCC Castellana Grotte); Klemen Cebulj – 8 punti ai 1500, Alessandro Tondo – 4 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano).
In Campionato e Coppa Italia: Djalma Moreira – 17 punti ai 1000 (BCC Castellana Grotte).

GLI ARBITRI DI BCC CASTELLANA GROTTE - REVIVRE MILANO
Dirigeranno BCC Castellana Grotte - Revivre Milano il Sig. Giorgio Gnani e il Sig. Stefano Cesare.

LE ALTRE GARE DELLA 1
2^ GIORNATA di RITORNO
Sabato 24 febbraio 2018, ore 20.30
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Calzedonia Verona
Domenica 25 febbraio 2018, ore 18.00
Wixo LPR Piacenza - Cucine Lube Civitanova
Azimut Modena - Sir Safety Conad Perugia
Bunge Ravenna - Gi Group Monza
Diatec Trentino - Biosì Indexa Sora
Taiwan Excellence Latina - Kioene Padova
BCC Castellana Grotte - Revivre Milano

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 66, Cucine Lube Civitanova 59, Azimut Modena 55, Diatec Trentino 47, Calzedonia Verona 45, Wixo LPR Piacenza 40, Revivre Milano 40, Bunge Ravenna 38, Kioene Padova 33, Gi Group Monza 26, Taiwan Excellence Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 13, Biosì Indexa Sora 10, BCC Castellana Grotte 10

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match BCC Castellana Grotte - Revivre Milano collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 23-02-2018 15:00

Nimir Abdel-Aziz alla Revivre Milano anche nel 2018-19

Mercato Revivre Milano 2018/19
Il Pres. Lucio Fusaro annuncia il rinnovo di Nimir Abdel-Aziz

 

Questa mattina il Presidente della Powervolley Revivre Milano, Lucio Fusaro, ha annunciato in diretta sui canali ufficiali della società, il primo colpo di mercato della stagione 2018/19. Nimir Abdel-Aziz sarà ancora l’opposto della formazione meneghina nel prossimo campionato che si giocherà, come confermato sempre dal numero uno della Powervolley, all’Allianz Cluod di Milano (Palalido).

Di seguito le dichiarazioni di Lucio Fusaro (Presidente Powervolley Milano) che conferma anche tutto lo staff tecnico della Revivre Milano, le parole di Nimir Abdel-Aziz e di coach Andrea Giani


Lucio Fusaro (Presidente Powervolley Revivre Milano): “Abbiamo lavorato per diverso tempo per generare una Squadra ed una Società che potesse riportare il grande volley a Milano. Questa stagione che stiamo vivendo è straordinaria, partita da un grande allenatore come Andrea Giani e seguita dall’arrivo di grandi giocatori. Un passo dopo l’altro ci ritroviamo ora a giocarci un posto nei Play off, puntando e scommettendo su atleti giovani e dal grande futuro come Nimir Abdel-Aziz ed il nostro Riccardo Sbertoli e riuscendo anche a portare con noi il capitano Matteo Piano. Oggi posso annunciare che Nimir Abdel-Aziz giocherà con noi anche la prossima stagione, con grande soddisfazione sia mia che del giocatore. Vedremo ancora Nimir indossare la nostra maglia come tutto lo staff tecnico, confermato, al PalaLido, la grande novità che riporterà finalmente la città di Milano nell’olimpo della pallavolo”.

Nimir Abdel-Aziz (Revivre Milano): “Sono molto contento di poter giocare ancora con la maglia della Revivre Milano nella prossima stagione. Sono felice perché con la squadra, lo staff e a società mi trovo veramente bene. Mi sento onorato di essere il primo tassello della squadra del prossimo anno e della forte volontà della Società e del Presidente Lucio Fusaro di puntare ancora su di me: un grande segno di fiducia che voglio ripagare giocando al massimo questo finale di stagione e tutto il prossimo campionato. Ci sposteremo a Milano e giocheremo all’Allianz Cloud: non vedo l’ora perché tutti mi hanno detto che tante cose molto belle sul Palalido, dei tanti match emozionanti giocati in passato e sullo spettacolo che i nostri tifosi potranno tornare a vivere in futuro”.

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano): “C’è grande soddisfazione in tutto l’ambiente. Poter contare su Nimir Abdel-Aziz anche nella prossima stagione è la partenza per costruire una grande squadra. Abbiamo puntato molto su Nimir ad inizio stagione e lui ha dimostrato di essere un grande giocatore sotto tutti gli aspetti. Sono contento che lui abbia scelto di rimanere e premiare il nostro progetto”.

Ultimo aggiornamento: 22-02-2018 15:30

Diretta social su Facebook e Instagram questa mattina alle 10.30

ROAD TO THE TOP????????????
Tutti collegati questa mattina alle ore 10.30 per una diretta sui nostri canali socia, facebook e instagram.
Abbiamo un importante messaggio da dirvi! Condividete il più possibile!
 

Ultimo aggiornamento: 22-02-2018 08:30

Andrea Giani e Taylor Averill commentano Verona - Milano

Andrea Giani e Taylor Averill commentano Verona - Milano

Andrea Giani (Revivre Milano): “C’è poco da dire oggi, noi abbiamo giocato male, Verona invece molto bene. Ci è mancata l’energia giusta questa sera per scendere in campo combattivi e con il carattere giusto; non abbiamo avuto la capacità di soffrire come mostrato nelle ultime gare che ci hanno comunque tolto tanta benzina. Se vogliamo crescere, ma soprattutto vincere contro Verona dobbiamo mettere qualcosa in più tutti quanti, anche perché Verona ha dimostrato il proprio valore stasera meritando pienamente il successo. Ma non ci abbattiamo, bisogna puntare l’obbiettivo sulla prossima gara in cui dovremo avere il solo pensiero di tornare a vincere e di giocare come sappiamo fare.”.
Taylor Averill (Revivre Milano): “Non è andata molto bene questa sera, cancelliamo dalla testa questa gara e pensiamo alla prossima. Verona ha fatto una grande partita in tutti i fondamentali e hanno meritato di vincere, mentre noi abbiamo faticato molto nella fase break. Il risultato di questa sera però non ci deve abbattere: è tornato in campo Nimir e questa è una grande notizia perché ora più che mai abbiamo bisogno di tutta la squadra per questo finale di stagione. Siamo un gruppo speciale ed unito e torneremo a vincere”.

Ultimo aggiornamento: 21-02-2018 23:15

La bestia nera Verona si prende i tre punti, la Revivre cade 3-1.

11a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
La bestia nera Verona si prende i tre punti, la Revivre cade 3-1.
Torna in campo Nimir Abdel-Aziz
Domenica di nuovo in trasferta contro Castellana Grotte

 

IL TABELLINO
CALZEDONIA VERONA - REVIVRE MILANO 3-1 (25-17, 20-25, 25-21, 25-20)
Durata set: 23’, 25’, 28’, 24’. Tot: 1 ora, 40 minuti
CALZEDONIA VERONA: Pajenk 13, Paolucci n.e., Stern 15, Marretta, Birarelli 6, Maar n.e., Frigo (L) n.e., Grozdanov n.e., Djuric n.e. Spirito 3, Manavinezhad 18, Jaeschke 23, Pesaresi (L). All. Grbic
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 9, Piccinelli (L), Klinkenberg 16, Sbertoli 1, Tondo 2, Schott1 , Perez n.e., Piano 6, Galassi 1, Averill 6, Preti, Fanuli (L), Cebulj 18. All. Giani
NOTE: CALZEDONIA VERONA: 12 muri, 6 ace, 17 errori in battuta, 54% in attacco, 34% (15% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 7 muri, 2 ace, 13 errori in battuta, 47% in attacco, 35% (17% perfette) in ricezione.
 

Non c’è veramente nulla da fare: Verona si conferma per la terza volta in questa stagione (la 9a in assoluto) la bestia nera della Revivre Milano. Nella gara di ritorno dell’11a giornata di Regular Season i veneti si impongono 3-1 sulla squadra di Andrea Giani e mettono una serie ipoteca sul quinto posto in classifica. Il risultato senza punti di questa sera e il contemporaneo successo di Piacenza al tie break a Monza, fanno scalare di una posizione la Revivre che a pari punti con gli emiliani paga il minor numero di vittorie.
Contro Verona alla Revivre Milano è mancata la “birra”, la giusta dose di energia fisica e mentale per affrontare una formazione che invece è scesa in campo determinata ad ottenere il risultato. Merito alla squadra di Nikola Grbic che ha trovato in Manavinezhad (18) e Jaeschke (23) i due trascinatori principali, oltre al centro sloveno Pajenk che quando vede la maglia Revivre sfodera le sue prestazioni migliori.
Per la Revivre la nota lieta della serata è il rientro in campo di Nimir Abdel-Aziz, inserito nel sestetto base da coach Giani ed importante nella vittoria del secondo set. Ma l’olandese non ha ancora nelle gambe una gara intera e dal terzo set ha lasciato spazio prima a Tondo poi a Klemen Cebulj, questa sera miglior realizzatore di Milano con 18 punti seguito da un ottimo Kevin Klinkenberg.
Domenica si torna in campo: trasferta a Bari per la Revivre che affronterà alle 18 la BCC Castellana Grotte.

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Calzedonia Verona:
Spirito-Stern, Pajenk-Birarelli, Jaeschke-Manavi, Pesaresi (L).
Revivre Milano: Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Fanuli (L).

1° SET
Partenza bruciante della Calzedonia grazie al servizio di Pajenk he con 2 ace porta al +6 (9-3). Il parziale è pressoché un monologo dei padroni di casa che mettono molta pressione al servizio e lavorano molto bene in fase difensiva con Pesaresi (17-9). Il contrattacco di Nimir sul 21-14 non basta a dare la scossa, Verona chiude con Stern 25-17.
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: VERONA:Pajenk 7, Jaeschke 6 Manavi 6. MILANO: Cebulj 7.
Muri: VERONA: 4. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): VERONA: 3/3. MILANO: 0/2.
Attacco: VERONA: 64%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VERONA: 31%(19%). MILANO: 41%(18%).

2° SET.
Decisamente di un piglio diverso l’avvio di Milano con Klinkenberg scatenato in attacco (1-3). Manavi sfrutta a rete una palla lunga di Cebulj in ricezione (9-10) ma Nimir riporta a +3 Milano approfittando di una imprecisione di Spirito (10-13). Parallela out di Abdel-Aziz (14-15, tempo Giani) ma al cambio palla Sbertoli trova il turno al servizio che scava il gap decisivo (15-19 con un ace del palleggiatore meneghino). Jaeschke riavvicina in battuta (18-21), ma la Revivre gestisce il vantaggio e chiude con la Pipe di Cebulj (20-25).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: VERONA: Jaeschke 5, Stern 4, Pajenk 4. MILANO: Abdel-Aziz 6. Cebulj 4.
Muri: VERONA: 0. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): VERONA: 1/4. MILANO: 2/5.
Attacco: VERONA: 53%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VERONA: 32%(0%). MILANO: 41%(18%).


3° SET.
Tornano le imprecisioni in ricezione e Verona ne approfitta lavorando bene a muro e in difesa (6-2, tempo Giani). Altro stoppata della Calzedonia, Manavi non sbaglia (7-2). Dentro Tondo per Nimir (8-4). La Revivre si riavvicina con Klinkenberg in contrattacco (9-7) e con il muro di Averill su Manavi (9-8, tempo Grbic). Altro muro meneghino con Klinkenberg che ferma Stern (10-10), ma un’altra imprecisione in ricezione costa il nuovo +2 (14-12) e dopo il +3 (15-12). Ancora una ricezione lunga di Milano, ancora un break point chiuso da Verona con Birarelli. Jaeschke ferma in solitaria Tondo (21-15), Milano con i muri di Averill e gli attacchi di Klinkenberg prova il recupero (22-19) ma è troppo tardi (25-21, attacco out di Piano).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: VERONA: Stern 7, Manavi 6. MILANO: Klinkenberg 6, Cebulj 5.
Muri: VERONA: 4. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): VERONA: 0/4. MILANO: 0/5.
Attacco: VERONA: 50%. MILANO: 44%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VERONA: 47%(29%). MILANO: 45%(35%).

4° SET.
Rivoluziona la squadra Giani spostando Cebulj da opposto e inserendo Galassi e Schott per Averill e Tondo. Milano prova subito l’allungo (0-2) ma Verona continua a difendere bene e sorpassa dopo l’out di Cebulj (6-5). Azione lunga che premia ancora Verona (8-6) con Milano in serata no in fase difensiva. Cebulj manda ancora fuori la diagonale e Giani è costretto al time out (11-8). Due errori consecutivi in ricezione di Milano sulla battuta poco insidiosa di Spirito (13-8), poi ace di Jaeschke (15-9, dentro Preti per Schott). Il muro su Klinkenberg regala il rassicurante +7 a Verona (20-13) che vola a conquistare il successo finale (25-20).

STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: VERONA: Jaeschke 9, Manavi 5. MILANO: Klinkenberg 4, Piano 3.
Muri: VERONA: 4. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): VERONA: 2/6. MILANO: 0/1.
Attacco: VERONA: 54%. MILANO: 41%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VERONA: 26%(16%). MILANO: 21%(11%).

Ultimo aggiornamento: 21-02-2018 23:00

Revivre a Verona a caccia del quinto posto

11a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
Revivre a Verona in caccia del quinto posto.
Mercoledì 21 febbraio 2018, ore 20.30.
Diretta Lega Volley Channel

 

Tre gare al termine della Regular Season, 9 punti a dispozione per delineare la classifica finale e la griglia dei Play Off Scudetto. La Revivre Milano affronta la prima di due trasferte consecutive ospite della Calzedonia Verona, mercoledì 21 febbraio 2018 alle ore 20.30. Diretta Web su Lega Volley Channel (www.elevensports.it).

LA GARA DI ANDATA
REVIVRE MILANO – CALZEDONIA VERONA 0-3 (15-25, 22-25, 17-25)
Netto stop casalingo per la Revivre Milano nella sfida di centro classifica con la Calzedonia Verona. La squadra di Andrea Giani, per la prima volta in stagione, fatica a trovare ritmo e carattere contro una Calzedonia Verona arrivata al PalaYamamay con aggressività e concentrazione. Gli scaligeri si impongono 0-3 e trovano nel servizio (7 aces totali a fronte di soli 11 errori) e nella regia di Luca Spirito (MVP di serata), l’alchimia giusta per strappare i tre punti. Per Milano 13 punti per Nimir Abdel-Aziz, ben marcato dal muro Veronese (7 murate subite), 9 i colpi messi a segno da Klinkenberg.

REVIVRE MILANO
Ci sono tanti motivi che rendono la sfida di domani sera contro Verona una gara speciale per la Revivre Milano. Iniziamo dagli 8 precedenti disputati fino ad ora: Milano vuole cancellare lo 0 nella casella dei successi contro gli scaligeri, centrando la prima vittoria che riscatterebbe l’eliminazione ad inizio stagione in Coppa Italia e la prova opaca, l’unico di questa stagione, giocata nel match di andata. Continuiamo con la Revivre che dopo il poker di successi arrivato domenica contro Padova cerca la “Scala Reale” ovvero la quinta affermazione consecutiva. Riscattare il match dell’andata è un altro motivo per presentarsi mercoledì sera con la giusta grinta e voglia di vincere. Ma l’obiettivo principale ed unico della 11a sfida del girone di ritorno è la vittoria piena ed il sorpasso in classifica che vale il quinto posto. Il divario tra le due formazioni è di due lunghezze e solamente i tre punti permettono alla Revivre di scavalcare Verona in classifica. Domenica contro Padova in panchina si è rivisto Nimir Abdel-Aziz, con il bomber olandese della Revivre che sarà presente anche a Verona. Il suo utilizzo sarà valutato all’ultimo dallo staff tecnico.

Riccardo Sbertoli (Revivre Milano): “Andiamo a Verona dopo quattro vittorie che hanno portato in squadra ed in società tanto entusiasmo e soprattutto la consapevolezza di aver vinto delle partite molto importanti che ci hanno rafforzato. Sappiamo di essere un grande gruppo che sta bene dentro e fuori dal campo e le premesse per fare una grande partita mercoledì sera ci sono. Contro la Calzedonia ci sarà in palio il quinto posto provvisorio in classifica: un obiettivo per entrambe di grande importanza, per noi soprattutto perché vogliamo concludere la Regular Season più in alto possibile. Sarà partita vera, giocata punto a punto in cui concentrazione e determinazione faranno la differenza”.

GLI AVVERSARI
5 vittorie e 5 sconfitte nel girone di ritorno per la Calzedonia Verona che rispetto alla stessa situazione nella prima parte di campionato, si ritrova con due vittorie in meno (nelle prime dieci gare della stagione aveva ottenuto 7 vittorie). La squadra di Nikola Grbic è stata fermata nell’ultimo turno da un netto 3-0 in casa della Lube Civitanova, in cui è riuscita a giocare alla pari solamente nel primo parziale. Risultato negativo che ha fetto perdere alla Calzedonia il quarto posto (occupato ora da Trento) e fatto riavvicinare la Revivre a due lunghezze di ritardo. L’unico ad andare in doppia cifra nelle Marche è stato Toncek Stern, con 11 punti, il 35% in attacco, 1 muro e 2 aces.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 8 (8 successi Verona)
EX: Federico Marretta a Milano dal 2015 al 2017.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Stefano Mengozzi – 5 muri vincenti ai 400 (Calzedonia Verona); Klemen Cebulj – 25 punti ai 1500, Alessandro Tondo – 4 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano).

GLI ARBITRI DI CALZEDONIA VERONA - REVIVRE MILANO
Dirigeranno Calzedonia Verona - Revivre Milano il Sig. Omero Satanassi e la Sig.ra Dominga Lot.

LE ALTRE GARE DELLA 11
^ GIORNATA di RITORNO
Mercoledì 21 febbraio 2018, ore 20.30
Kioene Padova - Cucine Lube Civitanova
Bunge Ravenna - Azimut Modena
Gi Group Monza - Wixo LPR Piacenza
Diatec Trentino - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Sir Safety Conad Perugia - Taiwan Excellence Latina
Calzedonia Verona - Revivre Milano
Giovedì 22 febbraio 2018, ore 20.30
Biosì Indexa Sora - BCC Castellana Grotte

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 63, Cucine Lube Civitanova 56, Azimut Modena 52, Diatec Trentino 44, Calzedonia Verona 42, Revivre Milano 40, Wixo LPR Piacenza 38, Bunge Ravenna 38, Kioene Padova 33, Gi Group Monza 25, Taiwan Excellence Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 13, BCC Castellana Grotte 10, Biosì Indexa Sora 7

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match Calzedonia Verona - Revivre Milano collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 20-02-2018 15:31

Programma allenamenti e appuntamenti della settimana della Revivre Milano

Programma allenamenti e APPUNTAMENTI settimanalI della Revivre Milano
 

Di seguito il programma degli allenamenti e degli appuntamenti della settimana:


Martedì 20 febbraio 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
14.00 – Video + Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 21 febbraio 2018
Mattino
10.30 – Rifinitura Pregara (Verona)
Sera, ore 20.30, Verona
10a giornata Ritorno SuperLega UnipoSai
Calzedonia Verona – Revivre Milano

Giovedì 22 febbraio 2018
Libero

Venerdì 23 febbraio 2018
Mattino
9.30 – Pesi (Bfit)
Pomeriggio
14.30 – Tecnica (PalaBorsani Castellanza)

Sabato 24 febbraio 2018
Mattino
9.30 – Video + Tecnica (PalaBorsani Castellanza)
Pomeriggio
Partenza per Bari

Domenica 25 febbraio 2018
Ore 18.00, Bari
11a giornata Ritorno SuperLega UnipoSai
BCC Castellana Grotte - Revivre Milano

Ultimo aggiornamento: 20-02-2018 12:00

I commenti di Mialno - Padova affidati a Giani, Piano e Cebulj

I commenti di MiLAno - Padova affidati a Giani, Piano e Cebulj

Andrea Giani (Revivre Milano): “Sapevamo della difficoltà di questa gara. Per Padova forse era l’ultima possibilità per entrare nei Play Off, per noi era fondamentale ottenere i tre punti per mantenere il sesto posto. Siamo stati bravi a vincerla. E’ stata una partita caratterizzata da grandi vantaggi per una o per l’altra squadra e sempre recuperati nei finali di secondo, terzo e quarto set. L’importane era prendere i tre punti, e lo abbiamo fatto con grande tenacia e spirito di squadra, con i cambi che anche questa sera hanno funzionato molto bene”.
Klemen Cebulj (Revivre Milano): “Abbiamo dimostrato ancora che giochiamo di squadra con un unico obiettivo dei Play Off. Oggi abbiamo fatto un altro passo avanti conquistando il match contro Padova ma non possiamo distrarci, pensando partita dopo partita. Dobbiamo continuare a restare tutti uniti, giocare con il cuore e vincere il più possibile. Questa sera abbiamo abbiamo avuto grande carattere soprattutto nel secondo set, recuperando uno svantaggio importante. Però non possiamo permetterci di lasciare scappare i nostri avversari di 4 o 5 punti per poi recuperarli, perché non sempre ci si riesce”.
Matteo Piano (Revivre Milano): “Nel quarto set c’è stato un momento in cui ho pensato che ci voleva il cuore per vincere. Serviva quello in una gara con troppi momenti altalenati, era importante vincere e lo abbiamo fatto di squadra. Da quando abbiamo vinto con Modena il nostro obiettivo si è consolidato: puntavamo a scalare la classifica e lo stiamo facendo con umiltà, dedizione e cuore”.
Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova): “Milano ha preso subito il sopravvento grazie alle loro fiammate al servizio. Noi abbiamo lottato e sul piano dell’atteggiamento non posso recriminare nulla. C’è rammarico per il secondo set in cui abbiamo sprecato il vantaggio accumulato, ma avevo chiesto ai ragazzi di combattere su ogni palla e lo hanno fatto per tutto il match”.

Ultimo aggiornamento: 18-02-2018 21:20

La Revivre cala il Poker al PalaYamamay: contro Padova vittoria per 3-1. Cebulj MVP

10a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre cala il Poker al PalaYamamay: contro Padova vittoria per 3-1.
MVP Klemen Cebulj (4° consecutivo)

 

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO – KIOENE PADOVA 3-1 (25-16, 26-24, 24-26, 28-26)
Durata set: 26’, 31’, 31’, 37’. Tot: 2 ore, 5 minuti
REVIVRE MILANO: Abdel-Aziz n.e., Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 15, Sbertoli 4, Tondo 6, Schott 2, Perez, Piano 9, Galassi 5, Averill 2, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 29. All. Giani
KIOENE PADOVA: Polo 10, Bassanello (L) n.e., Nelli 5, Peslac n.e., Gozzo n.e., Balaso (L), Cirovic 12, Sperandio n.e., Volpato 6, Premovic 13, Travica 2, Koprivica, Randazzo 15. All. Baldovin
NOTE: REVIVRE MILANO: 13 muri, 15 ace, 20 errori in battuta, 42% in attacco, 27% (11% perfette) in ricezione. KIOENE PADOVA: 12 muri, 4 ace, 20 errori in battuta, 44% in attacco, 37% (20% perfette) in ricezione.

La Revivre Milano cala il poker al PalaYamamay. Contro la Kioene Padova i meneghini centrano il quarto successo consecutivo (il tredicesimo stagionale), mantengono la sesta posizione in classifica riducendo lo svantaggio a 2 punti su Verona, prossima avversaria nel turno infrasettimanale in trasferta di mercoledì 21 febbraio. Una partita strana quella della 10a di ritorno: ad un primo set letteralmente dominato dai padroni di casa (25-16) segue l’inizio di una gara totalmente differente, fatta di grandi recuperi e finali da brividi. Padova nel secondo parziale arriva ad avere anche 8 punti di vantaggio (7-15), poi gli 8 ace nel set di Milano (4 consecutivi solo di Cebulj) permettono il recupero alla Revivre che vince in extremis grazie alla battuta vincente di Klinkenberg. Terzo set praticamente identico, con Padova avanti di 7 (8-15) e Milano che ricuce il vantaggio (18-18) con il finale che questa volta premia i veneti grazie all’ottimo turno in battuta di Premovic (entrato per Nelli). Quarto set a parti invertite: la Revivre si porta sul 15-10, Padova ribalta la situazione (16-18) poi le due squadre danno vita ad un finale palpitante chiuso dal muro di Sbertoli (28-26).
Il quarto successo di Milano coincide con il quarto titolo di MVP consecutivo di Klemen Cebulj che chiude la gara con 29 punti, il 47% in attacco, 3 muri e 5 aces. Segue per Milano il belga Kevin Klinkenberg con 15 punti, il 45% in attacco 2 muri e 4 aces. Il miglior marcatore di Padova è Luigi Randazzo, con 15 punti, il 42% in attacco ed 1 ace. Da segnalare anche l’ottima prova di Premovic, subentrato a Nelli e autore di 13 punti, il 53% in attacco ed una battuta vincente.

MVP: Klemen Cebulj (Revivre Milano).
Spetatori: 1699
Incasso: 9.054

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Perez-Tondo, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Piccinelli (L).
Kioene Padova: Travica-Nelli, Volpato-Polo, Cirovic-Randazzo, Balaso (L).


1° SET
Che inizio per la Revivre con il muro di Cebulj, l’ace di Klinkenberg ed il contrattacco dello sloveno (4-1). Altra battuta vincente questa volta di Tondo (7-3), altro muro meneghino di Piano (9-4, tempo Baldovin). Terzo ace Revivre nel set che porta la firma di Sbertoli (12-6, tempo Padova), poi arriva il quarto ancora con Klinkenberg (14-7). La Revivre non si ferma, mura Nelli (15-7, punto di Cebulj) e contrattacca in pipe con il belga (16-7). Non ci sono sussulti nel corso del parziale: Tondo regala la prima palla set ai suoi (24-16), Padova ne annulla due ma non può fare nulla sull’attacco di Cebulj (25-18).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 8, Klinkenberg 6. PADOVA: Randazzo 5, Nelli 3, Cirovic 3.
Muri: MILANO: 3. PADOVA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 4/4. PADOVA: 1/2.
Attacco: MILANO: 62%. PADOVA: 44%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 12%(12%). PADOVA: 38%(24%).

2° SET.
Padova parte più carica e prova a mettere pressione ai padroni di casa (4-7, primo tempo di Volpato dopo il servizio di Polo, tempo Giani). Continua l’allungo dei patavini che smorzano gli attacchi di Cebulj e Piano rigiocando positivamente con Randazzo (4-9). Altro time out di Giani dopo l’errore di Cebulj, ben marcato dal muro di Padova (5-11). Dopo la pipe di Randazzo (7-15), Giani manda in campo Galassi per Averill e Perez per Sbertoli. Baldovin chiama tempo dopo l’ace di Tondo, anche se il vantaggio è ancora ampio per Padova (12-19). Doppio ace di Cebulj, altro tempo della Kioene (15-20). Terzo e quarto ace consecutivo dello sloveno (17-20), Travica rimanda indietro la Revivre fermando Klinkenberg (17-22), Piano al servizio riavvicina (20-22). Polo manda out (22-23), Sbertoli, rientrato poco prima, pesca l’ace del pareggio (23-23). Azione combattuta con Padova costretta all’errore, sorpasso Revivre (25-24). Chiude l’ace di Klinkenberg (26-24).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 6, Klinkenberg 3. PADOVA: Volpato 5.
Muri: MILANO: 3. PADOVA: 5 (Volpato 3).
Battute (Ace/Errori): MILANO: 8/6 (Cebulj 4). PADOVA: 0/6.
Attacco: MILANO: 20%. PADOVA: 48%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 26%(16%). PADOVA: 26%(16%).

3° SET.
La partenza del terzo set è identica a quello precedente, con Padova che riesce a contenere a muro Cebulj mettendo poi pressione al servizio (4-9). Time out Giani (7-13), che poi manda in campo Perez per Sbertoli (8-15). Con Schott in campo per Tonto, Milano prova a reagire: il servizio di Cebulj propizia il muro vincente su Randazzo (14-18, tempo Padova), con lo sloveno indomabile in fase di contrattacco da posto 1 (17-18) e devastante in battuta (ace del 18-18). Gran servizio di Klinkenberg, gran muro di Cebulj su Cirovic (22-21). Milano ha la prima palla match (24-23), Premovic trova l’ace del sorpasso (24-25) ed un’altra gran battuta che costringe all’errore Klinkenberg (24-26).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 8, Piano 3. PADOVA: Premovic 5, Cirovic 4.
Muri: MILANO: 3. PADOVA: 4.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/5. PADOVA: 2/7.
Attacco: MILANO: 37%. PADOVA: 44%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 11%(0%). PADOVA: 25%(10%).

4° SET.
Rimangono Schott e Perez in campo per Milano. Due muri di Klinkenberg regalano l’immediato 3-0 ai padroni di casa. Padova trova il pari con il block di Cirovic su Cebulj (8-8). Ace di Klinkenberg (10-8), muro di Piano su Randazzo (13-10, tempo Baldovin). Gran difesa di Schott, ottimo lavoro a Piano di muro: Cebulj ringrazia e siglando due contrattacchi consecutivi (15-10, tempo Padova). Il servizio di Premovic ricuce lo strappo (16-16) poi il serbo colpisce anche in attacco (16-17). Parallela di Randazzo, Giani cambia Perez con Sbertoli (16-18). Milano riesce nel cambio palla (17-18) e pareggia immediatamente con l’ace di Schott (18-18). Rimette la faccia avanti la Revivre con l’invasione di Polo (bravo Giani a chiamare il Video Check, 21-20). Si va ai vantaggi: Cebulj sbaglia la battuta sulla prima palla match (24-24), poi non trova il campo dopo una bellissima azione (24-25). Piano annulla la palla set a Padova (25-25), Cebulj si fa perdonare in contrattacco dopo il bel servizio di Schott (26-25). Piano al Servizio, pallonetto di Cirovic fermato da Sbertoli, Milano chiude set e match (28-26).
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 7, Klinkenberg 5. PADOVA: Premovic 8, Randazzo 4.
Muri: MILANO: 4. PADOVA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/5. PADOVA: 1/5.
Attacco: MILANO: 47%. PADOVA: 43%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 50%(14%). PADOVA: 55%(27%).
 

Ultimo aggiornamento: 18-02-2018 21:15

La Revivre cerca il poker in casa con Padova. Domenica 18 febbraio ore 18

10a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
La Revivre cerca il poker al PalaYamamay: domenica 18 febbraio arriva la Kioene Padova.
Diretta Lega Volley Channel (ore 18.00)

 

Trittico di partite in vista per la SuperLega UnipolSai che domenica 18 febbraio darà il via a tre gare in 8 giorni. Per la 10a del girone di Ritorno la Revivre Milano ospita la Kioene Padova al PalaYamamay con inizio match alle ore 18.00 in diretta web su Lega Volley Channel (www.elevensports.it).

LA GARA DI ANDATA
KIOENE PADOVA - REVIVRE MILANO 0-3 (22-25, 13-25, 13-25)
Seconda vittoria consecutiva, 4 risultato utile consecutivo per la Revivre Milano. Sul campo della Kioene Padova la squadra di Giani domina il match in 1 ora e 15 minuti di gioco battendo i padroni di casa con un netto 0-3 (22-25, 13-25, 13-25). La Revivre spinge sull’acceleratore fin dal primo punto, vincendo in volata il primo ed unico set combattuto della gara (22-25) e lasciando a 13 Padova sia nel secondo che nel terzo parziale. Nimir Abdel-Aziz vince la sfida contro il pari ruolo Nelli: 18 punti per l’olandese (6 per l’opposto di Padova firmati solo nel 1 set), 13 in attacco (65% di positività) e 5 in battuta. , Milano attacca con un 52% totale in attacco, mura bene (7 totali), batte ottimamente (7 aces) ma soprattutto difende, sporca a muro e contrattacca con grande efficacia.

REVIVRE MILANO
Una settimana intera per preparare il primo di due scontri diretti consecutivi che la squadra di Andrea Giani dovrà affrontare nei prossimi appuntamenti. Si inizia domenica affrontando davanti al proprio pubblico la Kioene Padova, attualmente 9a forza del campionato e prima esclusa dai Play Off Scudetto, per poi continuare mercoledì in trasferta a Verona contro la Calzedonia. La Revivre si presenta carica all’appuntamento casalingo forte anche dei tre successi consecutivi ottenuti negli ultimi tre scontri che hanno portato in dote 8 punti ed il sesto posto provvisorio in classifica. Tutte vittorie ottenute senza Nimir Abdel-Aziz che sta completando la fase di recupero dall’infortunio ai muscoli addominali subito a Ravenna più di un mese fa. Il resto della squadra invece è in ottima salute ed è pronta a conquistare il poker di successi di fila e continuare il cammino verso la post season che vale il tricolore.

GLI AVVERSARI
Partita quasi da dentro o fuori per la Kioene Padova che si gioca gran parte della stagione nella gara del PalaYamamay. E’ cotretta a fare punti la formazione di Valerio Baldovin per continuare a rincorrere una delle prime 8 posizioni della classifica, guardando anche al calendario che non la favorisce poiché nel proprio cammino deve ancora incontrare Civitanova e Modena (in mezzo alle due big dovrà affrontare Latina in trasferta). I patavini arrivano da un convincente successo casalingo per 3-0 contro Castellana Grotte in cui si sono messi in mostra in particolar modo lo schiacciatore azzurro Luigi Randazzo (17 punti con il 65% in attacco, 3 muri ed 1 ace) ed il centrale Alberto Polo, MVP di serata con 16 punti, 77%in attacco 2 muri e ben 4 aces. Da tenere d’occhio anche lopposto scuola Trento Gabriele Nelli, sempre determinante nel gioco impostato dal regista Dragan Travica.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 9 (4 successi Milano, 5 successi Padova)
EX: Taylor Averill a Padova dal 2015 al 2017.
A CACCIA DI RECORD:
In Campionato: Alberto Polo – 4 battute vincenti alle 100 e – 2 muri vincenti ai 200 (Kioene Padova).
In Campionato e Coppa Italia: Luigi Randazzo – 21 attacchi vincenti ai 1000, Marco Volpato – 1 punto ai 1000 (Kioene Padova).

GLI ARBITRI DI REVIVRE MILANO – KIOENE PADOVA
Dirigeranno Revivre Milano – Kioene Padova il Sig. Andrea Pozzato ed il Sig. Marco Zavater

LE ALTRE GARE DELLA 10
^ GIORNATA di RITORNO
Domencia18 febbraio 2018, ore 18.00
Wixo LPR Piacenza - Biosì Indexa Sora
Azimut Modena - Diatec Trentino
BCC Castellana Grotte - Sir Safety Conad Perugia
Cucine Lube Civitanova - Calzedonia Verona
Taiwan Excellence Latina - Gi Group Monza
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Bunge Ravenna
Revivre Milano - Kioene Padova

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 60, Cucine Lube Civitanova 53, Azimut Modena 51, Calzedonia Verona 42, Diatec Trentino 42, Revivre Milano 37, Wixo LPR Piacenza 35, Bunge Ravenna 35, Kioene Padova 33, Gi Group Monza 22, Taiwan Excellence Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 13, BCC Castellana Grotte 10, Biosì Indexa Sora 7

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match Revivre Milano – Kioene Padova collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.
 

Ultimo aggiornamento: 16-02-2018 16:30

Andrea Giani presenta Revivre Milano - Kioene Padova

Andrea Giani presenta Revivre Milano - Kioene Padova

Andrea Giani (Revivre Milano): “Mancano 4 giornate alla fine della Regular Season, 12 punti a disposizione di tutti. Domenica con Padova come le restanti gare saranno fondamentali per ottenere l’obiettivo di Play Off. La Kioene è una squadra forte e lo ha dimostrato fino ad ora, con giocatori che hanno vinto in passato ed altri dal futuro ad alto livello assicurato allenati molto bene da Valerio Baldovin. Sarà una gara che andrà vissuta dal primo all’ultimo punto, la striscia di vittorie della scorsa settimana ci ha caricato ma non vuol dire che avremo vita facile: ci vorrà il carattere giusto per approcciare al meglio la partita, mettendo sul campo anche tanta qualità di gioco. Se vogliamo vincere questa gara non basta solo desiderarlo ma bisogna con i fatti dimostrare che sapremo gestire nel migliore dei modi ogni situazione di gioco. Noi stiamo bene, nonostante dall’inizio della stagione non riusciamo mai a giocare al completo ma questo non è un alibi: lavoriamo al massimo con quelli che abbiamo, lo facciamo ancora di più con quelli che stanno recuperando cercando poi un giorno di averli finalmente tutti a disposizione”.

Ultimo aggiornamento: 16-02-2018 16:30

Riccardo Sbertoli: 'Contro Padova una delle gare più importanti della stagione'

Riccardo Sbertoli: "Contro Padova una delle gare più importanti della stagione"


Domenica 18 febbraio 2018 al PalaYamamay la Revivre Milano ospita la Kioene Padova. Una sfida decisiva per i Play Off Scudetto per Piano e compagni contro una diretta avversaria che a Busto Arsizio arriva agguerrita per non essere tagliata fuori dai giochi della post season. La Revivre vuole e deve ottenere i tre punti per mantenere la 6a posizione conquistata domenica grazie il successo a Sora (e la contemporanea sconfitta di Piacenza a Trento) oltre a continuare la rincorsa al quarto e quinto posto occupati da Verona e Trento, mentre i patavini sono i primi esclusi in questo momento dai Play Off Scudetto e una sconfitta senza punti complicherebbe e non poco il loro cammino.

“La scorsa settimana siamo stati molto bravi ad ottenere quello che ci eravamo prefissati di fare, ovvero vincere a Sora e Vibo Valentia e portare via punti contro Modena – commenta il regista della Revivre Milano Riccardo Sbertoli - . Gli ultimi tre arrivati contro Sora non erano di certo scontati, per questo sono stati importanti per agguantare la sesta posizione. Domenica invece affronteremo Padova in una gara fondamentale sia per noi che per loro: entrambi vogliamo ottenere il massimo dei punti e ne verrà fuori sicuramente una partita combattuta e da giocare punto dopo punto.”

Domenica contro la Biosì Indexa, Riccardo Sbertoli è stato utilizzato dal primo minuto da coach Andrea Giani dopo il recupero dall’infortunio alla caviglia: “Personalmente adesso sto bene e sono molto contento di essere tornato in fretta a disposizione. Ci sono ancora alcuni aspetti fisici da limare e migliorare, ma ogni giorno che passa mi sento sempre meglio e domenica non vedo l’ora di entrare in campo e giocare”.

Padova è un’avversaria molto temibile, giovane e che arriva al PalaYamamay con la voglia di non sbagliare: “Una delle gare più importanti della stagione dove ci vorrà fin da subito molta aggressività in campo e rispettare le consegne che ci verranno date dallo staff tecnico conclude il regista meneghino -. Padova ha dei terminali offensivi molto pericolosi e dovremo essere bravi a fermarli e far venire fuori i loro limiti. Il servizio ed il muro-difesa avranno un peso fondamentale domenica, dovremo mettere tanta pressione dei nove metri per poi lavorare al meglio a rete, oltre ad avere la giusta grinta ed energia per ottenere la vittoria”.

Ultimo aggiornamento: 15-02-2018 16:00

Del Monte Boy League: la Revivre Milano ottiene ancora due successi a Bergamo.

Del Monte Boy League: la Revivre Milano ottiene ancora due successi a Bergamo.

Continua il percorso vincente della giovane Revivre Milano nel torneo di Lega Pallavolo della Del Monte Boy League 2018. Dopo la doppia vittoria casalinga ottenuta la scorsa settimana contro Bergamo e Ravenna, la formazione di Gianluca Cavaglieri riesce a migliorare i propri risultati battendo a Bergamo la formazione di casa della One Team Volley per 0-3 (13-25, 10-25, 14-25) e con lo stesso risultato anche i romagnoli della Bunge Ravenna (24-26, 18-25, 23-25).

Con questi due risultati la Revivre Milano comanda con 11 punti la classifica della Pool D della Del Monte Boy League (ogni set vinto vale un punto), distanziando di quattro lunghezze la Bunge Ravenna, seconda con 7. Per ipotecare centrare la Final Eight la formazione Under 14 milanese dovrà mantenere la prima posizione nel terzo ed ultimo concentramento in programma il 18 febbraio 2018 a Ravenna.

Ultimo aggiornamento: 14-02-2018 17:00

Domenica scontro diretto con Padova al PalaYamamay. Programma allenamenti

Domenica scontro diretto con Padova al PalaYamamay. Prevendita su www.vivaticket.it
Programma allenamenti

 

Il consueto quanto mai meritato lunedì di riposo dopo una settimana impegnativa ha permesso a Piano e compagni di ricaricarsi in vista di un’altra settimana decisiva per l’obiettivo play off. Gli ultimi dieci giorni hanno visto la Revivre scendere in campo per 3 volte e centrare tre successi e 8 punti: 0-3 a Vibo Valentia, 3-2 contro Modena e l’ultimo 0-3 a Sora hanno lanciato la squadra di Andrea Giani al sesto posto in classifica. Il passo falso commesso da Piacenza a Trento infatti ha permesso il sorpasso dei meneghini sugli emiliani.
Ma il calendario non ammette tregue, con nuovamente tre sfide in otto giorni che la SuperLega UnipolSai offre ai propri appassionati. Si inizia domenica 18 con la 10a di ritorno, proseguendo per mercoledì 21 con l’11a e terminando domenica 25 febbraio con la penultima gara di Regular Season. La Revivre affronterà in successione Padova (al PalaYamamay), la Calzedonia Verona (in Veneto) e la BCC Castellana Grotte (in Puglia). Tre appuntamenti in cui i meneghini vorranno uscire con il massimo dei punti per proseguire la scalata in classifica e raggiungere l’obiettivo Play Off. In settimana sono previsti nuovi accertamenti per Nimir Abdel-Aziz, lontano dal campo nelle ultime 4 uscite della Revivre: dopo le visite lo staff medico darà o meno l’ok per il ritorno in campo del bomber olandese che oltre a voler contribuire al successo della sua squadra vuole riprendersi anche lo scettro di miglior realizzatore della SuperLega, perso domenica a favore di Dusan Petkovic (Sora) che in quattro giornate di assenza di Abdel-Aziz ha ricucito lo svantaggio allungando a +10 sull’olandese di Milano.

Sono aperte le prevendite per la sfida di domenica 18 febbraio 2018 al PalaYamamay (ore 18.00) contro la Kioene Padova. Ticket acquistabili in prevendita su www.vivaticket.it.
Info www.powervolleymilano.it e biglietteria@powervolleymilano.it



Di seguito il programma degli allenamenti


Martedì 13 febbraio 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
17.00 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 14 febbraio 2018
Mattino
9.30 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
17.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 15 febbraio 2018
Mattino
9.30 – Pesi (Bfit)
Pomeriggio
15.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 16 febbraio 2018
Mattino
10.00 – Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
16.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 17 febbraio 2018
Mattino
9.00 - Libero
Pomeriggio
14.00 Video + Tecnica (PalaYamamay)

Domenica 18 febbraio 2018
Ore 18.00, Pala Valentia
9a giornata Ritorno SuperLega UnipoSai
Revivre Milano – Kioene Padova

Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 12:50

Le dichiarazioni post Sora - Milano Di Andrea Giani e Alessandro Tondo

Le dichiarazioni post Sora - Milano Di Andrea Giani e Alessandro Tondo

Alessandro Tondo (Revivre Milano): “Eravamo stati avvertiti da coach Giani delle insidie che potevano esserci oggi contro Sora. Una squadra che nonostante l’ultimo posto arrivava da ottime prestazioni e soprattutto nel primo set abbiamo lottato punto a punto senza che nessuna delle due squadre riuscisse a trovare break importani. Nel secondo sono contento del turno imbattuta che sono riuscito a fare che ci ha permesso poi di gestire il parziale, mentre nel terzo una volta fermato Petckovic tutto è stato più semplice. Sono contento della gara della squadra, contento della mia prestazione personale dopo le precedenti gare in cui non mi sono espresso al meglio. Erano tre punti da prendere oggi e li abbiamo conquistati meritatamente”.
Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano): “Avevamo bisogno di fare i tre punti in chiave classifica, e ci siamo riusciti. Abbiamo giocato con un buono approccio. Tecnicamente ci abbiamo messo un po' ad esprimere il nostro potenziale e infatti mi sono anche arrabbiato parecchio, nonostante quello che fosse il punteggio. Siamo stati bravi a partire subito con la qualità. Dovevamo sapere che Sora è una squadra che gioca bene e che ha una buona battuta. Abbiamo gestito bene la partita”.

Ultimo aggiornamento: 11-02-2018 20:50

Non c'è storia a Sora: la Revivre si impone 0-3 e incamera altri 3 punti. MVP Klemen Cebulj

9a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
Non c’è storia a Sora: la Revivre si impone 0-3 e incamera altri 3 punti. 12Esimo successo stagionale per Milano.
MVP Klemen Cebulj (terzo consecutivo)


IL TABELLINO
BIOSÌ INDEXA SORA - REVIVRE MILANO 0-3 (22-25, 22-25, 16-25)
Durata set: 30’, 27’, 21’. Tot: 1 ora, 18 minuti
BIOSÌ INDEXA SORA: Marrazzo, Penning n.e., Farina n.e., Caneschi 4, Fey 1, Lucarelli, Santucci (L), Nielsen 8, Rosso 2, Mattei 2, Duncan n.e., Seganov 4, Mauti (L), Petkovic 13. All. Barbiero
REVIVRE MILANO: Piccinelli (L), Klinkenberg 9, Sbertoli 5, Tondo 15, Schott n.e., Perez n.e., Piano 7, Galassi, Averill 8, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 15. All. Giani
NOTE: BIOSÌ INDEXA SORA: 2 muri, 1 ace, 8 errori in battuta, 51% in attacco, 54% (26% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 10 muri, 9 ace, 20 errori in battuta, 65% in attacco, 45% (17% perfette) in ricezione.

Concentrata e spietata la Revivre Milano nella 9a giornata di ritorno di SuperLega UnipolSai. La sfida contro la Biosì Indexa Sora poteva nascondere delle insidie nonostante l’ultima posizione dei laziali, ma la banda di Giani riesce a contenere Petkovic e soci portando a casa con il risultato di 0-3 (22-25, 22-25, 16-25) i tre punti in palio che le permettono il sorpasso su Piacenza caduta a Trento. Il primo parziale ha offerto una gara equilibrata, decisa da alcune imprecisioni dei padroni di casa. Nel secondo set è l’ottima prestazione di Alessandro Tondo a garantire alla Revivre di amministrare un vantaggio di 5 lunghezze arrivato grazie a tre ace dell’opposto lombardo (per lui 15 punti a fine gara, con l’80% in attacco, 4 muri e 3 ace), con il solo Petkovic a tentare di recuperare nel finale. Nel terzo la Revivre prende definitivamente le misure sull’unico terminale offensivo sorano fermando il serbo per 4 volte e conquistando con agilità il parziale che vale il successo. MVP di serata è per la terza volta consecutiva Klemen Cebulj: 15 punti, il 68% in attacco 1 muro ed 1 ace. 9 punti per Klinkenberg, 8 per Averill (2 muri) e 7 per Piano (2 muri), tutti ben giostrati dall’ottima regia di Riccardo Sbertoli, tornato definitivamente titolare, e autore di ben 5 punti (4 ace ed 1 muro).
La Revivre Milano ritornerà da Sora nella giornata di Lunedì. Poi una settimana intera di lavoro per preparare lo scontro diretto di domenica 18 febbraio contro la Kioene Padova al PalaYamamay. Biglietti disponibili su www.vivaticket.it

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Biosì Indexa Sora:
Seganov-Petkovic, Caneschi-Mattei, Nielsen-Fey, Mauti (L).
Revivre Milano: Sbertoli-Tondo, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Fanuli (L).

1° SET
Il primo mini break della partita porta la firma dell’ex Nielsen (8-6). Decisione arbitrale dubbia anche dopo il video check che per un tocco del muro di Sora non visto (12-9). Klinkenberg sfrutta la prima rigiocata del match di milano (13-12), Averill ferma prima Caneschi (13-13) poi Fey (13-14). Sora torna avanti con un’altra decisione arbitrale molto discutibile (16-15), ma Milano risponde con Tondo a muro su Nielsen (18-19, tempo Sora). Out di Petkovic (18-20) che si ripete anche poco dopo per il +3 Milano (20-23, tempo Sora). Chiude Klinkenberg il primo set (22-25).
STATISTICHE 1° SET
Best scorer: SORA: Petkovic 7, Caneschi 3. MILANO: Cebulj 6, Averill 6.
Muri: SORA: 1. MILANO: 4.
Battute (Ace/Errori): SORA: 1/1. MILANO: 1/6.
Attacco: SORA: 62%. MILANO: 77%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). SORA: 63%(37%). MILANO: 43%(19%).

2° SET.
Mini fuga della Revivre in avvio grazie alla difesa a all’attacco di Tondo (1-4). Con pazienza Sora recupera con il solito Petkovic (9-9). Doppia bomba di Tondo in battuta che prima trova l’ace e poi regala il contrattacco a Klinkenberg (11-14, tempo Sora). Doppio ace dell’opposto meneghino al rientro in campo (11-16), seguito da quello di Sbertoli (15-20). Sora tenta il recupero (20-22, fermato Cebulj), la Revivre amministra il vantaggio con attenzione (22-25, primo tempo di Piano).
STATISTICHE 1° SET
Best scorer: SORA: Nielsen 6, Petkovic 5. MILANO: Tondo 7, Cebulj 4, Klinkenberg 4.
Muri: SORA: 1. MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): SORA: 0/3. MILANO: 4/6.
Attacco: SORA: 65%. MILANO: 64%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). SORA: 44%(17%). MILANO: 40%(5%).

3° SET.
Muro-difesa molto efficace della Revivre con Klinkenberg che sfrutta la bella alzata di Sbertoli (6-7). Ace di Sbertoli (7-10, tempo Sora), Sora ci crede e si porta sul -1 con il solito Petkovic (10-11), ma Milano spinge nuovamente con l’ace di Piano (13-16) ed il muro di Sbertoli (13-17). Il regista va in battuta e firma il punto del +5 (14-19), Tondo ferma Petkovic (15-20), Cebulj vola per attaccare il +7 (15-22, tempo Sora) e poi ferma Petkovic (16-24). Chiude l’errore di Marrazzo (16-25).
STATISTICHE 1° SET
Best scorer:
SORA: Petkovic 2. MILANO: Cebulj 5, Piano 4, Tondo 4.
Muri: SORA: 0. MILANO: 5.
Battute (Ace/Errori): SORA: 0/4. MILANO: 4/8.
Attacco: SORA: 29%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). SORA: 53%(24%). MILANO: 58%(33%).

Ultimo aggiornamento: 11-02-2018 20:45

La Revivre non vuole sbagliare in trasferta a Sora. Domenica 11 febbraio 2018, ore 18.00

8a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
Di nuovo in campo: la Revivre non vuole sbagliare in trasferta a Sora. Domenica 11 febbraio 2018, ore 18.00
Diretta Lega Volley Channel

 

Il calendario della SuperLega UnipolSai ha abituato i propri fans ai tour de force. Dopo l’8a giornata giocata tra mercoledì 7 e giovedì 8 febbraio, il massimo campionato di volley torna in campo nel weekend per la 22a giornata di Regular Season, la 9a del girone di ritorno. La Revivre Milano scenderà nel Lazio per affrontare alle 18.00 di domenica 11 febbraio la Biosì Indexa Sora (Diretta web su Lega Volley Channel, www.elevensports.it)

LA GARA DI ANDATA
REVIVRE MILANO – BIOSÌ INDEXA SORA 3-0 (25-21, 25-19, 25-20)
Con una prova convincente la Revivre Milano si aggiudica per 3-0 la sfida della 9a giornata di Andata di Regular Season di SuperLega UnipolSai contro la Biosì Indexa Sora. Per Milano è il quarto successo stagionale e incorona ancora una volta Nimir Abdel-Aziz quale MVP di giornata. Per l’opposto olandese 21 punti messi in cascina, 14 in attacco (54% in attacco), 1 muro e ben 6 aces. In doppia cifra anche Ruben Schott, 10 punti, 4 ottenuti in battuta. 100% in attacco per Taylor Averill che completa la serata anche con 2 muri. Per Sora il solo Dusan Petkovic ottiene la sufficienza con 17 punti (61% in attacco).

REVIVRE MILANO
L’impresa firmata mercoledì sera al PalaYamamay contro Modena ha caricato a mille la Revivre Milano che però non ha perso tempo per preparare e concentrarsi per la sfida di domenica a Sora. Piano e compagni sono subito tornati al lavoro già da giovedì pomeriggio con il solo obiettivo di arrivare all’impegno laziale con la giusta concentrazione e motivazione. Una gara non semplice da affrontare in un campo, il PalaGlobo, dove le insidie sono sempre dietro l’angolo; coach Andrea Giani avrà a disposizione la stessa squadra che ha affrontato Modena, con Riccardo Sbertoli, già utilizzato contro l’Azimut, che sta completando il recupero dall’infortunio alla caviglia. Sulla via di guarigione anche Nimir Abdel-Aziz: ancora in forte dubbio la sua presenza in campo domenica.

Andrea Giani (Revivre Milano): “Una partita complicata, da non sottovalutare assolutamente perché Sora sta giocando bene ultimamente nonostante le poche vittorie. Una squadra crescita, con giocatori che hanno aumentato il loro livello di gioco e a cui bisogna fare molta attenzione. Petkovic da molta sicurezza al loro palleggiatore, il reparto schiacciatori ha la capacità di uscire da situazioni difficili e nell’insieme Sora è una formazione fisicamente forte e che al di la della classifica gioca sempre con tanto carattere. Sono in palio in palio, in particolare per noi, punti importanti per la classifica e per continuare ad inseguire il traguardo dei Play Off: punteremo a giocare al massimo non solo tecnicamente ma anche a livello di caratteriale dovendo affrontare una gara impegnativa in un campo molto difficile”.

GLI AVVERSARI
Come nella sfida del girone di andata, anche dall’inizio seconda metà della stagione la Biosì Indexa Sora non ha ottenuto vittorie nelle 8 gare giocate. Sono due i successi ottenuti dalla squadra di Mario Barbiero in Regular Season, entrambi arrivati al termine dell’andata con Castellana Grotte (2-3 in trasferta) e Vibo Valentia (0-3 sempre in trasferta). I Laziali, nonostante i risultati, stanno impensierendo e non poco tutte le avversarie che stanno incontrando sul loro cammino, vedi Verona mercoledì sera che ha dovuto sudare e non poco per avere la meglio sui sorani. Dusan Petkovic rimane il terminale offensivo principale di Sora: è il secondo miglior realizzatore della SuperLega UnipolSai (410 punti siglati) e nell’ultimo match a Verona è stato il miglior realizzatore di serata con 29 punti.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 6 (3 successi per parte)
EX: Rasmus Breuning Nielsen a Milano nel 2016-2017, Nicola Daldello a Sora nel 2013-2014 (Serie A2).
RECORD: non ci sono record in questa giornata.

GLI ARBITRI DI BIOSI’ INDEXA SORA - REVIVRE MILANO
Dirigeranno Biosì Indexa Sora - Revivre Milano il Sig. Simone Santi ed il Sig. Luca Saltalippi.

LE ALTRE GARE DELLA 9
^ GIORNATA di RITORNO
Sabato 10 febbraio 2018, ore 20.30
Sir Safety Conad Perugia - Cucine Lube Civitanova
Domenica 11 febbraio 2018, ore 20.30
Gi Group Monza - Calzedonia Verona
Diatec Trentino - Wixo LPR Piacenza
Azimut Modena - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Bunge Ravenna - Taiwan Excellence Latina
Biosì Indexa Sora - Revivre Milano
Kioene Padova - BCC Castellana Grotte

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 57, Cucine Lube Civitanova 53, Azimut Modena 49, Calzedonia Verona 39, Diatec Trentino 39, Wixo LPR Piacenza 35, Revivre Milano 34, Bunge Ravenna 32, Kioene Padova 30, Gi Group Monza 22, Taiwan Excellence Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12, BCC Castellana Grotte 10, Biosì Indexa Sora 7

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match Biosì indexa Sora - Revivre Milano collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 09-02-2018 16:00

Le dichiarazioni post Milano - Modena di Cebulj, Schott e Stoytchev

Le dichiarazioni post Milano - Modena di Cebulj, Schott e Stoytchev

Klemen Cebulj (Revivre Milano): Ce la siamo giocata con cuore e tantissima grinta. Non abbiamo mai smesso di crederci questa sera perché se avessimo smesso di farlo non avremmo ottenuto questa vittoria. Peccato per il terzo set, ma siamo stati bravi nel quinto a non mollare con la testa e a crederci fino alla fine. Sono due punti importantissimi per la nostra classifica e per l’obbiettivo Play Off. Sappiamo che ogni gara mette in palio una grossa fetta della corsa allo scudetto e stasera siamo stati incredibili a ottenere questo grande risultato”.
Ruben Schott (Revivre Milano): “Sono senza parole, un’incredibile vittoria, una battaglia veramente dura soprattutto nel quinto set. Abbiamo fatto una super partita di squadra, ma i miei complimenti vanno soprattutto a Klemen Cebulj che stasera ha attaccato qualsiasi pallone con grande grinta anche nel cambio di ruolo da schiacciatore a opposto. Ogni punto ora è fondamentale per i Play Off, sono il nostro obiettivo e continueremo a giocare al massimo per conquistarlo e raggiungere la posizione più alta possibile in classifica”
Radostin Stoytchev (Azimut Modena). Il secondo e quinto set siamo partiti con delle opportunità di contrattacco che non abbiamo sfruttato, e non avendo un cambio palla fluido abbiamo subito il gioco di Milano a muro che ha ben marcato i nostri attaccanti non avendo un opposto di ruolo. Siamo in un periodo di difficoltà con due giocatori dello stesso ruolo indisponibili, speriamo di recuperarli presto perché dai Play Off si ricomincia da zero e le nostre ambizioni sono alte”.

Ultimo aggiornamento: 07-02-2018 23:45

Strepitosa Revivre contro Modena: vittoria al tie break e 2 punti da Play Off. MVP Klemen Cebulj

8a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
Strepitosa Revivre contro Modena: vittoria al tie break e 2 punti da Play Off.
Prima vittoria storica contro Modena per Milano.
MVP Klemen Cebyulj.

 

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO - AZIMUT MODENA 3-2 (22-25, 25-16, 23-25, 25-16, 20-18)
Durata set: 30’, 24’, 28’, 24’, 28’. Tot: 2 ore, 14 minuti
REVIVRE MILANO: Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 15, Sbertoli, Tondo 5, Schott 11, Perez 1, Piano 12, Galassi 14, Averill 1, Preti n.e., Fanuli (L), Cebulj 24. All. Giani
AZIMUT MODENA: Bruninho 1, Franciskovic, Van Garderen 3, Tosi (L) n.e., Rossini (L), Ngapeth S. 2, Ngapeth E. 30, Bossi 2, Holt 6, Marra n.e., Pinali 7, Urnaut 8, Mazzone 10. All. Stoytchev
NOTE: REVIVRE MILANO: 16 muri, 9 ace, 23 errori in battuta, 48% in attacco, 47% (21% perfette) in ricezione. AZIMUT MODENA: 5 muri, 7 ace, 20 errori in battuta, 41% in attacco, 41% (18% perfette) in ricezione.

L’ace di Klemen Cebulj alla sesta palla match per la Revivre Milano fa esplodere di gioia il PalaYamamay che festeggia la prima storica vittoria del club meneghino contro Modena. Si chiude 20-18 al tie break la sfida dell’8a di ritorno tra la squadra di Andrea Giani e quella di Radostin Stoytchev, dopo una battaglia durata 2 ore e 14 minuti. Le due squadre falcidiate dagli infortuni (out Nimir Abdel-Azizi per Milano e la coppia Sabbi-Argenta per Modena) lottano per tutta la gara cercando soluzioni alternative e uomini chiave per portare la contesa a proprio favore. Modena si aggiudica primo e terzo set spinta dalle giocate di Earvin Ngapeth (30 punti), Milano risponde dominando secondo e quarto parziale con un doppio 25-16 e tenendo la concentrazione nel delicato finale di quinto set dove l’MVP di serata Klemen Cebulj (24 punti, 54% in attacco, 2 muri ed 1 ace) esce per crampi sul 13-12 per poi rientrare stoicamente e regalare con una battuta vincente 2 punti d’oro in chiave Play Off per la Revivre Milano. Coach Giani rivoluziona la squadra più volte nel corso del match, inserendo Galassi nel secondo parziale (7 punti nel secondo set con3 muri) e giocandosi nel quarto set la carta Cebulj come opposto inserendo Schott e Sbertoli. Mosse azzeccate ma sopratutto una prova, l’ennesima, di squadra e di cuore di una Revivre che per i Play Off batte un colpo decisamente importante. Una menzione particolare per la coppia di centrali Piano-Galassi: il capitano firma 13 punti con il 64% in attacco, 1 ace e ben 5 muri, Galassi sigla 14 punti, con il 64% in attacco, 1 ace e 6 muri (in totale la Revivre ha messo a terra 16 muri). Ma anche la coppia Klinkenberg-Schott questa sera ha contribuito alla grande al successo (14 punti il belga, 11 per il tedesco) oltre alla grande prestazione di Fanuli in seconda linea.


MVP:
Spettatori: 2316
Incasso: 20.908,42

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Perez-Tondo, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Piccinelli (L).
Azimut Modena: Bruninho-Urnaut, Holt-Mazzone, Ngapeth-Pinali, Rossini (L).


1° SET
Milano parte carica sul turno al servizio di Kilnkenberg: due rigiocate punto ed un muro tutto firmato Klemen Cebulj (4-1). Ace fortunato di Ngapeth, Cebulj manda out la parallela ed ace di Mazzone: così Modena ricuce e sorpassa (5-6). Muro di Piano su Pinali (7-6) seguito da quelli di Klinkenberg su Urnaut (11-9, tempo Stoytchev). Pari di Modena (11), altro muro di Piano (15-13). La Revivre spreca un paio di occasioni per allungare e Modena ringrazia (15-15). L’Azimut è fortunata su una serie di rimpalli e riesce a tornare avanti con Ngapeth (18-19, tempo Giani). Out di Tondo (18-20, tempo Giani) poi Giani prova ad inserire Galassi e Schott per Averill e Tondo (18-21). Out del tedesco (18-22), Galassi in battuta riaccorcia (22-23), ma Modena chiude alla prima occasione con l’errore di Cebulj (22-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 4, Piano 4. MODENA: Ngapeth 7, Mazzone 5.
Muri: MILANO: 5. MODENA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/3. MODENA: 2/5.
Attacco: MILANO: 31%. MODENA: 38%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 32%(16%). MODENA: 50%(15%).

2° SET.
Giani conferma Galassi per Averill che ferma immediatamente Mazzone (2-1). Due errori consecutivi della Revivre (3-5) seguiti dai due di Modena (5-5) e dall’ace di Tondo (6-5). Bel servizio di Cebulj che costringe Urnaut all’errore in attacco (8-6, tempo Stoytchev). Galassi ferma Ngapeth (10-7), poi stoppa Mazzone e conclude in contrattacco una bellissima azione (13-9, dentro Bossi per Mazzone). Magia di Perez in palleggio e poi ace di Klinkenberg, Milano fugge (15-9, tempo Modena). Ancora Galassi in contrattacco (16-9) con la Revivre che tiene il vantaggio grazie ad un ottimo Cebulj (20-13, dentro Swan Ngapeht per il fratello). Il piccolo Ngapeth ferma Tondo (21-15) ma poi subisce l’ace di Perez (24-16). Chiude il muro di Galassi su Bossi (25-16).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Galassi 7, Klinkenberg 3. MODENA: Pinali 3, Ngapeth 2, Urnaut 2.
Muri: MILANO: 4 (Galassi 4). MODENA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 3/5. MODENA: 3/2.
Attacco: MILANO: 58%. MODENA: 33%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 54%(23%). MODENA: 30%(15%).

3° SET.
Modena prova a reagire con le giocate di Ngapeth (7-9) e le difese di Pianli (7-10, dentro Schott per Tondo). Dopo unsecondo set in ombra, il francese di Modena trascina i suoi sul +4, costringendo Giani al tempo (9-13). Il divario tra le due squadre aumenta complice l’out di Cebulj (10-16). Milano prova a recuperare contrattaccando con lo sloveno (12-16, tempo Modena) che non si ferma continuando a martellare in battuta ed in attacco come opposto (14-16). Altro time out Giani sull’ace del neo entrato Bossi (15-19) che punisce ancora l’immobile Klinkenberg (15-20). Break decisivo per la vittoria di Modena del parziale, nonostante l’accellerata nel finale di Milano sul servizio di Schott che porta dal 18-24 al 23-24 (23-25, primo tempo Mazzone)
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 8, Schott 4. MODENA:Ngapeth 10.
Muri: MILANO: 3. MODENA: 3.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/4. MODENA: 3/3.
Attacco: MILANO: 58%. MODENA: 52%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 33%(19%). MODENA:45%(25%).

4° SET.
Prova a mescolare le carte Giani con Schott in campo, Cebulj spostato da opposto e Sbertoli in regia. Prova Milano in tre occasioni a staccare Modena (4-2, 6-4, 8-6). Stoytchev inserisce Van Garderen per Urnaut (8-6) poi chiede time out sulla rigiocata punto di Cebulj (10-7). Il neo entrato modenese firma il -1 (10-9) ma poi subisce l’ace di Klinkenberg (14-11) e quello di Schott (18-14, tempo Modena). Pinali manda out in diagonale (19-14) e Schott continuna a martellare dai nove metri (20-14). Altro errore di Pinali (22-15, confermato dal Video Check), ace di Piano (23-15) chiude il tapin di Klinkenberg (25-16)
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 4, Klinkenberg 4, Schott 4. MODENA: Van Garderen 3, Ngapeth 3.
Muri: MILANO: 2. MODENA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 3/4. MODENA: 1/4.
Attacco: MILANO: 52%. MODENA: 34%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 69%(31%). MODENA: 40%(10%).

5° SET.
Bruninho si appoggia subito su Ngepeth per trovare l’immediato allungo (1-3, tempo Giani). Ace di Klinkenberg che pizzica la linea (3-3) con il belga che di furbizia regala il punto del sorpasso al cambio di campo (8-7). Qualche errore di troppo in battuta per Milano e Modena alla prima palla break torna avanti con Ngapeth (10-11, tempo Giani). Gran muro di Piano su Urnaut (13-12, crampi per Cebulj) che poi regala il match point in attacco (14-13). 6a palla match per Milano: Cebulj, rientrato dopo la sostituzione, tira l’ace della vittoria (20-18).
STATISTICHE 5° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 6, Klinkenberg 4. MODENA: Ngapeth 8, Urnaut 2.
Muri: MILANO: 2. MODENA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/8. MODENA: 0/4.
Attacco: MILANO: 46%. MODENA: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 60%(20%). MODENA: 36%(27%).

Ultimo aggiornamento: 07-02-2018 23:30

La Revivre cerca punti con Modena al PalaYamamay. Mercoledì 7 febbraio, ore 20.30

8a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
Al PalaYamamay la Revivre cerca punti contro Modena.
Mercoledì 7 febbraio 2018, ore 20.30

Diretta Lega Volley Channel
 

21° appuntamento stagionale di Regular Season di SuperLega UnipolSai, l’8° del girone di ritorno, con la Revivre Milano che torna al PalaYamamay per affrontare l’Azimut Modena. In diretta web su Lega Volley Channel, la gara avrà inizio alle 20.30 di mercoledì 7 febbraio 2018. Biglietti ancora disponibili online su www.vivaticket.it (fino alle ore 12 di mercoledì) e direttamente il giorno della gara presso le casse del PalaYamamay.

LA GARA DI ANDATA
AZIMUT MODENA - REVIVRE MILANO 3-2 (25-19, 21-25, 25-21, 26-28, 15-11)
Modena rimane un tabù per la Revivre Milano ma la squadra di Andrea Giani lotta nuovamente come un leone strappando un punto al PalaPanini. Una gara bella, avvincente con Nimir Abdel-Aziz sempre top scorer dell’incontro (30 punti), seguito dall’ottima serata di Cebulj (22) e Klinkenberg (14). Modena deve sudare per strappare il successo finale: Ngapeth (25) offre come sempre grande spettacolo e risolve più di una occasione bollente alla sua squadra. Van Garderen ben sostituisce Urnaut, risultando decisivo nel rush finale del tie break.

REVIVRE MILANO
La Revivre ha approfittato dell’anticipo a Vibo Valentia per preparare con qualche giorno in più di allenamenti la gara contro Modena. Andrea Giani può contare sul rientro di Riccardo Sbertoli, presente comunque a Vibo ed entrato in qualche occasione durante il match. I meneghini hanno affrontato gli ultimi giorni di lavoro con grande intensità sia per preparare la sfida con Modena sia per aumentare il livello di gioco nonostante l’ennesimo periodo poco felice per quanto riguarda gli infortuni. Ancora in dubbio la presenza dell’opposto olandese Nimir Abdel-Aziz, con lo staff tecnico che valuterà all’ultimo momento il suo utilizzo nella gara di domani. Per il resto la squadra sta bene ed è in crescita fisica, tecnica e morale, pronta ad affrontare il difficile turno di domani sera e seguire l’obiettivo Play Off in questa parte finale di stagione. La classifica corta non permette errori ma può consentire anche di occupare zone molto alte della classifica al termine della stagione regolare: attualmente la Revivre si trova in settima piazza con gli stessi punti di Piacenza (che affronta in trasferta Padova), mentre a quattro lunghezze di distacco si trovano Verona e Trento, quarta e quinta, che nel turno infrasettimanale affrontano rispettivamente Sora e Latina. Occhio però anche alle squadre che seguono, ovvero Padova (a -2) e Ravenna (a -3)

Andrea Giani (Revivre Milano): Modena ha dimostrato che nonostante le difficoltà è riuscita ad ottenere grandi risultati come lo 0-3 a Civitanova e l’ottima partenza in Semifinale di Coppa Italia con Argenta in campo. Una squadra che ha dei grandissimi giocatori, entusiasmanti secondo me in certi aspetti, e lo stanno dimostrando giocano veramente molto bene e con un agonismo pazzesco. Noi abbiamo fatto una stagione molto simile alla loro sotto l’aspetto degli infortuni, giocando molte gare senza la squadra al completo. Da parte nostra comunque cerchiamo sempre di giocare al meglio delle nostre possibilità, ora siamo settimi in classifica nonostante i problemi fisici dell’ultimo periodo; al di là dell’aspetto tecnico quello che cerchiamo di fare è scendere in campo sempre con il carattere di chi vuole lottare su ogni pallone e giocarsi alla pari le partite, sopperendo con lo spirito di sacrifico ad alcuni momenti bui che si possono avere dovute a situazioni di gioco non convenzionali”.

GLI AVVERSARI
Eliminata in Semifinale di Coppa Italia dalla Cucine Lube Civitanova, l’Azimut Modena ha riporeso il cammino in Regular Season con una vittoria per 3-0 domenica contro Latina. La formazione di Radostin Stoytchev ha dovuto fare a meno della coppia di opposti formata da Sabbi e Argenta, entrambi alle prese con due infortuni, non presenti nemmeno in panchina contro i pontini. Schema a tre schiacciatori per il tecnico bulgaro, con Ngapeth (17), Urnaut (19) ed il giovane Pinali (per avere in campo Holt, autore di 12 punti), a tenere a bada la squadra laziale. Anche per Modena rimane il dubbio opposto: sicura l’assenza di Sabbi, dubbi invece per l’utilizzo del giovane Argenta.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 7 (7 successi Modena)
EX: Matteo Piano a Modena dal 2014 al 2017, Federico Tosi a Milano nel 2015-2016.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Gianluca Galassi – 5 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano).
In Campionato: Earvin Ngapeth – 1 muro vincente ai 200 (Azimut Modena).
In Campionato e Coppa Italia: Tine Urnaut – 2 battute vincenti alle 200 (Azimut Modena).

GLI ARBITRI DI REVIVRE MILANO – WIXO LPR PIACENZA
Dirigeranno Revivre Milano – Azimut Modena il Sig. Luca Sobrero ed il Sig. Giuliano Venturi.

LE ALTRE GARE DELLA
8^ GIORNATA di RITORNO
Mercoledì 7 febbraio 2018, ore 20.30
Taiwan Excellence Latina - Diatec Trentino
Revivre Milano – Azimut Modena
Kioene Padova - Wixo LPR Piacenza
Cucine Lube Civitanova - Gi Group Monza
Sir Safety Conad Perugia - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Calzedonia Verona - Biosì Indexa Sora
Giovedì 8 febbraio 2018, ore 20.30
Bcc Castellana Grotte – Bunge Ravenna

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 54, Cucine Lube Civitanova 50, Azimut Modena 48, Calzedonia Verona 36, Diatec Trentino 36, Wixo LPR Piacenza 32, Revivre Milano 32, Kioene Padova 30, Bunge Ravenna 29, Gi Group Monza 22, Taiwan Excellence Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12, BCC Castellana Grotte 10, Biosì Indexa Sora 7

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU LEGA VOLLEY CHANNEL
Si potrà seguire in live streaming il match Revivre Milano – Azimut Modena collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 06-02-2018 16:00

Intervista ad Andrea Giani. 'Classifica corta, ma pensiamo un match alla volta'. Programma allenamen

Andrea Giani prepara la squadra per Modena e per la parte finale della Regular Season.
 

L’anticipo di venerdì a Vibo Valentia ha regalato alla Revivre Milano un sabato di riposo ed una domenica di pomeriggio di allenamento al Centro Pavesi che ha dato il via alla preparazione del match di mercoledì 7 febbraio. Al PalaYamamay l’8a giornata di ritorno prevede la sfida contro l’Azimut Modena, con inizio match alle ore 20.30.

Il weekend di gare, con alcuni risultati a sorpresa, ha permesso alla Revivre Milano di salire in settimana posizione in classifica a pari punti con Piacenza (vincente contro Castellana Grotte) e di avvicinarsi alla coppia Verona e Trento sconfitte rispettivamente da Ravenna e Perugia. Lasciando stare le prime tre squadre della classifica che hanno decisamente standard diversi – commenta Andrea Giani, tecnico della Revivre Milano -. Da Trento in giù tutte le squadre in lotta per i Play Off sono molto vicine e ogni punto d’ora in poi peserà tantissimo per determinare la classifica finale. Bisogna sempre stare molto attenti e pensare partita dopo partita: ci sono formazioni più attardate che possono mettere in difficoltà tutte chiunque, come successo domenica tra tra Monza e Padova. Monza ha una ottima squadra con giocatori di prima fascia e chi dovrà incontrarla saprà di avere di fronte una formazione che gioca molto bene. Ma è solo un esempio: Ravenna domenica ha battuto Verona facendo una grande partita e rimanendo sempre in zona Play Off. Ogni gara ora sarà dura da affrontare, tutte le squadre hanno innalzato il livello di gioco e sarà difficile per tutte ora portare facilmente a casa punti”.

I risultati di domenica hanno accorciato notevolmente la classifica. Milano ora si trova a solamente 4 punti dal quarto posto: “Si siamo vicini, ma il nostro focus sono le partite che ancora mancano prima della fine della stagione – continua il tecnico di Milano -. E’ prematuro e presuntuoso pensare ora di poter ambire al quarto posto: ogni giocatore ed ogni squadra comunque deve e vuole arrivare più in alto possibile. Bisogna essere obiettivi: per andare a giocare e vincere determinate partite bisognerà avere del carattere e del mordente. Sopra di noi abbiamo tre squadre di grande livello e per superarle non dovremo sbagliare le gare importanti che ci aspettano e lo scontro diretto proprio contro Verona. Ma ripeto, pensare una gara alla volta poi solo dopo l’ultimo pallone della Regular Season possiamo trarre le nostre conclusioni”.

Di seguito il programma degli allenamenti


Martedì 6 febbraio 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
14.30 - Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 7 febbraio 2018
Mattino
11.30 – Rifinitura (PalaYamamay)
Sera
Ore 20.30, PalaYamamay
8a giornata Ritorno SuperLega UnipoSai
Revivre Milano – Azimut Modena

Giovedì 8 febbraio 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
15.00 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 9 febbraio 2018
Mattino
10.00 – Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
14.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 10 febbraio 2018
Mattino
9.00
Video + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
Partenza per Sora

Domenica 11 febbraio 2018
Ore 18.00, Pala Valentia
9a giornata Ritorno SuperLega UnipoSai
Biosì Indexa Sora – Revivre Milano

Ultimo aggiornamento: 05-02-2018 17:00

Le dichiarazioni post Vibo Valentia - Milano di Andrea Giani e Kevin Klinkenberg

Le dichiarazioni post Vibo Valentia - Milano di Andrea Giani e Kevin Klinkenberg

Andrea Giani (Revivre Milano): “Una partita non di grande qualità tecnica ma viste nostre difficoltà di formazione questa sera era importante riuscire a vincere e a portare a casa i tre punti per la classifica. I nostri schiacciatori stasera hanno avuto ottimi numeri sia in attacco che in ricezione, in generale poi abbiamo ricevuto e difeso bene mettendo anche più volte Vibo con la palla staccata in ricezione. Abbiamo sprecato qualche palla break di troppo nel terzo set soprattutto e, in gare come queste, mi aspettavo qualcosa di più a muro. L’importante però era vincere”.
Kevin Klinkenberg (Revivre Milano): “Abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra, un risultato molto importante per noi e per la classifica. Stiamo lottando ogni giornata per mantenerci nella zona play off ed entrare nelle prime 6, abbiamo la squadra che può raggiungere questo risultato ma dobbiamo continuare a lavorare ancora molto in palestra”.

Ultimo aggiornamento: 02-02-2018 23:15

La Revivre espugna Vibo Valentia in 3 set. MVP Klemen Cebulj

7a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre espugna Vibo Valentia in 3 set.
MVP Klemen Cebulj

 

IL TABELLINO
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA - REVIVRE MILANO 0-3 (17-25, 24-26, 23-25)
Durata set: 31’, 32’, 31’. Tot: 1 oro, 34 minuti
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 6, Coscione 1, Marra (L), Lecat 12, Izzo, Corrado, Massari 7, Domagala 3, Torchia, Verhees 4, Patch 10, Presta. All. Fronckowiak
REVIVRE MILANO: Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 13, Sbertoli, Tondo 6, Schott 1, Perez 1, Piano 7, Galassi 2, Averill 4, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 17. All. Giani
NOTE: TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: 7 muri, 2 ace, 15 errori in battuta, 48% in attacco, 41% (12% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 4 muri, 4 ace, 15 errori in battuta, 55% in attacco, 50% (26% perfette) in ricezione.

Con un netto 0-3 la Revivre Milano espugna Vibo Valentia e si aggiudica in 1 ora e 34 minuti di gioco l’anticipo della 7a di ritorno di SuperLega UnipolSai. Coach Andrea Giani deve fare a meno nuovamente di Nimir Abdel-Aziz, rimasto a Milano per completare la riabilitazione dall’infortunio agli addominali, e tiene Sbertoli a riposo dopo la distorsione accusata contro Piacenza, ma nonostante ciò la sua squadra scende in campo con il solo obiettivo di portare a casa i tre punti in palio. I meneghini ci riescono, controllando bene il primo set e chiudendo con cinismo e voglia di vincere i due più combattuti successivi parziali. MVP a fine gara è stato eletto Klemen Cebulj: 17 punti con il 72% in attacco, 1 muro e 3 aces. Segue a ruota una grande serata di Kevin Klinkenberg, protagonista del successo nel secondo parziale e autore di 13 punti, 50% in attacco e 2 muri. Ottime le prova anche di Fabio Fanuli che ha ricevuto con il 50% di positiva ed il 26% di perfette e di Matteo Piano in attacco (78% con 7 punti totali).

La Revivre rientrerà a Milano nella giornata di sabato 3 febbraio e osserverà un giorno di riposo: il rientro al lavoro è previsto per domenica pomeriggio al centro Pavesi di Milano con una seduta tecnica. Mercoledì 7 febbraio si torna a giocare con la sfida al PalaYamamay contro Modena (prevendita su www.vivaticket.it).

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia:
Coscione-Patch, Verhees-Costa, Massari-Lecat, Marra (L).
Revivre Milano: Perez-Tondo, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Piccinelli (L).

1° SET
Tondo firma due punti consecutivi (attacco e muro), Cebulj ferma a uno Lecat e Milano fugge (3-6). Sbagliato il giudizio arbitrale al Video Check su una palla nettamente toccata dal muro di Vibo su attacco di Tondo (5-8). Il +4 arriva però con la pipe di Cebulj (5-9, tempo Vibo). Errore di Massari in attacco (dopo un’altra svista arbitrale), ace di Cebulj e Milano allunga (6-11). Quarto video check chiesto da Giani che ravvede il tocco del muro di Vibo (10-14), poi errore di Patch in attacco (10-16). Piano contrattacca vincente (13-20), poi difende in tuffo regalando un nuovo break point a Klinkenberg (16-23). Bella la pipe di Cebulj che regala la prima palla set alla Revivre (17-24), chiude Averill attento a rete contro Costa (17-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: VIBO V.: Lecat 4, Patch 3, Costa 3. MILANO: Cebulj 7, Piano 3, Tondo 3.
Muri: VIBO V.: 2. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): VIBO V.: 0/4. MILANO: 2/2.
Attacco: VIBO V.: 46%. MILANO: 52%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VIBO V.: 36%(9%). MILANO: 43%(14%).

2° SET.
L’ace di Cebulj dopo un inizio equilibrato costringe Fronckowiak al tempo (5-7). Altra grande azione di Milano che chiude positivamente con Klinkenberg (5-8). Sul servizio di Verhees Vibo ricuce lo strappo (9-9), interrotto da un grande muro di Klinkenberg su Patch (9-10). Palla out di Tondo e Vibo passa a condurre nel set (12-11, tempo Giani). Tondo si fa perdonare in difesa consentendo il contrattacco di Cebulj (13-14). Dentro Galasi per Averill. Ace di Massari e altro errore di Tondo, Vibo scappa (16-14, tempo Giani). Dentro Schott per Tondo e Giani sceglie di giocare con tre schiacciatori in campo. Attacco out di Patch e Milano pareggia (20-20), poi sorpassa con l’ace di Cebulj (22-23, tempo Vibo). Klinkenberg protagonista nel finale: chiamato più volte in causa da Perez mette a terra palloni pesanti (24-25), poi ferma Domagala a muro per la vittoria del set (24-26)
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: VIBO V.: Lecat 4, Patch 3. MILANO: Klinkenberg 8, Cebulj 4.
Muri: VIBO V.: 3. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): VIBO V.: 1/5. MILANO: 2/7.
Attacco: VIBO V.: 42%. MILANO: 54%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VIBO V.: 47%(21%). MILANO: 47%(42%).

3° SET.
Torna Tondo in campo, mentre viene confermato Galassi che sfrutta una grande alzata di Perez (1-3). Cebulj colpisce in pipe (6-9), Patch manda fouri la diagonale del +4 Revivre (8-12). Fase centrale del set con molte imprecisioni da una parte e dall’altra della rete, fino all’ace fortunato di Verhees che costringe al tempo Giani (16-18). Dentro ancora Schott per Tondo. Fallo di formazione di Milano e Vibo recupera un altro punto (19-20) e pareggia con Lecat dopo la bella battuta di Massari (23-23). Milano alla prima palla match sfrutta una grande difesa di Klinkenberg per contrattaccare punto con Cebulj (23-25).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: VIBO V.: Lecat 4, Patch 4, Massari 4. MILANO: Cebulj 6, Piano 3, Klinkenberg 3.
Muri: VIBO V.: 2. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): VIBO V.: 1/6. MILANO: 0/6.
Attacco: VIBO V.: 57%. MILANO: 60%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). VIBO V.: 39%(6%). MILANO: 59%(18%).

Ultimo aggiornamento: 02-02-2018 23:00

Angel Perez presenta la sfida con la Tonno Callipo

Angel Perez presenta la sfida con la Tonno Callipo

Angel Perez (Revivre Milano): “Da qui alla fine della stagione sono tutte gare molto importanti per noi e per il nostro obiettivo. Andiamo a Vibo con la voglia di ritornare a giocare dopo due settimane e soprattutto con la determinazione di riscattare la sconfitta ottenuta contro Piacenza. Abbiamo lavorato duramente negli ultimi giorni per tornare ad avere la cattiveria giusta dopo la delusione della sconfitta in casa: gli allenamenti sono stati intensi, utili anche per dare la possibilità di recuperare agli infortunati e prepararci ancora meglio con diverse soluzioni di formazione. Non è stato comunque allenarsi in questo periodo senza giocatori importanti come Nimir Abdel-Aziz e Sbertoli, ma tutta la squadra si è data da fare per migliorare il gioco, gli aspetti che non hanno funzionato con Piacenza e che proveremo a non ripetere a Vibo”.

Ultimo aggiornamento: 01-02-2018 14:51

La Revivre in anticipo TV a Vibo Valentia senza Nimir Abdel-Aziz

7a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
La Revivre in anticipo TV a Vibo Valentia
senza Nimir Abdel-Aziz. Venerdì 2 febbraio ore 20.30, diretta RAI Sport +HD
 

Anticipo televisivo su RAI Sport +HD, l’unico in tutto il girone di ritorno, per la Revivre Milano che venerdì 2 febbraio alle ore 20.30 sarà impegnata per la 7a giornata del girone di ritorno contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

LA GARA DI ANDATA
REVIVRE MILANO – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-1 (23-25, 25-22, 25-22, 25-22).
Dopo un digiuno durato quattro turni consecutivi la Revivre trova il successo e i tre punti contro Vibo Valentia. La squadra di Andrea Giani supera per 3-1 la Tonno Callipo Calabria dopo una gara equilibrata in ogni singolo parziale. Il match prende immediatamente la via della formazione calabrese che si aggiudica con il minimo scarto la prima frazione (23-25). La formazione di casa ristabilisce immediatamente la parità grazie alle giocate del solito Nimir Abdel Aziz (24 punti questa sera, 1 ace e 2 muri) e la crescita e la grinta di Gianluca Galassi, entrato da secondo set e vero trascinatore della formazione meneghina. Terzo e quarto parziale si sono chiusi entrambi sempre 25-22, con il centrale della Revivre eletto MVP a fine gara (10 punti, 70% in attacco 2 muri ed 1 ace).

REVIVRE MILANO
Dopo due settimane di lavoro senza gare, la Revivre Milano va a caccia dei tre punti nella trasferta calabrese davanti alle telecamere di RAI Sport +HD. Andrea Giani dovrà però fare nuovamente a meno, come successo con Piacenza, di Nimir Abdel-Aziz rimasto a Milano per concludere le terapie necessarie al recupero dall’infortunio agli addominali subito contro Ravenna. Sarà della gara invece Riccardo Sbertoli, anche lui alle prese con un infortunio, alla caviglia destra, ma in fase di recupero completo. Quindi coach Andrea farà affidamento ancora ad Alessandro Tondo, positivo nella gara contro Piacenza di due settimane fa.

GLI AVVERSARI
Rispetto alla gara di andata, ci sono due novità in casa Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: la prima in ordine di tempo è il cambio di allenatore, con l’arrivo del brasiliano Marcelo Fronckowiak al posto di Lorenzo Tubertini, mentre il secondo movimento è in uscita ed è fresco di pochi giorni, ovvero la partenza di Oleg Antonov con destinazione Ankara (TUR). Solo 4 vittorie in questa stagione per la formazione calabrese che ora occupa la dodicesima piazza con 12 punti, 17 in meno della formazione meneghina.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 3 (2 successi Vibo Valentia, 1 successo Milano)
EX: Fabio Fanuli a Vibo Valentia dal 2010 al 2012 (infortunato)
A CACCIA DI RECORD:
In Campionato: Pieter Verhees – 4 battute vincenti alle 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).
In Campionato e Coppa Italia: Luca Presta – 2 attacchi vincenti ai 500 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

GLI ARBITRI DI TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA - REVIVRE MILANO
Dirigeranno Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Revivre Milano il Sig. Umberto Zanussi ed il Sig. Gianni Bartolini.

LE ALTRE GARE DELLA
7^ GIORNATA di RITORNO
Venerdì 2 febbraio 2018, ore 20.30
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Revivre Milano
Domenica 4 febbraio 2018, ore 18.00
Biosì Indexa Sora - Cucine Lube Civitanova
Diatec Trentino - Sir Safety Conad Perugia
Bunge Ravenna - Calzedonia Verona
Azimut Modena - Taiwan Excellence Latina
Gi Group Monza - Kioene Padova
Wixo LPR Piacenza - BCC Castellana Grotte

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 51, Cucine Lube Civitanova 47, Azimut Modena 45, Diatec Trentino 36, Calzedonia Verona 35, Kioene Padova 30, Wixo LPR Piacenza 29, Revivre Milano 29, Bunge Ravenna 27, Taiwan Excellence Latina 22, Gi Group Monza 19, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12, BCC Castellana Grotte 10, Biosì Indexa Sora 7


DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA SU RAI SPORT + HD
La gara della Revivre Milano sarà soggetta alla diretta televisiva di RAI SPORT + HD. A partire dalle 20.30 sul canale 57 del digitale terrestre Marco Fantasia e Claudio Galli commenteranno la gara dal Pala Valentia.

Ultimo aggiornamento: 01-02-2018 14:42

Taylor Averill: 'I gironi di pausa ci hanno fatto bene, ora pensiamo a Vibo e ai Play Off'.

Averill pronto per la sfida con Vibo: “I gironi di pausa ci hanno fatto bene, ora pensiamo a Vibo e ai Play Off”.
Programma allenamenti

 

Questo pomeriggio la Revivre Milano è tornata ad allenarsi dopo il weekend libero concesso dal calendario per dare spazio alla Del Monte Coppa Italia vinta per la prima volta da Perugia. Dal prossimo fine settima a si riprende con il campionato e sarà la parte più importante della stagione: in palio gli otto posti per i Play Off Scudetto e la Revivre vuole puntare alla posizione più in alto in classifica possibile.

A parlare del lavoro in palestra svolto sia la scorsa settima che per i giorni che verranno è il centrale statunitense Taylor Averill: Stiamo lavorando molto forte perché le prossime partite che ci aspettano sono molto difficili, a partire da quella di Vibo Valentia. Il riposo dell’ultimo periodo è stato molto utile per tutte le squadre ma soprattutto per noi: abbiamo qualche giocatore infortunato e queste due settimane che ci sono state tra tra Piacenza e Vibo Valentia ci hanno aiutato molto anche per questo motivo”.
Dopo la gara contro Piacenza – continua Taylor Averill puntando l’obiettivo al prossimo match - abbiamo grande voglia di rifarci dopo la sconfitta e soprattutto tutti hanno voglia di dare il massimo per la parte finale della stagione; affrontiamo Vibo, squadra del mio amico Banjamin Patch, e non sarà affatto semplice, ma stiamo lavorando molto per questo e per presentarci al meglio”.

La gara contro Vibo Valentia è in programma venerdì 2 febbraio 2018 alle ore 20.30 e sarà trasmessa in diretta su RAI Sport +HD (canale 57). Quella contro Vibo Valentia è la terza diretta della stagione su RAI Sport per la Revivre Milano (all’andata contro la Lube e proprio con Vibo Valentia), e sarà l’ultima fino alla fine della Regular Season.


Sono aperte le prevendite per la sfida di mercoledì 7 febbraio 2018 al PalaYamamay (ore 20.30) contro l’Azimut Modena. Ticket acquistabili in prevendita su www.vivaticket.it.
Info www.powervolleymilano.it e biglietteria@powervolleymilano.it

Ultimo aggiornamento: 29-01-2018 15:30

Programma allenamenti pre Vibo Valentia. La gara in Calabria in Diretta su RAI Sport

Programma allenamenti pre Vibo Valentia. La gara in Calabria in Diretta su RAI Sport

Anticipo televisivo per la Revivre Milano nella 7a giornata di RItorno di SuperLega UnipolSai. Venerdì 2 febbaio 2018 alle 20.30 la squadra di Andrea Giani affronta in trasferta la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Il match verrà trasmesso in diretta su RAI Sport +HD, canale 57 del digitale terrestre.

Sono aperte le prevendite per la sfida di mercoledì 7 febbraio 2018 al PalaYamamay (ore 20.30) contro l’Azimut Modena. Ticket acquistabili in prevendita su www.vivaticket.it.
Info www.powervolleymilano.it e biglietteria@powervolleymilano.it


Di seguito il programma degli allenamenti


Lunedì 29 gennaio 2018
Pomeriggio
15.00 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)

Martedì 30 gennaio 2018
Mattino
09.30 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
19.00 - Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 31 gennaio 2018
Mattino
09.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
17.30 - Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 1 febbraio 2018
Mattino
10.00 – Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
Partenza per Vibo Valentia

Venerdì 2 febbraio 2018
Ore 20.30, Pala Valentia
7a giornata Ritorno SuperLega UnipoSai
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Revivre Milano Diretta RAI Sport + HD
 

 

Ultimo aggiornamento: 29-01-2018 00:01

Prevendite aperte per Revivre Milano - Azimut Modena del 7 febbraio 2018

Prevendite aperte per Revivre Milano - Azimut Modena del 7 febbraio 2018

Mercoledì 7 febbraio 2018 altro big match al PalaYamamay di Busto Arsizio. La Revivre Milano cerca punti e la vittoria nella sfida davanti al proprio pubblico contro l'Azimut Modena. Per la gara infrasettimanale valevole per l'8a giornata del girone di ritorno Sono aperte le prevendite: Ticket acquistabili in prevendita online su www.vivaticket.it.
Info www.powervolleymilano.it e biglietteria@powervolleymilano.it

Ultimo aggiornamento: 27-01-2018 12:00

Nimir Abdel-Aziz: 'Lavoro sodo per tornare al più presto a disposizione'

Nimir Abdel-Aziz: “ Lavoro sodo per tornare al più presto a disposizione”


Il periodo di pausa per dare spazio alla Del Monte Coppa Italia di Bari capita al momento giusto in casa Revivre Milano, alle prese nuovamente con degli infortuni. Contro Piacenza, Andrea Giani ha dovuto fare a meno di Nimir Abdel-Aziz, infortunio agli addominali, e durante il match di Riccardo Sbertoli, distorsione tibio-tarsica destra. Due infortuni non gravi ma che necessitano dei giusti tempi di recupero e le due settimane che separano la sfida passata di Piacenza con quella futura con Vibo Valentia del prossimo 2 di febbraio sono essenziali per recuperare i due atleti meneghini.
Assente dal campo da più di 10 giorni è il bomber della Revivre Milano e della SuperLega Nimir Abdel-Aziz, che in questi giorni sta lavorando sodo per tornare ad allenarsi con i suoi compagni: “Non è assolutamente facile stare lontano dal campo e non poter allenarsi con la squadra e con la palla. Sto lavorando molto al centro Azimut a Milano e tra terapie e preparazione fisica sto cercando di tornare al più presto a disposizione.”
Costretto a guardare la partita contro Piacenza dalla tribuna, l’opposto meneghino analizza così una gara comunque giocata alla pari con gli emiliani: “Abbiamo dimostrato ancora una volta che la squadra è unita e tutti possono contribuire al massimo per cercare di ottenere il risultato. Nei primi due set siamo andati molto bene, poi Piacenza è riuscita purtroppo a pareggiare i conti e a vincere al tie break. Potevamo vincere? Direi di si dopo il vantaggio iniziale. Nonostante il risultato finale tutti hanno fatto vedere delle ottime cose in campo lottando su ogni pallone”.
Dopo la Coppa Italia, il campionato ripartirà di slancio fino alla fine della Regular Season e i punti a disposizione saranno pesanti per la conquista dell’obiettivo Play Off Scudetto: “Non ci saranno gare facili dove il risultato è scontato. La prossima gara a Vibo Valentia sarà difficile, contro una squadra che vorrà riscattare una stagione non del tutto positiva. Siamo nella parte finale della stagione, i punti contano parecchio per ottenere il nostro obiettivo: speriamo che tutto possa procedere per il meglio ora. Siamo stati sfortunati in questa stagione con gli infortuni: ora siamo io e Riccardo Sbertoli a dover stare fermi anche se entrambi non abbiamo grossi problemi fisici da dover recuperare. Speriamo di tornare al completo dalla gara contro Vibo Valentia e di rimanere così fino alla fine della stagione: se siamo tutti insieme abbiamo più possibilità di ottenere i punti necessari per accedere ai Play Off”.
Il ritorno al PalaYamamay è invece previsto per mercoledì 7 febbraio contro l’Azimut Modena: “Spero di vedere tanta gente al PalaYamamay: queste partite sono molto belle da giocare perché affronti grandi campioni, con un pubblico sempre numeroso e che ti sostiene sempre”.

PER VEDERE L'INTERVISTA VIDEO CLICCA QUI

Ultimo aggiornamento: 25-01-2018 15:30

Volley Team Monterotondo nella Powervolley School della Revivre Milano

Volley Team Monterotondo nella Powervolley School della Revivre Milano

Da inizio stagione è nata una forte collaborazione tra a Powervolley Milano ed una delle realtà più importanti del volley laziale, la Volley Team Monterotondo. Questa nuova sinergia creata tra il la Powervolley Milano, il Volley Segrate 1978 (settore giovanile della società meneghina) e la Volley Team Monterotondo riguarda il settore giovanile e la valorizzazione dei talenti. Monterotondo è entrata a far parte, con il passaggio in prestito di Andrea Orlando a Segrate, della "Powervolley School". Un progetto che apre un vero e proprio canale preferenziale verso Segrate e verso la società di Serie A di Milano. Segrate e Powervolley collaboreranno con Monterotondo a livello giovanile, tecnico e dirigenziale, con continui stage per allenatori e atleti, confronti periodici su modalità di lavoro e programmazione sportiva e iniziative per favorire una sempre maggiore diffusione della pallavolo a Roma e provincia. Per Milano, Monterotondo sarà un punto di riferimento per la valorizzazione dei giovani del territorio laziale.

Queste le parole del Presidente della Volley Team Monterotondo, Giancarlo Alberto Bianchini: "Siamo molto felici per la nascita di questo progetto di collaborazione. Essere nella "Powervolley School", grazie alla partnership con Segrate e Milano, è motivo d'orgoglio per tutti noi. Questo dimostra che la nostra società ha ormai acquisito una dimensione nazionale e che il lavoro svolto nel nostro settore giovanile rappresenta un'eccellenza, non più solamente locale. Speriamo che altri, dopo Andrea, possano seguire questa strada. Nell’ultima stagione, grazie al lavoro svolto con i nostri tecnici, Andrea Orlando è cresciuto in maniera esponenziale e non è un caso che sia entrato già nel giro della nazionale U18. Segrate, quella che tutti conoscono come l'Università del Volley, è stata la scelta migliore: sia noi che lui abbiamo voluto questa partnership, tra le tante proposte ricevute, per la serietà del progetto e per la prospettiva di crescere insieme".

Ultimo aggiornamento: 25-01-2018 12:00

Riccardo Sbertoli: ecco il risultato degli esami medici

Riccardo Sbertoli: ecco il risultato degli esami medici 

Nella giornata di oggi il palleggiatore della Revivre Milano Riccardo Sbertoli si è sottoposto ad esami medici per valutare l’entità dell’infortunio accusato sabato sera nel secondo set della gara contro la Wixo LPR Piacenza.
Gli esami hanno evidenziato una distorsione tibio-tarsica destra di 1° grado. La prognosi è di circa 15 giorni salvo complicazioni. Sbertoli ha già iniziato le terapie del caso presso il centro Fisioterapico Azimut di Milano.
 

Ultimo aggiornamento: 22-01-2018 18:50

Visite mediche per Riccardo Sbertoli. Programma allenamenti

Programma allenamenti della settimana
Accertamenti medici per Riccardo Sbertoli
 

Dopo la gara con Piacenza, lo staff tecnico della Revivre Milano guidato da Andrea Giani ha concesso tre giorni di riposo a tutta la squadra dopo un periodo intenso di campionato. La squadra riprenderà a lavorare mercoledì mattina al PalaYamamay con una seduta di pesi e tecnica, e continuerà gli allenamenti fino a sabato mattina. Poi ultimo weekend di riposo (in programma c’è la Coppa Italia a Bari) prima del rush finale della Regular Season. Il 2 febbraio la Revivre sarà di scena in Diretta Rai a Vibo Valentia, mentre il 7 febbraio accoglierà al PalaYamamay di Busto Arsizio l’Azimut Modena. Dopo il turno della 6a di ritorno, la Powervolley è scesa in classifica all’8° posto con gli stessi punti di Piacenza (29), un punto da recuperare su Padova che ieri ha perso al tie break contro Ravenna (romagnoli a -2 punti da Milano).
Nella giornata di oggi Riccardo Sbertoli si sottoporrà ad esami medici per valutare l’infortunio alla caviglia destra che lo ha costretto ad uscire dal campo nel match contro Piacenza. Il regista meneghino ha subito una distorsione al piede destro e oggi verrà valutata la sua condizione e i tempi di recupero.

Sono aperte le prevendite per la sfida di mercoledì 7 febbraio 2018 al PalaYamamay (ore 20.30) contro l’Azimut Modena. Ticket acquistabili in prevendita su www.vivaticket.it.
Info www.powervolleymilano.it e biglietteria@powervolleymilano.it


Di seguito il programma degli allenamenti


Mercoledì 24 gennaio 2018
Mattino
09.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
16.00 - Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 25 gennaio 2018
Mattino
09.30 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
16.00 - Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 26 gennaio 2018
Mattino
9.00 – Pesi (Bfit)
Pomeriggio
14.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 27 gennaio 2018
Mattino
9.00 Pesi + Tecnica (PalaYamamay)

Ultimo aggiornamento: 22-01-2018 09:50

L'azione contestata del 4 set di Milano - Piacenza

L'azione contestata del 4 set di Milano - Piacenza

Ecco l'azione contestata nel quarto set. Attacco di Cebulj che non viene toccato dal muro ma viene nettamene intercettato da Simone Parodi che per lungo tempo si accusa sportivamente del tocco. Gli arbitri non ravvedono e utilizzano il video check per il tocco del muro che non c'è stato. La società Powervolley Milano, pur comprendendo che errori simili possano capitare e che nel corso di un campionato si compensino, si rammarica che questa volta sia capitato in un momento molto delicato (dal 21 pari al 20-22) in una partita di grande importanza per la classifica come quella di ieri. Inoltre, è vicina agli arbitri che, in molte altre volte, sono stati impeccabili e di cui è assolutamente fuori discussione la mala fede o l'intenzione di favorire la squadra avversaria.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO
 

Ultimo aggiornamento: 21-01-2018 09:00

Le dichiarazioni post gara di Matteo Piano e Alessandro Fei

Le dichiarazioni post gara di Matteo Piano e Alessandro Fei

Matteo Piano (Revivre Milano): Abbiamo perso una partita che dovevamo vincere perché era una gara contro una squadra diretta concorrente per i Play Off e devi lottare con loro per arrivare all’obiettivo finale. Quando lotti devi vincere, sarebbero stati tre punti che ci avrebbero consentito uno slancio importante in classifica. Affronteremo ora la pausa della Regular Season per rifiatare fisicamente e mentalmente, ma avremo le immagini di questa gara che ci occuperò la testa nei prossimi giorni”.
Alessandro Fei (Wixo LPR Piacenza): Abbiamo aspettato all’inizio della gara e questo ci ha fatto subire il gioco di Milano. Dal terzo set ci siamo detti che non potevamo perdere così e abbiamo provato a recuperare. La battuta ha iniziato ad entrarci, il contrattacco un po’ meno, ma alla fine abbiamo ribaltato la situazione vincendo una gara utile per la classifica e per il morale della squadra. Sono molto contento della reazione della squadra, abbiamo dimostrato che ci siamo per la lotta ai play off: gli altri con noi devono giocare forte e che non moriamo mai come successo oggi”.
 

Ultimo aggiornamento: 20-01-2018 23:45

La Revivre spreca ancora: dal 2-0 al 2-3 Piacenza al PalaYamamay

6a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre spreca ancora: dal 2-0 al 2-3 Piacenza al PalaYamamay
 

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO - WIXO LPR PIACENZA 2-3 (25-23, 25-22, 20-25, 26-28, 11-15)
Durata set: 28’, 31’, 23’, 35’, 16. Tot: 2 ora e 13 minuti
REVIVRE MILANO: Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 12, Sbertoli 1, Tondo 11, Schott 6, Perez 1, Piano 13, Galassi 3, Averill 6, Preti, Cebulj 28. All. Giani
WIXO LPR PIACENZA: Manià (L), Parodi 18, Alletti 7, Giuliani (L), Marshall 3, Di Martino n.e., Baranowicz 3, Kody, Yosifov 13, Hershko n.e., Fei 24, Clevenot 19, Cottarelli. All. Giuliani
NOTE: REVIVRE MILANO: 10 muri, 9 ace, 20 errori in battuta, 45% in attacco, 40% (21% perfette) in ricezione. WIXO LPR PIACENZA: 10 muri, 10 ace, 16 errori in battuta, 51% in attacco, 51% (25% perfette) in ricezione.

Occasione decisamente gettata al vento per la Revivre Milano nell’anticipo della 6a giornata di Ritorno della SuperLega UnipolSai. Contro La Wixo LPR Piacenza i meneghini sprecano un iniziale vantaggio di 2 set a 0 facendosi recuperare dalla formazione emiliana che con Fei, Parodi e Yosifov ribalta la situazione andando a vincere uno degli scontri diretti per i Play Off più importanti della stagione. La formazione di casa ha dovuto fare a meno di Nimir Abdel Aziz, infortunio addominale dopo la gara con Ravenna, e di Riccardo Sbertoli dal secondo set (distorsione alla caviglia destra), ma nonostante questo riesce a portarsi in vantaggio conquistando i primi due parziali (25-23, 25-22).Nel terzo set la reazione piacentina con Fei protagonista nel finale, ma è nel quarto parziale che si decide la gara: sul 20-20 un attacco di Milano toccato da Parodi in difesa non viene ravvisato dalla coppa arbitrale, nelle proteste generali di tutto il PalaYamamay: 20-22 Piacenza. Milano ha la forza per recuperare (24-23) ma la caparbietà della Wixo LPR allunga la gara fino al tie break vinto con distacco da Piacenza.
Terzo titolo di MVP consecutivo per Alessandro Fei nelle ultime tre vittorie al tie break dei piacentini: 24 punti finali (51% in attacco) e 4 ace per l’opposto di Saronno. Decisivo anche l’ingresso di Simone Parodi che chiude con 18 punti, il 46% in attacco 5 muri ed 1 ace.
Per la Revivre Cebulj firma 28 punti (48% in attacc0, 1 muro e 3 aces), seguito dai 13 di Piano (70% in attacco e 5 muri), dai 12 di Klinkenberg e dagli 11 di Tondo.

MVP: Alessandro Fei (LPR Piacenza)
Spettatori: 1.650
Incasso: 8.682,32

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Sbertoli-Tondo, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Piccinelli (L).
Wixo LPR Piacenza: Baranowicz-Fei, Alletti-Yosifov, Marshall-Clevenot, Manià (L).

1° SET
Tondo firma l’ace del 6-5 dopo i 3 punti firmati in attacco in precedenza, Piano ferma a muro Marshall (8-6). Yosifov pareggia in battuta (9-9) ma Klinkenberg risponde sempre dai nove metri (12-10, tempo Piacenza). Marshal contrattacca vincente per il nuovo pari (13-13), altro mini allungo Revivre con Averill che ferma Yosifov (17-15), altro pareggio piacentino con Fei (17-17) che poi sorpassa complice l’attacco out di Tondo (17-18, tempo Giani). Si va avanti con un palpitante punto a punto: l’ace di Cebulj riporta avanti Milano (23-22) che poi torna a sul +2 con la rigiocata di Klinkenberg dopo l’ottimo servizio di Cebul (24-22). Il primo tempo di Piano vine e difeso da Piacenza ma la palla finisce out sotto gli occhi attenti di Fanuli (25-23).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Tondo 6, Klinkenberg 5. PIACENZA: Fei 7, Marshall 3, Yosifov 3.
Muri: MILANO: 3. PIACENZA: 0.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 4/5. PIACENZA: 1/4.
Attacco: MILANO: 44%. PIACENZA: 59%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 50%(25%). PIACENZA: 42%(16%).

2° SET.
Parte fallosa Milano nel secondo set, complice anche una chiamata dubbia del primo arbitro (3-6, tempo Giani). Sul 5-7 Milano perde Sbertoli, che scendendo la muro si procura una distorsione alla caviglia destra (dentro Perez). Piacenza prova la fuga, Milano tenta di non disunirsi (5-10, ace di Yosifov e tempo Giani). Errore di Alletti ed ace di Perez, la Revivre prova il recupero e Giuliani chiama il time out (8-11). Milano rosicchia un altro punto sfruttando l’out di Fei (11-13), poi un altro con l’ace di Cebulj (14-15) e pareggia sempre con la battuta dello sloveno (15-15). Giocata spettacolare di Milano con il pallonetto piazzato di Cebulj che consente il sorpasso meneghino (18-17, tempo Giuliani). Averill attento a rete a sfruttare l’ottimo servizio di Perez (19-17), poi Cebulj non perdona in rigiocata sfruttando l’ottimo lavoro di Averill e Tondo in alzata (21-18). Piacenza recupera una lunghezza con Parodi (21-20), Milano esce bene da una situazione complicata (23-21, invasione Piacenza) e si guadagna due palle set con l’ottima palla servita da Perez per Cebulj (24-22). E’ lo sloveno a chiudere la contesa con una palla attaccata da posto 1 che fa esplodere il PalaYamamay (25-22). 11 punti con il 75% in attacco per Cebulj nel set.
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 11, Averill 4. PIACENZA: Parodi 6, Clevenot 6.
Muri: MILANO: 1. PIACENZA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 3/2. PIACENZA: 2/3.
Attacco: MILANO: 54%. PIACENZA: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 58%(37%). PIACENZA: 52%(35%).

3° SET.
L’inizio sprint di Milano (2-0) viene subito respitno da Piacenza sul servizio di Fei (2-4). Duplice errore piacentino (Fei e Alletti) e Milano torna avanti di 2 (9-7). Ace di Baranowicz (9-9), Klinkenberg in contrattacco riporta il doppio vantaggio (13-11), Parodi trova il nuovo pari (13-13, tempo Giani). La Wixo sorpassa decisa con Parodi protagonista che prima ferma Cebulj e poi firma l’ace del +2 (14-16, tempo Giani). Tondo si fa sentire a muro su Clevenot (16-16). Piacenza ferma Klinkenberg a muro (18-20), Fei mette in difficoltà la ricezione meneghina e porta la Wixo a 4 palle dalla conquista del set (20-24). Ace di Fei e Piacenza allunga il match (20-25).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 5, Klinkenberg 4. PIACENZA: Parodi 7, Fei 6.
Muri: MILANO: 2. PIACENZA: 4.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/5. PIACENZA: 3/4.
Attacco: MILANO: 48%. PIACENZA: 42%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 27%(9%). PIACENZA: 47%(7%).

4° SET.
Piacenza prova in più occasioni a scappare (6-8). Doppio cambio per Giani che inserisce Galassi per Averill e Schott per Klinkenberg (7-10). Ace di Fei (8-12), poi Giani prova anche la carta Preti per Tondo (9-12). Fei manda out e Milano recupera un punto (11-13), Piano ferma Clevenot e Giuliani ferma il gioco (13-14). Pipe di Clevenot che pizzica la riga e Giano è costretto a fermare il gioco per un nuovo allungo Piacenza (14-17), Milano non molla e con Galassi pareggia i conti (17-17). Baranowicz ferma Cebulj (18-20), Piano contrattacca punto (20-20). Parodi tocca la palla in difesa, non vista dagli arbitri e questo è un punto che pesa (20-22, tempo Giani). Piano ferma ancora Clevenot per il nuovo pari (23-23), Cebulj tira una sassata in battuta, Schott non sbaglia la rigiocata (24-23). Nuovo sorpasso Piacenza (24-25), Piano pareggia (25-25), Parodi chiude (26-28).
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 6, Piano 6 . PIACENZA: Clevenot 6, Fei 6.
Muri: MILANO: 3 (Piano 3). PIACENZA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/5. PIACENZA: 1/2.
Attacco: MILANO: 46%. PIACENZA: 49%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 28%(16%). PIACENZA: 59%(32%).

5° SET.
Punto a punto snervante in apertura di tie break (5-5). Piano trova l’ace del +1 (6-5), Parodi ferma Galassi (6-7, tempo Giani) e poi firma il contrattacco del 6-8. Piacenza continua a tenere il +2 (8-10) e poi allunga con l’ace di Fei (8-11, tempo Giani). Il muro su Tondo regala il +4 a Piacenza che va a chiudere con Yosifov (11-15)
STATISTICHE 5° SET:
Best scorer: MILANO: Cebulj 2, Tondo 2. PIACENZA: Yosifov 4, Fei 3.
Muri: MILANO: 1. PIACENZA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/3. PIACENZA: 2/4.
Attacco: MILANO: 27%. PIACENZA: 57%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 40%(20%). PIACENZA: 56%(33%).

Ultimo aggiornamento: 20-01-2018 23:33

Taylor Averill presenta la sfida contro Piacenza. 'Per vincere ci vuole disciplina'

Taylor Averill presenta la sfida contro Piacenza. 'Per vincere ci vuole disciplina'

Taylor Averill (Revivre Milano): Una gara tra le più importanti della stagione, contro una diretta avversaria per la lotta ai Play Off. In questa settimana stiamo lavorando molto per preparare questa gara perché Piacenza ha ottime qualità in attacco ed in battuta e noi dovremo lavorare bene in difesa e ricezione. Ci vorrà molta disciplina contro di loro, sono una grande squadra ma anche noi lo siamo e lo stiamo dimostrando: dovremo avere molta pazienza, giocare ogni singolo pallone con la massima grinta e non avere fretta di chiudere il punto; difesa, coperture e il lavoro a muro saranno fondamentali per vincere questo match. Dovremo giocare una partita di squadra, tutti insieme dovremo spingere al massimo fin dall’inizio per ottenere un successo che vale una gran parte del nostro obiettivo stagionale”.

Ultimo aggiornamento: 19-01-2018 17:15

La Revivre contro Piacenza per un altro scontro da Play Off

6a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
Revivre contro Piacenza per un altro scontro da Play Off.
PalaYamamay, sabato 20 gennaio 2018, ore 20.30
Diretta Lega Volley Channel

 

Ultima gara prima della pausa che la SuperLega UnipolSai osserverà nel prossimo weekend per dare spazio alla Del Monte Coppa Italia Final Four. Il PalaYamamay torna ad aprirsi per la Revivre Milano che sabato 20 gennaio 2018 affronta davanti al proprio pubblico la Wixo LPR Piacenza. Uno scontro da Play Off perché per la sesta di ritorno si affrontano la settima e l’ottava forza del campionate separate in classifica da un solo punto (Milano 28 punti, Piacenza 27). Diretta streaming su Lega Volley Channel.

LA GARA DI ANDATA
WIXO LPR PIACENZA - REVIVRE MILANO 3-1 (25-23, 18-25, 27-25, 32-20).
Nella gara del 6° turno di andata di Regular Season la squadra di Andrea Giani cade a Piacenza, con la formazione di casa che sfrutta le assenze di Sbertoli e Fanuli per chiudere la gara in quattro set (3-1, 25-23, 18-25, 27-25, 32-30). Non basta la super prova di di Nimir Abdel-Aziz che firma ben 35 punti, frutto del 48% in attacco (24 su 50 palloni attaccati), 3 muri e ben 8 ace. Per Piacenza, Alessandro Fei viene premiato MVP della gara con i suoi 23 punti ed il 61% in attacco.

REVIVRE MILANO
Con il forte dubbio Nimir Abdel-Aziz, fermato dopo Ravenna da una lesione muscolare agli addominali, la Revivre Milano ha lavorato con la massima intensità in questa settimana per preparare una delle gare più delicate e difficili della stagione. Contro Piacenza i meneghini cercano il primo successo assoluto contro gli emiliani ma soprattutto vanno a caccia dei tre punti di vitale importanza per la corsa Play Off. Dopo la più che positiva prova a Ravenna (vittoria per 0-3), Piano e compagni sono riusciti a staccare i romagnoli in classifica e conquistare la settima piazza approfittando anche del tie break giocato proprio da Piacenza contro Latina. Tutta la formazione è pronta a dare battaglia al PalaYamamay per provare a regalare la vittoria numero 10 della stagione ai propri tifosi.

GLI AVVERSARI
Tre vittorie in cinque gare nel girone di ritorno per la formazione di Alberto Giuliani che lotta da inizio Regular Season per conquistare un posto nei Play Off Scudetto. Gli emiliani arrivano da un doppio turno vincente casalingo con Modena prime e Latina poi che si sono inchinati a Fei e compagni al tie break. Proprio l’opposto nativo di Saronno è stato eletto MVP di entrambe le gare giocate al PalaBanca e sarà lui l’osservato speciale, insieme al fracese Clevenot (miglio realizzatore di Piacenza fino a questo momento) del muro meneghino per questa sfida. Attenzione anche ai muri di Viktor Yosifov, re dei block fino a questo momento con 54 punti messi a segno con questo fondamentale.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 8 (8 successi Piacenza)
EX: Matteo Piano a Piacenza nel 2009-2010 (Giovanili) e nel 2010-2011, Aimone Alletti a Milano nel 2015-2016.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Alessandro Tondo – 5 punti ai 1000 (Revivre Milano).
In Campionato: Klemen Cebulj – 13 punti ai 1500, Alessandro Tondo – 2 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano); Simone Parodi – 6 attacchi vincenti ai 2000 e – 5 battute vincenti alle 200 (Wixo LPR Piacenza).

GLI ARBITRI DI REVIVRE MILANO – WIXO LPR PIACENZA
Dirigeranno Revivre Milano – Wixo Lpr Piacenza il Sig. Daniele Rapisarda ed il Sig. Alessandro Tanasi.

LE ALTRE GARE DELLA
6^ GIORNATA di RITORNO
Venerdì 19 gennaio 2018, ore 20.30
Taiwan Excellence Latina - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Sabato 20 gennaio 2018, ore 20.30
Revivre Milano - Wixo LPR Piacenza
Domenica 21 gennaio 2018, ore 18.00
Calzedonia Verona - Diatec Trentino
Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena
BCC Castellana Grotte - Gi Group Monza
Kioene Padova - Bunge Ravenna
Sir Safety Conad Perugia - Biosì Indexa Sora

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 48, Cucine Lube Civitanova 47, Azimut Modena 42, Calzedonia Verona 32, Diatec Trentino 30, Kioene Padova 29, Revivre Milano 28, Wixo LPR Piacenza 27, Bunge Ravenna 25, Taiwan Excellence Latina 19, Gi Group Monza 18, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12, BCC Castellana Grotte 8, Biosì Indexa Sora 7.
1 incontro in meno: Calzedonia Verona, Diatec Trentino, Taiwan Excellence Latina, BCC Castellana Grotte

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU SPORTUBE.TV
Si potrà seguire in live streaming il match Revivre Milano – Wixo LPR Piacenza collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 19-01-2018 17:00

Andrea Giani: 'Contro Piacenza attenzione e qualità'

Andrea Giani: “"Contro Piacenza attenzione e qualità”

Una settimana di lavoro standard per la Revivre Milano che si prepara a tornare in campo sabato 20 gennaio al PalaYamamy contro la Wixo LPR Piacenza. Con Nimir Abdel-Aziz fermo ai box per infortunio, con la speranza di recuperarlo per la gara di questo sabato, coach Andrea Giani sta preparando le contromisure da mettere sul campo nella difficile sfida contro gli emiliani. Dopo i tre punti conquistati a Ravenna in uno scontro diretto per i Play Off, il turno casalingo serale ne mette sul piatto altrettanti di medesima importanza.

“A Ravenna abbiamo fatto una buona partita, ci siamo comportati molto bene in attacco ed in battuta e questo è un aspetto molto importante – commenta Andrea Giani, tecnico della Revivre Milano -. Abbiamo vinto 3-0 recuperando il secondo set dal 24-18, un fattore da tenere molto in considerazione perché non abbiamo mai mollato e ci abbiamo creduto, continuando a spingere nonostante lo svantaggio. I set si vincono mettendo a terra l’ultimo pallone, e lo abbiamo fatto noi dopo un grande recupero”.

Sulla strada della Revivre ora c’è la Wixo LPR Piacenza: Piacenza è una squadra molto forte, giocatori di primissimo livello – continua Andrea Giani -. Sarà una gara dove gli errori, la fiducia e la pazienza dovranno essere gestiti per tutta la sua durata. Piacenza ha ottimi giocatori, uno dei palleggiatori più forti del mondo, una banda top come Clevenot, Fei che come sempre picchia forte e fa la differenza, dei centrali forti sia a muro che in attacco, guidati da un bravissimo allenatore come Alberto Giuliani. Noi dovremo affrontare questa gara con attenzione e produrre gioco di qualità: non basterà giocare bene poche azioni ma ogni singolo punto della gara dovremo essere in grado di mettere sul campo qualità di gioco e tecnica.

Ultimo aggiornamento: 17-01-2018 16:30

Programma allenamenti pre Milano - Piacenza

Programma allenamenti della settimana.
Sabato 20 gennaio al PalaYamamay (ore 20.30) la sfida con Piacenza
 

Torna ad allenarsi la Revivre Milano dopo il grande risultato ottenuto domenica a Ravenna. La gioia dei tre punti conquistati contro una diretta concorrente per i Play Off si contrappone alla preoccupazione del piccolo infortunio che ha colpito il bomber Nimir Abdel-Aziz: l’opposto olandese ha già iniziato il ciclo di terapie per superare la lesione muscolare agli addominali che ha subito duriante il match contro Ravenna. Ma la Revivre non si perde d’animo ed inizierà la settimana con la concentrazione giusta per preparare la prossima gara.

Sono aperte le prevendite per la sfida di sabato 20 gennaio 2018 al PalaYamamay (ore 20.30) contro la Wixo LPR Piacenza. Ticket acquistabili in prevendita su www.vivaticket.it.
Info www.powervolleymilano.it e biglietteria@powervolleymilano.it


Di seguito il programma degli allenamenti


Martedì 16 gennaio 2018
Mattino
09.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
18.00 - Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 17 gennaio 2018
Mattino
10.00 – Aerobico + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
16.00 - Tecnica (PalaYamamay)

Giovedì 18 gennaio 2018
Mattino
09.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)
Pomeriggio
16.30 - Tecnica (PalaYamamay)

Venerdì 19 gennaio 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
14.30 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 20 gennaio 2018
Mattino
11.00 Video + Tecnica (PalaYamamay)
Sera
5a giornata di Ritorno – SuperLega Unipolsai
Ore 20.30 – PalaYamamay, Busto Arsizio
Revivre Milano – Wixo LPR Piacenza

Ultimo aggiornamento: 15-01-2018 21:00

Accertamenti medici per Nimir Abdel-Aziz

Accertamenti medici per Nimir Abdel-Aziz
 

Nel pomeriggio di oggi l’opposto della Revivre Milano Nimir Abdel-Aziz è stato sottoposto ad accertamenti medici per valutare un problema muscolare accusato durante la sfida con la Bunge Ravenna.

“Nimir Abdel-Aziz ha effettuato oggi pomeriggio una risonanza magnetica che ha evidenziato una lesione ai muscoli addominali – dichiara il Responsabile dello Staff Medico della Revivre Milano, Dott. Claudio Benenti -. Il giocatore ha già iniziato le terapie necessarie per il recupero ottimale dall’infortunio presso il centro di riabilitazione Azimut di Milano”.

Ultimo aggiornamento: 15-01-2018 17:30

Dichiarazioni post Ravenna - Milano di Giani, Galassi e Soli

Dichiarazioni post Ravenna - Milano di Giani, Galasi e Soli

Gianluca Galassi (Revivre Milano): “Una partita importante per noi dove siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Abbiamo molte cose però da migliorare, soprattutto per il secondo set dove potevamo sicuramente fare meglio e non arrivare in una situazione critica come il 24-18. Poi siamo stati bravi a crederci, a recuperare e a vincere un parziale che ha definitivamente chiuso la gara. Ravenna questa sera ha sbagliato molto e ne abbiamo approfittato, noi nel terzo siamo tornati al nostro livello stando sempre in vantaggio e alla fine abbiamo vinto una gara fondamentale per raggiungere l’obiettivo Play Off”.
Andrea Giani (allenatore Revivre Milano): “Questo è un ottimo risultato, conquistato in uno scontro diretto importante con una buona squadra come Ravenna. La nostra qualità di gioco non è stata invece buonissima, perché possiamo puntare su standard di più alto livello. Oggi, rispetto al passato, abbiamo commesso qualche errore di troppo, e anche in difesa non siamo andati benissimo. Per quanto riguarda la vittoria del secondo set, questo è il bello della pallavolo: fino al 24-18 avevamo regalato tantissimo, ma siamo stati bravissimi a muro, togliendo le certezze all’attacco dei nostri avversari”.
Fabio Soli (allenatore Bunge Ravenna): “Abbiamo giocato in modo straordinario per quasi tutto il primo set e fino al 24-18 del secondo, dove purtroppo non siamo stati in grado di realizzare un punto che ci avrebbe permesso di pareggiare il conto. Poi nella terza frazione si è rivista la paura che caratterizza le nostre prestazioni negli ultimi tempi, a partire dalla battuta. È un peccato, perché avevamo iniziato la gara con lo spirito giusto, mettendo in difficoltà una signora squadra. Adesso dobbiamo ripartire dalle cose buone viste oggi, con la speranza di essere più determinati nei momenti importanti dei prossimo incontri”.

Ultimo aggiornamento: 14-01-2018 20:40

Colpaccio Revivre a Ravenna: vittoria 0-3 e 3 punti pesanti. MVP Klemen Cebulj

5a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
Colpaccio Revivre a Ravenna: vittoria 0-3 e 3 punti pesanti.
MVP Klemen Cebulj

 

IL TABELLINO
BUNGE RAVENNA - REVIVRE MILANO 0-3 (21-25, 25-27, 20-25)
Durata set: 27’, 32’, 25’. Tot: 1 ora e 24 minuti
BUNGE RAVENNA: Mazzone n.e., Vitelli, Orduna 1, Poglajen 8, Raffaelli 4, Pistolesi n-e., Gutierrez, Goi (L), Georgiev 4, Diamantini 3, Marchini n.e., Marechal 17, Buchegger 9. All. Soli
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 13, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 3, Sbertoli 1, Tondo n.e., Schott 1, Perez, Piano 9, Galassi 1, Averill 2, Preti n.e., Cebulj 16. All. Giani
NOTE: BUNGE RAVENNA: 3 muri, 5 ace, 19 errori in battuta, 46% in attacco, 34% (20% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 6 muri, 4 ace, 15 errori in battuta, 54% in attacco, 38% (23% perfette) in ricezione.

Si prende una bella e soprattutto importantissima rivincita la Revivre Milano contro la Bunge Ravenna. In terra romagnola i meneghini strappano un netto successo per 0-3 (21-25, 25-27, 20-25) in casa dei diretti rivali per i Play Off e conquistano meritatamente i tre punti pesantissimi in palio. La gara è iniziata nel migliore dei modi per la Revivre che dopo una lotta iniziale, riesce ad allungare nella fase finale del parziale grazie a Nimir Abdel-Aziz e a Klemen Cebulj. Ma è nel secondo set che avviene l’impresa sportiva di questa sera: Ravenna parte con un piglio decisamente differente e riesce a guadagnare fino a 6 punti nel finale di set (24-18), grazie ai 5 ace nel set. Girandola di cambi per Giani nel corso del parziale con Galassi e Perez al posto di Averille e Sbertoli. Proprio Galassi si presenta in battuta sul 24-18 Ravenna: un muro dopo l’altro di Piano e Nimir, le difese di Fanuli e gli attacchi di Cebulj fanno ricucire alla Revivre il gap (24-24) operando addirittura il sorpasso (24-25). Alla seconda palla set l’errore di Marechall regala il parziale che poi risulterà decisivo. Nel terzo la squadra di Giani non si fa sorprendere e parte forte (4-9), tiene a distanza i tentativi di recupero di Ravenna e va a chiudere con Cebulj, eletto MVP nel suo ex campo.
Super prova dello sloveno, 16 punti con il 60% in attacco e 1 ace, come eccezionale è stato il capitano Matteo Piano (9 punti, 70% in attacco e 2 muri) e Nimri Abdel-Aziz 13 (con2 ace e 2 muri). Determinanti però per la vittoria anche gli ingressi di Galassi e Perez, entrati nel recupero del secondo parziale e continui le terzo set.

Salgono a 28 i punti della Revivre Milano in classifica che ora si prepara a tornare al PalaYamamay per affrontare una nuova sfuda diretta per i Play Off: sabato 20 gennaio 2018 alle ore 20.30 arriva la Wixo LPR Piacenza.

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Bunge Ravenna:
Orduna-Buchegger, Diamantini-Georgiev, Polajen-Marechal, Goi (L)
Revivre Milano: Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Klinkenberg-Cebulj, Fanuli (L).


1° SET
L’ex Cebulj firma il primo mini break in contrattacco dopo la difesa di Sbertoli (7-9), Buchegger in battuta consente il tapin a Poglajen per l’immediato pari (9-9). Il nuovo +2 Milano lo conquista solamente dopo l’errore in attacco di Marechal sul 19-21 (confermato dal Video Check), che poi diventa +3 sempre per un errore del francese (19-22, confermato dal Video Check e time out Soli). Sbaglia anche Buchegger, 4 palle set per la Revivre (20-24), chiude la diagonale di Nimir Abdel-Aziz (21-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: RAVENNA: Marechall 8. MILANO: Abdel-Aziz 6, Cebulj 4.
Muri: RAVENNA: 0. MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): RAVENNA: 0/3. MILANO: 1/5.
Attacco: RAVENNA: 58%. MILANO: 78%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). RAVENNA: 45%(35%). MILANO: 44%(28%).

2° SET.
Lungo scambio che premia Milano (5-7). Il vide check annulla l’ace di Cebul (pestata in battuta, 6-7) e Ravenna rientra con l’ace di Orduna (7-7). Buchegger ferma Nimir per l’allungo romagnolo (10-8, entrato Galassi per Averill e time out). Ace dell’austriaco (13-10), ma poi sbaglia l’attacco successivo (13-11). Recupero Revivre avviato con Cebulj (13-13, tempo Soli), ma Ravenna trova di nuovo il break con due ace di Poglajen (16-13, tempo Giani) che successivamente ferma pure Nimir a muro 20-16, dentro Perez per Sbertoli). La Revivre sembra pietrificata e non riesce a reagire (22-16)Ma mai dire mai: Piano a muro rimanda la fine del set (24-20, tempo Soli), seguito da Nimir a muro (24-22). la Revivre ci crede e sul servizio di Galassi continua ad avvicinarsi: altro muro Nimir (24-23), difesa dell’olandese e contrattacco di Cebulj che vale il pari (24-24), Cebulj ferma a muro Poglajen (24-25), Marechal invade e Milano incredibilmente chiude (25-27).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: RAVENNA: Plogajen 6, Buchegger 5. MILANO: Cebulj 7, Piano 6.
Muri: RAVENNA: 2. MILANO: 5.
Battute (Ace/Errori): RAVENNA: 5/7. MILANO: 0/5.
Attacco: RAVENNA: 40%. MILANO: 36%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). RAVENNA: 38%(14%). MILANO: 21%(11%).

3° SET.
Rimangono in campo Perez e Galassi. Il centrale trentino inizia da dove aveva finito. Mettendo grande pressione al servizio e trovando pure l’ace del 2-5). Ace di Cebulj (4-9, tempo Soli), poi strepitoso Perez che regala una perla dalla panchina a Nimir (4-10, dentro Gutierrez). Out di Nimir che riduce il vantaggio tra le due squadre (9-12), ma sbaglia anche Buchegger (13-17, tempo Soli). Dentro Schott per Klinkenberg (15-18) , Galassi manda out e Ravenna si fa minacciosa (16-18). Tapin di Cebulj dopo il servizio di Nimir (19-23), ace di Nimir (19-24). Chiude una diagonale strepitosa di uno strepitoso Cebulj (20-25).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: RAVENNA: Marechal 5. MILANO: Cebulj 5, Abdel-Aziz 5.
Muri: RAVENNA: 1. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): RAVENNA: 0/9. MILANO: 3/5.
Attacco: RAVENNA: 48%. MILANO: 53%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). RAVENNA: 20%(10%). MILANO: 55%(36%).
 

Ultimo aggiornamento: 14-01-2018 20:30

C'è Ravenna sul cammino della Revivre Milano. Domenica 14 gennaio ore 18.00

5a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
C’è la Bunge Ravenna sul cammino della Revivre Milano. Domenica 14 gennaio ore 18.00.
Diretta Lega Volley Channel

 

Ultima gara di un ciclo di partite che la SuperLega ha programmato nel periodo natalizio ed oltre. La Revivre Milano per la 5a giornata di ritorno di Regular Season parte per la Romagna per affrontare domenica 14 gennaio la Bunge Ravenna. Sfida in diretta su Lega Volley Channel a partire dalle 18.00.

LA GARA DI ANDATA
REVIVRE MILANO – BUNGE RAVENNA 1-3 (25-19, 20-25, 17-25, 23-25)
Contro una Revivre in emergenza infortuni (fuori Sbertoli e Fanuli), la formazione di Fabio Soli esce alla distanza dopo aver perso il primo gioco per 25-19. 20-25, 17-25 e 23-25 sono i parziale dei successivi tre set in cui i romagnoli prendono le misure sul gioco milanese, bloccando il terminale offensivo principale della Revivre Nimir Abdel-Aziz (15 punti con il 31% in attacco) e trovando in Buchegger e Marechal la coppia principale per mettere a terra i palloni più pesanti. MVP, Santiago Orduna.

REVIVRE MILANO
Le due battaglie contro Lube e Perugia non hanno lasciato scampo alla Revivre Milano che non ha mosso la classifica quando il gioco messo in campo contro le due big avrebbe potuto premiare i meneghini. La riscossa deve arrivare domenica contro Ravenna, primo di due scontri diretti che la Revivre deve affrontare prima della pausa per la Coppa Italia (il prossimo match sarà contro Piacenza sabato 20 gennaio al PalaYamamay, ore 20.30). I tre punti in palio sono decisamente importanti per Piano e soci che non possono permettersi passi falsi in questa fase delicata della stagione. Ora la Revivre occupa l’ottava posizione con 25 punti, gli stessi di Ravenna (nona) e Piacenza (settima). La squadra si presenta al completo in Romagna.

Riccardo Sbertoli (Revivre Milano): “Le due sconfitte con Civitanova e Perugia ci hanno fatto capire che ci manca ancora uno step per arrivare a competere ai massimi livelli, ma allo stesso tempo abbiamo giocato due partite lunghe e combattute dove la concentrazione doveva sempre rimanere al top. Non sempre ci siamo riusciti ma lo abbiamo capito e nelle prossime due gare con Ravenna e Piacenza, fondamentali per noi, dovremo cercare di tenere sempre alta l’attenzione senza mai avere cali e le sfide con le prime due della classe ci sono servite anche per questo. Andiamo a Ravenna, squadra ostica che gioca molto bene e con ottimi giocatori in ogni reparto. Abbiamo un solo obiettivo che sono i tre punti, vogliamo concludere questo periodo stressante con una vittoria per poi affrontare Piacenza con la grinta giusta ed arrivare alla pausa con delle vittorie pesanti”.

GLI AVVERSARI
Due vittorie e due sconfitte nella seconda metà di stagione per la squadra di Fabio Soli che ha avuto la meglio su Piacenza in trasferta (1-3) e Sora (2-3) mentre ha dovuto cedere il passo (3-1) e Civitanova (0-3). Sfruttare il fattore casalingo per i romagnoli sarà un vantaggio per i romagnoli che si appoggeranno poi sui propri giocatori d’esperienza come Orduna e Marechall per ottenere il successo. In questo momento la Bunge è la prima formazione esclusa dai Play Off Scudetto, ma la sfida di domenica profuma già di finale.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 8 (5 successi Ravenna, 3 successi Milano)
EX: Krasimir Georgiev a Milano nel 2015-2016 (dal 16/02/2016); Klemen Cebulj a Ravenna dal 2013 al 2015.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Alessandro Tondo – 5 punti ai 1000 (Revivre Milano).
In Campionato: Alessandro Tondo – 2 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano)
In Campionato e Coppa Italia: Klemen Cebulj – 2 punti ai 1500 (Revivre Milano).

GLI ARBITRI DI BUNGE RAVENNA - REVIVRE MILANO
Dirigeranno Bunge Ravenna - Revivre Milano il Sig. Fabrizio Pasquali e il Sig. Marco Zavater.

LE ALTRE GARE DELLA 5
^ GIORNATA di RITORNO
Sabato 13 gennaio 2018, ore 20.30
Gi Group Monza - Sir Safety Conad Perugia
Domenica 14 gennaio 2018, ore 18.00
Diatec Trentino - Cucine Lube Civitanova
Azimut Modena - Calzedonia Verona
Wixo LPR Piacenza - Taiwan Excellence Latina
Biosì Indexa Sora - Kioene Padova
Bunge Ravenna - Revivre Milano
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - BCC Castellana Grotte

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 45, Cucine Lube Civitanova 44, Azimut Modena 39, Calzedonia Verona 32, Diatec Trentino 30, Kioene Padova 26, Wixo LPR Piacenza 25, Revivre Milano 25, Bunge Ravenna 25, Gi Group Monza 18, Taiwan Excellence Latina 18, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 10, Biosì Indexa Sora 7, BCC Castellana Grotte 7.
1 incontro in meno: Calzedonia Verona, Diatec Trentino, Taiwan Excellence Latina, BCC Castellana Grotte.

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU SPORTUBE.TV
Si potrà seguire in live streaming il match Bunge Ravenna - Revivre Milano collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 13:00

Pillole Revivre Milano - Perugia. Le azioni più belle della Revivre

Pillole Revivre Milano - Perugia. Le azioni più belle della Revivre

Abbiamo selezionato le 5 azioni più spettacolari della Revivre contro Perugia.

PILLOLA 1: Difesa di Fanuli, Klinkenberg attacca una super diagonale...CLICCA QUI

PILLOLA 2: Difesa e contrattacco di Klemen Cebulj, l'istinto di Averill...CLICCA QUI

PILLOLA 3: Azione da applausi per la Revivre e per la Sir...CLICCA QUI

PILLOLA 4: Recupero di Fanuli, magina di Cebulj...CLICCA QUI

PILLOLA 5: L'intesa palleggiatore - opposto. Alzata di De Cecco per...Nimir Abdel-Aziz...CLICCA QUI 

Ultimo aggiornamento: 11-01-2018 17:00

Le dichiarazioni post Milano - Perugia di Giani, Klinkenberg e Russell

Le dichiarazioni post Milano - Perugia di Giani, Klinkenberg e Russell

Andrea Giani (Revivre Milano): Sinceramente non sono contento della partita di questa sera perché dopo il secondo set, memori di quello successo a Civitanova, siamo partiti nel terzo commettendo troppi errori, non entrando in campo per giocare punto a punto. Lo abbiamo fatto nel quesrto set commettendo però degli errori che contro queste squadre non ti puoi permettere, pagando pegno di due o tre punti difficili da recuperare. Ormai le differenze con queste squadre sono minime, non sono questioni tecnico tattiche ma di cattiveria agonistica, aspetti che non ho visto nel primo e terzo set. Poi nel punto a punto del quarto, il set più bello, abbiamo sbagliato delle situazioni semplici che non dovevamo fare per questo livello di gioco. Anche la serie finale di Russell, bravo lui, ma sapevamo che non dovevamo prendere in quella occasione punti in quella maniera. Questo è l’alto livello, il focus e la lucidità vanno tenuti sempre in tutta la gara”:

Kevin Klinkenberg (Revivre Milano): “Loro hanno fatto un buon lavoro con la battuta dall’inizio della gara e soprattutto nel quarto set dove ha fatto la differenza Russell nel finale. E’ stato molto difficile giocare contro di loro, siamo stati vicini ma manca ancora qualcosa per poter battere squadre di questo livello. Dobbiamo sfruttare tutte le occasioni che abbiamo di fare punto per mettere la palla a terra, non possiamo permetterci di lasciare per strada punti che poi alla fine fanno la differenza. Dobbiamo spingere ancora di più in battuta e migliorare a muro”.

Aaron Russell (Sir Safety Conad Perugia). Ci aspettavamo una gara di questo genere questa sera contro Milano, combattuta e sofferta fino alla fine. Milano è molto forte in battuta ed in difesa e lo ha dimostrato questa sera. Il finale di quarto set sono riuscito a prendere un buon ritmo in battuta che ci ha permesso di allungare verso la vittoria, mentre durante la gara De Cecco mi ha servito sempre grandi palloni da schiacciare. Abbiamo iniziato bene questo periodo lontano da casa che però ci regala l’opportunità di crescere come squadra”.

Ultimo aggiornamento: 10-01-2018 23:46

La Revivre ci prova ma Perugia passa al PalaYamamay per 1-3.

4a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre ci prova ma Perugia passa al PalaYamamay per 1-3. Aaron Russell MVP.
 

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3 (20-25, 25-23, 20-25, 22-25)
Durata set: 27’, 31’, 30’, 32’. Tot: 2 ore
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 28, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 5, Sbertoli, Tondo n.e., Schott 5, Perez, Piano 8, Galassi, Averill 7, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 11. All. Giani
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Ricci 3, Cesarini (L) n.e., Shaw, Russell 16, Zaytsev 14, Della Lunga, Siirila n.e., Berger, Colaci (L), Atanasijevic 17, De Cecco 2, Andric n.e., Anzani 7, Podrascanin 5. All. Bernardi
NOTE: REVIVRE MILANO: 4 muri, 5 ace, 25 errori in battuta, 49% in attacco, 30% (15% perfette) in ricezione. SIR SAFETY CONAD PERUGIA: 6 muri, 6 ace, 15 errori in battuta, 57% in attacco, 40% (21% perfette) in ricezione.

Sfuma ancora una volta la possibilità per la Revivre Milano di conquistare punti contro una big. Dopo il 3-1 contro la Lube la Revivre Milano subisce lo stesso risultato al PalaYamamay contro la capolista Sir Safety Conad Perugia (20-25, 25-23, 20-25, 22-25) e rimane ferma a quota 25 punti in classifica e scendendo di un’altra posizione in classifica (ottava con gli stessi punti di Piacenza, vincente contro Modena, e Ravenna, vincente a Sora). La Revivre sfodera una prova coraggiosa ma il rammarico di non aver portato Perugia al tie break si legge sui volti di tutti i giocatori e dello staff tecnico meneghino a fine gara. Non basta la solita super prova di Nimir Abdel-Aziz (28 punti con il 58% in attacco, 1 muro ed 1 ace) ed una serata che in generale ha visto comunque la Revivre lottare con grande grinta su ogni pallone. Ma sono i dettagli che questa sera hanno fatto la differenza, come il doppio turno perugino al servizio nel quarto set che prima con Zaytsev ribalta un iniziale 6-3 Milano andando sul 6-10, poi quello di Russell (MVP) nel finale che dal 20-20 trova un break di 4-0 (20-24).

L’infernale periodo post natalizio non ha ancora fine: domenica 14 gennaio la Revivre e la SuperLega tornano di nuovo in campo. Trasferta a Ravenna per Piano e compagni che contro la Bunge dovranno a tutti i costi interrompere il digiuno di vittorie.
 

Spettatori: 3216
Incasso: 33.771,92

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Schott-Cebulj, Fanuli (L).
Sir Safety Conad Perugia: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Anzani, Zaytsev-Russell, Colaci (L).

1° SET
Inizio di gara con grande ritmo da parte di entrambe le squadre, Perugia è quella che sfrutta meglio il servizio ed il lavoro a muro (7-10). Si continua sul punto a punto con azioni spettacolari, Perugia sfrutta una alzata difettosa di Milano per allungare 9-14 costringendo Giani al time out. Due bombe di Zaytsev aumentano il divario, altro time out Giani (10-17). Risponde Nimir con una fucilata in battuta che colpisce Russell, poi difende e contrattacca per il -4 (13-17, tempo Bernardi). Nimir non trova le mani del muro, Perugia torna a +6 (15-21), ace di Schott per il -4 (18-22), l’errore al servizio di Abdel-Aziz chiude il parziale (20-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Abdel-Aziz 7, Piano 5.PERUGIA: Russell 4, Zaytsev 4, Atenesijevic 4..
Muri: MILANO: 2 (Piano 2). PERUGIA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/8. PERUGIA: 1/3.
Attacco: MILANO: 50%. PERUGIA: 70%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 14%(10%). PERUGIA: 62%(15%).

2° SET.
Ricezione lunga di Fanuli sul servizio di Zaytsev, primo allungo del set di Perugia (3-5). Muro a tre su Russell, pareggio immediato Revivre (5-5). Ricezione lunga di Zaytsev e tapin di Piano per il sorpasso (7-6) che poi allunga sul turno al servizio di Piano che manda fuori giri l’attacco di Atanasijevic (10-8). De Cecco attacca di seconda intenzione ma non trova il campo, tempo Bernardi (12-9). Svantaggio recuperato da Perugia sulla salto float di Anzani che mette difficoltà alla seconda linea meneghina (12-12). Altro fallo di De Cecco, Milano torna avanti (14-12), pareggio fortunoso di Perugia (16-16) che poi passa con l’ace di Atanasijevic (16-17, tempo Giani). Dentro Klinkenberg per Schott (18-18), errore di Zaytsev e nuovo sorpasso Revivre (20-19). Che difesa per Fanuli su Atanasijevic e che diagonale di Klinkenberg (21-19, tempo Bernardi). Finale da brividi, Milano conquista due palle set dopo un’azione spettacolare chiusa da Cebulj (24-22), Nimir si fa murare la palla della chiusura dopo un’altra grande difesa meneghina (24-23, tempo Giani), Zaytsev manda in rete la battuta (25-23).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Abdel-Aziz 9, Cebulj 3.PERUGIA:Zaytsev 7, Atanasijevic 4.
Muri: MILANO: 1. PERUGIA: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/5. PERUGIA: 1/4.
Attacco: MILANO: 56%. PERUGIA: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 50%(30%). PERUGIA: 37%(26%).

3° SET.
Parte con la spinta decisa del secondo set la Revivre con grande attenzione in difesa e le rigiocate di Cebulj e Abdel-Aziz (5-3). Atanasijevic ribalta la situazione in battuta (6-7), Schott manda out la palla del +2 Perugia (6-8, tempo Giani). Cambia formazione Giani con l’andare nel set inserendo in successione Galass (per Averill), Klinkenberg (per Schott) e Perez (per Sbertoli): il punteggio è 12-15 Perugia. Come nel primo set le due squadre mantengono il cambio palla in questa frazione di gioco (14-17), Milano prova a riavvicinarsi con il muro di Abdel-Aziz su Zaytsev (16-17), ma Perugia risponde con Atanasijevic in contrtattacco (16-19) e a muro su Cebulj (16-20, tempo Giani). Allungo deciso di Perugia che batte bene con Zaytsev lavorando con precisione a muro (17-23, contrattacco Atanasijevic). Chiude l’errore al servizio di Cebulj (20-25).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: .PERUGIA: .
Muri: MILANO: 0. PERUGIA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/2. PERUGIA: 5/3.
Attacco: MILANO: 68%. PERUGIA: 62%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 48%(29%). PERUGIA: 56%(44%).

3° SET.
Tornano Averill e Sbertoli, rimane in campo Klinkenberg per Schott. Strappa applausi Abdel-Aziz dopo che attacca una palla alzata da De Cecco (4-3). Doppio ace di Averill (6-3), tempo Bernardi. Immediato break perugino sul turno in battuta di Zaytsev e sulle imprecisioni in costruzione di Milano (6-7, tempo Giani). Continua il turno di Ivan, continuano le mancanze in cambio palla della Revivre (6-9 tempo Giani).Milano recupera un break con Nimir (8-10). Esplode il Palayamamy dopo il recupero di Averill e l’attacco di Cebulj che consente il -1 (12-13). Azione spettacolare chiusa da Perugia, ma applausi per entrambe le squadre (14-16). Spettacolare anche l’azione del pareggio Milano con Nimir e la voglia di difendere della Revivre (17-17). Atanasijevic trova l’ace del nuovo +2 Perugia (18-20), Piano quello del pari (20-20). Russell consente la rigiocata ai suoi (20-22, primo tempo Anzani), Nimir manda out la parallela (20-23), Russell trova l’ace (20-24), Klinkenberg annulla una palla match (22-24, tempo Berdnardi) Chiude De Cecco (22-25).
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Abdel-Aziz 5, Cebulj 4, Averill 4.PERUGIA: Atanasijevic 5.
Muri: MILANO: 0. PERUGIA: 1.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 3/5. PERUGIA: 3/4.
Attacco: MILANO: 44%. PERUGIA: 54%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 29%(10%). PERUGIA: 35%(18%).
 

Ultimo aggiornamento: 10-01-2018 23:30

Andrea Giani presenta la sfida con Perugia

Andrea Giani presenta la sfida con Perugia

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano): Dopo Civitanova incontriamo un’altra big della SuperLega che, come la Lube, è molto talentuosa, tecnica e fisica. Il nostro intento è quello di cercare di tenere il punteggio più vicino possibile e allungare le azioni per quanto possiamo. Ci vorrà sacrificio, pazienza e molta difesa perché Perugia è una squadra che in attacco sarà difficile da contenere a muro. La Sir oltre ad attaccare bene anche in battuta ti mette molta pressione e per questo sarà importante tenere il cambio palla. Noi stiamo bene, con Civitanova è stata una gara che abbiamo tenuto lunga, in cui è stato interessante per i giocatori sviluppare delle sfide nei vari ruoli per creare una competizione interna. Sarà bello giocare al PalaYamamay davanti a tanta gente che verrà per noi e per Perugia. Sarà piacevole sicuramente”.

Ultimo aggiornamento: 09-01-2018 16:15

La Revivre al PalaYamamay contro un’altra big: Perugia. Mercoledì 10 gennaio, 20.30

4a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai.
La Revivre al PalaYamamay contro un’altra big: mercoledì 10 gennaio 2018 arriva Perugia.
Diretta Lega Volley Channel (ore 20.30)

 

Il PalaYamamay torna ad essere protagonista nella 4a giornata di ritorno di SuperLega UnipolSai. La Revivre Milano dopo la doppia trasferta a Monza e Civitanova, torna davanti al proprio pubblico nel turno infrasettimanale di mercoledì 10 gennaio 2018 (inizio match ore 20.30). Avversaria di turno la capolista Sir Safety Conad Perugia.
Sia affrontano le due migliori squadre al servizio, con Milano che guida la classifica con 119 aces, seguita da Perugia con 115.

LA GARA DI ANDATA
SIR SAFETY CONAD PERUGIA - REVIVRE MILANO 3-0 (25-19, 25-20, 25-23)
Una gara combattuta in cui la Revivre ha retto per gran parte del match la forza degli umbri che, nei momenti più caldi dei set, è riuscita a spingere sull’acceleratore soprattutto con le difese di Colaci (MVP a fine gara) ed il servizio di Aaron Russell (18 punti, 5 ace, 1 muro ed il 53%in attacco), decisivo nei momenti più equilibrati del secondo e terzo set. Gara caratterizzata dagli infortuni di Riccardo Sbertoli e Fabio Fanuli: per i due giocatori fu l’inizio di un lungo periodo di stop. Per Milano, a parte il solito Nimir Abdel-Aziz che anche questa sera sigla 20 punti (59% in attacco e 4 ace), bene in centro Averill (7 punti, 71% in attacco su 11 palloni ricevuti), in ricezione Piccinelli (47% di positiva), la regia di Daldello dal terzo set e Piano quando chiamato in causa (3 su 3 in attacco ed 1 muro).

REVIVRE MILANO
Tempo per ricaricare le batterie non ce n’è, con la Revivre che già da lunedì pomeriggio è tornata al lavoro nonostante il rientro in tarda nottata dalla trasferta di Civitanova. Contro la Lube la squadra di Giani e’ riuscita a strappare un set ma non è bastato per smuovere la classifica in cui vede i meneghini ora scivolati in settima posizione superati da Padova. In casa contro Perugia la Revivre cercherà di mettere in campo la stessa aggressività e la stessa voglia di vincere messa in mostra contro Trento per cercare di impensierire la corazzata Perugia e portare punti in classifica. Tutta la rosa è a disposizione di coach Andrea Giani che fino all’ultimo deciderà il sestetto da far scendere in campo.

GLI AVVERSARI
Chiuso il girone di andata con il titolo di Campioni d’Inverno, la Sir Safety Conad Perugia si presenta al PalaYamamay per continuare il momento molto positivo che sta accompagnando De Cecco e compagni. Il girone di ritorno è iniziato con un triplice successo per la formazione di Lorenzo Bernardi, con le vittorie tutte per 3-1 rispettivamente con Padova (trasferta), Verona (casa) e Piacenza (casa). Quella contro la Revivre, invece, sarà la sfida che aprirà un mini tour per gli umbri che nel weekend affronteranno i vicini di casa di Monza mentre la settimana prossima voleranno a Roeselare (BEL) per la Champions League.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 7 (7 successi Perugia)
EX: Nicola Daldello a Perugia dal 2011 al 2013, Fabio Fanuli a Perugia dal 2013 al 2016 (dal 2008 al 2010 nell’altra Società RPA Perugia).
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Alessandro Tondo – 5 punti ai 1000 (Revivre Milano); Aaron Russell – 2 attacchi vincenti ai 500 (Sir Safety Conad Perugia).
In Campionato: Alessandro Tondo – 2 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano)
In Campionato e Coppa Italia: Klemen Cebulj – 13 punti ai 1500 (Revivre Milano); Ivan Zaytsev – 2 punti ai 3500 (Sir Safety Conad Perugia).

GLI ARBITRI DI REVIVRE MILANO – SIR SAFETY CONAD PERUGIA
Dirigeranno Revivre Milano – Sir Safety Conad Perugia il Sig. Marco Braico ed il Sig. Maurizio Canessa.

LE ALTRE GARE DELLA
4^ GIORNATA di RITORNO
Mercoledì 10 gennaio 2018, ore 20.30
Revivre Milano – Sir Safety Conad Perugia
Wixo LPR Piacenza – Azimut Modena
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Gi Group Monza
Biosì Indexa Sora – Bunge Ravenna
Cucine Lube Civitanova – Taiwan Excellence Latina
Calzedonia Verona – Kioene Padova
Giovedì 24 gennaio 2018, ore 20.30
Bcc Castellana Grotte – Diatec Trentino

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 42, Cucine Lube Civitanova 41, Azimut Modena 38, Diatec Trentino 30, Calzedonia Verona 29, Kioene Padova 26, Revivre Milano 25, Wixo LPR Piacenza 23, Bunge Ravenna 23, Taiwan Excellence Latina 18, Gi Group Monza 16, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, BCC Castellana Grotte 7, Biosì Indexa Sora 6
1 incontro in meno: Calzedonia Verona, Taiwan Excellence Latina

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU SPORTUBE.TV
Si potrà seguire in live streaming il match Revivre Milano – Sir Safety Conad Perugia collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 09-01-2018 16:00

Matteo Piano a Oltre la Rete, questa sera 22.30 RAI Sport +HD

Matteo Piano su RAI Sport +HD a OLTRE LA RETE


Questa sera a partire dalle ore 22.30 il nostro Capitano Matteo Piano sarà il protagonista della trasmissione OLTRE LA RETE su RAI SPORT +HD (Canale 57 digitale terrestre). Il centrale della Revivre Milano risponderà alle domande dei conduttori Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta, parlando della stagione meneghina, del suo passato, di Nazionale e di “Brodo di Becchi”.

Ultimo aggiornamento: 08-01-2018 19:00

Programma allenamenti pre Perugia e Ravenna.

Programma allenamenti della settimana.
Altre due sfide per la Revivre questa settimana: mercoledì arriva Perugia, domenica trasferta a Ravenna
 

Dopo il ritorno in nottata da Civitanova Marche, il programma allenamenti della settimana concede solamente mezza giornata di riposo oggi a Piano e comapagni. Il pressante calendario di questo periodo prevede infatti due nuove gare da disputare in sette giorni e, dopo la sconfitta nelle Marche, la Revivre deve trovare le adeguate energie per affrontare due gare insidiose. Mercoledì 10 gennaio al PalaYamamay arriva la capolista Sir Safety Conad Perugia mentre domenica 14 gennaio sarà in programma una nuova trasferta, la terza del 2018, in casa della Bunge Ravenna, concorrente ai Play Off Scudetto.

Si ricorda a tutti che sono aperte le prevendite del match di domenica 10 gennaio al PalaYamamay (ore 20.30) Tra Revivre Milano e Sir Safety Conad Perugia. Numerose sono state le richieste fino a questo momento, con pochi tagliandi ancora a disposizione per assistere al match infrasettimanale. Ticket acquistabili in prevendita su www.vivaticket.it.
Info www.powervolleymilano.it e biglietteria@powervolleymilano.it


Di seguito il programma degli allenamenti


Lunedì 8 gennaio 2018
Pomeriggio
14.30 – Pesi + Tecnica (PalaYamamay)

Martedì 9 gennaio 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
15.00 - Tecnica (PalaYamamay)

Mercoledì 10 gennaio 2018
Mattino
11.00 – Rifinitura (PalaYamamay)
Sera
4a giornata di Ritorno – SuperLega Unipolsai
Ore 20.30 – Busto Arsizio, PalaYamamay
Revivre Milano – Sir Safety Conad Perugia

Giovedì 11 gennaio 2018
Giornata Libera

Venerdì 12 gennaio 2018
Mattino
9.30 – Pesi (Bfit)
Pomeriggio
15.00 – Tecnica (PalaYamamay)

Sabato 13 gennaio 2018
Mattino
Libero
Pomeriggio
13.00 – Tecnica (PalaYamamay) a seguire partenza per Ravenna

Domenica 14 gennaio 2018
Mattino
9.30 – Rifinitura (Ravenna)
Pomeriggio
5a giornata di Ritorno – SuperLega Unipolsai
Ore 18.00 – Ravenna, Pala De André
Bunge Ravenna - Revivre Milano

Ultimo aggiornamento: 08-01-2018 11:00

La Revivre non trova punti sul campo della Lube. Finisce 3-1 per i marchigiani.

3a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre non trova punti sul campo della Lube. Finisce 3-1 per i marchigiani.
Mercoledì al PalaYamamay arriva Perugia (ore 20.30)

 

IL TABELLINO
CUCINE LUBE CIVITANOVA - REVIVRE MILANO 3-1 (25-18, 23-25, 25-21, 25-19)
Durata set: 26’, 32’, 27’, 25’. Tot: 1 ora e 50 minuti
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 17, Candellaro, Sander n.e., Marchisio, Juantorena 17, Casadei n.e., Stankovic 11, Kovar 16, Grebennikov (L), Christenson 4, Cester 8, Milan n.e., Zhukouski n.e.. All. Medei
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 21, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg, Sbertoli, Tondo n.e., Schott 14, Perez, Piano 7, Galassi 4, Averill 5, Fanuli (L), Preti, Cebulj 7. All. Giani
NOTE: CUCINE LUBE CIVITANOVA: 6 muri, 6 ace, 17 errori in battuta, 62% in attacco, 62% (25% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 7 muri, 3 ace, 19 errori in battuta, 52% in attacco, 36% (16% perfette) in ricezione.

Lotta la Revivre ma contro i Campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova finisce come all’andata: 3-1 per i cucinieri (25-18, 23-25, 25-21, 25-19). Dopo un inizio tutto di marca Lube, la Revivre pareggia immediatamente i conti mostrando grande carattere nel secondo parziale. Terzo e quarto parziale però sono i turni al servizio di Juantorena, Christenson e Candellaro, oltre all’attacco marchigiano, a spezzare gli equilibri, nonostante i tentativi di Giani di girare la gara con i cambi di Perez-Galassi-Klinkenberg da metà del terzo parziale. Milano mura meglio (7 contro i 6 di Civitanova), ma la Lube fa meglio al servizio (6 aces contro i 3 di Milano), in ricezione (62% di positiva contro il 36% meneghino) e soprattutto in attacco (62% contro il 52%).
Esce a mani vuote quindi la Revivre dal palazzetto dello sport di Civitanova; i numeri meneghini parlano di 21 punti di Nimir Abdel-Aziz (50%, 20 in attacco, 1 muro) e i 14 di Ruben Schott (53%, 2 muri e 2 aces), Piano chiude con 7 punti (71%, 1 muro ed 1 ace) come Cebulj (35%).
Il calendario non si ferma, pause all’orizzonte nessuna: mercoledì 10 gennaio si torna in campo al PalaYamamay per affrontare la capolista Sir Safety Conad Perugia (ore 20.30). Biglietti disponibili su www.vivaticket.it.

Andrea Giani (allenatore Revivre Milano): “A Parte nel secondo set, che alla fine abbiamo anche rischiato di perdere, di equilibrio in campo purtroppo se n’è visto poco. Qualche giocatore della mia squadra deve capire che per ambire a giocare a questo livello è proprio in questo tipo di partite che deve dare di più”.
Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Milano è una buona squadra e l’ha dimostrato anche stasera. E’ stata una partita tirata, noi potevamo fare molto meglio a muro, ma sono comunque contento dei tre punti e di come la squadra è stata in campo, perché in un campionato come questo è fondamentale anche saper soffrire e riuscire a giocare punto a punto”.

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Cucine Lube Civitanova:
Christenson-Sokolov, Cester-Stankovic, Juantorena-Kovar, Grebennikov (L).
Revivre Milano: Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Schott-Cebulj, Fanuli (L).

1° SET.
Parte con un doppio ace di Schott la sfida (1-3), recuperato dal muro di Juantorena su Nimir (3-3). Allungo Lube con l’ace di Kovar (9-7), il secondo muro personale di Juantorena su Averill (11-8) ed il block di Sokolov su Cebulj (14-10). Troppi errori al servizio per la Revivre che non le consentono di riavvicinarsi (20-15, sono 7 fino a questo momento gli errori). Quando la battuta entra, Milano riesce a fare un break (21-18), ma la Lube tiene ancora a distanza la Revivre, contenendo Nimir (1 su 7 un attacco per l’olandese) e contrattaccando con Sokolov (23-18, tempo Giani). Chiude l’ace di Stankovic (25-18).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: CIVITANOVA: Kovar 7, Juantorena 4. MILANO: Schott 5, Cebulj 3.
Muri: CIVITANOVA: 3. MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): CIVITANOVA: 2/1. MILANO: 2/7.
Attacco: CIVITANOVA: 62%. MILANO: 38%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CIVITANOVA: 42%(25%). MILANO: 22%(9%).

2° SET.
Ancora una partenza positiva per la Revivre con un muro di Averill su Sokolov (1-3), ma come nel parziale precedente la Lube impatta subito sul 4-4 (errore Piano). Milano però torna avanti con un muro di Schott su Sokolov (6-8) e l’out a seguire del bulgaro (6-9, tempo Medei). Bella battuta di Sbertoli che regala una palla break chiusa da Nimir (7-11). Kovar ferma Nimir Abdel-Aziz (11-13) che poco dopo viene contenuto dal muro meneghino per il contrattacco vincente di Schott (13-17, tempo Lube). Muro Averill su Cester (13-18), Nimir fallisce il primo attacco (15-18) non il secondo (15-19). Lunga pausa del match complice una chiamata dubbia degli arbitri che manda in confusione il refertista (16-19). Ace di Juantorena (19-21) che trova un’altra bella battuta che agevola il muro di Sokolov sulla palla scontata a Cebulj (20-21, tempo Giani). Milano però tiene il cambio palla e chiude alla seconda palla set con Nimir Abdel-Aziz (23-25, 70% in attacco nel set per l’opposto meneghino).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: CIVITANOVA: Juantorena 6, Sokolov 5. MILANO: Nimir 7, Schott 3, Averill 3, Cebulj 3.
Muri: CIVITANOVA: 2. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): CIVITANOVA: 0/4. MILANO: 1/6.
Attacco: CIVITANOVA: 56%. MILANO: 70%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CIVITANOVA: 85%(15%). MILANO: 50%(22%).

3° SET.
La partenza migliore questa volta è della Lube che ringrazia sulla palla out di Nimir (4-1). Il turno al servizio di Piano concluso con un ace pareggia la situazione (4-4). Torna a mettere pressione come nel primo set la battuta della Lube e Giani è costretto al tempo (8-5). Doppio cambio per Giani con Perez e Galassi al posto di Sbertoli e Averill. Cebulj ferma Sokolov (8-7) ma una azione lunga ed il muro di Sokolov su Cebulj rimandano avanti la Lube (12-8, tempo Giani). Ace di Christenson e la Lube fugge (16-10) con il servizio Lube che torna ad essere efficace come quello del primo set (19-11). La Revivre accorcia sulla battuta di Perez (19-14, muro Schott e contrattacco Nimir), costringe Medei al tempo (21-16) mettendo pressione alla Lube (24-21, tempo Medei) che però sfrutta il vantaggio per andare a chiudere il set (25-21).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: CIVITANOVA: Sokolov 5, Juantorena 4, Cester 4. MILANO: Nimir 7, Schott 3, Galassi 3.
Muri: CIVITANOVA: 1. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): CIVITANOVA: 2/5. MILANO: 1/5.
Attacco: CIVITANOVA: 58%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CIVITANOVA: 47%(29%). MILANO: 37%(21%).

4° SET.
Giani conferma i cambi effattuati nel set precedente con Perez-Galassi-Klinkenberg in campo. Piano pizzica Kovar in ricezione, Nimir in contrattacco ringrazia (2-4). La Lube pareggia (4-4), ma ancora Nimir in contrattacco riporta a +2 Milano (5-7). Juantorena mette in difficoltà la ricezione di Milano costretta a giocare scontata e la Lube ne approfitta (9-8, tempo Giani). Altro punto marchigiano con Kovar (10-8) che poi allunga ancora di uno con una bella battuta di Cester (14-11). Nimri accorcia le distanze dopo l’ottimo lavoro a muro e difesa dei suoi compagni (15-14). Dentro Sbertoli per il muro, rimane anche l’azione successiva ma non si intende con Nimir (19-16, tempo Giani). Richiamato in campo Perez (20-16), Candellaro, entrato per Stankovic in battuta non lascia i nove metri fino al 22-16. E’ il break che costa il set ed il match alla Revivre, la Lube chiude (25-19).
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: CIVITANOVA: Stankovic 6, Kovar 5. MILANO: Nimir 6, Schott 3, Galassi 3.
Muri: CIVITANOVA: 0. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): CIVITANOVA: 1/5. MILANO: 0/3.
Attacco: CIVITANOVA: 70%. MILANO: 52%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). CIVITANOVA: 62%(31%). MILANO: 40%(15%).

Ultimo aggiornamento: 07-01-2018 20:45

Pillole da derby. Le azioni più belle di Monza - Milano

Pillole da derby. Le azioni più belle di Monza - Milano

Una selezione di azioni spettacolari del derby di ritorno giocato a Monza e vinto dalla Revivre per 1-3:

PILLOLA N. 1: Nimir Abdel Aziz chiude con la specialià della casa...CLICCA QUI

PILLOLA N. 2: Che muro per Kevin Klinkenberg...così si ferma un giocatore a muro... CLICCA QUI

PILLOLA N. 3: Due perle in alzata per Riccardo Sbertoli...CLICCA QUI

PILLOLA N. 4: Gli 8 muri di Taylor Averill. Impressionante...CLICCA QUI

PILLOLA N. 5: Essere stato palleggiatore aiuta, vero Nimir?...CLICCA QUI

Ultimo aggiornamento: 06-01-2018 12:00

Seconda trasferta consecutiva per la Revivre ospite della Lube. 7 gennaio ore 18.00

3a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
Seconda trasferta consecutiva per la Revivre ospite della Cucine Lube Civitanova. Domenica 7 gennaio ore 18.00.
Diretta Lega Volley Channel
 

La Revivre torna a macinare chilometri di strada per affrontare la terza giornata di ritorno della SuperLega UnipolSai. Dopo aver espugnato la Candy Arena giovedì sera, la squadra di Giani si rimette in viaggio con destinazione le Marche: domenica 7 gennaio 2018 alle ore 18.00 la Revivre affronta la Cucine Lube Civitanova.

LA GARA DI ANDATA
REVIVRE MILANO – CUCINE LUBE CIVITANOVA 1-3 (24-26, 22-25, 26-24, 22-25)
La Cucine Lube Civitanova strappa i tre punti al PalaYamamay e costringe la Revivre Milano al primo stop stagionale. La gara a Busto Arsizio è stata divertente, ricca di emozioni e grandi giocate da entrambe le parti: un match deciso dalla qualità del gruppo di Giampaolo Medei con Christenson (MVP) in serata positiva a dispensare palloni alle proprie bocche di fuoco. 18 punti per Sokolov ( 53% in attacco) e altrettanti per Juantorena (58%), 12 per Cester. Nimir Abdel Aziz mette a terra 27 punti e Cebulj 16 (all’esordio stagionale). Galassi, entrato a match in corso, sigla 9 punti (71% in attacco e 4 muri).

REVIVRE MILANO
La vittoria nel derby lombardo contro il Gi Group Monza ha dato sicuramente molta energia a Piano e compagni per affrontare con spirito positivo la difficile trasferta a Civitanova Marche. Coach Giani nel match contro i cugini monzesi ha potuto contare sul rientro di Klemen Cebulj, determinante nell’arco della gara, come all’ormai recuperato Riccardo Sbertoli. Contro Monza, Piano e compagni sono riusciti a rimettere sui binari giusti una gara partita in salita complice l’ottimo avvio dei padroni di casa. Con pazienza, lucidità e con la forza del gruppo la Revivre ha portato a casa un successo fondamentale per la classifica e a Civitanova cercherà di portare nuovi punti nel proprio bottino per mantenere le distanze dal gruppetto formato da Piacenza, Padova e Ravenna che seguono a due punti di distacco dai meneghini.

Klemen Cebulj (Revivre Milano): Altra trasferta per noi dopo Monza e ad attenderci questa volta c’è la Lube Civitanova campione d’Italia. Una grande squadra sicuramente ma noi ci presenteremo a testa alta e senza nessun timore: sarà importante da parte nostra mettere in campo un’altra prestazione di gruppo come lo abbiamo fatto a Monza, con l a grinta che dovrà prevalere su tutto. Per me sarà molto bello tornare a Civitanova dove ho passato due anni stupendi culminati con la vittoria dello Scudetto l’anno scorso. Spero di ottenere un bel risultato contro la mia ex squadra”.

GLI AVVERSARI
La sconfitta a Castellana Grotte per 3-2 nell’ultima di andata è costata alla formazione Campione d’Italia il titolo di campione d’inverno. Risultato negativo subito lasciato alle spalle dalla formazione di Medei che ha iniziato il girone di ritorno battendo in casa Vibo Valentia ed in trasferta giovedì sera la Bunge Ravenna. Contro i romagnoli il migliore è stato Tsvetan Sokolov che ha chiuso la gara con 15 punti, ma il titolo di MVP è finito nelle mani di Micah Christenson che, come nel match contro la Revivre dell’andata, ha fatto girare bene tutta la propria squadra siglando anche 4 punti in tre set.

PRECEDENTI - EX – RECORD
PRECEDENTI: 7 (7 successi Civitanova)
EX: Klemen Cebulj a Civitanova dal 2015 al 2017.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Tsvetan Sokolov – 29 attacchi vincenti ai 1500 (Cucine Lube Civitanova); Alessandro Tondo – 5 punti ai 1000 (Revivre Milano).
In Campionato: Matteo Piano – 1 partita giocata alle 200, Alessandro Tondo – 2 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano).
In Campionato e Coppa Italia: Osmany Juantorena – 2 battute vincenti alle 400 (Cucine Lube Civitanova); Klemen Cebulj – 19 punti ai 1500 (Revivre Milano).

GLI ARBITRI DI CUCINE LUBE CIVITANOVA - REVIVRE MILANO
Dirigeranno Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano il Sig. Andrea Puecher ed il Sig. Omero Satanassi.

LE ALTRE GARE DELLA
3^ GIORNATA di RITORNO
Domenica 7 gennaio 2018, ore 18.00
Sir Safety Conad Perugia - Wixo LPR Piacenza
Kioene Padova - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Diatec Trentino - Bunge Ravenna
Taiwan Excellence Latina - Biosì Indexa Sora
Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano
Calzedonia Verona - BCC Castellana Grotte

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 39, Cucine Lube Civitanova 38, Azimut Modena 36, Diatec Trentino 27, Calzedonia Verona 26, Revivre Milano 25, Wixo LPR Piacenza 23, Kioene Padova 23, Bunge Ravenna 23, Gi Group Monza 15, Taiwan Excellence Latina 15, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, BCC Castellana Grotte 7, Biosì Indexa Sora 6.
Un incontro in meno: Calzedonia Verona, Taiwan Excellence Latina

DIRETTA SOCIAL SUI CANALI UFFICIALI DELLA REVIVRE MILANO. FACEBOOK, TWITTER, INSTAGRAM
Sui canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/PowervolleyMilano) e Twitter (www.twitter.com/PowervolleyMI) tutti gli aggiornamenti in tempo reale della sfida di giornata. Tutto sull’andamento del match, con risultati, news e curiosità. Foto e video anche su Instagram (www.instagram.com/powervolleymilano).

REPLICA DELLA GARA SU TELESETTELAGHI
Grazie all’accordo siglato tra Powervolley Revivre Milano e Telesettelaghi, tutte le gare della Revivre Milano potranno essere viste in differita ogni martedì alle 21.30 sul canale 215 del digitale terrestre (Telesettelaghi Due Sport) ed il mercoledì alle 22.30 sul canale 74 del digitale terrestre (Telesettelaghi).

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU WWW.LEGAVOLLEY.IT/LVC
Su www.legavolley.it/LVC si possono seguire in diretta tutti i risultati punto a punto delle partite della SuperLega UnipolSai, collegarsi alle dirette streaming di Sportube.tv e avere tutte le info necessarie della giornata di gare.

DIRETTA STREAMING SU SPORTUBE.TV
Si potrà seguire in live streaming il match Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano collegandosi al sito www.legavolley.it oppure su www.elevensports.it e selezionando Lega Volley Channel.

Ultimo aggiornamento: 05-01-2018 16:35

VIDEO. Tutte le interviste e le immagini della vittoria del derby su Youtube

VIDEO. Tutte le interviste e le immagini della vittoria del derby su Youtube

Sono online sul canale ufficiale Youtube della Powervolley Milano tutte le interviste post Derby e le immagini della vittoria per 1-3 sul campo di Monza.

Questi i link diretti:

Intervista a Nimir Abdel-Aziz: https://www.youtube.com/watch?v=hAT8LxweuOY

Intervista ad Andrea Giani: https://www.youtube.com/watch?v=FFLZ9oC-NqM

Intervista a Klemen Cebulj: https://www.youtube.com/watch?v=mSwPsUZOr3w

Le immagini della partita: https://www.youtube.com/watch?v=WgI1D4Cn8b8

Ultimo aggiornamento: 05-01-2018 13:00

Le dichiarazioni a fine derby di Klemen Cebulj e Nimir Abdel-Aziz

Le dichiarazioni a fine derby di Klemen Cebulj e Nimir Abdel-Aziz

Klemen Cebulj (Revivre Milano): “E’ stata dura, perché Monza ha giocato molto bene con una partenza molto aggressiva in tutti i fondamentali. Sono stato contento di rientrare in campo oggi e di aver aiutato la squadra ad ottenere il successo oggi molto importante per la classifica e per il nostro spirito vincente. Il recupero degli infortuni, mio di Sbertoli, ci consente di lavorare con grande qualità in allenamento, divertendoci anche come dimostrato questa sera”.
Nimir Abdel-Aziz (Revivre Milano): “Monza ha iniziato alla grande nel primo set, noi abbiamo sbagliato molto. Dal secondo set abbiamo giocato decisamente meglio, gestendo con più attenzione le palle difficili portando a casa questa vittoria importantissima. Sono 3 punti pesanti questa sera perché abbiamo vinto contro una squadra che poteva avvicinarsi nella zona centrale della classifica. Siamo una squadra che gioca bene ed ora che siamo al completo possiamo contare su più possibilità. Tutti riusciamo a dare il nostro meglio, è la nostra forza”.

Ultimo aggiornamento: 04-01-2018 23:15

Doppietta Derby. La Revivre batte Monza (1-3) e vola al 6° posto. MVP Nimir Abdel-Aziz

2a Giornata Ritorno Regular Season SuperLega UnipolSai
Doppietta Derby. La Revivre batte 1-3 Monza e vola in classifica al sesto posto. MVP Nimir Abdel-Aziz
 

IL TABELLINO
GI GROUP MONZA - REVIVRE MILANO 1-3 (25-14, 23-25, 21-25, 16-25)
Durata set: 20’, 29’, 31’, 23’. Tot: 1 ora e 43 minuti
GI GROUP MONZA: Buti n.e., Dzavoronok 10, Brunetti (L), Finger 5, Shoji 1, Walsh, Rizzo (L), Langlois n.e., Botto 2, Terpin n.e., Beretta 4, Barone 11, Hirsch 14, Plotnytski 10. All. Falasca
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 29, Piccinelli (L) n.e., Klinkenberg 4, Sbertoli 1, Tondo 2, Schott 4, Perez, Piano 5, Galassi 1, Averill 14, Fanuli (L), Preti 1, Cebulj 8. All. Giani
NOTE: GI GROUP MONZA: 8 muri, 8 ace, 14 errori in battuta, 44% in attacco, 34% (24% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 17 muri, 9 ace, 17 errori in battuta, 43% in attacco, 40% (26% perfette) in ricezione.

Il derby numero 11 della storia tra la Revivre Milano e il Gi Group Monza (il nono in SuperLega), termina come all’andata: 1-3 per la squadra di Andrea Giani che vola in classifica al 6° posto (25 punti). L’inizio sprint di Monza (25-14 il parziale nel primo set per la squadra di Falasca) non impensierisce il team meneghino, con Giani che rivoluziona la squadra inserendo Sbertoli per un ottimo Perez, Cebulj per Klinkenberg (il belga decisivo poi nel quarto set) e Averill per Galassi. Tre mosse che ribaltano l’esito della gara con la Revivre che vince in extremis il 2° set grazie ai muri di Averill (3 nel parziale, 8 in totale nel match), agli ace di Nimir Abdel Aziz (4 nel set, 6 totali) e ad un gioco che cresce nel corso del match annichilendo le certezze di Monza. Terzo parziale sempre avanti la Revivre, nel quarto Piano e compagni dilagano in avvio con il turno al servizio di Klinkenberg ed un lavoro a muro perfetto. MVP di serata ancora Nimir Abdel-Aziz, applaudito da tutto il pubblico della Candy Arena : 29 punti con il 46% in attacco, 6 aces e 2 muri. Ma stasera applausi anche per Averill, 14 punti e 8 muri piazzati e per Cebulj (8 punti con il 50% 2 ace e 2 muri).

Non c’è tempo per riposare perché domenica si torna a giocare: nuova trasferta per la Revivre che sarà ospite dei Campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova (domenica 7 gennaio 2018, ore 18.00).

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Gi Group Monza:
Shoji-Horsch, Buti-Beretta, Dzavoronok-Plotnytski, Rizzo (L).
Revivre Milano: Sbertoli-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Schott-Klinkenberg, Fanuli (L).

1° SET
Tre errori in attacco consecutivi di Milano regalano il break a Monza ed il time out di Giani (5-1). Ace di Nimir e Milano accorcia (8-5), ma Dzavoronok colpisce in contrattacco (9-5). Ace di Barone (12-7), Hirsch tiene in difesa e Plotnytski non perdona in attacco (13-7, tempo Revivre). Continua a difettare l’attacco di Milano nonostante l’ottimo lavoro in regia di Perez (15-8, out Galassi). Giani inserisce Cebulj per Klinkenberg (17-10), Sbertoli per Perez (18-11) ma il servizio di Hirsch non permette alla Revivre di giocare (21-11, doppio ace del tedesco). Il set si chiude con un secco 25-14.
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MONZA: Dvavoronok 5, Hirsch 4. MILANO: Abdel-Aziz 5, Klinkenberg 2.
Muri: MONZA: 1. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): MONZA: 3/3. MILANO: 1/4.
Attacco: MONZA: 69%. MILANO: 45%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MONZA: 43%(29%). MILANO: 45%(36%).

2° SET.
Conferma Sbertoli, Cebulj e Averill Andrea Giani per Milano. Il centro statunitense si fa sentire subito a muro con due block consecutivi (1-3).Risponde Hirsch, dopo l’ace di Plotnytski