Stephen Maar: “Milano è pronta alla battaglia: puntiamo al quarto posto!”

Ottima prova contro Monza del martello canadese, ben imbeccato dal compagno Sbertoli che commenta: “Puntiamo chi ci precede”

MILANO – È  un lunedì tutto milanese nel panorama del volley lombardo: la Revivre Axopower Milano si gusta il pieno successo nel derby contro Monza nella ventesima giornata di Superlega, trovando il settimo sigillo consecutivo in campionato (7 su 7 nel girone di ritorno) e rafforzando così il quinto posto in classifica. Una vittoria non scontata alla vigilia al match che la Powervolley ha saputo approcciare nella maniera corretta, portando a casa l’intera posta in palio.

VIDEO MAAR:

Con la pressione di Verona sul collo (la formazione veneta, con il successo del sabato su Ravenna, si era portata temporaneamente a -1), Milano ha utilizzato le giuste armi per dominare l’avversario, mai in partita anche in virtù della qualità che i ragazzi guidati in panchina da Andrea Giani hanno saputo proporre. La squadra ha dimostrato di saper reggere dal punto di vista mentale, anche quando, pochi minuti prima dell’inizio del match, è circolata la notizia della sconfitta di Modena e della ghiotta opportunità che la Revivre Axopower avrebbe potuto sfruttare, portandosi a meno 3 punti dal quarto posto. E così è stato: Milano ha risposto in primis con la testa più che con la tecnica, disputando la partita con la giusta intensità e determinazione, trovando nel canadese Stephen Maar un spina nel fianco che Monza non ha saputo arginare. «Vincere il derby aveva un significato molto importante per la nostra società e per la nostra squadra – commenta il martello classe 94 -. I tre punti che abbiamo portato a casa sono fondamentali anche per la classifica. Ora siamo a  sole tre lunghezze da Modena, siamo molto vicini, e vogliamo continuare su questa strada. La settima vittoria consecutiva ci dà delle certezze soprattutto per la nostra mentalità futura». L’ex Verona, alla sua prima stagione con Milano, sta trovando una brillante continuità nelle ultime partite ed il merito è anche di quanto la squadra riesce a produrre durante la settimana. «Stiamo giocando bene e per questo sono contento della nostra prestazione. È l’energia che riusciamo a sprigionare che fa la differenza, frutto di quello che stiamo facendo nelle ultime settimane, sia in allenamento sia in partita».

Ora per Milano si apre una settimana di tranquillità: il prossimo appuntamento in calendario è infatti il 16 febbraio contro Siena.. Si riprenderà  infatti in campionato dopo la pausa del week end del 09 e 10 febbraio della Final Four di Coppa Italia per iniziare l’ultimo tour de force che porterà alla fine della regular season. «L’ultima parte del campionato sarà molto difficile – conclude Maar –  perché affronteremo nelle ultime quattro partite tre top team come Trento, Civitanova e Perugia. Noi però abbiamo bisogno di punti, perché comunque vogliamo puntare al quarto posto. È difficile, ma noi ci siamo e siamo pronti a dare battaglia». Dello stesso avviso il suo compagno di squadra Riccardo Sbertoli: «Ragioniamo partita dopo partita, ma vogliamo vincere tutte le gare. È stata una vittoria importante perchè se avessimo perso avremmo avuto Verona molto vicina, ma noi puntiamo a chi ci sta davanti. È complicato, ma il nostro obiettivo non è guardare chi abbiamo dietro, bensì chi ci sta davanti».

 

VIDEO SBERTOLI:

Share