Info biglietti ed abbonamenti per i 16simi di CEV Challenge Cup

MILANO – In merito alle gare di CEV Challenge Cup, valevoli per i sedicesimi di finale, di seguito si riportano informazioni utili per gli abbonati, i tifosi e per gli appassionati.

Dicembre è il mese che vedrà Allianz Powervolley esordire nella competizione europea della CEV Challenge Cup, iniziando dal turno dei sedicesimi di finale contro la squadra albanese dell’Erzeni Shijak, il cui Paese è stato colpito nelle scorse settimane dal forte terremoto che ha scosso soprattutto la zona di Durazzo, dove si sarebbe dovuta disputare la gara d’andata, e della vicina Shijak. Pertanto, Powervolley ha proposto la sua volontà di ospitare, accogliere e devolvere parte dell’incasso alla squadra avversaria e di disputare entrambe le partite nel capoluogo lombardo.

Le gare avranno luogo al Centro Pavesi FIPAV (via De Lemene, 3 – Milano) mercoledì 18/12 e giovedì 19/12, entrambe alle ore 20.00.

Per la gara d’andata dei 16mi, che si giocherà il 18/12, sarà possibile acquistare un biglietto al prezzo unico di 10€: ricordiamo che una parte dell’incasso verrà donata alla squadra dell’Erzeni Shijak. La prevendita online inizierà venerdì 13/12 sul sito www.midaticket.it.

Il centro Pavesi offre al pubblico una sola tribuna non numerata, pertanto non sarà possibile selezionare il posto online.

La gara di ritorno dei 16mi, che si disputerà il giorno 19/12, è invece compresa nell’abbonamento sottoscritto ad inizio anno. Pertanto solo agli abbonati, a partire da venerdì 13/12, verrà inviato tramite mail un biglietto sostitutivo, mentre per tutti gli altri tifosi invece sarà possibile acquistare i biglietti sempre sul sito www.midaticket.it con le stesse modalità della sfida del 18/12 al costo di 10 €.

Powervolley Milano rimane a disposizione per eventuali chiarimenti: sarà possibile contattare la biglietteria via mail all’indirizzo biglietteria@powervolleymilano.it.

Allianz Powervolley aspetta tifosi, abbonati ed appassionati al Centro Pavesi per essere al fianco della squadra al momento dell’esordio nella sua prima competizione europea ma soprattutto per vivere insieme una serata di sport e solidarietà.

Share