Coach Piazza: “Ho visto in campo il giusto spirito”

Il tecnico dell’Allianz Powervolley analizza il successo dei suoi ragazzi con Verona.

IN SINTESI: Dopo il successo all’esordio nella stagione 2020 – 2021 contro Verona in Coppa Italia, l’Allianz Powervolley Milano è di nuovo al lavoro per preparare la seconda sfida di sabato 19 in trasferta a Vibo Valentia. Sul successo contro Verona è tornato coach Piazza, che analizza così la prestazione dei suoi: «Milano è partita contratta all’inizio del primo set, quando poi ci siamo lasciati andare abbiamo fatto buone cose, considerando anche il momento nel quale siamo. Ho visto un bello spirito, sono contento. Piano? Può dare esperienza, concretezza. Sa come si giocano certe partite ed è un giocatore che per noi è moralmente determinante».

MILANO – Dopo il convincente successo nella gara d’esordio della stagione 2020 – 2021 contro Verona nella prima giornata del girone degli ottavi di finale di Coppa Italia, l’Allianz Powervolley Milano è tornata al lavoro per preparare la seconda sfida che attende gli uomini di coach. Sabato sera, infatti, alle ore sul campo di Vibo Valentia Matteo Piano è compagni affronteranno i padroni di casa della Tonno Callipo Calabria per cercare un nuovo successo che metterebbe una serie ipoteca sulla qualificazione al turno successivo.

Sul confronto che ha consegnato la prima gioia ai meneghini è tornato coach Piazza, che ha analizzato così la prestazione dei suoi ragazzi: «Milano è partita contratta all’inizio del primo set, quando poi ci siamo lasciati andare abbiamo fatto buone cose, considerando anche il momento nel quale siamo. Sono contento che gli stranieri si stiano sempre più e sempre meglio amalgamando non solo con gli altri ma anche con me, perché dobbiamo conoscerci giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento. Ho visto un bello spirito, sono contento». Tra le belle notizie il ritorno in campo di Piano, uomo fondamentale dentro e fuori dal campo. «Siamo contenti di aver ritrovato Piano in queste condizioni e per noi è molto importante. Matteo torna in campo dopo 11 mesi. Può dare esperienza, concretezza. È il giocatore che ha più partite a livello internazionale in carriera, sa come si giocano certe sfide ed è un giocatore che per noi è moralmente determinante». La squadra agli ordini del coach seguirà il programma di allenamenti a Milano fino a venerdì, quando è in programma la partenza aerea verso Vibo Valentia dove i meneghini sfideranno i calabresi per la seconda giornata del girone A della coppa nazionale.

Share