Milano – Verona: cronaca, tabellino e highlights

CRONACA  MILANO – VERONA

Sesta giornata del girone di andata di Superlega

Primo set:

Due assenze importanti per entrambe le formazioni: Milano deve fare a meno di Maar, mentre Verona di Boyer: entrambi gli atleti sono in isolamento fiduciario per contatti esterni. Al loro posto Piazza e Stoychev schierano rispettivamente Basic e Kimerov. L’errore di Patry e l’ace flot di Aguenier consegnano il doppio vantaggio a Verona (5-7), che diventa +3 sulla diagonale di Kaziyski con conseguente time out di coach Piazza. Pipe di Ishikawa per il 6-9, ma Verona prende il largo sull’errore di Kozamernik (7-13). I 6 punti di distacco rimangono invariati fino al time out di Stoychev (10-16), diventando 4 sul muro vincente prima di Piano e poi di Basic (12-16). Verona torna avanti e trova il +7 sull’errore di Weber (13-20). Il punto di Kimerov consegna 9 set ball a Verona che chiude con l’ace di Kaziyski (15-25).

Secondo set:

Milano inizia con il piede giusto: l’ace di Ishikawa, la diagonale di Patry e lo smash di Basic portano il parziale sul 6-2. Ishikawa trova la parallela del 10-5, con Verona che recupera un punto con Kaziyski (15-12). Monster block di Ishikawa su Kimerov per il 17-12, con la pipe di Basic per il 18-13. Altro ace di Ishikawa per il 19-13, ma Verona si rifà sotto con Kimerov per il 19-16 (con time out per Piazza). Patry colpisce per il mani out del 20-16, con il muro di Piano per il 21-16. Parallela di Patry ed è 23-18, con il punto al videocheck di Ishikawa sulla riga per il 24-19.

Terzo set:

Equilibrio in partenza di set, con Verona che prova a scappare sul +2 con la grande diagonale di Asparuhov. Immediato pareggio dei padroni di casa con il doppio muro: prima Sbertoli poi Patry per il 6-6. Intelligente tocco sotto rete per Patry (8-7) e time out Verona. Primo tempo sontuoso di Kozamernik e Milano va sul +2 (10-8), con il muro a tre di Milano che blocca Verona ed è 12-9. Piano inchioda il primo tempo del +4 (14-10), ma il doppio ace di Kaziyski porta Verona sul 14-13. Ancora Kaziyski a spingere fino al doppio vantaggio Verona (14-16), con Milano che sbaglia la palla del possibile 16-16 con Kozamernik. Ace di Asparuhov (17-20), con Patry che per Milano trova l’ace del 20-21. Weber trova il colpo del 22-23, con il 23-23 che arriva con il mani out di Ishikawa. Muro vincente per Kozamernik su Kaziyski (23-24), con Patry sotto rete per il 26-25. Pallonetto di Patry e Milano chiude 27-25.

Quarto set:

Verona trova il vantaggio recuperando da 4-2 a 4-5 con Kimerov. Ace di Asparuhov per il +2 Verona (7-9), ma l’errore di Patry porta Verona sul 9-13. Ishikawa colpisce per il 12-15, con un altro punto recuperato sull’attacco out di Asparuhov (13-15). Ancora il giapponese per il mani out de -1 (15-16), con il 19 pari che arriva sull’errore di Magalini. Basic per il 20-20 con Piazza che si gioca il doppio cambio Daldello-Weber per Patry-Sbertoli. Il vantaggio Milano arriva sull’attacco out di Verona (22-21), con il muro di Kozamerni per il 24-22. Ishikawa sentenzia per il 25-22.

TABELLINO

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – NBV VERONA: 3-1 (15-25, 25-19, 27-25, 25-22)

Allianz Powervolley Milano: Staforini 0, Basic 15, Kozamernik 6, Daldello 0, Sbertoli 1, Weber 2, Patry 19, Piano 8, Mosca 0, Ishikawa 16, Pesaresi (L). All. Roberto Piazza.  

NBV Verona: Kaziyski 25, Magalini 1, Peslac 0, Aguenier 10, Asparuhov 17, Spirito 2, Jaeschke 0, Kimerov 10, Zanotti 3, Bonami (L). N.e.: Caneschi, Donati (L). All. Rado Stoytchev.

NOTE 

Durata set: 25’, 27’, 33’, 31’. Durata totale: 1h e 56’. 

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 3, battute sbagliate 14, muri 11, attacco 47%, 45% (27% perfette) in ricezione. 

NBV Verona: battute vincenti 10, battute sbagliate 15, muri 3, attacco 42%, 65% (35% perfette) in ricezione.

Impianto: Allianz Cloud

HIGHLIGHTS

Share