Bossi e Cebulj: “Metteremo in campo la nostra grinta. Siamo un gruppo forte”

Il centrale e lo schiacciatore, dopo la vittoria di Perugia, caricano l’ambiente in vista dei play off

MILANO – Obiettivo gara 1 dei quarti dei Play Off Scudetto Credem Banca per la Revivre Axopower Milano. L’appuntamento, evidenziato in rosso nell’agenda di coach Giani, è sabato 30 marzo alle ore 18.00 al PalaPanini contro i padroni di casa dell’Azimut Leo Shoes. Inizia così la post season per Milano che, dopo l’ottimo campionato chiuso con 49 punti (record per la società del presidente Fusaro dopo 5 anni in Superlega), può dedicare le proprie energie mentali e fisiche a questo appuntamento.

Con la vittoria su Perugia che ha caricato emotivamente l’ambiente, la sfida di sabato contro gli emiliani può rappresentare un punto di svolta determinante per il presente ed anche il futuro della Powervolley. «La vittoria contro Perugia ha dimostrato che abbiamo lavoro bene durante l’anno – commenta Elia Bossi. Siamo contentissimi e fieri di quello che abbiamo fatto e ora non ci deve interessare quello che hanno fatto gli altri». Per il centrale triestino la notte del PalaYamamay contro gli umbri è stata speciale: 12 punti frutto di 10 attacchi vincenti (75% di positività in attacco), 1 ace ed 1 muro. «Abbiamo giocato bene, ma è il passato. È importante capire che siamo cresciuti ed ora abbiamo trovato la nostra identità. Non è un caso, perché abbiamo lavorato veramente bene durante la settimana e durante i match per tutto l’anno. Nel girone di ritorno abbiamo sempre dato qualcosa in più, soprattutto con le big, e la differenza si è vista». Ha mostrato gli artigli la Revivre Axopower dopo il giro di boa del campionato e lo ha fatto fino alla fine, mettendo in mostra una qualità che Bossi riconosce ai suoi compagni: «Siamo grintosi: questo è un aggettivo che ci può appartenere. Insieme siamo più forti, abbiamo bisogno veramente di tutti».

Ancora una volta il gruppo prima di tutto e di tutti: questo il vero segreto di Milano. Un gruppo che ha accolto anche l’ultimo arrivato, Klemen Cebulj, che il mondo Powervolley lo conosce bene e che nell’ultima sfida con Perugia ha sostituito fin dall’inizio Stephen Maar, bloccato ai box da un risentimento muscolare. «Questa Milano è davvero molto carica, ci crediamo e mettiamo il massimo su ogni palla. È bello tornare in un gruppo così fiducioso e carico». Ci sarà anche la sua forza come freccia in più nella faretra di coach Giani nella battaglia dei play off: «Ho tantissima fiducia in coach Giani e sono molto contento di averlo di nuovo come allenatore. È uno stimolo aggiuntivo per me perché abbiamo grande stima reciproca». Ora il nuovo obiettivo da mettere nel mirino è Modena e Cebulj dimostra tutta la sua carica: «Aver vinto con Perugia è una grande motivazione per i play off che ci aspettano – conclude lo sloveno -. È stato così confermato il grande lavoro che questa squadra ha fatto durante l’anno e ora, tutti insieme, vogliamo proseguire su questa strada». Una percorso che passerà da Modena con la speranza ed il sogno di rendere straordinaria questa annata.

Share