Medaglia di Bronzo per l’under 18 Powervolley Diavoli alla 7° edizione del trofeo la Piave

Ancora un podio per l’under 18 Powervolley Diavoli che, dopo aver vinto il Torneo Lubatti organizzato da Cuneo Volley lo scorso gennaio, conquista la medaglia di bronzo alla 7° edizione del Trofeo La Piave, uno dei più importanti tornei italiani per la categoria under 18, organizzato dal Società LaPiave Volley lo scorso 1-2 febbraio.

Dopo un brillante girone di qualificazione, concluso con tre vittorie su tre contro Dinamo Volley Bellaria (2-0), AVolley Torrebelvicino (2-0) e Hyundai d’Inca Spes Belluno (2-0), la squadra di coach Morato affronta e batte ai quarti di Finale la Pallavolo Anderlini, un successo da 2-0 che porta i milanesi tra le prime quattro del torneo. A sfidare i nostri ragazzi in Semifinale è stata Treviso, squadra molto ben organizzata e vincitrice dell’edizione 2020 del torneo, contro cui arriva la prima sconfitta per 2-1 dopo tre set combattuti e di altissimo livello tecnico.

Tornati di nuovo in campo la formazione dei ragazzi Powervolley Diavoli conquista la medaglia di bronzo grazie alla vittoria in due set contro il Trentino Volley.

Ad impreziosire la due giorni veneta, oltre al podio, anche il premio individuale come Miglior attaccante del Torneo assegnato al nostro schiacciatore Matteo Meschiari, a cui vanno i complimenti di entrambe le Società, Diavoli Rosa e Powervolley Milano, così come a tutti i ragazzi della nostra under 18.

Terzo posto e molta soddisfazione per coach Morato: “Nel confrontarmi con diversi allenatori delle squadre partecipanti al torneo è emerso che il livello di quest’anno è stato più alto rispetto agli ultimi anni. E noi siamo lì. Credo che questo sia lo stimolo più importante per tornare a lavorare in palestra. Spiace per la sconfitta in semifinale, molto combattuta, contro Treviso perché in certi momenti la partita si era messa a favore nostro ma non siamo riusciti ad essere continui, sono invece molto soddisfatto per la finale terzo-quarto posto perché ho visto una squadra coesa e compatta che è uscita dai momenti di difficoltà in modo brillante con belle giocate. Sono felice anche per il premio individuale di Meschiari; Matteo sta giocando buone partite anche perchè, ci tengo a sottolineare, è messo nelle condizione di farlo da tutta la squadra che nell’ultimo mese ha fatto un bel salto di qualità. Ora testa al girone di ritorno in serie B”

 

Share