Coach Piazza: “Dopo la vittoria i ragazzi si meritano un po’ di riposo”

Il tecnico dell’Allianz Powervolley al termine della sfida con Modena commenta il successo meneghino

IN SINTESI: Pasqua con il sorriso per l’Allianz Powervolley dopo il 3-1 su Modena nell’anticipo del terzo turno playoff 5° posto. Milano trova i primi tre punti pieni del torneo, che lanciano Piano e compagni a quota 7 nella pool, con la squadra che ora potrà godere di un paio di giorni di riposo. «Sono meritati – analizza coach Piazza –. La squadra ha bisogno di staccare la testa, anche perché siamo gli unici che dal 3 gennaio fino ad oggi abbiamo giocato due volte a settimana. Contro Modena avevamo l’inerzia della gara in mano, poi ci siamo adagiati e non vorrei fossero errori di presunzione. Cosa mi aspetto per la fine? Di trovare una squadra ricaricata: vogliamo qualificarci alla semifinale del torneo. Cosa c’è nell’uovo di Pasqua di Milano? La Challenge Cup, tanta tanta roba».

MILANO – Pasqua con il sorriso per l’Allianz Powervolley dopo il successo nell’anticipo del terzo turno playoff 5° posto contro Modena. Il 3-1 inflitto ai gialloblu porta in dote tre punti pieni nella corsa al quinto posto che assegna un posto in Europa, ma soprattutto consegna a Milano la terza vittoria in altrettante sfide con Modena, cosa mai successo nella storia di Powervolley in Superlega.

Giocare al PalaPanini ha sempre il suo fascino, come aveva dichiarato Daldello alla vigilia del match, ma giocare e vincere (anche se senza pubblico) è ancora più bello. Milano lo ha fatto, mostrando tuttavia degli evidenti segni di stanchezza dettati dalla grande mole di impegni che vede protagonista la squadra da gennaio fino ad oggi. «I primi due set sono andati molto bene – analizza coach Piazza –, poi ci adagiamo e non è la prima volta che ci capita, quindi dovremo lavorarci sopra. Avevamo in mano l’inerzia della gara e avremmo dovuto chiuderla quando potevamo, poi però commettiamo degli errori che non vorrei fossero di presunzione, nel senso mai che diamo per vinta una partita quando ancora non è finta e si innesca quel meccanismo che diventa pericoloso contro chiunque nel campionato italiano». Alla fine però arrivano tre punti, i primi pieni di questo playoff 5° posto che lanciano Milano a quota 7 nella pool. «Arrivano però anche due giorni di riposo per i ragazzi meritati perché glielo avevo chiesto prima dell’inizio della gara. In questa seconda parte di stagione ed in questo torneo dovevamo centrare tre vittorie all’inizio per avere poi un po’ di riposo, considerando che giochiamo giovedì prossimo contro Piacenza. Ora dobbiamo assolutamente scaricare la testa anche perché credo che noi siamo l’unica squadra che dal 3 gennaio ha sempre giocato due volte a settimana fino ad oggi, tranne che per una settimana. Cosa mi aspetto per il finale di stagione? Mi aspetto di trovare una squadra ricaricata, considerando che giocheremo contro Piacenza, Ravenna e Verona. Vediamo gli altri risultati, noi dobbiamo guadagnarci l’accesso alla semifinale e poi vediamo che succede. Cosa c’è nell’uovo di Pasqua di Milano? Sicuramente la Challenge Cup, tanta tanta roba!».

VIDEO INTERVISTA ROBERTO PIAZZA

Share