Il sogno è realtà: Allianz Powervolley, la coppa è tua!

Milano vince la CEV Challenge Cup: primo trofeo nella storia per il club del presidente Fusaro

IN SINTESIL’Allianz Powervolley Milano vince la CEV Challenge Cup! Si tratta del primo storico successo per la società del presidente Lucio Fusaro, coronamento di un sogno e di un percorso di crescita iniziato 10 anni fa. Il successo per 3-2sullo Ziraat Bankasi Ankara fa il paio con il 3-2 ottenuto in casa all’Allianz Cloud, consegnando a Milano il titolo europeo. Ad alzare al cielo la coppa il capitano Matteo Piano, simbolo del nuovo corso portato avanti dagli sforzi del presidente Fusaro che, con questa coppa, riceve la dovuta e giusta gratificazione per quanto profuso. Un punto di arrivo ma anche di partenza per una Milano che torna a trionfare in ambito internazionale.

ANKARA – È storia! L’Allianz Powervolley vince la CEV Challenge Cup 2020-2021 ed alza al cielo il primo trofeo della storia del club. Milano batte 3-2 i padroni di casa dello Ziraat Bankasi Ankara e bissa il successo della finale di ritorno in terra turca, dopo il 3-2 di sette giorni fa all’Allianz Cloud. Gioia, emozione e grande felicità a fine partita per un titolo che regala grande soddisfazione ad un gruppo straordinario guidato in panchina da Roberto Piazza che porta a casa uno degli obiettivi della stagione.

“Alzala al cielo capitano”: è il grido per Matteo Piano, capitano dell’Allianz Powervolley, che solleva il trofeo della Challenge Cup. Il coronamento di un sogno, ma soprattutto di un percorso di crescita che rappresenta per Milano un ulteriore step significativo. Proprio Matteo Piano, simbolo per eccellenza di questo nuovo corso tracciato dalla volontà del presidente Lucio Fusaro di riportare in alto il nome della città nel mondo della pallavolo. Piano fu il botto del volleymercato 2017-2018: una strada lunga, anche tortuosa, che ora lo ha portato insieme ai suoi compagni sul gradino più alto del podio della terza competizione europea. La città di Milano riassapora il gusto così di un titolo continentale (l’ultimo, con le dovute proporzioni, risale al 2010: Inter vincitrice della Champions League), mentre in ambito pallavolistico l’ultimo successo è datato stagione 1992-1993, quando l’allora Mediolanum Milano portò a casa Mondiale per Club e Coppa delle Coppe (ora Coppa CEV). Il raggiungimento di questo obiettivo è però la giusta e dovuta celebrazione degli sforzi messi in atto dal massimo dirigente di Powervolley, Lucio Fusaro. Un presidente mai domo, con lo sguardo proiettato al futuro ma radicato nel presente, capace di far crescere la società fino alla conquista di un trofeo che può rappresentare non solo un punto di arrivo, ma anche e soprattutto un punto di partenza. Il merito va inoltre condiviso con lo staff tecnico, guidato in maniera eccellente da coach Piazza, che anche contro lo Ziraat nella finale di ritorno ha trovato le giuste chiavi di volta per leggere il match e portare a casa la vittoria. Prestazione super per Patry, che vince l’MPV, ma è la squadra a non mollare mai e meritarsi il successo.


Share