Milano impegnata nella Rimini Volley Cup, Giani: “Per la prima volta squadra al completo”

Quadrangolare contro Verona, Latina e Padova. Il centrale Bossi: “Passaggio importante in vista dell’esordio in Superlega”

MILANO – Ultimo week end di precampionato in vista per la Powervolley Milano: sabato e domenica la compagine guidata da Andrea Giani sarà infatti impegnata per la Rimini Volley Cup in un quadrangolare contro Latina, Verona e Padova.

Sarà infatti antipasto di SuperLega: il 13 ottobre, alle ore 18.00, la Revivre Axopower scenderà in campo per il debutto stagionale del campionato 2018-2019.  «Ci prepariamo ad affrontare le ultime amichevoli prima dell’inizio della nuova stagione – commenta il tecnico milanese Andrea Giani -. Di fronte ci sono squadre di buonissimo livello come Padova, Verona e Latina, formazioni costruite non solo per accedere ai playoff ma per dare fastidio anche alle prime quattro. È chiaro che la qualità del gioco non sarà straordinaria in quanto tutte e quattro le squadre hanno fino ad ora lavorato con il roster non a pieno regime e questo torneo sarà la prima volta in cui tutte potranno disporre di tutti gli atleti».

Milano si presenta infatti con la squadra al completo, dopo l’arrivo di Nimir Abdel-Aziz, Jan Kozamernik e Stephen Maar, gli ultimi reduci mondiali, pronta a dare battaglia in questo torneo. Un torneo che sarà un passaggio cruciale in vista dell’esordio stagionale sul campo di Ravenna: ne è convinto il centrale Elia Bossi. «Sicuramente il torneo di Rimini rappresenta per noi una grande occasione dopo il torneo francese per conoscerci ancora meglio e lavorare assieme. Abbiamo la fortuna di avere il roster completo ed abbiamo la possibilità di lavorare bene per arrivare pronti e preparati al torneo di Rimini. Dobbiamo cogliere questa occasione per mettere in pratica ciò su cui abbiamo lavorato nel corso di questa preparazione. È un momento emozionante, perché dopo sei settimane di allenamenti ci stiamo avvicinando all’esordio in Superlega e, dopo aver visto tanta pallavolo di alto livello ai mondiali, finalmente si torna in campo per essere noi i protagonisti del volley giocato».

Share